Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartwatch Samsung: scopriamo quali sono i migliori

Smartwatch Samsung: scopriamo quali sono i migliori

di Giovanni Mattei
Specialist Smartwatch
aggiornato il 11 agosto 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Smartwatch Samsung è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2020.

In questo articolo parliamo del miglior smartwatch Samsung. L’obiettivo è quello di offrivi una panoramica completa degli smartwatch prodotti dal colosso coreano in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Smartwatch Samsung: quale comprare

 

Come ben sappiamo Samsung è un colosso impegnato in tantissimi settori. L’azienda passa facilmente dal commercializzare prodotti per la casa, arrivando anche a influenzare pesantemente settori dal valore di diversi miliardi di dollari – pensiamo solo a quello della telefonia. In tutto ciò, la compagnia coreana è anche da diversi anni impegnata nel campo dei wearable.

In questo ambito scopriamo che la sua strategia è molto simile a quella intrapresa da altri big del settore, ad esclusione di pochi come ad esempio Apple. Per conquistare una posizione di dominio nel campo dei wearable, Samsung produce sia smartband che smartwatch. Entrambi sono caratterizzati da una costante e certosina ricerca del miglior rapporto qualità/prezzo, ma in questa guida andremo a focalizzarci unicamente sugli smartwatch Samsung.

La linea di smartwatch prende il nome di “Galaxy Watch“. Parliamo della generazione che manda in pensione la linea Gear. Trattandosi di un settore molto particolare e attualmente aggredito anche da una moltitudine di aziende che puntano tutto sul fattore economico, Samsung preferisce lavorare per lungo tempo su un prodotto prima di immetterlo sul mercato. Questo fa si che, come vedremo, alcuni prodotti hanno uno o due anni sulle spalle.

Ma come scegliere il migliore smartwatch Samsung? Per selezionare i modelli più validi per voi abbiamo utilizzato alcuni criteri selettivi; vediamoli di seguito.

Display

Partiamo necessariamente dal display, e più precisamente dalla sua qualità. A nostro parere si parla di uno degli elementi più importanti per un orologio. Chi conosce l’azienda sudcoreana sa che, essendo diretta produttrice dei componenti all’interno dei suoi dispositivi (e non solo), punta molto su di essi.

Se avete un budget più contenuto potete puntare sulla linea Active, tutto sommato dotata anche di una densità elevatissima nei tagli da diametro più piccolo. Chi ha la possibilità di spendere di più, può invece puntare sulle edizioni più costose di Watch. Anche qui, minore è il diametro e maggiore sarà la densità del pannello integrato. In generale possiamo comunque dire che parliamo di pannelli estremamente curati, visibili alla luce del sole diretta e dotati di un vetro di alta qualità.

Sensori

Diciamoci la verità: per gli smartwatch, la qualità dei sensori è diventato un aspetto decisivo tanto quanto quello del display. Benché il look, soprattutto nel caso di Samsung, strizzi molto l’occhio al concept di orologio “normale”, gli smartwatch si spingono sempre più lontano. Il corredo dei sensori è infatti uno degli elementi più importanti del proprio smartwatch Samsung, sebbene spesso ormai anche i modelli più economici integrino sigle piuttosto familiari a device di fascia altissima.

Il Bluetooth 5.0, il Wi-Fi (anche se non è scontato) o il cardiofrequenzimetro non sono più elementi distintivi degli smartwatch: li montano tutti, nessuno escluso. Ciò che senza ombra differenzia i vari modelli sono la presenza del GPS, che può essere indipendente totalmente o A-GPS. Nel primo caso è possibile lasciare a casa il proprio smartphone, poiché l’orologio traccerà la posizione per alcune ore in modo indipendente. Altre novità fanno riferimento al sensore per la misurazione dell’ossigeno nel sangue o addirittura, nei nuovi modelli, per eseguire l’ECG.

Optate per lo smartwatch che soddisfi i vostri criteri in base alle attività che volete eseguire; se siete sportivi dovreste essere più pretenziosi.

Autonomia

L’autonomia è un punto cruciale per la selezione degli smartwatch, in questo spesso non in grado di offrire un’autonomia di altissimo livello. Samsung da questo punto di vista cerca di spingere al massimo con un sistema operativo proprietario: Tizen OS. Da quando ha assorbito la società che lo produceva, in laboratorio sono stati tantissime le ottimizzazioni al fine di rendere i propri smartwatch il meno energivori possibile.

Ovviamente l’autonomia è da rapportare molto all’utilizzo che ne fate: se usate il GPS in esterno va da se che l’autonomia non si estenderà per moltissime ore. In generale optate lo smartwatch Samsung che preferite, tenendo in considerazione che più impiegherete i sensori integrati, meno l’autonomia si estenderà. Di base, comunque, tutti superano i due giorni di utilizzo.

Capiti dunque i nostri criteri selettivi, passiamo ad approfondire usi migliori smartwatch Samsung attualmente sul mercato.

Smartwatch Samsung: i modelli su cui puntare

Samsung Galaxy Watch Active 2

Apriamo la nostra guida dedicata agli smartwatch Samsung con un prodotto pensato per il pubblico non particolarmente orientato solo e soltanto sullo sport. Parliamo di Samsung Galaxy Watch Active 2, alternativa minimal ai classici sportwatch che ricordano gli orologi classici, sottili ed eleganti. Il display circolare è infatti a filo con la corona, trovando uno spessore contenuto e adatto un po’ a tutti i polsi. La cosa è inoltre incentivata dalla duplice versione disponibile, con diametro da 40 o 44 millimetri.

Il display integrato è un Super AMOLED da 1.2″ o uno 1.4″, in tutti i casi con risoluzione da 360 x 360 pixel, always on full color e protetto da Gorilla Glass DX+ di Corning. Internamente può contare su un processore dual-core Samsung Exynos 9110 da 1,15 GHz, 768 MB di RAM e 4 GB di storage. L’OS è Tizen, e consente di gestire comodamente le notifiche in arrivo su smarphone o il monitoring delle attività sportive.

All’interno dei sensori troviamo A-GPS (GLONASS, BeiDou, Galileo), Bluetooth 5.0, Wi-Fi, NFC, barometro e cardiofrequenzimetro. L’autonomia della batteria varia in base ai modelli, dai 2 ai 3 giorni. La resistenza ai liquidi è garantita fino a 5 ATM.

Puoi acquistare Samsung Galaxy Watch Active 2 su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Samsung Galaxy Watch 3

Se volete il top del top, allora lo smartwatch Samsung da considerare è indubbiamente il nuovo Samsung Galaxy Watch 3. Fresco di estate 2020, si rifà al classico orologio a cassa grande, con cassa in acciaio o addirittura in titanio a scelta fra 41 e 45 millimetri. Queste montano rispettivamente un display da 1.2″ o 1.4″, di tipologia Super AMOLED con risoluzione da 360 x 360 pixel. Samsung ha lavorato molto all’ottimizzazione delle dimensioni del prodotto, sebbene tenda ad essere comunque molto orientato a chi dispone di polsi più grandi.

Il processore interno è il classico dual-core Samsung Exynos 9110, con 1 GB di RAM e 8 GB di memoria interna gestita da Tizen OS. Per i sensori abbiamo davvero di tutto: Bluetooth 5.0, Wi-Fi, NFC per i pagamenti, GPS indipendente (GLONASS, BeiDou, Galileo, barometro, cardiofrequenzimetro ed, addirittura, l’ECG per eseguire l’elettrocardiogramma. L’autonomia mira ai due giorni di utilizzo, mentre la resistenza al contatto coi liquidi è garantita dalla certificazione IP68. Se volete il meglio, questo è lo smartwatch Samsung da portare a casa. Esso è disponibile in più combinazioni.

Puoi acquistare Samsung Galaxy Watch 3 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.