Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Tastiera gaming Cooler Master: quale comprare

Tastiera gaming Cooler Master: quale comprare

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 26 giugno 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Tastiera gaming Cooler Master è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Giugno 2019.

Con questa guida agli acquisti andremo a spiegarvi come scegliere una tastiera gaming Cooler Master. Questa compagnia è ben nota nell’ambito PC gaming quando si parla di case gaming o dissipatore PC gaming, ma di fatto produce anche anche accessori come mouse e tastiere. Prima di mostrarvi la nostra selezione dei loro prodotti più meritevoli, però, andremo brevemente a spiegarvi quali sono le basi da conoscere per decidere come scegliere una buona tastiera PC gaming.

Tastiera gaming Cooler Master: quale comprare

Fortunatamente non vi sono moltissimi aspetti da valutare nel processo di selezione. Inoltre, sia che si tratti di una tastiera gaming Cooler Master che di un qualsiasi altro brand, i punti più caratterizzanti di una tastiera sono sempre i medesimi. Vediamo quali sono.

I tasti

Ogni modello di tastiera gaming Cooler Master è disponibile con due tipologie di switch: a membrana o meccanici. Per selezionare i prodotti con tasti a membrana è sufficiente vedere il loro livello di reattività e feel d’uso, mentre se si  parla di switch meccanici il discorso cambia. A seconda dei modelli, infatti, ogni tasto meccanico vanterà specifiche potenzialmente molto diverse, come la lunghezza della corsa, la forza ed il punto d’attuazione e persino la longevità dei tasti.

Infine, Cooler Master è anche una delle poche aziende che implementano i tasti mem-chanical, che altro non sono se non una soluzione a membrana col meccanismo d’attuazione delle opzioni meccaniche. Di conseguenza, vi suggeriremo anche prodotti di questa tipologia.

Feature aggiuntive

Una volta stabilito quale sia il tipo di tasto presente nella tastiera gaming Cooler Master in questione, è necessario passare a valutare un altro paio di aspetti. L’unico aspetto che vanta un’importanza notevole quando non si parla strettamente degli switch è il livello di comfort che il prodotto è in grado di offrire. Una tastiera che include un poggia polsi, sia esso integrato nella scocca o meno, è ben più raccomandabile solitamente. Altri aspetti interessanti da valutare ma non di primaria importanza possono essere l’inclusione di porte USB pass-through, un sistema di retro-illuminazione RGB e la presenza di tasti media e/o macro dedicati.

Tastiera gaming Cooler Master di fascia medio-bassa

Cooler Master MasterKeys LITE L

Questa tastiera gaming cooler master vanta tasti mem-chanical e retro-illuminazione RGB.

Disponibile anche in bundle con MasterMouse S, la tastiera Cooler Master MasterKeys LITE L è una buona soluzione per il gaming. Il design è a dir poco minimalista, vantando praticamente nessuna feature aggiuntiva e nemmeno un poggia-polsi (integrato o meno). Nonostante questo, l’inclusione di switch mem-chanical (difficilmente offerti a questa fascia di prezzo) le dona un livelli di qualità dei tasti superiore alla media delle normali tastiere a membrana. Infine, anche l’inclusione della retro-illuminazione RGB è apprezzabile, donando un filo di personalità ad un prodotto sì valido ma altrimenti un po’ blando di design.

Puoi acquistare Cooler Master MasterKeys LITE L su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Cooler Master MasterKeys LITE L è disponibile nella variante Cooler Master MasterKeys LITE L + Cooler Master MasterMouse S.

Tastiera gaming Cooler Master di fascia media

Cooler Master MasterKeys PRO M

Questa tastiera gaming cooler master vanta switch meccanici Cherry MX (Red o Brown) e retro-illuminazione RGB.

Passando ora ad un’opzione meccanica, Cooler Master MasterKeys PRO M vanta un interessante rapporto qualità/prezzo. Essendo proposta con gli apprezzatissimi Cherry MX in variante red (lineari) o brown (leggermente tattili) la qualità dei tasti è assolutamente ottima. Ancora una volta, però, è importante segnalare l’assenza di qualsivoglia feature aggiuntiva (se non la retro-illuminazione RGB), quindi per quanto sia un prodotto sicuramente valido suggeriamo l’acquisto a chi desidera una tastiera gaming Cooler Master meccanica senza investire ingenti quantità di soldi.

Puoi acquistare Cooler Master MasterKeys PRO M (Cherry MX Red) su Amazon. In alternativa Cooler Master MasterKeys PRO M (Cherry MX Red) è disponibile nella variante Cooler Master MasterKeys PRO M (Cherry MX Brown).

Tastiera gaming Cooler Master di fascia alta

Cooler Master MasterKeys MK750

Questa tastiera gaming cooler master vanta switch meccanici Cherry MX Red, retro-illuminazione RGB, tasti media dedicati ed un poggia-polsi removibile.

Infine, evidenziamo una tastiera che per molti versi è pressoché identica alla sopracitata PRO M ma che presenta un paio di importanti differenze. Cooler Master MasterKeys MK750 propone sempre un’esperienza meccanica di qualità grazie all’inclusione dei Cherry MX Red, ed include anche la retro-illuminazione RGB. Ciò che distingue i due prodotti, però, è il lato comfort. MK750, infatti, include un poggia-polsi removibile, che eleverà notevolmente il piacere d’utilizzo del prodotto. In aggiunta, la scocca include anche dei tasti media dedicati, feature sempre apprezzata in ambito gaming. Una buona tastiera, quindi, per chi vuole una soluzione meccanica da gaming di qualità con qualche accessorio aggiuntivo ma senza superare di molto la soglia dei 100€.

Puoi acquistare Cooler Master MasterKeys MK750 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.