Xiaomi Black Shark news: lo smartphone da gaming con raffreddamento a liquido

Questo articolo raccoglie tutte le news su Xiaomi Black Shark e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sul dispositivo. L’ultimo aggiornamento risale al 13 aprile 2018

 

Xiaomi non si accontenta degli ottimi risultati di vendite nel corso dei primi mesi del 2018 e rilancia puntando sul suo primo smartphone dedicato al gaming. E lo fa, come di consueto, investendo sul progetto di una delle sue aziende satellite, la Black Shark, da cui deriva il nome ufficiale del nuovo smartphone Android da gaming cinese: lo Xiaomi Black Shark. Vediamo in questa pagina tutte le caratteristiche tecniche del prodotto, il prezzo e la data di uscita in Italia.

Xiaomi Black Shark news e caratteristiche ufficiali

Pensato come rivale diretto del Razer Phone, il nuovo Xiaomi Black Shark punta tutto sulle prestazioni. Il design è aggressivo e spigoloso, come ci si aspetterebbe da uno smartphone pensato per il gaming: non è borderless, anzi conserva frontalmente il pulsante Home e due belle cornici spesse che racchiudono uno schermo da 5,99 pollici Full HD+ (1080 x 2160 pixel) in 18:9 e una gamma di colori DCI-P3 al 97%. Non è luminosissimo (550 nit) ma sembra comodo da tenere saldamente tra le mani, anche di fronte al videogioco più impegnativo: ci sorprende però che, a differenza di Razer, Xiaomi non abbia integrato un display a 120Hz, quindi, con un alto tasso di refresh rate, che avrebbe aiutato a dare quella spinta in più, necessaria per un telefono che vuole primeggiare rispetto al resto della concorrenza in ambito ludico.

Xiaomi Black Shark news

Sotto la scocca c’è il processore Qualcomm Snapdragon 845 con 6 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione nella versione base, o con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna nel modello più prestazionale: in entrambi i casi, non è presente lo slot micro SD per espandere la memoria – un’altra pecca che ci sentiamo di segnalare per un telefono che si vanta di essere stato realizzato appositamente per giocare.

Ad ogni modo, Xiaomi prova a riprendersi integrando una GPU Adreno 630, un sistema di raffreddamento a liquido in grado di evitare surriscaldamenti al processore anche nelle sessioni di gioco più lunghe (assicura fino a 8 gradi in meno, rispetto agli smartphone che ne sono sprovvisti) e un processore d’immagine sviluppato da Pixelworks, che migliorerà la resa cromatica del display, ottimizzandola per la grafica delle app da gaming – che puoi attivare schiacciando il tasto “Shark”, sul lato destro. Dal punto di vista audio, lo Xiaomi Black Shark non teme confronti grazie al microfono integrato di qualità professionale e al doppio speaker stereo Hi-Fi montato sulla parte superiore e inferiore del telefono; buona anche la batteria da 4000 mAh, con ricarica rapida, che dovrà riuscire a dare energia a tutti questi componenti, mantenendo un buon livello di autonomia complessiva.

Xiaomi Black Shark news

Non male il comparto fotografico, dotato di una doppia fotocamera posteriore da 20 + 12 megapixel, dual-tone LED flash e apertura focale f/1.75 e una fotocamera anteriore da 20 megapixel. Non il meglio in circolazione, ma considerando la natura speciale del dispositivo, possiamo dire che Xiaomi abbia fatto il meglio possibile per riuscire a confezionare un prodotto che fosse completo (e che quindi, oltre ad essere una console portatile, riuscisse ad essere anche un buon telefono).

Xiaomi Black Shark news

Completano la scheda tecnica la modalità dual SIM (nano + nano), la connettività LTE (ma, purtroppo, non c’è la banda 20 che serve per navigare in molte zone d’Italia) il modulo Wi-Fi 802.11ac dual-band, Bluetooth 5.0 e l’ingresso USB Type-C. Lato software, il Black Shark uscirà con a bordo Android Oreo 8.1. Insieme al telefono è stato presentato un gamepad da collegare allo smartphone (al lato sinistro), che ha una batteria a parte in grado di offrire fino a 3,5 ore di gioco e 30 ore di standby.

Galleria

Xiaomi Black Shark news su prezzo e data uscita in Italia

Lo Xiaomi Black Shark è disponibile al momento soltanto in Cina al prezzo di 2999 yuan (circa 390€) per il modello base con 6/64 GB, che salgono a 3499 yuan (circa 450€) per la versione con 8/128 GB. Non è chiaro se all’interno di queste cifre sia compreso o meno il gamepad annunciato insieme allo smartphone. Non sappiamo se il telefono sarà disponibile anche in Italia a breve e se lo sarà attraverso i consueti canali di distribuzione (come Gearbest) o direttamente attraverso il negozio ufficiale Xiaomi, che aprirà nei prossimi mesi. Dobbiamo mettere in conto l’ipotesi che i prezzi saranno notevolmente più cari da noi a causa di tasse e balzelli vari.

 

La pagina dedicata a “Xiaomi Black Shark news” verrà aggiornata nelle prossime settimane con ulteriori informazioni ufficiali aggiuntive. Torna a visitarla!

Top