Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Wolfenstein 2 The New Colossus

Wolfenstein 2 The New Colossus

di Stefano Zocchiaggiornato il 18 giugno 2018
valutazione finale8
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Wolfenstein 2 The New Colossus presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 19 Ottobre 2018.
Wolfenstein 2 The New Colossus: tutti i dettagli sui prossimi DLC

Aggiornamenti Wolfenstein 2 The New Colossus

Wolfenstein 2 The New Colossus DLC The Freedom Chronicles: storia e caratteristiche

Bethesda ha già annunciato negli scorsi mesi che Wolfenstein 2 The New Colossus avrebbe avuto un Season Pass, così da espandere ancor di più la lore e la trama del gioco. Il pacchetto si chiama The Freedom Chronicles (Cronache della Libertà) ed include quattro episodi. Il primo, denominato Episode Zero, è già disponibile dal 7 novembre senza esborsi aggiuntivi per chi aveva preordinato una copia di Wolfenstein 2. Gli altri DLC riguardano tre personaggi inediti, ovvero Joseph Stallion (un giocatore di football americano), Jessica Valiant (ex-agente dell’OSS) e Gerald Wilkins (un Capitano dell’esercito americano), e si focalizzeranno sulle loro avventure nell’America occupata dalle forze naziste.

Il secondo DLC – chiamato The Adventures of Gunslinger Joe (Le Avventure di Pistolero Joe) – è disponibile dal 14 dicembre su tutte le piattaforme e nel caso abbiate già acquistato il Season Pass chiaramente non sono previste spese aggiuntive per scaricarlo. Come suggerisce il nome, questa nuova espansione ci vede impersonare Joseph Stallion, intento ad ammazzare nazisti prima nell’ormai decadente città di Chicago e poi nello spazio. Il seguente episodio, invece, si chiama The Diaries of Agent Silent Death (I Diari dell’Agente Morte Silenziosa) ed è uscito il 30 gennaio 2018. Questo terzo DLC ci consentirà di impersonare l’affascinante Jessica Valiant, intenta ad infiltrarsi nei bunker californiani occupati dalle forze naziste per scoprire importanti informazioni sull’Operazione San Andreas. Per quanto riguarda il quarto ed ultimo DLC, chiamato The Amazing Deeds of Captain Wilkins (Le Mirabolanti Avventure del Capitano Wilkins), è uscito il 13 marzo 2018 e vede chiudere completamente il gioco con un assalto a una base nazista per fermare l’Operazione Sole Nero, nell’episodio più vicino allo stile del gioco principale.

Wolfenstein 2 The New Colossus DLC Cyberpilot

In quest’ultimo E3 Bethesda sembra aver voluto flirtare con il VR, proponendo una coppia di DLC (per Wolfenstein e per Prey) che sfruttano le capacità immersive di questa tecnologia. Forse un esperimento per sondare un mercato ancora vergine e con delle tecnologie nuove? In ogni caso l’azienda ha rilasciato Wolfenstein Cyberpilot, un DLC-seguito ambientato una ventina d’anni dopo il gioco principale pensato per PSVR e HTC Vive. Interpreteremo un hacker in degli anni ’80 alternativi, con una differenza sostanziale rispetto al gioco di base: non sarà uno sparatutto, ma un gioco di “pilotaggio”, come dice il titolo. Il nostro protagonista è infatti in grado di controllare remotamente veicoli nazisti come il temutissimo Panzerhund, portando avanti la rivoluzione americana in una maniera completamente nuova. Per poterlo provare con i nostri occhi, però dovremo aspettare ancora come minimo qualche mese., se non di più: la data di uscita segnalata è un generico 2019.

Wolfenstein 2 The New Colossus miglior prezzo e offerte

Vista la data di uscita del 27 ottobre 2017, il gioco in questo momento è in piena fase di sconto su tutte le piattaforme su cui è uscito originariamente, con Xbox One e PlayStation 4 che offrono prezzi che fluttuano tra i 20 e i 50€ al momento in cui scriviamo. Sorprendentemente sembrano esserci grandi offerte per la versione PC – sorprendentemente perchè di solito la piattaforma non è molto popolata da giochi prodotti in formato fisico, che tendono o a rimanere a prezzo pieno o a finire in fretta fuori produzione. Ma, forse spinto dalla tradizione degli FPS frenetici che sono di casa sui nostri mouse, nel momento in cui scriviamo l’edizione fisica per PC sembra di gran lunga la più economica, arrivando anche ad avere offerte che scendono a 15€. È anche possibile che sia dettato da una intenzione di voler liberarsi del resto delle scorte, quindi se vi state chiedendo se approfittare dell’offerta o no, il nostro consiglio è di evitare di aspettare troppo a lungo.

Wolfenstein 2 The New Colossus Nintendo Switch

Infine, come DOOM prima di lui, Nintendo porta Wolfenstein 2 The New Colossus anche su Nintendo Switch a partire dal 29 giugno 2018, continuando con la loro intenzione di inserire tutti i giochi più importanti del momento nella loro scuderia. È un grandissimo risultato dal punto di vista tecnico: è innegabile che ci troviamo davanti alla prima volta nella storia dei videogiochi in cui una console portatile è in grado di far girare i giochi tripla A delle console fisse, anche se ovviamente con una grafica ridotta. Il gioco è prenotabile ora a un prezzo pieno di circa 60€, non essendo una “versione ridotta” ma offrendo un’esperienza pari a quella originale.

23 febbraio 2018
Wolfenstein 2 The New Colossus: ecco la nostra recensione

Wolfenstein 2 The New Colossus recensione: la nostra opinione sul gioco

Dopo averci messo le mani in anteprima, era chiaro che Wolfenstein 2 si richiamava interamente al suo predecessore, ma eravamo rimasti preoccupati da problemi tecnici molto pervasivi che gli sviluppatori avrebbero dovuto sistemare prima del lancio. Dopo aver ricevuto il gioco abbiamo effettuato un periodo di test approfondito, e la nostra recensione di Wolfenstein 2 è ora finalmente online. Vi invitiamo a dargli un’occhiata per sapere in modo dettagliato quali sono i pro e i contro del titolo, nonché tutte le caratteristiche disponibili provate sul campo per voi. Riuscirà il nuovo titolo Bethesda a ripagare le nostre aspettative? Ecco una breve anteprima: “Wolfenstein 2: The New Colossus è un gran gioco, che però non sembra toccare le vette raggiunge dal suo predecessore. Ma l’arsenale soddisfacente e l’ottimo feel di armi e esplosioni risultano creare un titolo davvero efficace, che soddisfa appieno ogni lettera delle sue tre A.”

Inoltre, se volete farvi un’idea più approfondita di che tipo di avventure potrete trovare nei DLC del gioco, abbiamo caricato la nostra recensione di I diari dell’agente Morte Silenziosa (The Diaries of Agent Silent Death), in cui andiamo a testare le capacità stealth di Jessica Valiant in una disperata missione per vendicarci del tradimento che abbiamo subito.

Wolfenstein 2 The New Colossus opinioni: il giudizio delle principali testate italiane

Riscontri positivi da parte della stampa della penisola, che – seppur con alcune critiche – giudica questo secondo episodio un degno successore del primo, dando voti che si avvicinano più al 9 che all’8. Spaziogames apprezza l’atmosfera da B movie del titolo, lodandone i tocchi più surreali e l’energia, anche se toglie qualche punto sul lato della trama per la scelta di fermare la storia intervallandola con le cacce opzionali ai gerarchi nazisti. Trama che riceve invece compimenti senza riserva da parte di Multiplayer.it, che riconosce al gioco anche un gameplay di alto livello ma critica la mancanza di coraggio nel realizzare i boss, mentre il suo modo diretto e brutale di affrontare combattimenti e sparatorie riesce a convincere anche i nostri colleghi di Everyeye, a parere dei quali ci sono però delle pecche da risolvere nel campo tecnico e un’interfaccia migliorabile su PC.

3 dicembre 2018
Wolfenstein 2 The New Colossus è disponibile ora per PC e console

Wolfenstein 2 The New Colossus uscita e prezzo in Italia

Wolfenstein 2 The New Colossus è stato rilasciato il 27 ottobre su PC, PlayStation 4, Xbox One e – sorprendentemente – il gioco arriverà anche su Nintendo Switch nel corso del 2018. Nel caso vogliate acquistarlo è possibile farlo direttamente da Amazon;  per quanto riguarda i prezzi si tratta di un classico gioco tripla A, quindi (in assenza di campagne promozionali) possiamo aspettarci 69,99€ per le versioni per console e 59,99€ per la versione PC, su cui i giochi hanno tradizionalmente prezzi più bassi. Resta ancora incerto il prezzo per la versione Nintendo Switch, finora solamente annunciata, ma ci possiamo aspettare qualcosa in linea con il prezzo pieno: Nintendo non ha intenzione di far passare l’idea che i giochi per la sua nuova console ibrida fissa/portatile siano “minori” rispetto alla concorrenzo.

Wolfenstein 2 The New Colossus edizioni: dalla versione di base alle offerte deluxe

A disposizione dei giocatori e degli appassionati della serie Bethesda ha messo tre diverse edizioni, due in più rispetto alla versione standard che contiene solamente il gioco (e il primo DLC in omaggio nel caso avessimo effettuato un preorder). La prima è la Wolfenstein 2 The New Colossus Deluxe Edition, che contiene, oltre al gioco, il season pass The Freedom Chronicles che permette di scaricare tre diversi DLC che vanno a darci qualche altra ora di gioco in cui goderci le meccaniche della serie, DLC che saranno comunque disponibili in futuro per essere acquistati singolarmente.

La seconda è Wolfenstein 2 The New Colossus Collector’s Edition, che oltre a includere uno steelbook in cui riporre il nostro gioco e un poster raffigurante il finto supereroe nazista Blitzmensch (una parodia alternativa di un Batman che non è mai esistito nell’universo di Wolfenstein), offre anche un extra che farà la gioia dei fan della storica serie: una statuetta del protagonista BJ Blazkowicz alta 30 centimetri, da posizionare sullo scaffale assieme ai nostri cimeli videoludici e con armi, vestiti e accessori per personalizzarla. Attenzione: la Collector’s Edition non include il Season Pass, cosa da tenere a mente se abbiamo intenzione di giocare anche i DLC in arrivo.

Wolfenstein 2 The New Colossus trailer di lancio e gameplay

Un’America senza più energia per combattere: questo il tema che emerge da questo trailer, che lascia da parte gli anni ’40 del titolo originale per mostrarci una versione alternativa degli anni ’60/’70 e dei movimenti per i diritti civili – movimenti che il regime nazista ha interamente soppresso e che sono stati costretti a prendere in mano i fucili per sopravvivere. Proprio riunire insieme questi movimenti sembra essere alla base della trama, con BJ che si accompagna a diversi personaggio, uno più esagerato dell’altro. Dal punto di vista del gameplay il dual wielding, il poter equipaggiare un’arma per mano per raddoppiare il nostro volume di fuoco, ricopre un ruolo di primo piano nel terrore che BJ semina tra i nazisti americani, mischiando anche tipi di armi diversi. Possiamo vedere tutta la devastazione che lasceremo sulla nostra strada in un tripudio di effetti speciali, oltre a quelli che sembrano essere dei boss e delle armi speciali, e una sana dose di umorismo: è chiaro che il gioco non intende prendersi troppo sul serio, una buona scelta vista la premessa e l’atmosfera intenzionale da pulp di seconda categoria che richiama più Tarantino che Spielberg.

27 ottobre 2017
Wolfenstein 2 The New Colossus: la nostra prova in anteprima

L’annuncio di Wolfenstein 2 The New Colossus, sequel diretto di Wolfenstein The New Order, è stato un fatto tanto gradito quanto scontato. Il successo ottenuto dello scorso capitolo – e anche dal suo recente mini-prequel Wolfenstein The Old Blood – ha infatti confermato che il pubblico ha grande interesse in questo franchise. Inoltre, dato che il gameplay FPS vecchia scuola ha vissuto negli ultimissimi anni un grande ritorno in auge – come dimostra il successo che ha avuto il reboot di Doom – questa scelta di espandere il brand con Wolfenstein 2 The New Colossus è sicuramente stata una scelta molto saggia; disponibile dal 27 ottobre 2017, il gioco porta avanti la trama iniziata nel primo episodio.

Wolfenstein 2 The New Colossus news: tutte le novità conosciute ad oggi

Uno dei punti più intriganti dell’esperienza, che rende estremamente affascinante Wolfenstein 2 The New Colossus anche da un punto di vista narrativo e scenografico, è l’ucronia, ovvero la tecnica del raccontare qualcosa basandosi sulla premessa che la storia del mondo abbia seguito un corso alternativo rispetto a quello che noi conosciamo. Anche questa volta, infatti, il cuore dell’avventura consisterà nel comandare il nostro beniamino BJ Blazkowicz nella sua opera di sterminio delle forze naziste, in un ipotetico 1961 dove il Terzo Reich ha vinto la seconda guerra mondiale e comanda il mondo con tattiche di terrore ed oppressione della popolazione.

Mentre The New Order ci aveva offerto fantastici scenari europei in cui condurre le nostre carneficine, in Wolfenstein 2 The New Colossus le nostre avventure si svolgeranno sul suolo americano, in maniera simile a quanto visto ad esempio all’interno della serie TV originale Amazon Prime “The Man in the High Castle”. L’unica cosa più stereotipata dell’ambientazione tipicamente americane – fornite dalla città di New Orleans – è data dai peculiari personaggi che aiuteranno B.J. nella sua impresa, decisamente fuori di senno e surrealmente esilaranti da ascoltare. Curiosamente, infatti, sembra proprio che il team di sviluppo abbia deciso di donare alla produzione un tono tragicomico, puntando su un mix di situazioni tragiche e dialoghi ironici che giustamente lascia un po’ perplessi. Staremo a vedere una volta uscito il gioco se questa contrapposizione degli opposti sarà sviluppata in maniera sensata o se è una semplicissima necessità resa obbligatoria dai nuovi personaggi, i cui punti di forza devono “per par condicio” essere ispirati al classico machismo americano.

Wolfenstein 2 The New Colossus trailer

Azione, azione e ancora azione. A Machine Games non piacciono le mezze misure: il trailer ufficiale è pieno di sangue ed esplosioni dall’inizio alla fine, mentre uno dei rivoluzionari con cui faremo conoscenza aizza il popolo americano a ribellarsi contro l’invasore. Vediamo le armature e le armi dieselpunk tipiche di questa nuova incarnazione della serie, in mezzo al cemento e ai robot inventati da Deathshead nel precedente episodio, e possiamo godere di un assaggio di quelli che saranno i nuovi livelli che potremo affrontare.

Wolfenstein 2 The New Colossus anteprima: la nostra prova

Essendo uno dei titoli più attesi dell’anno non potevamo farci sfuggire l’opportunità di mettere le mani su Wolfenstein 2 The New Colossus, e fortunatamente quest’anno Bethesda (che raramente lascia provare hands-on i propri giochi in anteprima) ci ha concesso di testare questo attesissimo capitolo della storia serie.

La versione demo fornitaci del gioco è stata piuttosto lunga, offrendo circa un’oretta di gameplay divisa in due diverse sezioni. La prima parte altro non era se non la primissima missione di Wolfenstein 2 The New Colossus. Torna ovviamente B.J. Blazkowicz, storico protagonista della saga, e la storia inizia cinque mesi dopo gli eventi avvenuti in Wolfenstein The New Order; B.J. si è appena risvegliato da un coma (di nuovo) e ha scelto decisamente un brutto momento per svegliarsi. Le forze naziste hanno scovato l’Eva’s Hammer, il sottomarino rubato alle forze naziste per accedere alla roccaforte subacquea dei misteriosi Da’at Yichud, e dovrà lottare per fuggire dalle grinfie della Wehrmacht. Costretto ad impiegare una sedia a rotelle, avendo le gambe atrofizzate, ci siamo trovati a scorrazzare per un sottomarino con una mano sulla ruota e l’altra occupata a mitragliare nazisti con un SMG.

Conclusa questa prima demo, tanto rapida quanto divertente, è subito partita la seconda parte della prova. La sezione successiva è risultata decisamente più lunga della fase nel sottomarino e ci ha concesso di visitare sia la città di Roswell – caduta decisamente vittima dell’influenza nazista di questo mondo – che la segretissima Area 51.

Il piano della resistenza è di infiltrarsi per far detonare un ordigno nucleare e distruggere la base, recentemente scoperta e convertita a centro di comando delle forze naziste. Dopo una prima sezione ricca di elementi narrativi ci siamo lanciati subito nell’azione ed è stato sicuramente un piacere constatare che il gameplay di Wolfenstein 2 The New Colossus riprende esattamente quanto visto in The New Order. Sono presenti alcune armi nuove, come un lancia-granate con detonazione a distanza, però la chiave del gameplay è decisamente analoga; alla fine il gioco è pur sempre un FPS con alcuni elementi stealth opzionali ed elementi di upgrade di armi/abilità per mezzo di un tech-tree.

Detto quindi che il gameplay è divertente, bisogna citare quantomeno il comparto tecnico e per il momento chiaramente il gioco da un punto di visto puramente qualitativo non è ancora ultimato. La presenza di tearing, texture poco definite e l’assenza di filtri anti-aliasing è evidente nella build da noi testata, però il comparto stilistico come sempre si è rivelato impeccabile. Abbiamo incontrato anche un bug audio, dove in alcune sezioni dei video non partiva la musica di sottofondo, però effettivamente al momento non c’è nulla di cui preoccuparsi; mancano ancora diversi mesi all’uscita del gioco ed i responsabili di Bethesda ci hanno assicurato che sono tutti problemi noti su cui sono già al lavoro per sistemarli.

22 agosto 2017
Wolfenstein 2 The New Colossus: tutto ciò che devi sapere sul nuovo titolo

Wolfenstein 2 The New Colossus rumors: tutto quello che c’è da sapere prima dell’annuncio

Con il successo di Wolfestein The New Order, era praticamente scontato che Bethesda avesse in mente di creare un seguito – tanto che di rumor veri e propri non ce ne sono stati. Si sussurrava che Bethesda avesse in mente di fare un reveal ufficiale all’E3 2016, assieme a un remaster di Skyrim e a The Evil Within 2.

E non erano completamente errati: assente dalla presentazione dell’E3 2016, i fan furono in grado di accorgersi che il sottotitolo del gioco era stato nascosto all’interno della presentazione dell’azienda, in un elenco di file apparso per una frazione di secondo che conteneva i nomi dei precedenti giochi della serie e di altri titoli come il nuovo Doom. Non era chiaro però se si trattasse di un nuovo episodio della serie o di un DLC, vista soprattutto la somiglianza del nome con The Old Blood e The New Order.

Il gioco è stato annunciato da Bethesda come un vero e proprio seguito solo successivamente, con il titolo di Wolfenstein 2 The New Colossus.

16 giugno 2017