Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

WD PiDrive: arriva la terza generazione di HDD per le Raspberry Pi

di Giovanni Matteiaggiornato il 22 novembre 2016

Non è certamente la prima volta che Western Digital, azienda leader nel settore delle memorie di massa, incrocia la strada della Raspberry Pi Foundation, ovvero la società che sta in seno allo sviluppo della famosissima dev board Raspberry Pi. Infatti, dopo aver sapientemente cavalcato la ricorrenza del famoso “Pi Day” presentando il WD PiDrive 314 GB, in queste ore l’azienda ci comunica la nascita del WD PiDrive di terza generazione.

Fondamentalmente si tratta in tutto e per tutto di un hard disk esterno che, tramite un cavo USB, può essere collegato alla propria Raspberry Pi al fine di eseguire il sistema operativo e alcune funzionalità nate dal lavoro congiunto di WD e Raspberry Pi Foundation. Una su tutte è la feature “Project Spaces” – porzioni indipendenti dell’unità su cui è installato Raspbian Lite – attraverso cui è possibile installare istanze multiple del sistema operativo al fine di slegare ogni ambiente di lavoro dagli altri.

Parlando di sistema operativo, il WD PiDrive di terza generazione integra il nuovo Raspberry PIXEL ed include anche una scheda micro SD su cui è pre-caricato il programma di installazione per il sistema operativo NOOBS. Il Wi PiDrive di terza generazione è disponibile in tre tagli di memoria: disco rigido da 375 GB, disco rigido da 250 GB ed una unità flash da 64 GB.

I prezzi partono da 40,90€ per il modello da 375 GB, 31,90€ per il modello da 250 GB e 20,90€ per l’unità flash da 64 GB e sono disponibili sulla pagina ufficiale di WD.