Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartphone con ricarica wireless: quali sono i migliori e dove acquistarli

Smartphone con ricarica wireless: quali sono i migliori e dove acquistarli

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 21 maggio 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Smartphone con ricarica wireless è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2020.

Benvenuto nella nostra guida dedicata agli smartphone con ricarica wireless. Su questa pagina ti offriamo una selezione sempre aggiornata dei migliori smartphone che puoi ricaricare senza fili, in modo tale che tu possa orientarti nell’acquisto del tuo nuovo telefono grazie ai nostri consigli. Andiamo a vedere gli smartphone con ricarica wireless che fanno al caso tuo.

Smartphone con ricarica wireless: quale comprare

Quando si parla di smartphone con ricarica wireless si fa riferimento alla possibilità di ricaricare il telefono sfruttando un pad senza fili: basta appoggiare il cellulare e il gioco è fatto. La ricarica wireless crea un campo magnetico tra l’alimentatore e il telefono scatenando la carica induttiva: ossia, è il campo magnetico stesso a trasferire l’energia dal pad di alimentazione allo smartphone e proprio per questo motivo richiede che ci sia contatto (o comunque non si esca dai 4 centimetri di distanza) tra i due. La maggior parte degli smartphone con ricarica wireless sfruttano le specifiche standard Qi dettate dal Wireless Power Consortium (WPC), un consorzio del quale fanno parte praticamente tutte le aziende che si occupano di smartphone.

Una soluzione pratica per chi utilizza molto il telefono e arriva sempre a fine giornata con una riserva di energia davvero ridotta. La possibilità di avere uno smartphone con ricarica wireless ti permetterebbe di arrivare la mattina in ufficio e appoggiare il tuo telefono sul pad di ricarica, dimenticandoti che è in ricarica. Qualcuno dirà: beh, si può fare anche con un cavo USB. Giusto, ma ad ogni telefonata devi staccare il cavetto, rispondere e poi ricollegarlo. Un piccolo vantaggio che puoi sfruttare anche a casa, dove non hai più bisogno di rincorrere la presa più vicina, ma ti basta avere un sostegno per la ricarica a portata di mano e il gioco è fatto.

Autonomia

Ma come si sceglie uno smartphone con ricarica wireless? Innanzitutto, noi simo partiti nella selezione degli smartphone con ricarica wireless assicurandoci della presenza di batterie con una buona autonomia e con la presenza dello standard Qi che ti assicura piena compatibilità, cercando telefoni in grado di arrivare almeno fino a fine giornata. Una base di partenza che abbiamo utilizzato per scartare modelli non idonei, ma se tu volessi qualcosa in più, ti basta scorrere la nostra guida per trovare batterie ancora più grandi o ottimizzate alla perfezione e in grado di durare fino a un massimo di due giorni (con un utilizzo medio).

Mentre la scelta di adoperare lo standard Qi su tutti gli smartphone con ricarica wireless permette a noi (e alle aziende che si occupano di accessori) di non dover perdere la testa tra mille soluzioni incompatibili. Se il nostro smartphone è dotato della ricarica senza fili, possiamo acquistare un qualunque accessorio che risponde agli standard Qi e siamo sicuri che questo funzionerà con il nostro telefono.

Prestazioni e display

Poi abbiamo passato in rassegna le schede tecniche dei device per scegliere soltanto quelli che fossero in grado di garantirti una buona fluidità di sistema unendo insieme potenza, velocità e tutto ciò che ti serve per giocare, lavorare o guardare un film con il tuo telefono. E la qualità del display, andando alla ricerca di schermi sufficientemente risoluti per farti godere al meglio di film e serie tv in streaming, ma non solo, anche per foto e videogiochi preferiti. Consigliamo una base di partenza con risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel) che ti consenta di avere delle ottime immagini a prescindere dalle dimensioni del device.

In entrambi i casi parliamo di caratteristiche tecniche che migliorano con l’alzarsi dei prezzi: per cui, se tu non hai bisogno di uno schermo super-risoluto o del massimo della potenza, puoi tranquillamente prendere in considerazione i modelli più economici – più che sufficienti ad accontentarti – altrimenti, basta scorrere in basso la nostra selezione per trovare ciò che stai cercando.

Fotocamere

Infine, il miglior comparto fotografico in circolazione. Il peso che ormai i social network hanno nella vita di ognuno di noi ha portato gli utenti a sviluppare la necessità di possedere, a portata di tasca, una vera e propria fotocamera che permetta di effettuare dei magnifici scatti, per immortalare un particolare momento e perché no, condividerlo conseguentemente su Instagram, Facebook o quant’altro.

Andiamo a vedere i migliori smartphone con ricarica wireless che abbiamo selezionato per te, proposti in ordine di prezzo.

Smartphone con ricarica wireless: i migliori su cui puntare

Xiaomi Mi Mix 3 5G

Il primo smartphone con ricarica wireless che vogliamo presentarti è Xiaomi Mi Mix 3 5G, tra i pochi rappresentanti della line-up Xiaomi a godere della compatibilità con la carica senza fili, ma anche dell’esclusiva connettività 5G. Xiaomi considera questo modello come quello più estroso e più di tendenza, per cui ha dotato lo smartphone di un corpo in ceramica per consentire la ricarica induttiva. Ed è soprattutto uno dei più belli in circolazione grazie al display da 6,39 pollici con risoluzione Full HD+ (1080 x 2340 pixel) e rapporto d’immagine 19,5:9, che dice addio a bordi e cornici presentando uno dei primi smartphone davvero a tutto schermo.

Per risolvere il problema della fotocamera anteriore da 25 MP, ha introdotto uno slider manuale che tu puoi attivare al bisogno: basta far scivolare il dito lungo lo schermo per mostrare la camera “nascosta” dietro al display.

Sotto la scocca c’è il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 855 con 6 GB di RAM e una memoria interna da 128 GB, non espandibili, essendo privo dello slot per micro SD, spinto da una batteria da 3200 mAh con ricarica rapida. Ottima la doppia fotocamera posteriore da 12+12 megapixel composta da un grandangolo e da uno zoom da 2x per creare il classico effetto bokeh della modalità Ritratto. Per chi è indicato? Per chi cerca uno smartphone con ricarica wireless che costi meno di 500€ e sia in grado di far bene tutto senza dover rinunciare a nessuna caratteristica tecnica.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Mix 3 5G su Amazon.

Samsung Galaxy Note 10 Plus

Il flagship coreano è la soluzione perfetta per tutti i lavoratori in mobilità o per chi ha bisogno di un telefono dal display particolarmente ampio. Il Samsung Galaxy Note 10 Plus è uno dei telefoni migliori dell’anno grazie ad un ottimo display Super AMOLED da 6,8 pollici Quad HD+ (2960 x 1440 pixel) che è bellissimo e comodo da utilizzare grazie ai bordi curvi. Ma soprattutto può contare su una tripla fotocamera posteriore da 12+12+16 megapixel con un sensore principale dotato di doppia apertura focale (f/2.4 e f/1.5) e un teleobiettivo secondario in grado di offrire uno zoom ottico a 2X ed uno grandangolare.

A livello di hardware, il Note 10 Plus può contare sul chip Exynos 9825, octa-core a 2,8 Ghz, con due configurazioni: quella base con 12 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile via micro SD. Davvero capiente la batteria da 4300 mAh – la più grande di sempre per Samsung – dotata di ricarica rapida oltre che senza fili, che in un’ora e mezza è in grado di arrivare al 100% dell’alimentazione. Tra gli smartphone con ricarica wireless è probabilmente la scelta migliore in termini di rapporto tra qualità e prezzo, essendo in grado di rispondere bene a ogni tua esigenza: dal multitasking alla produttività, dal gaming alla visione di film e serie tv. Con un grande alleato in più: la S-Pen collegata via bluetooth che ti assicura un universo di possibilità in più.

Puoi acquistare Samsung Galaxy Note 10 Plus su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

iPhone 11 Pro

L’ultima versione dello smartphone della Mela ha tutte le carte in regola per essere l’iPhone da comprare nel 2020. Oltre ad essere uno smartphone con ricarica wireless, dispone del display OLED da 5,8 pollici Full HD+ riprendendone il design a tutto schermo privo di bordi e cornici che ha fatto la fortuna di iPhone XS. Dietro, fa mostra di sé la tripla fotocamera da 12 megapixel con la nuova lente grandangolare, i miglioramenti al processore ISP, al Neural Engine e agli algoritmi software permettono di realizzare ritratti con uno splendido effetto bokeh.

In più è dotato dell’ultimo processore A13 Bionic, in grado di fare davvero la differenza grazie al supporto di 4 GB di RAM e di tre tagli di memoria, da 64/128/256 GB, a seconda della configurazione. Come al solito, Apple non dichiara la dimensione della batteria di iPhone 11 Pro, ma si tratta comunque di uno dei suoi punti di forza con un’autonomia in grado di arrivare tranquillamente a fine giornata: ottima la compatibilità con la ricarica senza fili e rapida – sebbene il caricatore non sia presente in confezione.

Puoi acquistare iPhone 11 Pro su Amazon.

Huawei P30 Pro

L’ultimo smartphone Huawei è uno dei primi flagship cinesi ad essere tra gli smartphone con ricarica wireless. La scelta del costruttore di passare al corpo in vetro ha permesso all’azienda di introdurre questa funzionalità a partire da quest’anno. E il Huawei P30 Pro è davvero un’ottima scelta: in termini estetici è uno dei pochi che uniscono bordi curvi a cornici azzerate con un notch a goccia in alto sullo schermo davvero elegante e raffinato. Frontalmente, il telefono ospita un display OLED Full HD+ (1080 x 2340 pixel) da 6,47 pollici e ottimizzato in termini di luminosità e di gestione del contrasto dei colori e della nitidezza grazie all’esperienza oramai biennale nel settore.

Sotto la scocca, monta il processore Hisilicon Kirin 980 – octa-core a 2.6 GHz – insieme a 8 GB di RAM e a 128 GB di spazio di archiviazione, espandibile via nano SD. Ma è nel comparto fotografico che il telefono trova la sua ragion d’essere grazie ad una quadrupla fotocamera posteriore composta da un obiettivo principale da 48 megapixel, un grandangolo da 20 megapixel e un teleobiettivo con zoom ottico 5X da 8 megapixel ai quali si aggiunge una camera Time of Flight per il calcolo della profondità di campo.  Ottima la batteria da 4200 mAh, dotata di ricarica rapida e wireless. Perfetto per chi ama la tecnologia Huawei e vuole uno smartphone che sappia distinguersi dal resto della massa.

Puoi acquistare Huawei P30 Pro su eBay.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.