Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Willful fitness tracker: ecco quali sono i migliori

Willful fitness tracker: ecco quali sono i migliori

di Giovanni Mattei
Specialist Fitness tracker
aggiornato il 1 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Willful fitness tracker è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Agosto 2019.

In questo articolo parliamo dei migliori Willful fitness tracker. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei diversi prodotti in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Willful fitness tracker: quale comprare

La maggior parte degli utenti che si affaccia al mondo dei dispositivi wearable – non importa se smartwatch o smartband – spesso non sa quali caratteristiche ricercare, quale specifiche controllare e pertanto viene mosso unicamente dalla volontà di ricercare il prodotto con il miglior rapporto qualità/prezzo. Da questo punto di vista Willful la fa da padrone essendo una delle aziende maggiormente quotate quando si parla di fitness tracker a buon mercato.

Willful fitness tracker non sono però solo dispositivi wearable a basso costo, anzi. L’azienda prende spunto dal design di prodotti molto più popolari (ad esempio una serie di smartband di Fitbit) per attirare l’attenzione degli utenti che sono alla ricerca di un prodotto dal design ricercato. L’azienda ha in catalogo numerosi soluzioni, di cui abbiamo scelto i modelli migliori seguendo una serie di criteri di selezione abbastanza restrittivi.

Il primo criterio ci ha spinto a selezionare smartband con display di buona qualità. Le soluzioni presenti in questa guida si dividono in display monocromatici e display a colori. Entrambi svolgono egregiamente il proprio lavoro, ma servono due categorie diverse di utenti. I display monocromatici sono molto utili per chi è alla ricerca di una smartband per tutti i giorni, che non bada troppo all’apparenza. Un pannello a colori è invece ideale per chi pratica sport, in quanto le informazioni relative all’attività fisica vengono spesso mostrate con colori accesi e facilmente riconoscibili.

Come spesso accade nel fitto sottobosco delle aziende che commercializzano prodotto a prezzi contenuti, Willful cerca di integrare al loro interno la maggior parte delle feature presenti in prodotti molto più costosi, come ad esempio la certificazione IP67/68 per il contatto con i liquidi. Può sembrare una sciocchezza, ma spesso capita di trovare prodotti da svariante centinaia di euro orfani di questa importantissima certificazione, ancor di più quando si parla di dispositivi pensati per il tracking dell’attività fisica. Alcuni modelli qui presenti offrono certificazione IP67, ideale per chi utilizza poco la smartband sott’acqua, mentre altri con certificazione IP68. Questi sono ideali per chi pratica nuoto, dove magari è molto facile andare sotto il pelo dell’acqua per diverso tempo.

Assieme a questa certificazione, tutti i Willful fitness tracker qui presenti escono di fabbrica con il sensore HR per il tracking del battito cardiaco. È un elemento sempre più richiesto dagli sportivi, soprattutto se impegnati in allenamenti impegnativi che richiedono un tracciamento costante del battito cardiaco. Trovandolo montato di default su tutte le smartband Willful, è quindi ideale anche per chi non è uno sportivo incallito.

L’autonomia di queste smartband garantisce un lungo periodo di utilizzo con singola carica, cosa che ci ha spinti a valutare soluzioni che offrono almeno 5 giorni di autonomia. È dato ideale per chi non pratica molto lo sport e magari sfrutta la smartband per leggere le notifiche e per poco altro. Chi volesse qualcosa di più, può trovare prodotti con un’autonomia più duratura, in questo caso pensata per chi non vuole dipendere alla presa di corrente o scendere a compromessi quando si parla di tracking.

Willful SW352

Apriamo la nostra guida su Willful fitness tracker con il modello Willful SW352. Come abbiamo detto nel capitolo introduttivo, l’azienda non nasconde il fatto di prendere spunto da altre smartband di successo per quanto riguarda il design. Il modello in questione è infatti ispirato alla Fitbit Alta con il suo profilo molto sottile affiancato ad un display piuttosto generoso. Questo, da 0,96 pollici è munito di tecnologia OLED e quindi in grado di avere un impatto piuttosto controllato sull’autonomia.

Willful continua nel cercare di offrire il miglior rapporto qualità/prezzo ed infatti il modello SW352 presenta la maggior parte delle feature ricercate dagli utenti. Si parte dalla certificazione IP68 che permette alla smartband di resistere al contatto con i liquidi e la polvere. La maggior parte degli utenti cerca proprio questo in una smartband economica: la possibilità di poter essere utilizzata in tutti i contesti, senza compromessi. Con una spesa minima, la Willful SW352 presenta anche il sensore HR per il battito cardiaco. Tramite essa è inoltre garantito il tracking della distanza percorsa, i passi, la qualità del sonno, ricezioni di notifiche e il tracciamento di ben 14 profili sportivi fra cui: passeggio, corsa, escursionismo, pallacanestro, tennis, calcio, arrampicata, yoga e tanti altri.

Puoi acquistare Willful SW352 su Amazon.

Willful SW352
Prezzo consigliato: € 35.99Prezzo: € 35.99

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.