Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
SteelSeries Rival 600

SteelSeries Rival 600

di Matteo Gobbiaggiornato il 5 ottobre 2018
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su SteelSeries Rival 600 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 19 Ottobre 2018.
SteelSeries Rival 600 è attualmente disponibile

SteelSeries Rival 600 news su prezzo e data uscita

Al momento SteelSeries Rival 600 è disponibile e potete acquistarlo selezionando i box appositi o il seguente link ad Amazon.

In alternativa il prodotto è disponibile nelle varianti SteelSeries Rival 600 o nella variante SteelSeries Rival 600.

27 febbraio 2018
Tutto quello che bisogna sapere di SteelSeries Rival 600

Prestante e versatile, il nuovo SteelSeries Rival 600 è un mouse da gaming piuttosto interessante, che vanta numerosi pregi nel suo arsenale. In questo articolo, quindi, andremo ad illustrarvi quali sono queste specifiche e tutte le news di SteelSeries Rival 600 connesse alla sua disponibilità e non solo.

SteelSeries Rival 600 news e caratteristiche ufficiali

Sicuramente a questo mouse da gaming di fascia alta non mancano feature interessanti, però una fra queste spicca decisamente sopra alle altre: il doppio sensore ottico. Il primo svolge il ruolo più canonico di tracciare il cursore sul nostro monitor e grazie al suo fantastico DPI di 100 – 12.000 ampiamente customizzabile svolge il lavoro in maniera egregia. Il secondo sensore, invece, permette al mouse di tracciare l’elevazione del mouse; questa tecnologia, denominata da SteelSeries come TrueMove 3+. elimina l’effetto “bump” in cui incorre ogni giocatore quando per sbaglio solleva anche solamente di qualche mm il mouse dalla superficie su cui sta impiegandolo.

Un’altra qualità di SteelSeries Rival 600 davvero molto valida è il sistema di customizzazione dei pesi davvero molto versatile. Rimuovendo i grip siliconati – che tra l’altro aiutano a conferire una presa solida e piacevole al tatto – si può infatti inserire o rimuovere ben otto pesetti da 4 grammi l’uno, dando dunque un gran margine di aggiustamento. Infine, questo mouse da gaming vanta altre piccole interessanti chicche, come un sistema rinforzato degli switch d’attuazione meccanici, tre tasti laterali ed un sistema di retro illuminazione RGB ad otto zone.

Tutti questi aspetti, incluso chiaramente il button mapping, sono ampiamente customizzabili ed è possibile salvare i nostri profili all’interno della memoria integrata di SteelSeries Rival 600. Quest’ultima è gestita da un relativamente potente processore ARM 32-bit, che offre una latenza molto bassa per la categoria e rende superflua l’installazione del software SteelSeries Engine per l’impiego dei nostri profili su qualsiasi PC.

27 febbraio 2018