Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartwatch Huawei: scopriamo i migliori modelli del colosso hi-tech

Smartwatch Huawei: scopriamo i migliori modelli del colosso hi-tech

di Giovanni Mattei
Specialist Smartwatch
aggiornato il 8 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Smartwatch Huawei è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2019.

In questo articolo parliamo del miglior smartwatch Huawei. L’obiettivo è quello di offrivi una panoramica completa degli smartwatch prodotti dal colosso hi-tech in modo da aiutarvi nella scelta del dispositivo che meglio soddisfa le vostre esigenze.

Smartwatch Huawei: quale comprare

Il successo che Huawei sta avendo in questi ultimi anni è sotto gli occhi di tutti. Da azienda spesso vista come una buona “seconda scelta” rispetto a big del settore come Samsung, Apple e compagnia cantante, il colosso cinese ha saputo lavorare in modo costante e intelligente nella creazione di prodotti non solo di buona qualità, ma addirittura capaci di spodestare le sopracitate aziende dal podio di alcuni importanti mercati – pensiamo ad esempio a quello della telefonia.

Questo nuovo approccio al modo di lavorare sta dando buoni risultati anche per settori di nicchia (come quello dei wearable), ma comunque sempre più importanti. Il frutto di questa strategia lo ritroviamo da qualche anno all’interno della gamma “Watch“, ovvero quella che viene vista dall’azienda come la proposta commerciale di punta e pensata per competere su un mercato sempre più agguerrito.

Infatti, proprio come fanno Samsung e altre compagnie hi-tech, Huawei non si limita a produrre solo fitness tracker, ma ha dalla sua una serie vincente di imbeccate che la rendono una delle aziende di punta nell’ambito degli smartwatch. In questa guida sugli smartwatch Huawei andremo a vedere quali sono i prodotti presenti sul mercato e quali vale la pena prendere in considerazione per un eventuale acquisto, tenendo bene a mente che il colosso cinese ha in catalogo solo una linea di smartwatch.

Rispetto a mercati frenetici come quello degli smartphone (o dei tablet), quello degli smartwatch ha un passo più lento, spesso tale da far passare anni fra una generazione e l’altra. Questo non deve in alcun modo spaventare o far nascere dubbi sulla validità di uno smartwatch rispetto ad un altro – del resto è nostra cura segnalare solo i prodotti che ha senso acquistare -, ma dev’essere invece inteso come un elemento positivo. Uno smartwatch Huawei è in grado di durare anni, sia per la qualità dei materiali scelti ma anche per il costante rilascio di aggiornamenti software pensati per migliorare il dispositivo.

Sono vari i criteri di selezione che abbiamo seguito durante la scelta dei migliori smartwatch Huawei, partendo dal display arrivando fino all’autonomia. La qualità del display è la prima cosa che si valuta quando si vuole acquistare uno smartwatch. Infatti, proprio come per gli smartphone, il display del wearable è l’elemento tramite cui controllare l’arrivo delle notifiche, l’avvio delle applicazioni e di piani di allenamento. I modelli di smartwatch Huawei presenti nella guida montano pannelli di altissima qualità ma con dimensioni diverse. Il Watch 2, ad esempio, lo consigliamo ad utenti che prediligono casse piccole, poco ingombranti, facili da indossare e perfette anche per il polso di una donna. Il Watch GT è invece ideale per polsi di una certa dimensione, quindi per uomini che apprezzano casse vistose e del tutto simili a quelle di orologi classici.

sensori tendono ad essere un fattore cruciale durante la scelta di uno smartwatch ma, almeno per quanto riguarda gli smartwatch Huawei, non possiamo far altro che constatare la presenza di una ricca quantità di sensori. Entrambi gli smartwatch qui presenti permettono di tracciare un numero copioso di allenamenti, oltre che informazioni relative al sonno e alla qualità della vita. Per questo motivo i sensori non sono per noi un criterio di selezione vero e proprio. Va anche detto che, nel caso in cui Huawei dovesse presentare uno smartwatch con un parco sensori imprecisi e di scarsa qualità – altamente improbabile -, ci penseremo su dieci volte prima di consigliarvene l’acquisto.

L’autonomia dello smartwatch è un elemento molto importante, soprattutto oggigiorno dove i wearable stanno diventando il punto di riferimento per milioni di utenti. Di norma uno smartwatch non dispone di una batteria di grandi dimensioni, ovviamente per limiti fisici. Gli smartwatch qui presenti garantiscono un utilizzo che varie da circa 2 giorni fino a diverse settimane. Il grande divario fra il Watch 2 e il Watch GT dipende dal sistema operativo montato. Il primo esce di fabbrica con Wear OS, l’altro con un OS proprietario. L’utente incline all’acquisto di uno smartwatch con una grande autonomia può fare riferimento al Watch GT, mentre il Watch 2 resta una buona scelta per gli utenti alla ricerca di uno smartwatch dal design premium e munito di Wear OS.

Huawei Watch 2

Veniamo al pezzo forte del portfolio Huawei nel campo degli smartwatch, il Huawei Watch 2. Come abbiamo visto in modo estremamente dettagliato nella nostra pagina prodotto dedicata al Huawei Watch 2, al momento si tratta della punta di diamante in questo ambito. Chi decide di acquistare il Watch 2 lo fa per tanti motivi: il design sicuramente accattivante, la presenza di un gran numero di sensori, un software maturo e al passo coi tempi ed infine, cosa da non sottovalutare, un prezzo decisamente aggressivo e allettante.

Ma partiamo con ordine: il design. Quest’ultimo è diventato sempre di più la cartina al tornasole per saggiare l’operato dell’azienda in termini di attenzione ai materiali. Se alcune aziende preferiscono non spendere troppe energie sull’aspetto estetico, magari per tenere bassi i prezzi di vendita, è chiaro che per Huawei le cose sono esattamente l’opposto. Ancora oggi, a distanza di più di un anno dal suo annuncio al MWC 2017 di Barcellona, il Huawei Watch 2 rappresenta uno smartwatch che non ha nulla da invidiare a dispositivi come il Gear S3 di Samsung o il Watch Series 3 di Apple.

La cassa è in acciaio, circolare, e abbraccia un display AMOLED da 1,2 pollici con risoluzione 390 x 390 pixel. Nonostante un rapporto display/telaio del 42%, il pannello touch ha abbastanza spazio per offrire una visione chiara di tutte le informazioni captate dal gran numero di sensori (notifiche incluse). Il Huawei Watch 2, così come la stragrande maggioranza degli smartwatch di fascia alta, offre certificazione IP68 il che lo rende resistente al contatto con polvere e acqua (massimo per 30 minuti in un metro e mezza d’acqua).

Come dicevamo, lo smartwatch offre un gran numero di sensori. Oltre al classico sensore HR per il tracking del battito cardiaco, il Watch 2 integra accelerometro, giroscopio, bussola digitale e barometro. Naturalmente presenti GPS + GLONASS, Wi-Fi 802.11 b/g/n e Bluetooth 4.1 LE. Assieme al modello Classic, Huawei ha deciso di presentare anche una versione 4G, ovvero munita di connettività LTE per sfruttare lo smartwatch lontani dal proprio smartphone. A differenza di dispositivi muniti di eSIM (Samsun Gear S3 Frontier, Apple Watch 3 LTE, eccetera), Huawei ha deciso di inserire in vero e proprio carrellino per la nano SIM.

Tutto questo ben di Dio viene gestito da un SoC Qualcomm Snapdragon Wear 2100, quad-core da 1.1 GHz, 4 GB di ROM e 768 MB di RAM. Il sistema operativo è Wear OS, ovvero l’OS nato dalle ceneri di Android Wear. Infatti, non dobbiamo dimenticarci che il Watch 2 di Huawei è nato con Android Wear 2.0, spesso additato per essere un OS troppo statico, quasi immaturo. La presenza di Wear OS 1.1 ha dato un pizzico di vitalità in più allo smartwatch, oltre che migliorarne la durata della batteria di un buon 10%.

Puoi acquistare Huawei Watch 2 su Amazon.

Huawei Watch 2
Prezzo consigliato: € 319Prezzo: € 139.9

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Huawei Watch GT

L’ultimo smartwatch Huawei che vi consigliamo di prendere in considerazione se siete interessati ai prodotti wearable della casa cinese, è il nuovo Huawei Watch GT. Anche se sono passati un po’ di anni dal rilascio del Watch 2 che abbiamo visto qualche riga più su, il Watch GT riprende alcune delle forme della passata generazione di smartwatch. La somiglianza la vediamo già a livello del design, con una cassa circolare in metallo con ghiera in ceramica.

Anche questo modello ha la “colpa” di avere un aspetto un po’ troppo mascolino, decisamente poco adatto ad un pubblico femminile che in realtà potrebbe apprezzare linee e forme più delicate. Frontalmente troviamo un display circolare da 1,39 pollici con tecnologia AMOLED e risoluzione di 454 x 454 pixel.

Per la prima volta, Huawei si affida al suo sistema operativo proprietario per il suo Watch GT, preferito al classico Wear OS di Google che ormai rimane confinato al Watch 2. La soluzione fatta in casa permette a Huawei di ottimizzare al massimo la batteria del suo Watch GT, arrivando addirittura a garantire un’autonomia di ben 2 settimane dopo una singola carica. Infine, per quanto riguarda il tipo di sensori integrati in questo smartwatch, troviamo il classico sensore HR per il battito cardiaco, il GPS con supporto GLONASS e Galileo, barometro, accelerometro e giroscopio.

Nel caso foste interessati all’aspetto estetico del Watch GT ma intimoriti dal prezzo per alcuni troppo elevato, il colosso cinese ha in catalogo anche la variante Watch GT Active. È come se fosse il fratello gemello del modello più costoso, solo che presenta qualche limitazione che invece non troviamo nel Watch GT. Un esempio? L’assenza della funzione always-on del display, che inevitabilmente costringe a ruotare il polso per leggere l’ora o le notifiche in arrivo.

A parte questo è presente il sensore HR, GPS, Bluetooth, barometro, accelerometro, giroscopio, la possibilità di tracciare fino a 15 profili sportivi ed un’autonomia di due settimane.

Puoi acquistare Huawei Watch GT su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Huawei Watch GT è disponibile nella variante Huawei Watch GT Active.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Giovanni Mattei tramite i commenti.