Windows 11 è finalmente disponibile per tutti
Il Black Friday 2021 è iniziato! Sulla nostra pagina Migliori offerte Black Friday 2021 puoi trovare decine di guide dedicate ad ogni tipologia di prodotto. Scopri tutti gli sconti più interessanti assicurandoti di avere un abbonamento Amazon Prime attivo per accedere alle offerte in anticipo!

N.B. Questo contenuto, come tutti gli altri, è sempre il risultato del nostro lavoro costante. Per maggiori dettagli su come realizziamo i nostri contenuti ti invitiamo alla pagina Come lavoriamo.

 

Dopo mesi passati su anticipazioni, leak, versioni beta e quant’altro, finalmente ci siamo: Windows 11 è disponibile per tutti. La nuova versione dell’OS di Microsoft è ora disponibile per tutti coloro che dispongono di un PC dotato di Windows 10, in veste totalmente gratuita. La distribuzione della nuova major release avviene, come al solito, tramite Windows Update in modo del tutto automatico.

C’è da precisare però che riceveranno fin da subito l’aggiornamento solo coloro che hanno una macchina più recente, nata appunto con Windows 10, ma il rilascio sarà scaglionato e durerà fino a metà 2022 per tutte le macchine più datate che hanno attivato comunque una licenza Windows 10. Le novità sono tante e vanno dall’interfaccia, rivista in toto con UI più tondeggiante e nuove animazioni; ma anche nelle funzionalità, con multitasking rivisto e possibilità di eseguire nativamente tutte le app Android.

Attenzione però, c’è una questione spinosa. Preparatevi ad eventuale nervosismo o a spremere le meningi se non ne avete sentito parlare fino ad oggi: Windows 11 è installabile solo sui PC dotati di TPM 2.0, un componente hardware fisico integrato solitamente nei processori. Questo è presente in quasi tutti i processori prodotti negli ultimi anni, ma attenzione che questo sia abilitato regolarmente su Windows o nel BIOS. Per verificare se la vostra macchina è compatibile vi invitiamo ad installare questo tool ufficiale (per dubbi, scriveteci).

Per installare il tutto manualmente, tramite una chiavetta USB o tramite l’installer, fate riferimento invece ai vari tool ufficiali di casa Microsoft ed azzerate l’attesa del rilascio su Windows Update. Buon Windows 11!

Claudio Carelli

Sono il responsabile editoriale di Ridble e mi occupo del coordinamento di tutto il team garantendo che i contenuti realizzati siano in linea con la nostra linea editoriale. Ricopro anche il ruolo di specialist per alcune categorie come le cuffie visto il mio trascorso da musicista, ma anche per ciò che riguarda le soluzioni di ricarica.

Lascia un commento