Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartphone Motorola: come e quale scegliere

Smartphone Motorola: come e quale scegliere

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 19 aprile 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

In più, fino al 26 maggio, puoi approfittare su Amazon di una serie di sconti dedicati a tutto ciò che ruota intorno ad HP grazie alle promozioni per gli “HP Days“, dove puoi trovare notebook, monitor e cuffie in offerta. Nello stesso periodo, puoi approfittare anche della “Huawei Week“, una settimana di promozioni dedicata al colosso cinese con tantissimi prodotti in offerta.

Tra queste offerte, segnaliamo la presenza di questi smartphone da non perdere, disponibili salvo esaurimento scorte:

  • Huawei Mate 20 in offerta a 399€, rispetto ad un costo precedente di 460€;
  • Huawei Mate 20 Pro in offerta a 579€, rispetto ad un costo precedente di 660€.
N.B. La guida smartphone Motorola è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

In questa guida parliamo dei miglior smartphone Motorola. Desideri acquistare un nuovo smartphone e vuoi sapere qual è lo smartphone Motorola che fa più al caso tuo? Sei sulla pagina giusta: nei prossimi paragrafi andremo infatti ad approfondire le diverse gamme di prodotti, indicandoti quali sono i miglior smartphone Motorola appartenenti ad ognuna di esse. Procediamo.

Smartphone Motorola: quale comprare

Motorola è uno dei grandi nomi che hanno caratterizzato la storia dei telefoni cellulari. Nata nel 1928 a Chicago, l’azienda si è imposta negli anni come punto di riferimento nel mondo delle telecomunicazioni di massa: prima con il walkie-talkie e le radio portatili e poi con i cellulari. Dal primo telefono portatile della storia, il DynaTac 8000x, che fece il suo debutto nel marzo 1983 al prezzo di 3995 dollari (all’incirca 7000 euro di adesso, roba da far impallidire iPhone X), passando per lo StarTac e per il Razr V3, che è considerato uno degli ultimi modelli del periodo d’oro. Fino al 2007, quando Steve Jobs decise di portare tutti nella nuova dimensione degli smartphone, grazie al lancio del primo iPhone, Motorola era uno dei brand più conosciuti e di maggior qualità del campo dei telefoni cellulari, giocandosi lo scettro con Nokia.

Poi, esattamente come i finlandesi, non ha saputo capire la portata storica dell’avvento degli smartphone, rimanendo ancorata al business dei vecchi telefoni che l’avevano portata così in alto. Il crollo della società fu pressoché immediato: in pochi anni le vendite si arrestarono improvvisamente e Motorola fu costretta a dividersi in due società: Motorola Mobility, che racchiuse in sé tutta la componente mobile, e Motorola Solutions che invece rappresentava il ramo più legato al mondo delle telecomunicazioni. La prima fu ceduta a Google nel 2011 per 12,5 miliardi di dollari, che, dopo aver fatto razzia dei 21mila brevetti industriali che si portava dietro, cedette il brand ai cinesi di Lenovo che inglobarono del tutto l’ex società statunitense nel 2016. Per un anno Motorola scomparve dal mercato sostituita dagli smartphone Lenovo, poi a causa delle scarse vendite, i cinesi decisero di far “resuscitare” Motorola, tornando a puntare forte sul brand soprattutto in Europa.

Quindi se acquisto uno smartphone Motorola compro uno degli smartphone cinesi? Sì, perché gli smartphone Motorola di adesso sono a tutti gli effetti prodotti Lenovo e non hanno nulla a che fare con la vecchia azienda statunitense – che continua ad esistere sotto il nome di Motorola Solutions. Ma questo non significa che non siano smartphone di qualità, anzi, hanno dimostrato nel corso del tempo di saper offrire un’ottima alternativa soprattutto nella fascia media di mercato. Un po’ come i vecchi cellulari di un tempo: sono telefoni robusti, comodi da utilizzare e costano poco.

Come scegliere lo smartphone Motorola giusto per te? In questa guida abbiamo selezionato solo il meglio dell’offerta del brand stando attenti alla scheda tecnica e cercando soltanto alternative superiori alla media di mercato: quindi processori Qualcomm, ottime fotocamere posteriori e display con una bella risoluzione per avere immagini e fotografie davvero di livello. Con l’assicurazione di poter contare sul sistema operativo Android, nella personalizzazione Motorola che è praticamente una versione stock e ti assicura velocità e comodità d’uso.

L’offerta Motorola si suddivide in varie famiglie e presenta diverse tipologie di prodotto che si abbinano al meglio con le principali destinazioni d’utilizzo più comuni tra gli utenti. Si parte dalla famiglia Moto C, che racchiude gli smartphone entry-level per chi cerca un telefono buono per telefonare, guardare le mail e fare le ricerche su Google, passando per la serie Moto E, che racchiude device con un’ottima autonomia e senza troppi compromessi sul versante delle prestazioni, arrivando alla serie Moto G, la più conosciuta, quella che racchiude i miglior smartphone Motorola in assoluto: economici, belli da vedere e con ottime prestazioni di base. La ciliegina sulla torna è la linea Moto Z, il top di gamma dell’azienda, ancora più prestazionali e contraddistinti da un architettura modulare, i cosiddetti Moto Mods, gli accessori che vanno a completare il tuo smartphone. Andiamo ad analizzare il miglior smartphone Motorola per te nel dettaglio.

Smartphone Motorola serie Moto E

La vecchia linea di smartphone economici è stata trasformata in una sorta di fascia medio-bassa, con un bel upgrade delle caratteristiche tecniche che la rendono una delle gamme più interessanti dell’intera offerta di smartphone Motorola. In particolar modo per chi sta cercando uno smartphone dall’ottima autonomia, ma senza dover rinunciare a nulla in termini di prestazioni. E, dettaglio da non trascurare, sposando queste funzionalità con un bel design in linea con le tendenze del momento.

All’interno di questa lineup, abbiamo selezionato il Motorola Moto E5, successore dell’ottimo E4 e che deve rimboccarsi le maniche per riuscire ad ottenere lo stesso successo. Per farlo Motorola ha rinnovato il design, ha introdotto un display con rapporto d’immagine in 18:9 e ha confermato la batteria da 4000 mAh per assicurare la massima autonomia possibile. Vediamolo in dettaglio.

Motorola Moto E5

Il Motorola Moto E5 arriva con uno schermo da 5,7 pollici con risoluzione HD+ (1440×720 pixel), rapporto d’immagine in 18:9 e un bel design rivisitato che conserva le cornici. I bordi curvi aiutano l’ergonomia e donano eleganza al device, dotato di un bel corpo in metallo. Sul retro, il dispositivo ospita una fotocamera posteriore centrale da 13 megapixel con apertura focale f/2.0 e flash LED e un lettore per le impronte digitali posto sopra il logo di Motorola. Sotto la scocca c’è un processore Qualcomm Snapdragon 425, quad-core a 1,4 GHz, e GPU Adreno 308, sostenuti da 2 GB di RAM e da 16 GB di memoria interna, espandibile tramite micro SD.

Ma è la batteria il vero punto di forza del dispositivo: un alimentatore da 4000 mAh in grado di farti arrivare tranquillamente a fine giornata, considerando le altre dotazioni tecniche del telefono. Perché comprarlo quindi? Per avere in mano tutta la qualità Motorola, con un’autonomia invidiabile e prestazioni senza compromessi, spendendo poco più di 100€.

Puoi acquistare Motorola Moto E5 su Amazon o se preferisci su eBay

Smartphone Motorola serie Moto G

È senza dubbio la gamma di smartphone Motorola più intrigante dell’intera offerta. Perché coniuga un bel design, con buoni materiali di costruzione insieme a degli ottimi comparti fotografici. Forse potrebbe fare qualcosa in più sul lato dei processori, ma la personalizzazione Motorola praticamente stock di Android e una buona dotazione di GB di RAM compensano questo piccolo difetto, rendendo i Moto G degli smartphone davvero best buy.

All’interno dell’offerta abbiamo deciso di selezionare due modelli: il Moto G7 Power e il Moto G7 Plus. Il primo perché con 200€ circa si porta a casa un telefono con batteria da 4000 mAh e ottime prestazioni nel complesso; il secondo perché prova a fare un salto oltre la fascia media, racchiudendo funzionalità premium in un telefono che costa meno di 300€. Andiamo a vederli più da vicino.

Motorola Moto G7 Power

Il Motorola Moto G7 Power riprende quanto di buono abbiamo detto per il Moto E5 e lo eleva alla massima potenza: qui troviamo lo stesso display da 6,22  pollici con risoluzione in HD+ (1520×720 pixel) e rapporto d’immagine in 18:9, ma osa di più e unisce il buon design a tutto schermo con bordi e cornici praticamente inesistenti e un notch in alto sullo schermo. Dietro, c’è una fotocamera da 12 megapixel con apertura focale f/2.0 e flash LED subito sopra al lettore per le impronte digitali posto sopra il logo di Motorola. Buona, invece la fotocamera frontale da 8 megapixel con flash LED.

Sotto la scocca, c’è un processore Qualcomm Snapdragon 632, octa-core e clock fino a 1.8 GHz, supportato da 4 GB di RAM e da 64 GB di memoria interna, espandibile via micro SD, che controlla e gestisce il sistema operativo Android Pie 9.0. Ma ciò su cui punta il Moto G7 Power è l’autonomia, grazie ad una batteria con ricarica rapida da 4000 mAh che promette di rispondere a qualunque esigenza, assicurando una durata superiore al singolo giorno. Perché sceglierlo? Perché è potente, bello e ha tutto quello che serve se cerchi un telefono sotto ai 200€.

Puoi acquistare Motorola Moto G7 Power su Amazon o se preferisci su eBay

Motorola Moto G7 Plus

Il Motorola Moto G7 Plus rappresenta l’alternativa per chi vuole qualcosa in più di un dispositivo di fascia bassa, rimanendo in una fascia di prezzo che si aggira intorno ai 300€. Rispetto al fratello minore ha un display più grande (6,24 pollici) e con una migliore risoluzione (Full HD+, 2270×1080 pixel) pur condividendo lo stesso design a tutto schermo, senza bordi e cornici e con un elegante notch a goccia. Dietro, torna il sensore per le impronte digitali sulla scocca in vetro 3D Glass che lascia spazio alla doppia fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 16 megapixel a colori e da uno secondario da 5 MP monocromatico con flash LED e apertura focale f/1.7.

Il cuore del dispositivo è un processore Qualcomm Snapdragon 636, octa-core a 1.8 GHz e GPU Adreno 509, supportato da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile via micro SD; completano le caratteristiche tecniche la batteria da 3000 mAh con Turbo Power, la connettività Bluetooth 5.0 e il modulo Wi-Fi con l’ingresso USB Type-C. Per chi è pensato? Per chi ha bisogno di un ottimo smartphone in grado di far bene tutto: giochi, foto e multitasking, con buone prestazioni nel complesso. Difficile trovare di meglio a quel prezzo.

Motorola Moto G7 Plus: la nostra prova

Il Motorola Moto G7 Plus è il punto di riferimento nella fascia media di mercato perché riesce ad essere competitivo su tutti i fronti: ha un design elegante e raffinato, grazie ad un display a tutto schermo con bordi e cornici ridotte e un notch a goccia non troppo invasivo, buone prestazioni e un comparto fotografico sopra la media. In più è leggero, sottile ed ergonomico, risultando il terminale perfetto per chi cerca una soluzione compatta da tenere bene in tasca. Dietro, la doppia fotocamera sporge molto ma se utilizzi la cover in silicone in dotazione non te ne accorgi e eviti di lasciare troppe impronte vicino al lettore per le impronte digitali, rapido e preciso.

Dal punto di vista delle prestazioni, il processore non è velocissimo e ha dei leggeri ritardi se messo sotto pressione, ma l’ottima personalizzazione Motorola (quasi stock) fa sì che la fluidità non manchi; non è un caso quindi che ottenga appena 118345 punti come benchmark su Antutu, appena sotto la media della sua fascia di prezzo. La doppia fotocamera posteriore è uno dei punti di forza del dispositivo essendo rapida e completa, con una buona resa cromatica in tutte le condizioni di luminosità; altrettanto buona quella anteriore che unisce un ottimo effetto Bokeh.

La batteria non è un problema e il dispositivo se la cava egregiamente fino al secondo giorno con un utilizzo medio e 5 ore di schermo acceso: con un uso intensivo è facile ipotizzare che arrivi comunque a fine giornata. Se poi hai problemi, basta collegare il caricatore da 27W in confezione per avere il massimo della carica in poco più di mezz’ora. Complessivamente Motorola ha (ri)fatto il miracolo per chi cerca un look aggressivo, buone fotocamere e prestazioni nella media: sotto i 300€ è un telefono da tenere in considerazione.

Puoi acquistare Motorola Moto G7 Plus su Amazon o se preferisci su eBay

Smartphone Motorola serie One

La serie One si inserisce a metà strada tra la fascia bassa e la fascia media di mercato con dispositivi che escono sul mercato ad un prezzo che oscilla tra i 250€ e i 300€. La principale caratteristica di questi smartphone Motorola è la presenza del sistema operativo Android One, la versione stock del robottino verde che ti assicura sicurezza e aggiornamenti certificati (e velocissimi) direttamente da Google per almeno due anni.

L’ultimo arrivato in questa gamma è il Motorola One, contraddistinto soprattutto dal bel design e dalla doppia fotocamera posteriore. L’alternativa giusta per chi vuole uno dei migliori smartphone Motorola in circolazione, senza dover spendere i 500€ necessari per un Moto Z e quindi senza dover avere la compatibilità con i Moto Mods, gli accessori per lo smartphone modulare. Vediamo tutti i dettagli.

Motorola One

Il nuovo Motorola One costituisce il salto del brand nel mondo del design borderless con un display da 5,9 pollici con rapporto d’immagine in 19:9 e una risoluzione HD+ a 1520 x 720 pixel. Il passaggio al design a tutto schermo porta il primo notch della storia di Motorola con cornici e bordi assottigliati ma comunque ancora presenti. Sul retro troviamo un doppio sensore, rispettivamente da 13 MP il principale e da 2 MP il secondario, che serve essenzialmente per creare la profondità di campo necessaria a creare un buon effetto bokeh nella modalità Ritratto. A fare la differenza, in questo caso, è proprio il software della fotocamera, ricco di funzionalità come ad esempio la tecnologia Dual Autofocus Pixel, che permette di ottenere un fuoco più rapido in condizioni di luce sfavorevole, dando vita a scatti che si avvicinano sempre di più a quelli professionali.

Buono il SoC Qualcomm Snapdragon 625 – octa-core a 2.0 GHz – affiancato da 4 GB di RAM e da un quantitativo di storage pari a 64 GB. La batteria conta su un modulo da 3000 mAh, in grado di garantire un’intera giornata di utilizzo e dotata inoltre di tecnologia di ricarica rapida TurboPower, che permette di ottenere fino a 6 ore di utilizzo con una ricarica di soli 15 minuti. Tra le altre funzionalità di spicco del device, infine, sono presenti un modulo Bluetooth 5.0, uno NFC ed una porta USB Type-C per la ricarica. Leggi di più su Motorola One recensione.

Puoi acquistare Motorola One su Amazon o se preferisci su eBay

Motorola One
Prezzo consigliato: € 299Prezzo: € 155.8

Smartphone Motorola serie Moto Z

L’ultima gamma che andiamo a presentare è considerata quella di punta tra gli smartphone Motorola. Una lineup arrivata alla terza generazione e che punta a metterti in mano uno smartphone top di gamma ad un prezzo decisamente inferiore. L’asso nella manica sono i Moto Mods, gli accessori studiati da Motorola per il suo smartphone modulare e che puntano alla personalizzazione massima del telefono: puoi stampare le tue foto con Polaroid, proiettare un video, oppure trasformare lo smartphone in uno speaker portatile con JBL. Basta comprare a parte la cover magnetica che “completerà” il tuo cellulare.

All’interno di questa serie abbiamo scelto di proporre il nuovissimo Motorola Moto Z3 Play, il primo top di gamma Motorola ad avere un design a tutto schermo e che prova ad azzardare: non c’è il jack audio da 3,5 mm sostituito dall’ingresso USB Type-C, mentre il lettore per le impronte si sposta su un lato per favorire il nuovo senso estetico. Tutto questo con un prezzo di partenza dimezzato rispetto agli altri flagship: 499€. Scopriamo meglio le sue caratteristiche tecniche.

Motorola Moto Z3 Play

Il nuovo Motorola Moto Z3 Play ha un display da 6 pollici Super AMOLED Full HD in 18:9 con un corpo in Corning Gorilla Glass e in alluminio serie 6000. Per mantenere la compatibilità con i Moto Mods e non appesantire troppo il display, il sensore per le impronte digitali viene spostato dal vecchio pulsante Home – ora sparito – di lato, sopra il pulsante di accensione. Un’ottima trovata che rende più fluido il design nel suo complesso pur senza aumentare lo spessore dello smartphone. Buona la dotazione fotografica con la doppia fotocamera da 12 MP e 5 MP che aumenta la tua creatività grazie al nuovo sensore di profondità e all’intelligenza artificiale – integrata con Google Lens – che si adatta al tuo utilizzo e ti aiuta a migliorare i tuoi scatti.

Sotto la scocca c’è il processore Qualcomm Snapdragon 636, octa-core da 1.8 GHz, con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna e una batteria che garantisce fino a 40 ore di autonomia quando si collega un Moto Power Pack – disponibile nella confezione al momento dell’acquisto. Completano la scheda tecnica la connettività LTE fino a 300 Mbps, Wi-Fi AC dual band, Bluetooth 5.0 e il chip NFC. Perché sceglierlo? Per avere un ottimo smartphone dal punto di vista dei materiali, del display e dell’autonomia. Con il bonus di poterlo personalizzare al massimo attraverso i Moto Mods.

Puoi acquistare Motorola Moto Z3 Play su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.