Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Windows Phone 8.1: il nuovo OS di Microsoft visto da vicino

di Andrea Ricciaggiornato il 28 maggio 2015

Da qualche ora è disponibile la versione Developer Preview del nuovo Windows Phone 8.1, enorme aggiornamento di sistema per l’OS mobile della casa di Redmond. Le novità sono tantissime: a partire dal menù Start personalizzabile e dal Centro Notifiche, fino ad arrivare all’assistente virtuale Cortana e a decine di nuove migliorie.

Abbiamo quindi realizzato per voi una rapida panoramica sulle principali novità del sistema operativo, corredate con immagini. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Nuovo Menù Start

[img_destra][/img_destra]Le modifiche più evidenti di Windows Phone 8.1 possono essere apprezzate nel nuovo menù Start, che finalmente si aggiorna proponendo cambiamenti visuali non da poco. In primis, è adesso possibile aggiungere una terza colonna di tiles a schermo, come già accade per i giganteschi Lumia 1520 e 1320, indipendentemente dalla risoluzione o dalla grandezza del display. Questo potrebbe portare a tiles di dimensioni molto ridotte su telefoni con schermi relativamente piccoli, ma è un settaggio opzionale e completamente reversibile con un semplice switch. Questo può essere ritrovato all’interno delle impostazioni, e attivato/disattivato in base alle situazioni.

Non solo numero di tiles: è adesso possibile impostare sfondi per le stesse “piastrelle”. Tutte le foto che vogliamo possono essere utilizzate come background per le tiles, aprendo quindi le porte per configurazioni visuali di ogni tipo. L’opzione è ovviamente attivabile tramite le impostazioni dedicate, ed è in grado di attivarsi su tutte le applicazioni compatibili. Attualmente fra queste troviamo principalmente quelle di sistema ma, tramite il nuovo SDK, Microsoft darà l’opportunità di rendere compatibili o meno le app agli sviluppatori.

Centro Notifiche

[img_sinistra][/img_sinistra]Dopo richieste incessanti dettate da esigenze abbastanza evidenti, ecco finalmente che nel sistema operativo di Microsoft per smartphone arriva uno strumento in grado di raccogliere tutte le novità con la quale non abbiamo interagito. Finalmente, da Windows  Phone 8.1, è presente un centro notifiche degno di questo nome: esso si attiva come sugli altri sistemi operativi per telefoni, cioè con uno swipe dalla parte alta dello schermo verso il basso.

Il centro notifiche è però in questo caso abbastanza differente. Esso contiene gli ultimi messaggi che abbiamo ricevuto e quattro toggle rapidi per attivare funzioni a scelta come Wi-Fi, Bluetooth, la rotazione dello schermo o altro. Il comportamento dell’area notifiche è completamente personalizzabile dalle Impostazioni, anche a livello di quali app possono usufruire dello spazio per mostrare avvisi o dei toggle nello specifico. Interessante sicuramente per come è stato interpretato da Microsoft, sempre estremamente propensa al flat design.

Pacchetto app “Sensore”

Sono presenti nuove app di sistema per controllare i consumi di dati, di batteria, di memoria del device. Battery Sense, noto qui come Risparmia batteria, consente di accedere ad una panoramica delle app che stanno provocando maggiori consumi permettendo di modificarne il comportamento – scegliendo se consentire di farla rimanere in background. Dalla seconda schermata dell’app è poi possibile entrare in modalità risparmio batteria, opzione già vista su Windows Phone 8.

Sensore dati è il nuovo nome per la vecchia app Data Sense, già vista su WP8. Essa consente rapidamente di scoprire quanto si sta consumando via rete mobile e quanto via Wi-Fi, e di impostare delle soglie mensili. Dalle impostazioni dell’app è poi possibile attivare una modalità di risparmio dati che andrà ad influire sul comportamento delle app in background e su Internet Explorer, che sarà capace di mostrare pagine compresse per abbattere i consumi.

Sensore memoria invece permette di scoprire come viene utilizzato lo storage del proprio telefono. L’app mostra una panoramica dei dati presenti su telefono o scheda microSD (se disponibile) e cambiare il comportamento del device, per permettere ad esempio di far salvare le nuove app installate o foto scattate sulla memoria esterna, invece che riempire quella interna. È anche presente un tasto per rimuovere i file temporanei che a volte tendono ad accumularsi per svariate centinaia di megabyte.

Sensore Wi-Fi, infine, permette di connettersi automaticamente agli hotspot wireless gratuiti che richiedono l’inserimento di dati personali prima di usufruirne, tramite una precompilazione di queste informazioni che poi l’app sarà capace di trasmettere. Ma non solo: se si abilita la condivisione delle reti Wi-Fi, sarà possibile consentire ai telefoni degli amici con Windows Phone 8.1 e Sensore Wi-Fi abilitato di connettersi alla nostra rete di casa, senza dovergli dire la password manualmente. La condivisione è possibile, previa nostra autorizzazione, con i contatti di Outlook, Skype o Facebook.

  

App di sistema: Calendario, Messaggi e Mail

Il nuovo Calendario è stato studiato per rispondere alle richieste degli utenti: di default, si aprirà ora su una nuova vista settimanale in cui è possibile, con un colpo d’occhio, vedere subito tutti gli impegni giorno per giorno, corredati di informazioni sul meteo. Cambiamenti anche per le viste giornaliere e mensili, che permettono di accedere ad informazioni sugli eventi senza cambiare schermata, ed è presente anche un’altra comoda vista annuale. Come al solito, il Calendario è integrato con i social network quali Facebook.

Messaggi perde il supporto alle chat (che vengono relegate alle loro app di provenienza – per Facebook, è possibile usare Messenger). Mail, invece, guadagna il supporto nativo a Gmail, tramite login web al servizio. Questo permette di bypassare i limiti imposti da Google e ottenere il push nativo per le email, funzionalità molto richiesta dagli utenti. È anche presente un nuovo settaggio per la sincronizzazione capace di impostarsi sul nostro uso della mail, per risparmiare dati e batteria nel caso non se ne faccia grande utilizzo.

Tastiera: finalmente swype

[img_sinistra][/img_sinistra]La nuova tastiera di Windows Phone 8.1 permette adesso l’inserimento di testo tramite trascinamento. Questo significa che è possibile appoggiare il dito e farlo scorrere fra le lettere senza alzarlo, e il sistema sarà in grado di capire la parola che volevamo usare. Se si dovesse sbagliare, la barra delle correzioni ci permetterà al volo di cambiare termine con uno di quelli vicini alla combinazione di lettere da noi toccate.

È presente una funzione curiosa: scrivendo parole come “felice” o “triste”, Windows Phone ci proporrà automaticamente l’emoticon corrispondente, per gli amanti di emoji e faccine varie. La tastiera è molto precisa e veloce, tanto da aver fatto guadagnare a Microsoft il Guinness World Record 2014 per il metodo di inserimento testuale più veloce. Tralasciando il titolo, possiamo davvero essere contenti delle sue potenzialità.

Comparto fotografico: nuova interfaccia e hub Foto rinnovato

Novità anche per la fotocamera, che riceve una nuova interfaccia e qualche funzione in più. Quella più evidente è il supporto allo scatto multiplo di foto, che verranno riprese ad una qualità inferiore ma per il semplice fatto che si possono scattare centinaia di immagini in pochi secondi. Tramite la galleria sarà poi possibile scegliere quelli migliori, e salvarli separatamente in memoria. Rimane, ovviamente, il supporto alle varie lenti, compresa quella di Nokia Camera, che può ancora essere tranquillamente utilizzata al posto dell’app predefinita di sistema.

L’hub Foto vede snellita la sua interfaccia grafica: aprendolo saremo immediatamente portati al rullino, per poter rivedere in un istante le proprio foto. Scorrendo verso destra sarà possibile accedere alla vista album, che comprende quelli online. Per Facebook, l’integrazione rimane al livello del sistema, dato che non sarà lanciata l’app specifica ma sarà proprio Windows Phone a mostrarci le nostre immagini. Diverso il discorso di OneDrive, che si aprirà per mostrarci le cartelle che contengono contenuto multimediale compatibile.

Cortana, l’assistente virtuale

[img_destra][/img_destra]Una delle maggiori novità di Windows Phone 8.1 è sicuramente Cortana, l’innovativo assistente digitale capace di rispondere ai nostri comandi vocali e di adattarsi alle abitudini degli utenti, integrando le loro attività con quello che succede intorno a loro. Purtroppo, Cortana è attualmente relegata ai soli Stati Uniti: impostando la lingua del telefono in inglese è comunque possibile attivarla, ma le sue funzionalità nel nostro paese sono comunque limitate, principalmente per problemi di fonetica – provate a farle capire di chiamare un nome italiano oppure di riprodurre una canzone dal titolo non in inglese.

Il comportamento di Cortana è comunque completamente personalizzabile e sostituisce la canonica schermata Bing, offrendo notizie, il meteo e i nostri appuntamenti con un colpo d’occhio. Cortana comprende davvero rapidamente i comandi vocali a lei diretti e risponde con naturalezza, senza risultare mai forzata. Speriamo soltanto che Microsoft si sbrighi a portare questa innovativa assistente virtuale anche sugli schermi dei telefoni italiani.

Altre migliorie

Infine, vediamo rapidamente altri cambiamenti apportati a Windows Phone 8.1 da Microsoft.

A grande richiesta, la barra del volume si separa, consentendo una gestione diversa dell’output sonoro per notifiche e app multimediali, e permettendo di scegliere al volo se abilitare o meno la vibrazione. Anche Internet Explorer riceve qualche cambiamento: adesso si integra con la sua controparte per desktop, offrendo tab sincronizzate, e il nuovo motore di rendering basato su IE11 offre prestazioni non indifferenti e una modalità Lettura che rimuove gli elementi di disturbo dalle pagine online.

La schermata per il multitasking permette ora di chiudere le app con una semplice gesture verso il basso, invece che di ricorrere alla crocetta presente nell’angolo in alto a destra dell’anteprima. Le app Musica e Video sono adesso separate e scisse dal sistema operativo, permettendo di aggiornarle tramite lo Store. Rimane invariata invece l’esperienza d’uso di Office.

Proprio lo Store permette ora di aggiornare le app automaticamente, senza l’intervento dell’utente, ed è stato rinnovato con un’interfaccia grafica più pulita e semplice da navigare. Tra le nuove app si annovera Podcast, che si spiega da sé, e l’integrazione di HERE Drive+ per tutti gli utenti Windows Phone 8.1, che adesso potranno usarlo gratuitamente come navigatore satellitare. Infine, è presente finalmente il supporto alle reti VPN, al display mirroring e vengono migliorate le funzionalità offerte per la connettività NFC.

  

Va riconosciuto anche il merito a Microsoft di essere riuscita a snellire ulteriormente il suo sistema operativo: grazie ad una serie di ottimizzazioni e a nuove animazioni, Windows Phone 8.1 è più veloce che mai, anche sui modelli meno recenti di telefono (noi lo abbiamo provato su un Lumia 520 e 820).

Per farvi vedere come si comportano tutti i nuovi elementi grafici e le opzioni aggiuntive di Windows Phone 8.1 abbiamo realizzato un video apposito. Buona visione!

 

Articolo aggiornato al [ultima_data_aggiornamento]16/04/2014[/ultima_data_aggiornamento]