Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Sony bridge: la nostra selezione delle migliori del

Sony bridge: la nostra selezione delle migliori del

di Marco Rotunno
Specialist Fotocamera bridge
aggiornato il 16 ottobre 2018
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Fino al 20 marzo puoi approfittare dei nuovi “Imperdibili di eBay” dedicati a Smartphone e prodotti Tech, con offerte fino al 40% di sconto e spedizione gratuita su tutti i prodotti che trovi nella sezione dedicata. Approfittane subito! Inoltre, sempre fino al 20 marzo è disponibile una campagna dedicata interamente ai prodotti venduti e spediti da Monclick accessibile a questa pagina, con sconti su tantissimi prodotti tech e per la casa. Non lasciarteli sfuggire!

N.B. La guida Sony bridge è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Marzo 2019.

Le fotocamere bridge sono una categoria ibrida che fa da “ponte” tra una compatta ed una reflex. Le caratteristiche principali di una bridge sono la sua ergonomia, il mirino integrato, e l’obiettivo integrato superzoom che permette di ricoprire a livello ottico distanze focali molto elevate. Un brand che è stato in grado di creare bridge di qualità molto elevata e con prestazioni eccellenti è sicuramente Sony. Per questo motivo abbiamo deciso di realizzare questa guida sulle fotocamere “Sony bridge“, in modo da scoprire quali sono i modelli del brand sui quali la pena puntare.

Sony bridge: quale comprare

Per prima cosa, quando si decide di scegliere una tra le Sony bridge, bisogna considerare che si sta scegliendo uno dei brand principali per quanto riguarda questa tipologia di fotocamere. Infatti l’azienda ha deciso di investire molte energie e risorse proprio sui modelli dotati di un alta componente tecnologica come le mirrorless, le compatte e le bridge. Ecco perché quando si parla di fotocamere Sony bridge si ha in genere a che fare con prodotti dalle prestazioni elevate e da un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Sony è una delle aziende che può offrire la più amplia scelta per quanto concerne le fotocamere bridge, questo anche perché ha deciso di continuare ad offrire sul mercato anche i modelli un po’ più datati, conscia del fatto che sono comunque in grado di offrire prestazioni ancora al passo con i tempi. Inoltre Sony è una delle poche aziende per quanto riguarda la categoria delle fotocamere bridge che è in grado di offrire modelli professionali ad altissime prestazioni pensate proprio per chi vuole un corpo facile da portare, che non abbia bisogno di integrare altre ottiche ma che permetta comunque di offrire risultati di alto livello. In particolar modo le ultime fotocamere della serie RX sono in grado di offrire risoluzione in 4K e filmati in Full HD super slow motion impressionanti a 960 fps. Sulle fotocamere Sony bridge la differenza in base alle fasce di prezzo è data sopratutto dal sensore, dalla sua grandezza e dalla sua qualità che vedremo meglio per ogni categoria di fotocamere.

Come molti sapranno le fotocamere bridge sono modelli che possiamo definire ibridi: una via di mezzo tra compatte, reflex e mirrorless, che permettono di integrare in un unico corpo un’ottica superzoom, un’ergonomia da reflex e un mirino elettronico come nelle mirrorless. Sony riesce ad eccellere in questa categoria di fotocamere perché essendo un’azienda che opera in molti settori, è in grado di inserire tecnologie provenienti non solo dalle altre categorie di fotocamere, ma anche da smartphone e console. Su alcuni modelli infatti ha inserito la tecnologia White Magic, presa direttamente dai cellulari Xperia, una tecnologia che sfrutta l’aggiunta di un pixel bianco oltre ai classici RGB, per ogni pixel dello schermo. In questo modo sfruttando un nuovo algoritmo di elaborazione è possibile visualizzare una qualità dell’immagine superiore anche ad alti livelli di luminosità. In altre parole quando si utilizzerà la modalità di illuminazione dello schermo a livelli medi, lo schermo consumerà la metà della batteria rispetto alla concorrenza. Quando si utilizzerà l’illuminazione a livelli alti invece, si avrà comunque una qualità dell’immagine ottima e sarà quindi possible vedere tranquillamente lo schermo anche in outdoor con una forte luce solare.

Un’altra caratteristica esclusiva invece che troviamo su alcune bridge è data dal PlayMemories di Sony, che permette di scaricare delle vere e proprie app dedicate all’interno della fotocamera. Sarà ad esempio possible scaricare un’applicazione per effettuare time lapse professionali direttamente dalla fotocamera, senza bisogno di utilizzare un intervallometro esterno da collegare. Ma vediamo dunque quali sono i modelli di Sony bridge su cui scegliere, ovviamente organizzati in ordine crescente di prezzo.

Sony bridge: fascia bassa

Le Sony bridge di fascia bassa sono caratterizzate da un sensore CCD della grandezza di 1/2.3″ che permette di ottenere una qualità molto buona se paragonata agli smartphone ma non ai livelli delle fotocamere professionali. Sono più pensate per un utilizzo amatoriale, familiare o per chi ha un budget limitato e vuole iniziare a vedere se la fotografia può essere la sua passione.

Sony DSC-H300

Sony DSC-H300 è una delle fotocamere bridge Sony più datate. Prodotta dal 2014 questa fotocamera integra ancora delle caratteristiche che nella fascia economica trovano ugualmente molto successo, andandosi a posizionare come una buona fotocamera bridge ad un prezzo molto basso per gli standard dei modelli Sony. Rispetto alle altre Sony bridge questo modello ha uno zoom ottico un po’ più ridotto, ma se non avete grosse esigenze si tratta comunque di un ottimo compromesso

Sony DSC-H300 integra un sensore 1/2.3″ di tipo CCD da 20,1 megapixel affiancata da un obiettivo che integra un zoom ottico 35x. Questa fotocamera ha una gamma ISO che si estende fino a 3200 ISO ed è in grado anche di registrare filmanti in HD a 720p a 30 fps. Tra le funzioni aggiuntive troviamo la modalità panoramica a 360° ed uno steady shot ottico integrato per migliorare la stabilità della fotocamera.
Sony H300 è tra le fotocamere Sony bridge il modello più economico. Questa fotocamera permette ad un prezzo accessibile di avere un corpo ergonomico, in grado di produrre immagini di buona qualità.

Puoi acquistare Sony DSC-H300 su Amazon.

Sony DSC-H300
Prezzo consigliato: € 200Prezzo: € 158.97

Sony DSC-H400

Sony DSC-H400 più che l’evoluzione del modello precedente potrebbe essere definita come la versione con uno zoom ottico raddoppiato. Infatti il suo zoom ottico di coprire una distanza focale altissima arrivando a un 63x mentre le altre caratteristiche rimangono pressapoco identiche. Se avete necessità di acquistare una fotocamera con uno zoom così elevato, allora questo modello è ideale, sennò è meglio orientarsi sulla h300 e spendere qualcosina meno.

Sony DSC-H400 integra un sensore CCD Super Had da 20,1 megapixel come nel modello precedente. Quello che rende molto interessante questa fotocamera è lo zoom ottico integrato da ben 63x in grado quindi di coprire distanze focali enormi senza problemi. La sensibilità ISO è invece rimane bassa e arriva a un massimo di 3200. Il display integrato è un classico LCD TFT da 3″ con 460.800 punti definizione.

Molto utile e interessante invece le ghiere presenti su Sony DSC-H400 per il controllo professionale come ad esempio la classica ghiera dei programmi presa in prestito dalle reflex, così come l’impugnatura ergonomica. Per quanto riguarda la parte video Sony DSC-H400 è in grado di produrre filmati filmati a 720p anche grazie allo stabilizzatore ottico SteadyShot, impeccabile anche quando l’estensione dell’ottica è ai massimi livelli.
Sony DSC-H400 è ideale per tutti coloro che cercano tra le Sony bridge un modello economico ma con uno zoom integrato in grado di coprire una vastissima lunghezza focale.

Puoi acquistare Sony DSC-H400 su Amazon su eBay o su ePrice

Sony bridge: fascia media

Le Sony bridge di fascia media hanno sensori dalla qualità più elevata, una lente di miglior qualità, alcune funzioni esclusive del produttore come White Magic e un sistema di messa a fuoco efficiente e veloce. Queste fotocamere sono la giusta via di mezzo per chi magari ha già una fotocamera e vuole anche una bridge da portare in vacanza o nei viaggi. Sono anche dei modelli ottimi per gli amatori evoluti o per chi vuole iniziare a fotografare seriamente.

Sony DSC-HX400V

Sony dsc hx400v è una buona via di mezzo se il budget  ve lo permette e non volete rinunciare ad una buona qualità e ad uno zoom ottico in grado di coprire una distanza focale elevata. Questo modello offre anche la possibilità tramite la slitta hotshoe di montare accessori esterni come ad esempio i flash, pre un’esperienza di utilizzo come una vera reflex.

Sony dsc hx400v integra un sensore CMOS Exmor retroilluminato da 20,4 megapixel affiancato dal processore d’immagine BIONZ X. Quest’accoppiata su una fotocamera bridge in questa fascia di prezzo permette di ottenere immagini davvero ottime sopratutto quando viene paragonata ai modelli degli altri brand con un prezzo simile. L’obiettivo integrato poi è uno zoom ottico 50x Zeiss con stabilizzatore steady shot integrato. Lo schermo LCD basculante sfrutta la tecnologia White Magic di Sony per vedere il bianco anche in controluce. Infine troviamo che il chip WiFi e la tecnologia NFC per controllare la fotocamera da remoto e condividere gli scatti subito sui social.

Sony DSC HX400v è probabilmente la migliore tra le Sony bridge per qualità prezzo. Integra in un corpo ergonomici uno zoom ottico decisamente buono accompagnato da un sensore e un processore di tutto rispetto.

Puoi acquistare Sony DSC-HX400V su Amazon su eBay o su ePrice

Sony DSC-RX10

Con Sony RX-10 iniziamo a entrare nel mondo RX delle Sony bridge. Questa serie di fotocamere è il vero cavallo di battaglia del brand per quanto concerne la categoria delle bridge. I modelli sono caratterizzati da uno zoom ottico che permette un’apertura massima del diaframma davvero molto luminoso. Questa scelta ha permesso di integrare delle prestazioni davvero interessanti, sopratutto per quanto riguarda il lato video.

Sony DSC-RX10 integra un sensore Exmor R retroilluminato da 20.2 megapixel della grandezza di 1 pollice affiancato dal processore d’immagine Bionz X che vanta di una velocità di elaborazione invidiabile. Lo zoom è pari a 8,3x e permette di coprire la distanza focale che va da 24 a 200mm, con un’apertura del diaframma massima fino a f/2.4 su tutta la gamma di zoom, un valore molto interessante dal momento che si tratta di una bridge. Passando alla qualità video, Sony DSC-RX10 è in grado di effettuare riprese in full HD 1080p, troviamo anche qui la slitta hotshoe per collegare accessori e aumentare la resa qualitativa. Troviamo infine la tecnologia NFC e il chip WiFi, e la possibilità di utilizzare l’app PlayMemories di Sony.

Sony DSC-RX10 è tra le Sony bridge di fascia media il modello che permette di raggiungere la qualità delle immagini migliore. Se siete disposti a spendere qualcosa in più e sacrificare la distanza di 50x sullo zoom ottico, si tratta della scelta migliore in termini qualitativi.

Puoi acquistare Sony DSC-RX10 su Amazon o se preferisci su eBay

Sony DSC-RX10
Prezzo consigliato: € 1000Prezzo: € 529

Sony bridge: fascia alta

Le Sony bridge di fascia alta sono dedicate a chi fa sul serio, ai professionisti e a chi cerca una qualità elevata sopratutto per quanto riguarda il lato video. Qui troviamo gli ultimi modelli della serie RX con sensori della grandezza di 1 pollice, che permettono di effettuare riprese in 4K o filmati super slow motion in Full HD. Gli obiettivi integrati sono super luminosi e garantiscono una resa professionale.

Sony DSC-RX10 Mark III

Sony DSC-RX10 Mark III è la terza evoluzione della sere RX. L’abbiamo definita come la bridge professionale all’ennesima potenza nella nostra recensione di Sony RX10 III. Oltre alle già apprezzate funzioni che abbiamo visto sul primo modello, qui troviamo uno zoom ottico in grado di coprire una distanza focale molto più elevata, senza rinunciare però ad un’apertura del diaframma davvero interessante. Finalmente arriva il 4K e la possibilità di registrare filmati super slow motion di qualità professionale.

Sony DSC-RX10 Mark III integra un sensore da 1 pollice CMOS da 20.1 megapixel affiancato da un’ottica Zeiss Vario-Sonnar T* 24-600mm ƒ/2.4/4. Il processore d’immagine accoppiato a questa nuova bridge è il classico BIONZ X che permette finalmente di registrare video in 4K e di sfruttare la tecnologia ultra telephoto super slow motion, in grado di spingersi fino ai 1000fps al fine di creare contenuti davvero incredibili. Troviamo anche un Fast Intelligent AF che è in grado di operare una messa a fuoco rapida e precisa nel giro di 0.09 secondi e una velocità di scatto fino a 14 fps. Non mancano ovviamente WiFi ed NFC per la connettività con altri dispositivi.

Sony DSC-RX10 Mark III è una delle migliori fotocamere Sony bridge. Il modello è adatto ai professionisti, amatori evoluti e a chi cerca una fotocamera ibrida per registrare video di ottima qualità.

Puoi acquistare Sony DSC-RX10 Mark III su Amazon o se preferisci su eBay

Sony DSC-RX10 Mark IV

Sony DSC-RX10 Mark IV è l’ultima evoluzione attualmente disponibile della celebre serie RX. In questo modello i miglioramenti ci sono stati sopratutto per quanto riguarda la velocità delle prestazioni, che rendono Sony DSC-RX10 Mark IV secondo il produttore la fotocamera più veloce della categoria bridge attualmente presente sul mercato. Per quanto riguarda i video questo modello supporta finalmente S-Log2/S-Gamut 2 e S-Log3/S-Gamut 3, diventando una fotocamera ideale anche per i professionisti.

Sony DSC-RX10 Mark IV integra un sensore da 1 pollice da 20.1 megapixel affiancato dal collaudato processore Bionz X. La qualità della lente è rimasta invariata rispetto al modello precedente visto la già ottima composizione. La velocità di messa a fuoco invece è migliorata notevolmente, ora impiega solo 0.3 secondi (rispetto ai 0.9), classificandosi come la bridge più veloce secondo Sony. La tecnologia High Density tracking af presa direttamente dalle miglior mirrorless Sony è stata infatti integrata su questo modello rendendola un vero e proprio gioiello tecnologico. Migliorata anche la velocità di scatto che ora è di ben 24 fps, migliorato il mirino che ora evita ancora meglio i lag, il display è finalmente touch e ribaltabile mentre la parte video è rimasta pressapoco identica, con un’eccezione importante però: il supporto per S-Log2/S-Gamut 2 e S-Log3/S-Gamut 3. Non poteva infine mancare l’amata funzione super slow motion che permette di registrare filmati a 960fps per un rallentamento dell’azione unico e ultra professionale.

Sony DSC-RX10 Mark IV è la migliore tra le fotocamere Sony bridge. Questo modello è per chi vuole il meglio e ha bisogno di una messa a fuoco rapida e precisa, indicata quindi per la fotografia naturalistica e sportiva.

Puoi acquistare Sony DSC-RX10 Mark IV su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Marco Rotunno tramite i commenti.