Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartphone 5.5 pollici: guida ai migliori sul mercato

Smartphone 5.5 pollici: guida ai migliori sul mercato

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 13 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

In più, fino al 26 maggio, puoi approfittare su Amazon della “Huawei Week“, una settimana di promozioni dedicata al colosso cinese con tantissimi prodotti in offerta. Tra queste offerte, segnaliamo la presenza di questi smartphone da non perdere, disponibili salvo esaurimento scorte:

  • Huawei Mate 20 in offerta a 399€, rispetto ad un costo precedente di 460€;
  • Huawei Mate 20 Pro in offerta a 579€, rispetto ad un costo precedente di 660€.
N.B. La guida Smartphone 5.5 pollici è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

In questa guida parliamo di miglior smartphone 5.5 pollici. Volete acquistare un nuovo telefono ma vorreste averne uno dalle dimensioni contenute da tenere comodamente in tasca e da utilizzare con una mano sola? Allora vi trovate sulla pagina giusta. Qui sotto troverete infatti una serie di consigli in merito ai miglior smartphone 5.5 pollici attualmente in circolazione.

Smartphone 5.5 pollici: quale comprare

La più grande novità in ambito smartphone degli ultimi anni è il design borderless: l’addio a bordi e cornici su tutte le fasce di prezzo ci ha messo in tasca display più grandi per vedere film e giocare ai nostri videogiochi preferiti, a discapito dell’ergonomia, in molti casi sacrificata per lasciare spazio a pixel in abbondanza. Se gli smartphone 4 pollici e gli smartphone 4,5 pollici sono oramai scomparsi, anche gli smartphone 5 pollici stanno per lasciare spazio a telefoni sempre più grandi e generosi. Per questo, i nuovi “compatti” sono gli smartphone 5.5 pollici che, grazie, al design a tutto schermo riproducono le fattezze di un “vecchio” iPhone pre-svolta generazionale.

Perché acquistare uno smartphone 5.5 pollici? Se non hai intenzione di “omologarti” agli attuali standard del settore e preferisci rimanere su dimensioni più piccole, puoi ancora trovare quello che cerchi, senza rinunciare a niente in termini di prestazioni, fotocamera o costo. Con questa guida vogliamo guidarti all’acquisto di uno smartphone 5.5 pollici, andando a scavare tra le recenti offerte di mercato, in modo tale da fornirvi solo ed esclusivamente il meglio della categoria.

Per rendere meno ristretta la nostra ricerca, abbiamo deciso di selezionare soltanto i device che avessero un display compreso tra 5,3 e 5,7 pollici, in modo tale da offrire più possibilità di scelta, provando ad andare incontro ai tuoi bisogni e alle tue necessità. Poi abbiamo tenuto conto di alcuni criteri di selezione ben precisi come la portabilità – fondamentale per dispositivi compatti come gli smartphone 5,5 pollici – senza rinunciare al massimo delle prestazioni in termini di display o di potenza del processore per quanto concerne la fluidità di sistema. Per questo abbiamo voluto proporvi solo dispositivi recenti, usciti nel corso dell’ultimo anno e per questo aggiornati con gli ultimi software disponibili, siano questi Android o iOS.

Detto questo, non ci resta che andare a vedere da vicino i miglior smartphone 5.5 pollici nella nostra selezione, disposti in ordine di prezzo. Iniziamo.

Smartphone 5.5 pollici fascia bassa: meno di 200€

Motorola Moto G6 Play

Tra i miglior smartphone 5.5 pollici non poteva mancare Motorola Moto G6 Play, la versione “lite” del medio-gamma del brand controllato da Lenovo. Probabilmente ci troviamo di fronte al miglior smartphone di questa guida in termini di rapporto tra qualità e prezzo: grazie al display da 5,7 pollici a risoluzione HD+ (1440×720 pixel), che si adagia su una scocca metallica disponibile in due eleganti colorazioni.

Sotto la scocca, c’è un processore Qualcomm Snapdragon 430, octa-core con architettura ARM Cortex-A53 e clock fino a 1.4 GHz, supportato da 3 GB di RAM e da 32 GB di memoria interna, espandibile via micro SD, che controlla e gestisce il sistema operativo Android Oreo 8.0. Buono il comparto fotografico grazie ad una fotocamera posteriore da 13 megapixel e ad una anteriore da 8 MP; ma è soprattutto la batteria il piatto forte di questo dispositivo con un modulo da 4000 mAh in grado di durare tranquillamente per due giorni. Non manca poi la presenza di un sensore d’impronte digitali sul retro, in corrispondenza del logo Motorola. Pensato per chi vuole uno smartphone economico che sia in grado di far bene tutto, con un pizzico di stile in più dal punto di vista del design. Tutto questo a poco più di 150€.

Puoi acquistare Motorola Moto G6 Play su Amazon o se preferisci su eBay

Xiaomi Redmi 6

Xiaomi rivede la propria gamma Redmi inquadrandola in un segmento ancora più entry-level. C’è tutto quello che si chiede ad uno smartphone 5.5 pollici di oggi, perfino per i più attenti agli ultimi trend in ambito mobile: display IPS da 5,45 pollici con rapporto 18:9 e risoluzione HD+ (1440 x 720pixel); cornici decisamente minimizzate, più evidenti sui lati superiore ed inferiore del device e angoli smussati. Dietro, c’è spazio per un doppio sensore posteriore (da 12+5 megapixel) e per il lettore per le impronte digitali.

Sotto la scocca troviamo un processore MediaTek Helio P22, octa-core che offre un clock fino ad 2 GHz con 3 GB di RAM e 32 GB di storage per gestire Android Oreo nella personalizzazione MIUI dell’azienda cinese. Ad alimentare il tutto troviamo infine una comoda batteria da 3000 mAh, che promette un’autonomia di oltre una giornata intera. Per chi è consigliato? Per chi cerca uno smartphone compatto, ergonomico, da tenere comodamente in tasca e che costi poco più di 100€, senza rinunciare a niente dal punto di vista delle prestazioni.

Puoi acquistare Xiaomi Redmi 6 su Amazon su eBay o su ePrice

Nokia 6.1

Quando si parla di smartphone 5.5 pollici, una buona via di mezzo tra la fascia bassa e la fascia media di mercato può essere il Nokia 6.1. La versione potenziata del Nokia 6 non presenta più i pulsanti fisici ai piedi del display e ottiene un restyling profondo dal punto di vista del design con una bella cornice metallica che circonda il device, rendendolo più elegante e raffinato. Anche i bordi del display risultano essere ridotti, mentre finalmente lo schermo si è “allungato”, adattandosi al formato 18:9 tanto in voga di questi tempi, che dona maggiore spazio al display, pur adoperando lo stesso pannello da 5.5 pollici. Il pulsante d’impronte digitali, dapprima installato sul pulsante Home del device, è stato spostato sul retro della scocca, accerchiato anch’esso da un anello metallico.

Non male anche la scheda tecnica con un SoC Qualcomm Snapdragon 630 – octa-core, 2.2 GHz – 4 GB di RAM e uno storage da 64 GB, espandibile via micro SD. Buona la fotocamera posteriore da 16 MP, in grado di catturare anch’esso i cosiddetti “bothie”, scatti doppi effettuati in contemporanea da fotocamera anteriore e posteriore, alla stregua di quanto già visto su Nokia 8. Lato software, il telefono esce con Android Nougat 7.0 ma ha già pronto l’aggiornamento a Oreo. Costa meno di 250€ per cui se sei alla ricerca di uno smartphone bello e comodo fa utilizzare, questa può essere la scelta giusta per te.

Puoi acquistare Nokia 6.1 su Amazon o se preferisci su eBay

Nokia 6.1
Prezzo consigliato: € 279Prezzo: € 160

Smartphone 5.5 pollici fascia media: da 200€ a 400€

Motorola Moto G6

Un gradino sopra il Play c’è Motorola Moto G6, pensato per chi vuole spendere leggermente di più e avere più potenza, un display migliore e una doppia fotocamera posteriore. Lo schermo è comunque da 5,7 pollici ma ha una risoluzione in Full HD+ (2280×1080 pixel) che riprende lo stesso design: rapporto d’immagine in 18:9 e bordi e cornici ridotti con una cover realizzata in 3D Glass e le finiture in metallo. Sotto il display viene conservato il lettore per le impronte digitali, anche se è proposto come metodo di sblocco principale il riconoscimento facciale, posto in alto sullo schermo, accanto alla fotocamera anteriore.

Dal punto di vista tecnico, troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 450, octa-core a 1.8 GHz con GPU Adreno 506, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria interna per la versione base, che salgono a 4 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione nel modello più prestazionale; in entrambi i casi, sono espandibili tramite micro SD. Buona la doppia fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 12 megapixel a colori e da uno secondario da 5 MP monocromatico con flash LED e apertura focale a f/1.8, in grado di registrare video Full HD a 60 fps e con capacità smart incluse nell’app Fotocamera. Non male il resto della scheda tecnica: dalla batteria da 3000 mAh, all’ingresso USB Type-C arrivando infine al Bluetooth 4.2 e al WiFi dual-band.

Puoi acquistare Motorola Moto G6 su Amazon o se preferisci su eBay

Motorola Moto G6
Prezzo consigliato: € 269.99Prezzo: € 269.99

Nokia 8 Sirocco

Avendo come target gli smartphone 5.5 pollici, Nokia 8 Sirocco è probabilmente la miglior alternativa per chi cerca un device potente e di qualità e ha a disposizione un budget più importante. Le qualità di questo smartphone Nokia sono ricercatezza, performance e fascino da vendere. Proprio il look del pannello pOLED da 5.5 pollici con risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) con bordi curvati e un ottima impugnatura ergonomica è la chiave di volta del device. Lato fotografico abbiamo due sensori posteriori che operano in tandem per ottenere scatti di prima scelta, nonché differenti in base alle circostanze: uno è un 12 megapixel wide-angle con apertura f/1.75, mentre l’altro è un 13 megapixel telefoto con apertura f/2.6. Frontalmente troviamo invece un modulo da 5 megapixel wide-angle con apertura f/2.0 davvero niente male.

All’interno troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 835, octa-core dotato di clock a 2.36 GHz con 6 GB di RAM e 128 GB di storage. Completano la scheda tecnica il sistema operativo Android One, la connettività 4G Cat.12, Wi-Fi ac dual-band, Bluetooth 5.0 e GPS oltre al chip NFC e alla batteria da 3260 mAh con ricarica wireless. Per chi è consigliato? Per chi vuole un telefono compatto, bello da vedere e con caratteristiche da top di gamma ad un prezzo poco superiore ai 500€.

Puoi acquistare Nokia 8 Sirocco su Amazon su eBay o su ePrice

Smartphone 5.5 pollici fascia alta: sopra i 400€

Google Pixel 3

Tra i miglior smartphone 5.5 pollici, non può mancare il Google Pixel 3. Lo smartphone Google ha un display OLED Full HD+ (1080 x 2160 pixel) da 5,5 pollici – con un nuovo design a cornici e bordi ridotti in grado di accontentare anche chi cerca un dispositivo davvero compatto da tenere comodamente in tasca. All’eleganza corrisponde anche una parte esterna resistente, costituita da vetro Corning Gorilla Glass 5 e cornici in metallo per aggiungere ulteriore resistenza. Sotto la scocca, ha il processore Qualcomm Snapdragon 845 – octa-core a 2.5 GHz – con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, aiutato da una batteria da 2915 mAh in grado di durare tranquillamente fino a fine giornata.

Sul fronte fotocamere ti troverai con un vero e proprio asso nella manica: nella parte posteriore ha una fotocamera da 12,2 megapixel con apertura focale f/1.8 e dual LED ma con la miriade di funzionalità software introdotte da Big G per renderla una delle migliori in assoluto sul mercato. Bonus: la modalità notturna, in grado di scattare immagini favolose, e la possibilità di utilizzare l’intelligenza artificiale per “rimediare” alle foto con gli occhi chiusi. Se cerchi un device compatto, che funzioni alla grande e che scatti immagini ottime, allora Google Pixel 3 è la scelta giusta da fare.

Google Pixel 3: la nostra prova

Il Google Pixel 3 è perfetto per chi ama il look degli smartphone tradizionali: compatti, leggeri da trasportare e con due cornici intorno allo schermo OLED da 5,5 pollici. Impeccabile dal punto di vista del design con una bella cover satinata che non trattiene le impronte, separata da una parte lucida superiore che dà un bell’effetto elegante e insolito. Frontalmente, il design conservatore si scontra un po’ con il look moderno, ma favorisce l’ergonomia e la comodità d’uso. Ottimo il lettore per le impronte digitali posto sul retro del telefono.

Dal punto di vista delle prestazioni, spicca Android Pie nella versione pensata e realizzata da Google: mai così veloce e rapido, anche se il processore scalda parecchio se messo sotto la pressione di film e giochi pesanti; nonostante questo ottiene un benchmark di 282953 su Antutu, in media con la sua fascia di prezzo. Il display ha degli angoli di visione pressoché perfetti, un’ottima gestione della luminosità e dei colori leggermente freddi, ma ritoccabili nel menù Impostazioni. Davvero superba la fotocamera posteriore da 12,2 megapixel potenziata con l’intelligenza artificiale che è in grado di dare il meglio in tutte le condizioni di luminosità, sia di giorno (bellissima la modalità Ritratto) che di notte con una modalità notturna pressoché imbattibile. Davvero semplice da usare l’app Fotocamera.

La batteria è un po’ il tallone d’Achille del dispositivo, considerando che va in difficoltà dopo appena 5,5 ore di schermo acceso – anche se l’AI è destinata a “imparare” a gestire la tua autonomia nel corso del tempo. C’è la ricarica rapida (con il caricatore da 18W in dotazione ci mette meno di un’ora) e wireless (solo con Google Stand). Considerando il prezzo inferiore ai 700€ siamo di fronte alla scelta ideale per chi cerca compattezza e una fotocamera “punta e scatta” al livello dell’iPhone.

Puoi acquistare Google Pixel 3 su Amazon o se preferisci su eBay

Google Pixel 3
Prezzo consigliato: € 689.99Prezzo: € 606.97

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarli, analizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Ad esempio, come responsabile su Ridble degli smartphone, mi dedico in prima persona a provare e testare ogni genere di telefono: dai più costosi agli smartphone di fascia bassa, dai rugged fino a quelli pensati esclusivamente per gli anziani. Un compito che, nel corso degli anni, mi ha permesso di riuscire a vedere tutte le trasformazioni che hanno segnato la storia del settore: dai mitici Star Tac a conchiglia all’avvento dell’iPhone fino, adesso, al futuro chiamato smartphone pieghevole. In questo tempo sono riuscito a dedicarmi a centinaia di telefoni, informandomi quotidianamente sullo sviluppo del mercato per sapere sempre quale consigliare all’interno delle guide sui migliori smartphone.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Ogni miglior smartphone 5.5 pollici presente all’interno delle nostre guide agli acquisti è selezionato attraverso una serie di passaggi che definiamo come “metodo Ridble”. Si tratta di un modus operandi che abbiamo sviluppato e perfezionato nel corso del tempo e che si compone di 4 fasi.

Qualsiasi smartphone 5.5 pollici entra nei nostri radar a seguito della sua ufficializzazione da parte dell’azienda. Elementi come rumors, indiscrezioni, fughe di notizie e quant’altro non ci interessano. Attraverso l’utilizzo di varie fonti (comunicati stampa, inviti ad eventi ecc..) ogni specialist raccoglie l’ufficialità sull’esistenza dei prodotti appartenenti alla sua categoria di competenza.

L’annuncio non è però un requisito di per sé valido per poter essere preso in considerazione per l’inserimento nelle nostre guide all’acquisto. Il dispositivo di turno, in questo caso lo smartphone, deve raggiungere un requisito necessario: l’eleggibilità. Bisogna che lo smartphone 5.5 pollici sia realmente acquistabile in Italia (online o offline) per poter essere oggetto di scelta.

A questo punto, se i primi due principi sono stati rispettati, allora passiamo alla terza fase, quella della prova. Testiamo i prodotti in vendita per conoscerne da vicino punti di forza e di debolezza, e poter esprimere un giudizio generale. In questa fase ogni specialist capisce quali esigenze di acquisto il prodotto è in grado o meno di soddisfare, in modo da riuscire ad identificare l’utente tipo, in questo caso riguardante lo smartphone 5.5 pollici.

I prodotti che ottengono un giudizio positivo sono selezionati e inseriti nelle guide all’acquisto. Questa fase si ripete ogni volta durante l’aggiornamento mensile delle guide all’acquisto. Quindi almeno una volta al mese lo specialist mette di nuovo in discussione tutti i prodotti selezionati in precedenza e decide se inserirne o meno di nuovi.

Se vuoi saperne di più del metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

Parlando della guida in questione è inevitabile affrontare in primis una prova in termini di portabilità e di ergonomia. Complice il design a tutto schermo, chi cerca il miglior smartphone 5.5 pollici vuole un device tascabile e comodo da usare per cui occorre valutare peso e sottigliezza, giudicare se sta bene in tasca senza essere troppo ingombrante e soprattutto giudicarne l’utilizzo nella quotidianità – app, giochi e notifiche – per capire se si utilizza bene con una mano sola.

Appurato questo dettaglio, dobbiamo analizzare il dispositivo più nel tecnico, partendo dalla qualità del display: 5,5 pollici cominciano ad essere interessanti per la multimedialità per cui è bene giudicare lo schermo a 360 gradi. È bene capire se la luminosità è sufficiente in ogni condizione di luce (anche sotto a quella diretta del sole), se i colori sono ben bilanciati e non sono troppo freddi o troppo caldi e se, inclinando lo schermo da tutte le direzioni, continuo ad avere una buona visione dei contenuti. In più, guardando un film in streaming posso capire come si comporta in termini di qualità video e audio. Ma se questo non bastasse, apro l’app Display Tester e sfrutto le immagini a disposizione (principalmente palette di colori standard) per capire con esattezza come si comporta il display in tutte le sfumature di colore e in termini di luminosità.

In seguito dobbiamo provare il processore e la sua potenza di calcolo per capire se la fluidità di sistema è in grado di sostenere il multitasking o se provoca rallentamenti nel caso utilizzassimo videogiochi più pesanti (come, ad esempio, Asphalt 9 Legends). Per questo scarico un bel bagaglio di applicazioni di ogni tipo (da Facebook a Whatsapp, passando per Slack, Word e, appunto Asphalt 9 Legends) e cerco di capire come si comporta il telefono nel corso di una giornata tipo fatta di chiamate, messaggi, notifiche e qualche sessione di gioco. Poi provo a lanciarne molte in contemporanea, passando velocemente da una all’altra e valutando se tutto è liscio e senza intoppi.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.