Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Sonos speakers: uno sguardo ai migliori modelli

Sonos speakers: uno sguardo ai migliori modelli

di Giovanni Mattei
Specialist Casse bluetooth
aggiornato il 31 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Sonos speakers è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Giugno 2019.

In questo articolo parliamo di Sonos speakers. L’obiettivo è offrivi una panoramica completa dei migliori prodotti in modo da aiutarvi nella scelta dei Sonos speakers che soddisfi le vostre esigenze.

Sonos speakers: quale comprare

Quando si è alla ricerca di speaker di qualità per ascoltare musica di un certo livello, è davvero difficile non nominare Sonos. L’azienda statunitense è da diversi anni impegnata nello sviluppo di prodotti pensati per offrire il massimo in termini di resa audio. In questa guida sui Sonos speakers andremo a vedere quali sono i prodotti migliori attualmente presenti sul mercato.

Prima di buttarvi nella lettura delle specifiche relative a questi prodotti, vi consigliamo di leggere con attenzione questo piccolo capitolo. Innanzitutto i Sonos speakers non sono dispositivi pensati per tutte le tasche. A differenza di quello che avviene in altre categorie di prodotti, i speaker di Sonos sono da sempre considerati come device dal forte sapore “premium”.

Questo significa che anche i modelli più “basic” vengono proposti a prezzi decisamente alti – si parla di svariate centinaia di euro. Questo perché la qualità costruttiva – in termini di design e di materiali presenti – e la qualità audio sono di altissimo livello. Qualsiasi Sonos speakers è in grado di farvi apprezzare la musica come non avete mai sperimentato prima, ovviamente se venite da soluzioni non di fascia alta.

Anche le caratteristiche tecniche sono di altissimo livello. Oltre ad offrire il supporto a praticamente qualsiasi piattaforma (sia mobile che desktop), troviamo la piena compatibilità con AirPlay di Apple così come di una dozzina di servizi di streaming audio fra cui Spotify, Apple Music, Amazon Music, YouTube Music, Google Play Music, SoundCloud, Deezer, TuneIN, Tidal, Plex e tanti altri. Sonos offre così la possibilità a qualsiasi tipo di utente di poter ascoltare i propri brani preferiti, indipendentemente dal tipo di servizio a cui si è abbonati.

Oltre ai classici speaker, abbiamo deciso di aggiungere anche le soundbar, ovvero quei dispositivi che di solito si accoppiano ad una TV per rendere la visione di un contenuto multimediale ancora più appagante. Qui non c’entra molto il tipo di utilizzo che si fa di questi prodotti: le soundbar sono a tutti gli effetti degli speaker, ed infatti, tramite esse è possibile ascoltare musica proprio come avviene su i Sonos speakers “tradizionali”.

Infine ci teniamo a precisare che tutti quanti gli speaker qui presenti integrano un modulo Wi-Fi per connettersi alla rete di casa – non sono speaker Bluetooth -, una porta Ethernet, il supporto ad Amazon Alexa (tranne il Sonos Play:1), la funzionalità Truplay per la migliore equalizzazione possibile e la funzione multi-link per agganciare diversi speaker assieme, per avere un effetto stereo di altissimo livello.

Sonos One

Apriamo la nostra personale selezione dei migliori Sonos speakers con il Sonos One, ovvero lo speaker più famoso della compagnia e forse quello più apprezzato dagli utenti. Come abbiamo detto nel capitolo introduttivo, l’azienda è certamente famosa per la qualità audio dei suoi prodotti, ma anche per il prezzo che spesso supera le centinaia di euro.

Questo viene spesso visto come una sorta di barriera da non superare, ma quando si è alla ricerca di un prodotto con qualità audio particolari, è normale dover mettere mano al portafogli in modo piuttosto serio. Chi conosce la serie Play (indipendentemente se 1, 3 o 5), riconoscerà nel Sonos One parecchie similitudini. Questo perché si può dire che il One è la versione moderna del Play:1, il Sonos speakers che abbiamo visto nel dettaglio all’interno della nostra recensione su Sonos Play 1.

L’aspetto estetico è praticamente rimasto invariato, con questa sorta di rettangolo allungato con gli angoli leggermente tondeggianti. Troviamo la stessa cura nei dettagli con la griglia metallica che abbraccia la quasi totalità della superficie disponibile. La grande differenza fra il One e il Play:1 è in una sola parola: smart. Infatti, il One è stato il primo fra i Sonos speakers ad entrare in diretta concorrenza con tutti gli altri speaker smart usciti sul mercato nel corso degli ultimi anni.

A differenza di quelli prodotti da Google (e ovviamente da Apple), il Sonos One affida la sua anima smart ad Amazon Alexa, tramite cui è possibile controllare non solo il playback audio, ma anche elementi di vita quotidiana come gli appuntamenti in calendario, il meteo e tanto altro. Al suo interno troviamo due amplificatori classe D, un tweeter e un mid-woofer per quanto riguarda le basse frequenze. Sono ovviamente presenti le classiche opzioni di equalizzazione – il One viene sapientemente calibrato in relazione al tipo di ostacoli presenti all’interno dell’ambiente in cui viene posizionato -, il supporto ad Apple AirPlay 2, la possibilità di affiancarlo ad altri Sonos speakers per creare stazioni multi-room e il LED di stato del microfono per sapere quando Alexa è in ascolto.

Se siete interessati a questo genere di prodotto ma non trovate utile avere Alexa, vi consigliamo di prendere in considerazione il Play:1 di Sonos. È ancora oggi uno dei migliori speaker wireless in circolazione.

Puoi acquistare Sonos One su eBay. In alternativa Sonos One è disponibile nella variante Sonos Play 1.

Sonos Beam

Se siete amanti del cinema, avete voglia di ascoltare musica dalla TV o passate molto tempo a guarda film, Sonos Beam è la soundbar che vi consigliamo di prendere in considerazione. Rispetto alla Playbase che vedremo qui sotto è leggermente diversa, più simile alla vecchia (ma ancora buona) Playbar per quanto riguarda l’aspetto estetico. Proprio come quest’ultima viene posizionata di fronte la TV, ai suoi piedi, oppure a parete tramite un comodo kit.

Questa soluzione è ideale nel caso in cui il vostro televisore fosse montato a parete oppure fissato ad uno dei tanti bracci meccanici presenti in circolazione. Proprio come il Sonos One visto nella sezione relativa agli speaker, anche il Beam è una soundbar smart grazie alla presenza di Amazon Alexa. Tramite essa è possibile controllare svariate funzioni della TV, direttamente parlando ad essa.

La sua installazione è davvero semplicissima. Dopo averla collegata all’alimentazione, basta collegare il cavo HDMI alla TV ed il gioco è fatto. Nel caso in cui la vostra TV non dovesse supportare la porta HDMI ARC (questa porta permette il ritorno dell’audio dalla TV verso una sorgente esterna, come il Beam), vi basta collegare il cavo ottico. All’interno del Beam troviamo quattro woofer per riprodurre fedelmente le frequenze vocali intermedie, un tweeter e tre diffusori passivi per assicurare un corretto movimento d’aria al fine di garantire bassi caldi e corposi.

Puoi acquistare Sonos Beam su Amazon.

Sonos Beam
Prezzo consigliato: € 449Prezzo: € 449

Sonos Playbase

Chiudiamo la nostra personale selezione dei migliori Sonos speakers con la Sonos Playbase, ovvero la soundbar che ha definitivamente mandato in pensione la Playbar, che per molti fu il punto di riferimento per quanto riguarda la diffusione audio da TV, nel proprio salotto di casa. Rispetto alle altre soundbar prodotte dalla compagnia, come la Beam, la Playbase svolge un ruolo leggermente diverso.

Infatti, come si può vedere dal design stesso di questa soundbar, il suo posizionamento è completamente differente da quanto visto finora. Invece di posizionarsi di fronte la TV, la Playbase funge da base da appoggio per la TV. In questo caso c’è da tenere in considerazione il fattore peso: la Playbase è certificata per reggere un peso massimo di 27 chilogrammi – tenetelo bene a mente nel caso in cui foste decisi ad acquistare questo prodotto.

Il design è di primissimo livello, con una superficie completamente liscia, prima di qualsivoglia elemento esterno. L’audio viene diffuso grazie alla presenza di ben 10 driver amplificati classe D suddivisi in questo modo: sei midrange, tre tweeter ed un woofer. Sul retro trovano posto l’ingresso ottico per il collegamento con il televisore, l’alimentazione e la presa Ethernet per collegare lo speaker alla rete di casa quando la Wi-Fi dovesse mancare.

Anche qui è presente la tecnologia TruePlay per mappare la stanza in cui è posizionata (serve per l’equalizzazione), così come la possibilità di creare stazioni multi-link con gli altri Sonos speakers presenti in casa. Ultima chicca: è presente la funzione “Night sound” per non disturbare durante le ore notturne. La soundbar attiva una equalizzazione pensata appositamente per offrire la massima qualità anche a basso volume.

Puoi acquistare Sonos Playbase su Amazon o se preferisci su eBay

Sonos Playbase
Prezzo consigliato: € 799Prezzo: € 765.9

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.