Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Xiaomi Mi Notebook Air: il leader cinese annuncia ufficialmente il suo Ultrabook

di Claudio Carelliaggiornato il 27 luglio 2016

Dopo speculazioni durate anche più di un anno, finalmente ci siamo: Xiaomi ha scelto di ufficializzare il suo notebook, ovvero Xiaomi Mi Notebook Air. L’annuncio è avvenuto come al solito a mezzo social, e vede protagonista un vero e proprio Ultrabook che fa del prezzo ridotto e del design ultracurato, in pieno stile Xiaomi, i suoi punti di forza.

Xiaomi Mi Notebook Air in realtà non è un solo prodotto, ma ben due: uno presenta un polliciaggio da 12,5″, l’altro invece da 13,3″. Prendiamoli separatamente, perché le configurazioni si differenziano abbastanza.

Il modello più piccolo, Xiaomi Mi Notebook Air 12.5, è un dispositivo dotato di un display da 12.5″ appunto, con risoluzione Full HD. Al suo interno troviamo un processore Intel Core m3 (non è ancora noto il preciso modello) basato sulla recente architettura Intel Skylake, 4 GB di RAM e memoria interna su SSD integrato da 128 GB. La GPU è ovviamente integrata nel processore.

Questo, dotato di una tastiera qwerty completa e di un touchpad, si presenta con un design estremamente curato, con cornici laterali molto ridotte, scocca in alluminio, spessore di 1,15 cm e peso di 1,07 Kg, non pochissimi ma non eccessivi. La parte audio è stata affidata nientedimeno che ad AKG, brand abbastanza noto sul mercato del settore dei musicisti. L’autonomia della batteria è stimata per 11.5 ore, ovviamente come sempre molto relative; non sappiamo ancora il wattaggio, ma lo scopriremo probabilmente in seguito. Feature interessante è sicuramente lo sblocco del dispositivo mediante la recente Xiaomi Mi Band 2, senza l’impiego di password. L’OS è Windows 10 Home. Il prezzo convertito è pari a circa 480€, praticamente scioccante se rapportato alle caratteristiche del dispositivo; vedremo quando arriverà importato sui classici portali cinesi.

Passiamo a Xiaomi Mi Notebook Air 13.3, il quale ricalca lo stesso identico design ma che, col suo pannello da 13.3″ con risoluzione Full HD, vuole fare il grosso grazie al vetro frontale estremamente resistente – la durezza è stimata per il grado Mohs 7H. Internamente troviamo un processore Intel Core i5 6200U (2.3 GHz base – 2.8 GHz in boost), 8 GB di RAM LPDDR4, una scheda video associata Nvidia GeForce 940MX da 1 GB e un SSD PCIe da 256 GB, con la possibilità di aggiungerne un altro, sempre tramite PCIe (li conoscerete grazie alla nostra guida “SSD notebook“). Wow, impressionante come possibilità. Lato connettività in questo caso troviamo un modulo Wi-Fi dual-band 802-11 b/g/n/ac, mentre per il comparto porte tutto tace: dovremmo trovare HDMI e porte USB Type-C e Type-A. Il peso complessivo si ferma a 1,28 Kg, e lo spessore ai 1,48 cm. Xiaomi ci tiene particolarmente a farci sapere che sono numeri inferiori rispetto ai MacBook Air di Apple.

Anche in questo caso troviamo audio AKG, con Dolby Surround, ma la tastiera invece è retroilluminata con LED individuali keys-to-keys. L’OS presente è Windows 10 Home, mentre la batteria vanta una autonomia media da 9,5 ore, con ricarica rapida (solo 50% in 30 minuti, wow!). Il prezzo finale dovrebbe essere di circa 680€, ben 300€ in meno rispetto all’entry level per ciò che riguarda gli Ultrabook costosi; niente male! Il coperchio superiore sarà inoltre personalizzabile dalla parte esterna con delle apposite cover.

Ovviamente vi avviseremo quando i notebook arriveranno sul mercato. Oltre al notebook, Xiaomi ufficializza anche il nuovo Redmi Pro.