Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Windows 10 S: ecco la nuova versione dell'OS pensato per contrastare Chrome OS

di Giovanni Matteiaggiornato il 2 maggio 2017

Quest’oggi, durante l’evento MicrosoftEdu che vi avevamo annunciato giusto qualche settimana fa, l’azienda ha finalmente detto la sua per quanto riguarda l’arrivo della nuova versione di Windows 10 e del nuovo Surface Laptop, il nuovo notebook che si muove assieme all’OS appena presentato dall’azienda di Redmond. Microsoft l’ha etichettata come Windows 10 S, ovvero un nome diverso da quello che qualche settimana fa avevamo provato ad immaginare nel video che vi abbiamo proposto (vedi video di seguito).. La “S” viene intesa come il capostipite di quelle che sono alcune delle più importanti caratteristiche come “sicurezza” e “stability” – stabilità.

Ma di cosa si tratta? Fondamentalmente l’azienda di Nadella si è resa conto che è il tempo di rilasciare una versione di Windows 10 pensata per il settore edu, quindi per studenti, dove ad esempio Chrome OS ed i Chromebook riescono a fare davvero bene – soprattutto nei mercati esteri ed Oltreoceano. Windows 10 S è quindi la soluzione sviluppata per contrastare Google e lo fa sostanzialmente concentrando il tutto su alcuni punti cardini: autonomia e utilizzo di applicazioni unicamente presenti sul Microsoft Store.

Nadella ha speso parecchio tempo sottolineando quanto l’azienda si sia focalizzata nello sviluppo dell’OS a stretto contatto con gli insegnanti. Questa sinergia è servita per plasmare un OS moderno, intelligente e soprattutto a dimensione di studente. Come? Pensiamo ad esempio al pieno supporto a tecnologie che permettono a studenti con dislessia di studiare con nuovo entusiasmo e non sentire “distanze” con il resto dei compagni di classe.

Come mai Windows 10 S ruota così pesantemente attorno al Microsoft Store? Fondamentalmente la scelta è stata abbracciata per garantire una sicurezza ed una ottimizzazione supplementare rispetto alle applicazioni che diversamente si trovano sul web. Questo però non significa che le applicazione fuori dal Microsoft Store non possano essere utilizzate. Nel caso in cui un’app specifica fosse richiesta per portare a termine un particolare task, gli insegnanti possono utilizzare una funzione che “promuove” Windows 10 S in Windows 10 Pro.

La soluzione per il mercato edu sarà disponibile attraverso l’aiuto di alcune aziende EOM tra cui Acer, Dell, Samsung e tante altre con prodotti che partiranno da appena 189$, circa 170€ secondo l’attuale tasso di conversione. Windows 10 S sarà disponibile gratuitamente per tutti gli istituti con licenze genuine di Windows 10 Pro e Microsoft si occuperà di includere un accesso completamente gratuito a Minecraft: Education Edition.

Windows 10 S e le nuove macchine saranno disponibili a partire da fine estate 2017, pronti per il nuovo anno scolastico. E per il nostro mercato? Sfortunatamente non abbiamo notizie per quanto riguarda la disponibilità dell’OS anche per il nostro mercato.