Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Smartphone cinesi: ecco quali sono i migliori e come scegliere

Smartphone cinesi: ecco quali sono i migliori e come scegliere

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 19 giugno 2018
10 utenti hanno trovato utile questa guida
10 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida smartphone cinesi è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Giugno 2018.

Benvenuto sulla nostra guida dedicata ai miglior smartphone cinesi. In questa guida ti offriamo la nostra selezione sugli smartphone cinesi attualmente disponibili sul mercato, in modo tale da aiutarti nella scelta del tuo prossimo telefono. Se ti trovi su questa pagina significa che sei alla ricerca di un device di qualità, ma che non faccia soffrire troppo il portafoglio: qui troverai solo il meglio della categoria, organizzato in ordine di prezzo. Scopriamo dunque gli smartphone cinesi che fanno al caso tuo.

Smartphone cinesi: quale comprare?

Fino a qualche anno fa, parlare di smartphone cinesi voleva dire avere a che fare con prodotti di qualità scadente, “plasticosi” e con caratteristiche tecniche e design che cercavano (malamente) di copiare le linee dei modelli più blasonati, principalmente iPhone o Samsung Galaxy. Una versione dei fatti che non corrisponde più alla realtà, anzi: si può affermare che i miglior smartphone cinesi riescono non solo a tenere testa ai principali modelli statunitensi o europei, ma possono essere anche di gran lunga superiori in termini di prestazioni, di potenza e, sicuramente, di rapporto tra qualità e prezzo. L’ascesa di brand quali Huawei nella stretta cerchia dei principali produttori di smartphone al mondo testimonia la loro qualità e la loro garanzia di affidabilità, per cui puoi stare tranquillo: se sceglierai uno degli smartphone cinesi di questa guida, ti troverai in mano un prodotto sicuro, potente e che non ti abbandonerà dopo pochi mesi per qualche difetto tecnico.

Come scegliere gli smartphone cinesi? Noi siamo partiti da un criterio fondamentale: l’economicità. Provando i prodotti e confrontandoli con quanto il mercato avesse da offrire abbiamo cercato i miglior smartphone cinesi in termini di rapporto tra qualità e prezzo. Se un tempo bisognava scendere a qualche compromesso per avere in mano un telefono che costasse la metà di un top di gamma; oggi aziende cinesi, come Honor e Xiaomi, sono in grado di affiancarsi (o in alcuni casi a fare anche meglio) ai modelli più costosi, proponendo un’alternativa ad un prezzo sensibilmente più basso. Come fanno? Non è un segreto: Honor tiene giù i costi condividendo con Huawei (che ne è proprietaria) le spese in termini di ricerca e sviluppo (e di componentistica); Xiaomi invece punta sulla quantità di pezzi venduti. Durante l’evento con cui l’azienda cinese è sbarcata in Italia, ha sfidato la platea annunciando che non ricaricherà mai il prezzo di un suo prodotto al di sopra del 5% del costo di vendita. Per fare un esempio: se Xiaomi spendesse cento euro per realizzare un telefono, questo stesso smartphone non sarebbe venduto a più di 105€. Va da sé che si spiega come mai Xiaomi riesca a produrre smartphone cinesi di qualità, senza spennare i suoi utenti.

Poi siamo stati attenti alla scheda tecnica, offrendo alternative performanti e con caratteristiche tecniche in linea con il trend del mercato: quindi processori Qualcomm (o proprietari), ottime fotocamere posteriori e display con una bella risoluzione per avere immagini e fotografie davvero di livello. Con l’assicurazione di poter contare sul sistema operativo Android – pur declinato nelle personalizzazioni scelte dagli smartphone cinesi – che ti permette di poter accedere alle principali applicazioni del momento.

Per aiutarti nella scelta e per venire incontro alle esigenze (e alle tasche) di tutti, abbiamo suddiviso i prodotti in ordine di prezzo in modo da trovare i miglior smartphone cinesi del mercato. Questa guida, come le altre che produciamo, è monitorata e aggiornata mensilmente e presenta solo ed esclusivamente dispositivi usciti sul mercato nell’ultimo anno: questo garantisce la certezza di avere smartphone cinesi recenti, potenti e prestazionali. Infine, abbiamo cercato di selezionare le migliori offerte sui principali siti di ecommerce conosciuti, Amazon su tutti. Procediamo dunque con la nostra guida all’acquisto dei miglior smartphone cinesi sul mercato.

Smartphone cinesi fascia bassa: meno di 250€

Xiaomi Mi A1

Il primo degli smartphone cinesi che vogliamo proporvi è quello più “vicino” ai nostri gusti. Dotato di scocca metallica e di un design elegante, uno dei punti di forza del dispositivo è il display da 5,5 pollici Full HD. Ma soprattutto è il primo smartphone Xiaomi dotato del sistema operativo Android One, ovvero della versione stock di Android (e quindi non nella personalizzazione MIUI), sviluppata a quattro mani proprio con Google. Questo consente di avere una versione ancora più fluida dell’OS, non appesantita da app o orpelli stilistici del produttore e ti permette di avere l’aggiornamento alle nuove versioni praticamente in contemporanea con Big G. Ottimo anche il resto della scheda tecnica: dal SoC Qualcomm Snapdragon 625 (octa-core a 2 GHz), affiancato da 4 GB di RAM e da 64 GB di storage, al comparto multimediale, grazie alla presenza di un doppio sensore posteriore da 12 MP ciascuno, che permette di effettuare degli ottimi effetti bokeh.

Se cerchi un phablet di grosse dimensioni che non costi molto senza rinunciare ad ottime prestazioni, questa può essere la scelta migliore in assoluto.

Puoi acquistare Xiaomi Mi A1 su Amazon.

Xiaomi Mi A1
Prezzo consigliato: € 229.9Prezzo: € 163.98

Xiaomi Redmi Note 5

Continuiamo con l’ultimo smartphone di fascia media targato Xiaomi: schermo da 5,99 pollici con un rapporto di immagine in 18:9 e una risoluzione in Full HD+ (1080 x 2160 pixel), design a tutto schermo e un’ottima batteria da 4000 mAh, che assicura un’autonomia di un massimo di due giorni. Il suo punto di forza sta nell’ottimo design e nel comparto tecnico grazie a un processore Qualcomm Snapdragon 636 – octa-core con frequenza massima di 1.8 GHz – con GPU Adreno 509, sostenuto da un minimo di 3 GB e 32 GB di memoria interna, che salgono a 4 GB e 64 GB di spazio di archiviazione nella versione più prestazionale; e alla doppia fotocamera posteriore da 12 e 5 megapixel, f/2.2 e flash LED. Completano la scheda tecnica una fotocamera anteriore da 5 MP, una buona connettività – 4G (con VoLTE), Bluetooth 4.2 e WiFi dual-band – e la presenza di Android Oreo 8.0 nella versione personalizzata MIUI 9, tipica di Xiaomi.

Secondo i cinesi è quanto di meglio si possa chiedere a chi cerca un telefono dalle ottime prestazioni in una fascia di prezzo inferiore ai 250 euro. Se scegli la versione base (3GB+32GB) puoi portarla a casa a 199€, ma noi consigliamo quella più prestazionale (4GB + 64GB) perché con 50€ in più (a 249€) ti metti in tasca un telefono davvero competitivo e che non ha nulla da invidiare anche a modelli più blasonati.

Puoi acquistare Xiaomi Redmi Note 5 su Amazon.

Xiaomi Redmi Note 5
Prezzo consigliato: € 194Prezzo: € 194

Honor 7X

Un altro dei miglior smartphone cinesi in assoluto è il nuovo Honor 7X, contraddistinto da un buon display da 5,93 pollici Full HD+ (2160 x 1080 pixel) in formato 18:9, riducendo dunque le cornici al minimo, grazie anche al vetro 2.5D che rende Honor 7X pressoché bezel-less sui lati. Dal punto di vista del design questo smartphone risulta essere molto elegante, grazie soprattutto ad una scocca interamente composta in metallo, dove spicca la presenza di un sensore d’impronte digitali, posto direttamente al di sotto della doppia fotocamera posteriore. Ottima anche il resto della scheda tecnica, partendo dalla doppia fotocamera posteriore con due sensori, rispettivamente da 16 MP per quello principale e da 2 MP per quello secondario, utile a generare scatti migliori ed effetti particolari, come quello bokeh; fino al processore, un HiSilicon Kirin 659, octa-core da 2,36 GHz, affiancato da 4 GB di RAM e da uno storage da 64 GB espandibile ulteriormente via micro SD fino a 256 GB aggiuntivi. In più c’è la modalità dual-SIM oltre alla connettività 4G, WiFi 802.11 b/g/n e Bluetooth 4.1.

Per poco più di 200€ puoi portarti a casa uno smartphone davvero potente e in grado di soddisfarti in tutto: foto, giochi e video.

Puoi acquistare Honor 7X su Amazon.

Honor 7X
Prezzo consigliato: € 299.9Prezzo: € 211.99

Smartphone cinesi fascia media: da 250€ a 400€

Huawei P20 Lite

Lo Huawei P20 Lite sembra essere la soluzione perfetta per chi vuole un telefono con tutte le caratteristiche premium del 2018 alla metà del prezzo di un top di gamma, per cui non poteva non finire tra i miglior smartphone cinesi: arriva con un display da 5,84 pollici con risoluzione Full HD+ (2280 x 1080 pixel) che non solo è a tutto schermo – quindi con i consueti bordi stondati e cornici davvero sottili – ma ha anche il “notch” reso famoso da iPhone X con tutti i sensori necessari per il riconoscimento facciale e la fotocamera frontale.

Dietro c’è una doppia fotocamera posteriore (posta di lato, a sinistra) con il sensore principale da 16 megapixel e una camera secondaria per il controllo della profondità di campo da 2 mp, mentre al centro c’è il lettore per le impronte digitali. Sotto la scocca c’è un SoC proprietario Kirin 659 (octa-core a 2.36 GH) con 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile via micro SD. C’è il bluetooth 4.2, il chip NFC e l’ingresso USB Type-C, che completano le caratteristiche tecniche insieme al jack audio per le cuffie, alla modalità dual-sim (anche se uno slot può essere occupato dalla scheda micro SD) e alla presenza di Android Oreo 8.0 con la personalizzazione tipica del colosso cinese, la EMUI 8.0.

Puoi acquistare Huawei P20 Lite su Amazon o se preferisci su ePrice.

Honor 10

L’ultimo arrivato in casa Honor ha un display LCD da 5,84 pollici con una risoluzione Full HD+ (2280×1080 pixel) e un rapporto d’immagine in 18,7:9. Frontalmente assomiglia allo Huawei P20 Pro con il notch in alto sullo schermo e il sensore per le impronte digitali integrato sotto lo schermo con funzionamento ad ultrasuoni. Il design è bello ed elegante e ricalca il corpo unibody in vetro di Honor 9, pur continuando a ridurre i bordi e lo spessore della scocca, compreso il jack audio per le cuffie sul lato inferiore del telefono – mancante invece sul P20. Il punto di forza di uno dei miglior smartphone cinesi è la doppia fotocamera: con un sensore principale da 16 megapixel e un sensore secondario monocromatico da 24 MP è in grado di scattare immagini davvero belle e risolute, anche grazie all’assistenza dell’intelligenza artificiale, assicurata dal processore Kirin 970 – supportato da 4 GB di RAM e almeno 64 GB di memoria interna. Buono il resto della scheda tecnica: dalla batteria da 3400 mAh con ricarica rapida, passando per la connettività Wi-Fi 802.11 b/g/n/ac, GPS, USB Type-C, Bluetooth 4.2 e chip NFC, oltre alla modalità dual-SIM.

Il nuovo top di gamma cinese è perfetto per chi ha bisogno di uno smartphone che faccia delle belle foto, sia potente e abbia un look aggressivo e fuori dall’ordinario. In più, si può trovare scontato a 350€ e può essere davvero un affare.

Puoi acquistare Honor 10 su Amazon.

Honor 10
Prezzo consigliato: € 399.99Prezzo: € 341

Smartphone cinesi fascia alta: sopra 400€

Honor View 10

Se invece cerchi tra i miglior smartphone cinesi un phablet di grandi dimensioni, possiamo consigliarti l’Honor View 10, che si presenta con design unibody in metallo e un ampio pannello IPS da 5,99 pollici, con rapporto 18:9, risoluzione Full HD e cornici finissime. C’è il pulsante Home proprio sotto lo schermo con sensore d’impronte digitali, mentre sul retro è presente una doppia fotocamera rispettivamente da 16 MP con sensore RGB e da 20 MP per il sensore monocromatico, in entrambi i casi dotati apertura focale f/1.8 e messa a fuoco automatica 2-in-1 con PDAF (Phase Detection Auto Focus). Sotto la scocca, c’è un processore HiSilicon Kirin 970 sostenuto da 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile ulteriormente via micro SD fino a 256 GB aggiuntivi. Ad alimentare Honor V10 troviamo poi una batteria da 3750 mAh, dotata di tecnologia SuperCharge in grado di ricaricare fino al 50% di carica in 30 minuti, il tutto tramite porta USB Type-C.

Perché sceglierlo? Se hai bisogno di un telefono di grandi dimensioni e sei alla ricerca di potenza e autonomia, l’Honor View 10 è tra gli smartphone cinesi che fanno al caso tuo, soprattutto al prezzo scontato di poco superiore ai 400€. Per maggiori informazioni, puoi leggere la recensione di Honor View 10

Puoi acquistare Honor View 10 su Amazon.

Honor View 10
Prezzo consigliato: € 699Prezzo: € 399

Xiaomi Mi Mix 2S

Il top di gamma Xiaomi arriva con uno schermo IPS da 5,99 pollici con risoluzione Full HD+ (1080 x 2160 pixel) e rapporto d’immagine 18:9, cornici sottilissime su tre lati e una più ingombrante sul lato inferiore, necessaria a fare spazio alla fotocamera frontale nell’angolo a destra. Niente notch e nessuna cornice superiore, tra gli smartphone cinesi, il Mi Mix 2S è l’unico che tenta la via alternativa e sposta la camera nell’angolo basso del telefono per tentare l’azzardo in chiave design. Il risultato è ben riuscito e lo smartphone è solido e ben realizzato. Il suo punto di forza è senza dubbio la doppia fotocamera posteriore, con due sensori da 12 megapixel, uno grandangolare e uno in grado di effettuare lo zoom ottico con effetto bokeh. C’è il dual pixel autofocus, l’utilizzo di pixel da 1,4 micron nel sensore che assorbono più luce e la stabilizzazione ottica a quattro assi che garantiscono risultati ottimi in termini di messa a fuoco e di gestione dell’esposizione, ottenendo un punteggio di 101 punti nella classifica di DxoMark, la graduatoria francese che si occupa di valutare le prestazioni fotografiche degli smartphone.

Sotto la scocca c’è il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 845 con 6/8 GB di RAM e una memoria interna con tagli da 64 e 256 GB, non espandibili essendo privo dello slot per micro SD, spinto da una batteria da 3340 mAh. Lato software, uscirà fin dall’inizio con Android 8.0 Oreo nella personalizzazione MIUI 10 tipica dell’azienda cinese, con il supporto alla realtà aumentata di Google, l’ARCore che promette di offrire esperienze ancora più immersive senza dover aggiornare il sistema operativo o dotarsi di alcun supporto esterno. Buona anche la connettività con WiFi 802.11 ac dual band, Bluetooth 5.0, supporto 4G/LTE con bande per tutto il mondo, GPS e GLONASS, anche se manca il jack audio da 3,5 mm per le cuffie.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Mix 2S su Amazon.

Xiaomi Mi Mix 2S
Prezzo consigliato: € 599.9Prezzo: € 469.9

OnePlus 6

Il flagship killer è giunto alla sesta generazione, la più completa e competitiva di sempre. Il nuovo OnePlus 6 arriva con un display AMOLED Full Optic 19:9 da 6,28 pollici con bordi e cornici praticamente azzerati; in alto c’è il notch, mentre sul retro la doppia fotocamera si sposta al centro, posta verticalmente, subito sopra il lettore per le impronte digitali, realizzato di forma rettangolare per distinguerlo subito al tatto. La struttura completamente in vetro Corning Gorilla Glass 5 permette al telefono di distinguersi con velocità di download fino a 1 Gigabit, donandogli un design liscio e pulito. Sotto la scocca c’è il top di gamma Qualcomm, lo Snapdragon 845 – octa-core a 2.8 GHz –supportato dal chip Adreno 630 con 6/8 GB di RAM e 64/256 GB di spazio interno, non espandibile via micro SD – dalla nostra esperienza, se non hai bisogno davvero di tanto spazio dentro allo smartphone, va benissimo anche la versione base.

Ottimo anche il comparto fotografico con la doppia fotocamera posteriore da 16+20 megapixel, perfetta per le immagini in condizioni di scarsa luminosità grazie al supporto all’Advanced HDR, con la possibilità di registrare video in 4K o in slow-motion. Un bel pacchetto di mischia che dovrebbe offrire la potenza necessaria per qualsiasi attività, dallo streaming di video HD ai giochi con un utilizzo intensivo della grafica, garantendo un’ottima fluidità. In buona sostanza, tutto quello che ti aspetti da un top di gamma, alla metà del prezzo.

Puoi acquistare OnePlus 6 su Amazon.

OnePlus 6
Prezzo consigliato: € 569Prezzo: € 569

Huawei P20 Pro

L’ultimo che presentiamo tra gli smartphone cinesi è senza dubbio il migliore per caratteristiche tecniche, rapporto qualità/prezzo e potenza pura del telefono. L’ultimo arrivato in casa Huawei è contraddistinto da display OLED da 6,1 pollici con risoluzione Full HD+ (2240 x 1080 pixel) e rapporto d’aspetto in 19:9. Esteticamente, il telefono dice addio ai bordi abbracciando la nuova modernità degli smartphone a tutto schermo: compreso il “notch” in alto sopra lo schermo dove sono racchiusi tutti gli elementi di cui lo smartphone ha bisogno per il riconoscimento facciale e la fotocamera frontale. Sotto al display, è stato spostato il lettore delle impronte digitali, spostato dal retro, dove trovano spazio tre fotocamere disposte verticalmente in angolo alto a sinistra. In collaborazione con Leica, il P20 Pro è il primo (e fin qui unico) smartphone ad avere una tripla fotocamera posteriore composta da due sensori da 40+20 megapixel (uno a colori e uno in bianco e nero) più una terza camera da 8 mp che funziona da modulo zoom 3X con stabilizzazione a sei assi: per un potenziale di 92 megapixel complessivi da sfruttare per scattare immagini davvero belle. Sotto la scocca ritroviamo il processore HiSilicon Kirin 970 coadiuvato da 6 GB di RAM e da 128 GB di storage, non espandibile via micro SD. Ottima la batteria da 4000 mAh che permette di arrivare con facilità a fine giornata.

Se stai cercando tra i miglior smartphone cinesi quale puoi comprare ad occhi chiusi, il nuovo top di gamma Huawei è uno di questi, essendo in grado di assicurare le migliori performance del mercato al momento. Non costa poco (più di 700€) ma si tratta sicuramente di un prezzo che risponde alla qualità offerta dal device.

Puoi acquistare Huawei P20 Pro su Amazon. In alternativa Huawei P20 Pro è disponibile nella variante Huawei P20 Pro Dual Sim.

10 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.