Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
The Crew 2

The Crew 2

di Matteo Gobbiaggiornato il 14 maggio 2018
attesabassa
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su The Crew 2 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 15 Luglio 2018.
Data d'uscita di The Crew 2

The Crew 2 prezzo e data uscita

L’uscita di The Crew 2 originariamente era prevista per il 16 marzo 2018, però lo scorso dicembre Ubisoft ha comunicato uno slittamento della release al 29 giugno, sempre su PlayStation 4, Xbox One e PC. Accedendo al sito ufficiale del gioco, infine, è già possibile iscriversi per accedere alle prime fasi di beta di The Crew 2, che vi ricordiamo essere attualmente prenotabile visitando questa pagina Amazon o selezionando uno dei box dedicati.

Puoi acquistare il prodotto su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa il prodotto è disponibile nella variante The Crew 2 Xbox One.

23 febbraio 2018
Tutto quello che bisogna sapere su The Crew 2

The Crew 2 rumor, caratteristiche e novità

The Crew 2 riprende la struttura open world condivisa del primo episodio, ma espansa a livelli esponenziali per offrire un’esperienza dedicata alla velocità assolutamente completa. Sull’intera estensione degli Stati Uniti, potremo scegliere il nostro mezzo per diventare campioni su strada, in mare o addirittura in cielo. In The Crew 2, infatti, faranno la loro comparsa, oltre ai mezzi a due e quattro ruote di ogni genere, anche barche da corsa e aeroplani.

L’intera mappa di gioco ci darà immediatamente una grandissima libertà d’azione, dato che gli sviluppatori hanno espressamente affermato che il loro intento è “rimuovere qualsivoglia barriera che freni la libertà d’azione dei giocatori”. Potremo scegliere una delle cosiddette Famiglie per gareggiare nelle diverse sfide disponibili ed ogni singola famiglia rappresenta ciascuno dei diversi nuovi rami di progressione. Questa selezione ci permetterà di acquisire notorietà in ambienti corsistici differenti, come corse clandestine o competizioni ufficiali.

Ognuna di queste gare ci permetterà di guadagnare esperienza e fama da condividere con la nostra Famiglia, ma soprattutto per aumentare la nostra visibilità personale e puntare a competizioni sempre più rischiose e spettacolari.

Il gameplay mostra un’ampia dinamicità, che ci spingerà a fare i conti con sistemi di guida molto differenti. Potremo metterci al volante di velocissime auto su strade cittadine, sfrecciare nel deserto a bordo di moto o macchine off-road, navigare sull’Hudson a New York a bordo di potenti motoscafi e, infine, esibirci in spettacolari acrobazie a bordo degli aerei. Tutto questo, chiaramente, è dovuto al marcato interesse del team di sviluppo di offrire ai giocatori grandissima libertà d’azione all’interno dell’immenso open-world di The Crew 2.

Sembra proprio che tutte queste novità, unite alle meccaniche ereditate dallo scorso capitolo, si fonderanno insieme in un mix molto interessante. I giocatori si troveranno a giocare in maniera più variegata, trovandosi a switchare rapidamente da un mezzo all’altro per portare a termine tutte le sfide disponibili, in solitaria. ma anche e soprattutto in cooperativa.

23 febbraio 2018
Anteprima Gamescom 2017 di The Crew 2

The Crew 2 anteprima Gamescom 2017: un mondo immenso, ma ancora molto da fare

Dopo la presentazione dell’E3 2017, finalmente abbiamo avuto la possibilità di mettere le mani sul nuovo The Crew 2 in occasione della Gamescom 2017. La demo a nostra disposizione sembrava proprio la stessa disponibile nel corso della fiera losangelina, non fosse che i nomi presenti sui diversi giocatori presentavano la dicitura E3… , non portando dunque niente di nuovo sotto la lente d’ingrandimento.

La formula base di The Crew 2 rimane sostanzialmente la stessa, mettendo a disposizione dei giocatori l’immensa mappa di gioco rappresentata dagli interi Stati Uniti, andando a collegare tutti gli utenti online in un enorme ecosistema di gioco/social. In questo caso, però, la proposta si espande in maniera esponenziale con l’introduzione di diversi mezzi, quali moto da cross, motoscafi e aeroplani.

L’aspetto interessante di questa enorme novità è rappresentato dalla possibilità – quantomeno in modalità freeride – di cambiare istantaneamente il tipo di veicolo in tempo reale. Ciò significa che nel bel mezzo di un volo sopra New York potremo puntare il fiume Hudson, switchare al motoscafo e precipitare nell’acqua per continuare la nostra folle corsa in giro per gli States. Gli stessi eventi di gara permetteranno sia di affrontare corse dedicate ad una singola disciplina, tra le quali sono presenti anche alcuni eventi dedicati alle monoposto, sia di partecipare ad eventi in cui il cambio di mezzo avverrà nel bel mezzo della gara. Saranno presenti, inoltre, diverse varianti di gara, come eventi drift, gare su circuito o a checkpoint.

Se da una parte queste possibilità si rivelano sin da subito estremamente divertenti, soprattutto in modalità freeride, viceversa il primo pensiero che abbiamo avuto al termine della prova è stato “il troppo non è mai meglio”.

La moltitudine di cose da fare, e di conseguenza la necessità da parte degli sviluppatori di creare quattro sistemi di guida differenti, comporta una leggera mancanza di cura in ognuno di essi. Basi pensare alla guidabilità e alla fisica delle moto da cross: queste sembrano veramente ingovernabili, complice anche una telecamere che durante delle curve molto secche perde la puntualità nella rotazione (anche dando un certo fastidio).

Anche il comparto tecnico non riesce ancora a brillare, pur tenendo conto di esserci trovati di fronte ad una versione tutt’altro che definitiva del titolo. The Crew 2 riesce ad offrire un buon colpo d’occhio sulla maggior parte dei mezzi, ma dall’altra parte mostra i suoi attuali limiti nell’ambiente di gioco, con un persistente effetto pop-up sull’orizzonte. In questo caso si è rivelata esemplare la presenza di alberi volanti in lontananza, laddove ci sarebbe dovuta essere una collina a pochi metri di distanza da noi.

Una prova, quella di The Crew 2, che non ci ha entusiasmato come ci saremmo aspettati, ancora una volta tenendo conto dei lavori ancora in corso da parte di Ubisoft. Aspettiamo dunque nuove build, se non la versione definitiva, prima di dare un giudizio definitivo su questo sequel.

24 agosto 2017