Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Soundbar gaming: come e quale scegliere

Soundbar gaming: come e quale scegliere

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 26 marzo 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Soundbar gaming è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Aprile 2019.

Con questa guida andremo ad illustrarvi quelle che a nostro avviso rappresentano al momento sul mercato le migliori soundbar gaming per l’ambiente PC. Questi prodotti sono diversi dalle dalle casse wireless per TV, che spesso e volentieri raggiungono vette di qualità ed intensità del suono che poco si addice all’ambiente PC. Le soundbar per PC, infatti, sono pensate per risultare concretamente sfruttabili in condizioni di gaming. L’offerta è improntata ad un buon rapporto qualità/prezzo per una tipologia di prodotto sicuramente non pensata per essere usato in salotto.

Ciò non toglie, però, che la qualità del suono sia importante e che il volume debba essere comunque sufficientemente elevato. Non sono queste necessariamente le qualità più importanti da valutare per una soundbar gaming oriented. Andiamo insieme a vedere le caratteristiche  da valutare per capire come cercare un prodotto per il proprio caso.

Soundbar gaming: quale comprare

Per fortuna quando si desidera acquistare una soundbar gaming oriented per il proprio PC non son presenti molti gli aspetti da valutare. Tra i più rilevanti vi sono sicuramente la configurazione del sistema, che consiste in due numeri separati da un punto dove il primo indica la quantità di speaker ed il secondo i sub-woofer presenti, e l’RMS, ovvero il valore in Watt che può essere costantemente erogato dall’amplificatore. Più alto è il wattaggio, maggiore sarà chiaramente il volume massimo. Tenete a mente però che quando si parla di soundbar gaming questo valore è importante ma in senso lato. Nella maggioranza dei casi questa sarà posta sotto o sopra al monitor da gaming, quindi davvero molto vicina all’utente.

La giusta configurazione

Per definizione la soundbar è una “barra” che raccoglie in un solo posto tutti i driver (gli speaker). Questo non significa che tutte le soundbar gaming offrano funzioni o specifiche equiparabili. È importante capire, infatti, cosa ci si può aspettare in termini di surround sound dal prodotto in questione. Contrariamente a quello che potrebbe sembrare ai neofiti, non sempre le soundbar hanno la stessa configurazione di speaker/sub-woofer ma grossomodo tutte supportano il surround sound. Nella nostra guida agli altoparlanti gaming abbiamo voluto spingerci a descrivere un prodotto come “gaming oriented” solamente se dotato di un setup 5.1 o superiore. Con le soundbar gaming non faremo la stessa distinzione. Il numero di casse non è rappresentativo delle fonti di direzionalità del suono.

Anche soluzioni 2.1 sono in grado di offrire senso di direzionalità del suono, e sebbene si tratti di un rendering virtuale l’effetto risulta comunque funzionale. L’unico elemento che è notevolmente migliorabile con un’unità indipendente è il sub-woofer, che nei prodotti di fascia più alta è infatti distaccato dalla soundbar. Altro punto vogliamo specificare, che è semplice ma non necessariamente importante, è guardare le dimensioni del prodotto.

Connettività: cavo o non cavo?

L’ultimissimo aspetto da trattare però è la metodologia di connessione, che può essere cablata o senza fili. La maniera migliore di collegare una soundbar sarebbe tramite HDMI 1.4, così da sfruttare il protocollo ARC per la comunicazione a doppia via tra monitor e soundbar, ma su PC questa soluzione non è possibile dato che lo schermo viene collegato alla scheda video gaming. Di conseguenza, le opzioni rimanenti sono tre: cavo da 3,5 mm (che consigliamo di evitare nella maggioranza dei casi), cavo in fibra ottica (la soluzione più indicata) e Bluetooth (la soluzione dal minor impatto a livello di cable management).

Il jack da 3,5 mm per forza di cose trasmetterà l’audio in forma analogica, elemento che andrebbe in contrasto con il fatto che la soundbar monti al suo interno un amplificatore pensato per un segnale digitale, ed il Bluetooth offre una soluzione pratica ma non loss-less, quindi il nostro suggerimento per il più comune utente PC gaming è di impiegare un cavo ottico da collegare direttamente alla scheda madre; se vi serve il cavo, ne potete trovare uno qui sotto.

Cavo ottico IBRA Toslink

Questo cavo in fibra ottica consente di trasportare il segnale audio digitale direttamente dalla scheda madre del vostro PC alla soundbar gaming in questione. Disponibile in numerosi tagli – da 0,5 fino a 20 metri – questo cavo cordato offre una ottima soluzione per sfruttare al meglio la propria soundbar, vantando anche un eccellente rapporto qualità/prezzo nei tagli da 2 e 3 metri (quelli che riteniamo più pratici e convenienti per la maggioranza dei casi). I connettori sono placcati in oro, così da avere la migliore connettività possibile, e sotto la cordatura esterna il cavo è rivestito in PVC non riflettivo, schermando il più possibile il segnale da eventuali interferenze.

Puoi acquistare IBRA Toslink (2 metri) su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa IBRA Toslink (2 metri) è disponibile nella variante IBRA Toslink (3 metri).

Soundbar gaming di fascia medio/bassa

Panasonic SC-HTB8EG-K

Questa soundbar gaming ha una configurazione a 2 canali, un RMS di 80 Watt e si collega via cavo optical o Bluetooth.

Uno dei più grandi pregi di questo prodotto, oltre al suo prezzo assolutamente accessibile, è il fatto che vanti delle dimensioni piuttosto compatte per la categoria (75 x 6,55 x 11,8 cm). Inoltre, l’assenza di un sub-woofer separato dalla soundbar significa che da un lato non è offerto un livello di profondità del suono notevole, ma dall’altro sono comunque presenti due speaker dedicati che adempiono a questa funzione.

Inoltre, grazie all’app ufficiale o tramite telecomando dedicato è possibile gestire il volume, gli ingressi del segnale ed anche eventualmente la riproduzione della musica. In conclusione, quindi, HW-J250 è una soundbar pensata per chi vuole una soluzione audio valida senza spendere molti Euro, fruibile anche per il gaming e soprattutto poco ingombrante.

Puoi acquistare Panasonic SC-HTB8EG-K su Amazon o se preferisci su eBay

Soundbar gaming di fascia media

Trust Tytan Gaming GXT 668

Questa soundbar gaming ha una configurazione a 4.1 canali, un RMS di 60 Watt e si collega via cavo da 3,5 mm o optical.

A patto che non abbiate a tutti i costi il desiderio di acquistare una soundboard gaming senza fili, GTX 688 risulterà per la maggioranza assoluta dei giocatori una soluzione valida e dal buon rapporto qualità/prezzo per il proprio setup da gaming. Il prodotto, infatti, vanta una soundboard a quattro casse (74 x 23,5 x 25,5 cm) più sub-woofer dedicato, che dona una resa del suono assolutamente valida seppur senza il supporto di certificazioni surround. Per il gaming non è affatto un aspetto problematico, dato che grazie alla sua configurazione 4.1 risulterà comunque facilmente distinguibile la direzionalità dei suoni, quindi non fatevi frenare dall’assenza del Dolby Surround o simili.

L’intensità del volume risulta inoltre notevolmente superiore alla media, come anche la profondità dei bassi e la possibilità di regolare tramite telecomando aspetti come l’equalizzazione, il volume, i bassi e la retroilluminazione LED del sub-woofer aumenta la fruibilità di GXT 688.

Puoi acquistare Trust Tytan Gaming GXT 668 su Amazon o se preferisci su eBay

Soundbar gaming di fascia alta

Sony HT-CT290

Questa soundbar gaming ha una configurazione a 2.1 canali, un RMS di 200 Watt e si collega via cavo da 3,5 mm, optical o Bluetooth 4.0.

Se da un lato Sony HT-CT290 risulta un prodotto piuttosto ingombrante, essendo largo (90 cm) anche se non molto spesso (8,6 x 5,2 cm), ciò non toglie che risulterebbe una valida aggiunta per qualsiasi utente in cerca di un impianto fantastico tanto per il gaming quanto per ascoltare musica o guardarsi un film. Questo prodotto, infatti, non è pensato da zero per il gaming ma risulta comunque estremamente competente grazie alla tecnologia proprietaria Sony S-Force PRO Front Surround, che dona un livello quasi impareggiabile per la categoria di offrire in maniera molto marcata la direzionalità del suono.

Il sub-woofer, che può essere posto sia verticalmente che orizzontalmente, dona intensità notevole al suono e questo aspetto ben si sposa con il volume massimo incredibilmente elevato raggiungibile da HT-CT290, che grazie ad un RMS di ben 200 Watt lo rende automaticamente il prodotto migliore di questo articolo per chi desidera una soundboard adatta al PC gaming ma anche ad ascoltare musica ad un volume elevato. Se siete desiderosi di dotarvi di un impianto audio potente, di qualità e versatile non cercate oltre; se invece siete alla ricerca di una soluzione marcatamente “da gaming” allora il prossimo prodotto è la soluzione più adatta alle vostre necessità.

Puoi acquistare Sony HT-CT290 (nero) su Amazon. In alternativa Sony HT-CT290 (nero) è disponibile nella variante Sony HT-CT290 (bianco).

Razer Leviathan

Questa soundbar gaming ha una configurazione a 2.1 canali, un RMS di 60 Watt e si collega via cavo da 3,5 mm, optical o Bluetooth 4.0.

Questo prodotto vanta numerosi pregi che lo rendono a nostro avviso la migliore soundboard gaming per il vostro PC, ed una delle più facili da identificare immediatamente è il form factor è estremamente compatto: appena 54 x 34,6 x 30 cm. Grazie a questo taglio sarà infatti possibile trovare facilmente spazio per posizionare Leviathan sotto al nostro schermo, rendendo ancor più semplice godere dell’eccellente suono offerto dagli ottimi driver affiancati da due tweeter dedicati ed il notevole sub-woofer indipendente. Sono inclusi il supporto agli encoding Dolby Digital e Dolby Pro Logic II, donando notevole qualità e direzionalità al suono, e grazie alla tecnologia Bluetooth aptX sarà possibile sfruttare una connessione senza fili che a detta di Razer garantisce una trasmissione loss-less del suono. Razer Leviathan in conclusione risulta  un prodotto davvero capace e meritevole di essere acquistato, anche se piuttosto costoso per essere una soundboard gaming oriented e non TV oriented.

Puoi acquistare Razer Leviathan su Amazon o se preferisci su eBay

Razer Leviathan
Prezzo consigliato: € 199.99Prezzo: € 219.99

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.