Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Xiaomi notebook: scopriamo la gamma del produttore cinese

Xiaomi notebook: scopriamo la gamma del produttore cinese

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 22 gennaio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Xiaomi notebook è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Luglio 2019.

Xiaomi è il produttore che forse più di ogni altro ha reso falsa l’equazione prodotto cinese = bassa qualità. Del suo immenso catalogo fanno parte smartphone, dispositivi smart home, wearable, altoparlanti, cuffie, e chi più ne ha più ne metta. Come potevano mancare i computer portatili, dunque?Esploriamo insieme la gamma di prodotti più validi all’interno della nostra guida “Xiaomi notebook” per aiutarvi a scegliere il modello giusto per voi.

Xiaomi notebook: quale comprare

Xiaomi è uno dei principali produttori cinesi di elettronica di consumo, conosciuto principalmente per i suoi smartphone. Sbarcato ufficialmente in Italia solo di recente (maggio 2018), già da prima era molto conosciuto e apprezzato da appassionati e non. Il motivo? I prodotti Xiaomi si contraddistinguono per la loro qualità, pari a quella di brand “europei” più famosi, e le ottime schede tecniche, il tutto offerto a prezzi estremamente competitivi.

Quale altra ragione avrebbe potuto spingere le migliaia di fan Xiaomi della prima ora a confrontarsi con tempi di spedizione lunghissimi, rischio di spese doganali, sistemi operativi in cinese e garanzie inesistenti? La ricompensa era tutta in un pacchetto contenente un nuovo e scintillante device Xiaomi, ottenuto ad un prezzo davvero basso. Fortunatamente oggi non è così complesso acquistare un prodotto del brand cinese: sono numerosi i rivenditori che importano in Italia cellulari, wearables, oggetti per la domotica e ovviamente Xiaomi notebook.

L’ingresso del brand nel mercato europeo ha fatto sì che adesso i dispositivi che possiamo acquistare siano in tutto e per tutto uguali a quelli dei produttori tradizionali: sistemi operativi in italiano, supporto alle reti europee, compatibilità con le nostre prese elettriche. Sono addirittura iniziati a spuntare i primi Mi Store, al momento solo a Milano, ma che prossimamente arriveranno anche in altre città italiane. C’è da sottolineare però che, per quanto riguarda i computer portatili, non c’è stato ancora il lancio ufficiale in Italia. L’attesa dovrebbe essere breve (a luglio il Mi Notebook Air è arrivato in Spagna) ma, per il momento, tutti gli Xiaomi notebook su cui possiamo mettere le mani sono di importazione cinese. Questo significa che è sconsigliato comprarli? Assolutamente no: vedremo insieme nelle prossime righe cosa significa acquistare un portatile cinese e quali sono gli accorgimenti da tenere per ridurre al minimo le seccature e i rischi.

Se già vi state agitando al pensiero di dovervi avventurare tra le pagine di un eCommerce pieno di ideogrammi indecifrabili per acquistare il vostro ambito Xiaomi notebook, nessuna paura! I computer portatili del brand cinese sono facilmente acquistabili su siti in italiano, anche in quelli più conosciuti come Amazon. I link che troverete all’interno di questa guida rimandano tutti a negozi online noti e affidabili, sui quali ogni giorno migliaia di persone comprano senza problemi. Il prodotto scelto potrebbe trovarsi già in territorio italiano, provenire da un magazzino europeo, oppure arrivare direttamente dalla Cina (ma è sufficiente selezionare la modalità di spedizione giusta per non rischiare di incappare nelle spese di dogana). In ogni caso è prevista una garanzia: se siete un po’ insicuri e volete davvero il massimo della tranquillità, puntate dritti ad Amazon. Per quanto riguarda gli altri, vi suggeriamo di dare un’occhiata alla policy dello store che avete scelto: alcune variabili come durata della garanzia o addebito delle spese di spedizione potrebbero essere diverse da caso a caso.

Un suggerimento che ci sentiamo di darvi è di pagare tramite PayPal: un’ulteriore sicurezza, soprattutto qualora dovessero esserci problemi di pacchi smarriti o danneggiati. Ma allora, se dal punto di vista dell’acquisto e della garanzia non ci sono grosse differenze rispetto all’acquisto di un portatile Dell o Asus, cosa c’è di diverso in un prodotto di importazione cinese, come uno Xiaomi notebook? In questo caso particolare, le differenze interessano il sistema operativo e il layout della tastiera. La versione di Windows installata sugli Xiaomi notebook infatti, è quella in cinese. Al primo avvio dunque il portatile parlerà una lingua difficilmente comprensibile dalla maggior parte di noi utenti. Ma c’è una buona notizia! La licenza inclusa nel notebook è valida anche per Windows 10 Home in lingua italiana: sarà sufficiente scaricare dal sito Microsoft la versione corretta ed eseguire un’installazione pulita del sistema operativo (se avete qualche dubbio, potete seguire una delle tante guide passo per passo che si trovano in rete). Avrete così il vostro Xiaomi notebook in italiano, con licenza regolare. In alternativa, è possibile installare una distribuzione Linux, che è completamente supportato. L’altra caratteristica che contraddistingue questi notebook cinesi importati è il layout della tastiera, e qui c’è poco da fare: gli Xiaomi notebook arrivano con keyboard internazionale. Starà a voi decidere se utilizzarla così o se impostare comunque il layout italiano, magari utilizzando gli appositi sticker da applicare sui tasti accentati.

Abbiamo visto insieme cosa comporta acquistare un portatile cinese di importazione: adesso sta a voi valutare, consapevolmente, se abbandonare l’idea di acquistare uno Xiaomi notebook, oppure se il risparmio e la qualità di questi prodotti valgono qualche piccola seccatura in più. Siete convinti? Benissimo, allora venite a scoprire con noi l’universo dei portatili di questo noto brand cinese per scoprire il più adatto alle vostre esigenze.

Xiaomi Mi Notebook Air

Se non avete esigenza di prestazioni top, la serie Air è la scelta ideale tra gli Xiaomi notebook. Gli Xiaomi Mi Notebook Air sono portatili caratterizzati da un design elegante, che ad un primo sguardo ricorda quello dei prodotti Apple. I materiali utilizzati sono di buon livello: nonostante i prezzi accessibili, potete dimenticarvi la plastica e dare il benvenuto all’alluminio. La cura nella scelta dei materiali e nell’assemblaggio sarà una costante che troveremo anche nelle altre serie di pc del produttore cinese. Il miglior pregio dei Mi Notebook Air è la loro leggerezza: stiamo parlando di pc votati innanzitutto alla portabilità. Della serie fanno parte un modello da 12 pollici e uno da 13. Entrambi sottili e leggeri, sono l’ideale ad esempio per uno studente universitario che ha bisogno di portare con sè in facoltà il pc, senza che il peso di quest’ultimo vada a gravare ulteriormente su uno zaino già pieno di libri. Per quanto riguarda gli usi, come vedremo al momento di parlare nello specifico dei vari modelli, lo Xiaomi Mi Notebook Air 12 è adatto per un utilizzo basic, che privilegia la durata della batteria e la trasportabilità massima, piuttosto che le prestazioni. Se cercavate un device per prendere appunti in mobilità, avete trovato un modello comodissimo. Il modello da 13 pollici invece ha una scheda tecnica di tutto rispetto (include anche una scheda grafica dedicata Nvidia), che gli ha fatto guadagnare l’attenzione di molti appassionati a causa dell’ottimo rapporto dotazione prezzo. Ma vediamo nelle prossime righe più nel dettaglio le caratteristiche di questi Xiaomi Notebook Air.

Xiaomi Mi Notebook Air 12,5 (2017)

Il più piccolo e anche il più economico (si parte da circa 550 euro) della gamma Xiaomi Notebook. Il Mi Air 12 non sarà il più aggiornato tra tutti i modelli che vedremo nella nostra guida, ma se avete bisogno di un portatile estremamente compatto da utilizzare per l’università o in viaggio, potrebbe essere la scelta giusta. Vediamolo insieme.

Il Mi Notebook Air 12,5 è, come dice il nome stesso, un piccolo portatile con display da 12,5 pollici IPS e Full HD. Xiaomi utilizza metalli di pregio per dare un look premium a tutti i suoi portatili: anche in questo caso troviamo un telaio in alluminio. La silhouette sottile e il peso di circa 1 chilo e 100 grammi rendono questo portatile davvero difficile da sentire in borsa o nello zaino. Touchpad e tastiera (retroilluminata) sono di buona qualità. Cosa c’è sotto la scocca del fratellino minore della famiglia Xiaomi notebook? Troviamo un processore m3-7Y30, dual-core con quattro thread (frequenza 1,00 – 2,20 GHz), 4 GB di memoria RAM, un SSD da 128/256 GB. È vero, i componenti non spiccano per le loro performance (ma per un utilizzo base sono più che sufficienti), ma i consumi contenuti lo rendono un vero e proprio campione di autonomia, che quasi tocca le 10 ore. In più, il sistema è completamente fanless: durante l’uso è silenziosissimo. Qualche informazione anche sulla connettività di questo Mi Notebook Air 12,5: abbiamo una USB-C,  USB 3.0 standard e jack audio da 3,5mm.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Notebook Air 12 su GeekBuying.

Xiaomi Mi Notebook Air 13,3 (2018)

Salendo leggermente di dimensioni (e guadagnando invece decisamente a livello di prestazioni) troviamo il Mi Air 13,5, davvero un piccolo gioiello caratterizzato da una scheda tecnica che lo rende estremamente versatile. Cercavate uno Xiaomi notebook all-round, leggero, oltre che decisamente economico rispetto alla concorrenza (meno di 700 euro se comprato da store cinesi)? Lo avete trovato.

Xiaomi Mi Air 13,3, nella sua nuova versione 2018, condivide con il suo predecessore un display IPS con risoluzione Full HD, case in alluminio, linee pulite e minimali (non è neanche presente il logo sulla cover). È il colore ad essere cambiato in questa nuova edizione: si tratta del cosiddetto “Deep Gray”, più scuro rispetto al grigio metallo della versione 2017. La tastiera è dotata di retroilluminazione (1 livello), mentre il touchpad incorpora un lettore di impronte digitali. Il peso è di circa 1,3 kg, lo spessore di 1,4 cm: valori interessanti, se consideriamo che all’interno è presente anche una scheda grafica dedicata. Se stiamo a guardare solo all’estetica, il confronto con i più famosi portatili Apple è inevitabile. Ma sotto la scocca il Mi Air 13,3 non ha (fortunatamente) nulla da spartire con il MacBook Air. Troviamo infatti un processore Intel di ultima generazione, l’i5-8250U (quattro core fisici e otto virtuali, frequenza di clock minima 1,60 GHz e massima 3,40 GHz). Disponibile anche una versione più potente con processore Intel i7. Ad affiancare la CPU, 8 GB di RAM DDR4, un SSD da 256 GB, ma soprattutto una scheda grafica dedicata MX150 (2 GB dedicati), davvero rara in questa categoria di prodotti e a questo prezzo. Il nuovo chip Nvidia regala un vantaggio non indifferente rispetto alle soluzioni integrate Intel anche in ambiti come il gaming, se non si pretendono prestazioni top. Buona anche la batteria: senza sforzare troppo l’hardware si dovrebbero raggiungere senza problemi le 7 ore. Per quanto riguarda la connettività: 1 USB Type-C (che si può utilizzare per la ricarica), 2 USB 3.0, HDMI, jack audio.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Notebook Air 13 su Amazon o se preferisci su Gearbest In alternativa Xiaomi Mi Notebook Air 13 è disponibile nella variante Xiaomi Mi Air 13 (versione 2016 con i5-7200U).

Xiaomi Mi Notebook Pro

Se la serie Air è quella che privilegia la portabilità, gli Xiaomi Notebook Pro sono i portatili pensati per offrire un po’ di potenza in più. Diciamo un po’ perché, da un primo sguardo alla scheda tecnica, lo Xiaomi Mi Notebook Pro sembrerebbe in tutto e per tutto uguale al fratello minore Air. Scopriremo in realtà come qualche dettaglio in realtà cambia e faccia pendere l’ago della bilancia leggermente verso il Pro. La differenza più grande con i modelli che abbiamo visto in precedenza comunque sta tutta nello schermo: qui ci troviamo davanti ad un portatile da 15 pollici, in grado di offrire un’ergonomia e una comodità completamente diversa dai 12 o 13 pollici. I vantaggi di uno schermo di dimensioni standard si fanno sentire soprattutto nell’uso multimedia (avete mai provato a guardare un film su 12 pollici di schermo?), ma anche con quei programmi caratterizzati da tante finestre e barre strumenti che affollano lo schermo. Con un modello dalla diagonale inferiore potrebbe essere necessario collegare un monitor esterno, con un 15 pollici diventano fattibili anche lunghe sessioni di lavoro senza grosse frustrazioni. Ovviamente il rovescio della medaglia sta nella portabilità: peso e ingombro crescono e il Mi Notebook Pro inizia ad essere scomodo in borsa. Se però l’uso che dovete fare del pc è prettamente alla scrivania, potrebbe essere il caso di preferire la versione Pro di questo Xiaomi Notebook.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Xiaomi Mi Notebook Pro (2018)

Ed eccoci arrivati alla versione Pro di questi Xiaomi notebook, quella con schermo di dimensione “standard” da 15 pollici. Ciò che questo modello perde in portabilità, se lo si confronta con il Mi Air da 13 pollici, lo guadagna in prestazioni, anche a parità di componenti. RAM dual-channel, maggiore autonomia, miglior sistema di dissipazione del calore: vediamo perché chi punta innanzitutto alle performance dovrebbe valutare attentamente lo Xiaomi Mi Notebook Pro. Grazie alle offerte degli store cinesi, potrete portare a casa questo portatile ad un prezzo che si aggira intorno ai 750-800 euro per la versione con processore i5.

15 pollici di dimensioni, display IPS Full HD, telaio in alluminio e magnesio: ecco le caratteristiche “fisiche” più salienti dello Xiaomi Mi Notebook Pro. Le dimensioni ed il peso di quasi 2 kg lo rendono un po’ più difficile da trasportare, se paragonato al modello da 13 pollici, ma lo spessore rimane pressoché invariato e complessivamente quella che abbiamo di fronte non è per nulla una macchina ingombrante. La tastiera (retroilluminata) e il touchpad (con fingerprint reader annesso) risentono positivamente del maggiore spazio a disposizione; anche l’appoggio dei polsi durante la scrittura è più comodo. Abbiamo parlato di un vantaggio in termini di prestazioni sul Mi Air, a parità di componenti: è proprio così. Il Mi Notebook Pro è disponibile sia in versione i5-8250U, sia con a bordo l’i7-8550U (quad-core, 8 thread virtuali, 1,80 GHz – 4,00 GHz), esattamente come il fratello minore. Stessa scheda grafica Nvidia MX150 (aggiornamento: è disponibile un nuovo modello con GPU GTX 1050, una soluzione decisamente più prestante; lo trovate nel box qua sotto), SSD da 256 GB e RAM DDR4 da 8 GB (configurabile anche con 16 GB). Ed è proprio la RAM, dual-channel nel Pro e single-channel nell’Air a dare un primo vantaggio competitivo al modello che stiamo esaminando. Inoltre, il sistema di cooling è migliore nel 15 pollici, permettendo ai componenti di ottenere performance superiori. La batteria infine, più grande per evidenti ragioni di spazio, riuscirà a raggiungere anche le 10 ore di utilizzo standard. Migliore anche la connettività: qui abbiamo 2 USB Type-C (una delle quali necessaria per ricaricare il pc), 2 USB 3.0, lettore SD, jack audio.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Notebook Pro su Amazon o se preferisci su Gearbest In alternativa Xiaomi Mi Notebook Pro è disponibile nella variante Xiaomi Mi Notebook Pro GTX.

Mi Gaming Laptop

In chiusura di questa guida una serie di Xiaomi Notebook un po’ particolare: stiamo parlando dei Mi Gaming Laptop, portatili pensati per il gaming. Anche se c’è da dire che, grazie anche al design non eccessivamente appariscente, questi prodotti potrebbero essere apprezzati non solo dai videogiocatori più sfegatati, ma anche da chi fa utilizzo di software professionali molto pesanti soprattutto a livello di scheda grafica. L’universo dei notebook da gaming è caratterizzato dai device di una serie di produttori specializzati (MSI, Razer, Alienware -ora Dell), al quale si sono aggiunte le linee specifiche dei brand più noti. Anche Xiaomi, nonostante la sua relativa giovinezza nel settore notebook, ha deciso di lanciarsi in questo mercato. Scoprirete che il suo portatile da gaming non ha molto da invidiare a quelli prodotti da marchi più famosi.

Xiaomi Mi Gaming Laptop

Concludiamo questa guida alla gamma di Xiaomi notebook con un prodotto un po’ particolare: ci troviamo di fronte ad un portatile pensato per i videogiocatori, con scheda grafica dedicata di alto livello. Il prezzo? In questo caso sale oltre i 1200 euro.

Il Mi Gaming Laptop si presenta con un design decisamente meno appariscente rispetto alla media dei notebook da gaming. Il case è realizzato in plastica e metallo, di colore grigio molto scuro e opaco: il risultato finale è sobrio ed elegante. Non è il portatile per gamer più leggero di tutti, con i suoi 2,7 chili, ma nella stessa classe di prodotti ci sono bestioni decisamente più pesanti… Lo schermo, 15,6 pollici, è un IPS Full HD. Ottimi il touchpad, responsivo e spazioso, e la tastiera, retroilluminata RGB, che restituisce un ottimo feedback. Ma cosa c’è nel cuore di questo Xiaomi notebook per gamer? La CPU è un i7 Intel di ottava generazione (i7-8750H, sei core fisici e dodici virtuali, frequenza base di 2,10 GHz, massima di 4,10 GHz). La RAM ammonta a 16 GB DDR4, c’è una scheda video Nvidia GeForce GTX 1060 (6 GB di memoria dedicata), la soluzione ideale per giocare a 1080p. Per l’archiviazione sono presenti un SSD da 256 GB e un hard disk tradizionale da 1 TB. Chiudiamo con la connettività: sul retro abbiamo 1 USB Type-C, HDMI, porta ethernet, 1 USB 3.0, oltre all’alimentazione. Sui lati ci sono altre 3 USB 3.0, doppio jack per cuffie e microfono e un lettore SD.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Gaming Laptop su Gearbest.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.