Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Sony A7 III

Sony A7 III

di Marco Rotunnoaggiornato il 27 maggio 2018
attesaalta
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Sony A7 III presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 20 Luglio 2018.
Sony A7III provata in anteprima: è davvero la migliore mirrorless dal rapporto qualità prezzo??

Sony A7III news: anteprima

In occasione dell’arrivo nei negozi in questa settimana, Sony ha deciso di inaugurare la nuova mirrorless mettendola a disposizione degli esperti in anteprima in Villa Reale di Monza. Il concetto che è passato da questa fotocamera è stato riassunto con due semplici parole: expect more. Questo perché Sony dice di essere solo all’inizio di un nuovo percorso che ha come protagonista proprio Sony A7 III, la mirrorless full frame basic che ridefinisce i nuovi standard di questa particolare categoria di fotocamera. Infatti la chiave di lettura di questa mirrorless consiste proprio nel comprendere che anche se si tratta di un prodotto “basic”, che apre quindi le porte al mondo delle mirrorless Sony full frame, è comunque in grado di offrire prestazioni elevatissime ed una qualità decisamente alta.

Non cambia il numero di pixel presenti sul sensore rispetto al modello precedente, ma viene fatta una grossa implementazione grazie al sensore CMOS retroilluminato, novità assoluta su una mirrorless basic, che quindi permette una resistenza agli ISO decisamente elevata. Questa resistenza è praticamente al pari della molto più costosa A9, che rimane invece una mirrorless pensata per i professionisti di fotografia sportiva e naturalistica che hanno bisogno della massima velocità presente sul mercato. I punti di messa a fuoco sono 693, proprio come la Sony A9, ed è anche da questo numero che Sony vuol far comprendere il suo nuovo concetto di ridefinizione degli standard su una fotocamera basic. Molto interessante anche la funzione Eye tracking, che può essere inserita su un tasto funzione a scelta tra i numerosi presenti sulla fotocamera, e permette di inquadrare esattamente l’occhio del soggetto. Abbiamo potuto provare questa funzione scattando con l’85 mm f/1.4 su due ballerini di tango, e siamo rimasti molto soddisfatti dei risultati ottenuti e della precisione e facilità con cui la mirrorless è on grado di mettere a fuoco.

I 10 fps in modalità full frame permettono di scattare ad una raffica impressionante, che non arriva ai 20 fps della A9, ma che colpisce comunque per la sua reattività. Il mirino elettronico è decisamente buono, il lag è praticamente inesistente e permette quindi un’esperienza di scatto davvero ottima. Non abbiamo potuto provare la qualità video, che arriva al 4K HDR, così come non abbiamo potuto testare la durata della batteria, la stessa di Sony A9 ma che su questo modello arriva a coprire fino a ben 710 scatti, un numero praticamente mai visto su una mirrorless. Per valutare anche questi aspetti sarà necessaria una recensione più approfondita, per il momento dall’anteprima siamo rimasti davvero colpiti e decisamente soddisfatti della fotocamera. L’unica pecca è l’assenza del PlayMemories, lo store esclusivo delle mirrorless Sony che permette di scaricare applicazioni direttamente sulla fotocamera, permettendo in molti casi di evitare l’uso di accessori esterni. Non è ancora chiaro il motivo di questo passo indietro, sta di fatto che per il resto si tratta di una mirrorless davvero interessante, in grado di convincere anche i più scettici. Se consideriamo il prezzo poi, possiamo davvero permetterci di dire che si tratta di una delle mirrorless con il miglior rapporto qualità prezzo presenti sul mercato, e che entrerà sicuramente in molte delle nostre guide all’acquisto.

Oltre a questo Sony ha anticipato l’uscita di un nuovo servizio per i professionisti, che partirà ad aprile, e prenderà il nome di Sony Pro. Questo servizio comprenderà diversi benefici come un help desk per il supporto da remoto, 2 pulizie del sensore gratuite all’anno, la sostituzione della fotocamera durante il periodo di assistenza e il servizio pick up gratuito per il ritiro e la spedizione. Appena avremo maggiori dettagli saremo in grado di darvi maggiori informazioni.

 

18 maggio 2018
Sony Alpha 7III news su data uscita e prezzo

Sony Alpha 7III news su data uscita e prezzo

Sony A7III  sarà disponibile ad aprile di quest’anno ad un prezzo pari a 1999$ (circa 1620€) per il solo corpo macchina, 2200$ (circa 1783€) con il kit FE 28‑70 mm F3.5‑5.6. Per quanto concerne il mercato italiano ed europeo non ci sono ancora dettagli specifici sul prezzo ma ci aspettiamo una cifra intorno ai 2000€. Che dire, funzioni da pro in un corpo compatto, con una durata della batteria assurda e ad un prezzo molto molto interessante; Sony A7III si prepara per diventare una delle mirrorless più popolari di sempre?

 

In alternativa il prodotto è disponibile nelle varianti Sony Alpha 7 III o nella variante Sony Alpha 7 III.

Annunciata Sony Alpha 7 III, la nuova mirrorless basic della serie Alpha

Era da molti mesi che aspettavamo questo momento, e finalmente con un po’ di ritardo rispetto ai tempi dichiarati dai rumors è arrivata. Stiamo ovviamente parlando si Sony A7III, l’evoluzione dell’A7II dopo anni di onorato servizio. Come abbiamo visto nel nostro articolo dedicato alla serie Alpha delle mirrorless Sony, questa gamma di fotocamere con mirino elettronico ha riscontrato un enorme successo grazie ai suoi sensori full frame e l’attenzione dedicata ai professionisti. Inoltre la tecnologia sfruttata per il sistema di autofocus è decisamente superiore alla concorrenza così come la qualità video. Vediamo quali sono le importanti novità che sono state inserite su questa fotocamera, che la rendono probabilmente una delle mirrorless più interessanti in assoluto.

Sony A7III news: caratteristiche

La nuova mirrorless si presenta come una sorta di Sony A9 in miniatura. Infatti anche se è dichiarata come la mirrorless “base” della serie alfa con sensore full frame, guardando le nuove caratteristiche non sembra affatto una fotocamera base, anzi si tratta di una vera e propria potenza.

Sony A7III integra un sensore full frame BSI CMOS da 24 megapixel affiancato dal processore BIONZ X. La prima caratteristica che si nota è il suo sistema di autofocus, che può contare su ben 693 punti di messa a fuoco andando a coprire il 93% della scena, proprio come la più costosa Sony A9. Questo sistema di autofocus sfrutta anche la tecnologia 4D Focus e permette di raddoppiare l’efficenza e la precisione dell’autofocus del doppio in condizioni di luce difficile. La gamma ISO è pari a 100-51200 ma è estendibile fino a 204800. La raffica di scatto è pari alla metà della Sony A9, che in questo caso e pari a 10 fps, numeri comunque altissimi per una mirrorless di questo livello. Troviamo poi un sistema di stabilizzazione a 5 assi che fa guadagnare fino a 5 stop di vantaggio.

La nuova mirrorless oltre ad avere 5 assi di stabilizzazione può contare anche sulla capacità di registrare video in 4K a 24p sfruttando l’oversampling, ovvero registrando un video in 6K per poi ridurlo e ottenere immagini ancora più dettagliate e definite. Presenti anche S-Log2 e S-Log3 per una gestione dei colori a livello professionale. Troviamo poi un doppio slot per la scheda SD, un mirino elettronico ad alta risoluzione e contrasto da 2.3 megapixel, un sistema di connettività avanzato grazie alla presenza di una porta USB SuperSpeed e il chip WiFi. Se pensate tutte queste prestazioni di alto livello incidano nettamente sulla durata della batteria vi sbagliate di grosso: Sony A7III è in grado di scattare fino a 710 foto con una sola ricarica, un numero impressionante per una mirrorless che in questo modo va a competere a livello di batteria anche con le reflex.