Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Smartphone 5.5 pollici: guida ai migliori sul mercato

Smartphone 5.5 pollici: guida ai migliori sul mercato

di Luca Pierattini
Specialist Miglior smartphone
aggiornato il 30 gennaio 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Tempo di offerte grosse da parte di Amazon per intrattenersi a casa! Dategli un’occhiata e occhio alle scorte, perché termineranno presto:

 

La quarantena vi costringe a stare fra le mura domestiche? Avete tempo per approfittare di un’iniziativa dedicata da parte di eBay. Tutto ciò che acquisterete per le categorie Telefonia, TV, Audio e video, Informatica, Fotografia e Videogiochi potrà essere portato a casa, con spedizione rapida, con uno sconto del 5%. Non vi sembra tanto? Se avete accumulato un bel gruzzolo, è invece l’occasione giusta: potete risparmiare fino a 100€, anche su prodotti in offerta, utilizzando al checkout il codice promozionale “PITMAR20“.

Avete tempo fino al 31 marzo alle 23:59: potete navigare liberamente su eBay, oppure sfruttare la sezione delle offerte. È l’occasione adatta per rifarvi un po’ di quella che è l’elettronica di casa, forza! Anche Ridble vi invita, fino a fine restrizione, di restare a casa per il bene di tutti.

 

N.B. La guida Smartphone 5.5 pollici è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Marzo 2020.

In questa guida parliamo di miglior smartphone 5.5 pollici. Volete acquistare un nuovo telefono ma vorreste averne uno dalle dimensioni contenute da tenere comodamente in tasca e da utilizzare con una mano sola? Allora vi trovate sulla pagina giusta. Qui sotto troverete infatti una serie di consigli in merito ai miglior smartphone 5.5 pollici attualmente in circolazione.

Smartphone 5.5 pollici: quale comprare

La più grande novità in ambito smartphone degli ultimi anni è il design borderless: l’addio a bordi e cornici su tutte le fasce di prezzo ci ha messo in tasca display più grandi per vedere film e giocare ai nostri videogiochi preferiti, a discapito dell’ergonomia, in molti casi sacrificata per lasciare spazio a pixel in abbondanza. Se gli smartphone 4 pollici e gli smartphone 4,5 pollici sono oramai scomparsi, anche gli smartphone 5 pollici stanno per lasciare spazio a telefoni sempre più grandi e generosi. Per questo, i nuovi “compatti” sono gli smartphone 5.5 pollici che, grazie, al design a tutto schermo riproducono le fattezze di un “vecchio” iPhone pre-svolta generazionale.

Perché acquistare uno smartphone 5.5 pollici? Se non hai intenzione di “omologarti” agli attuali standard del settore e preferisci rimanere su dimensioni più piccole, puoi ancora trovare quello che cerchi, senza rinunciare a niente in termini di prestazioni, fotocamera o costo. Con questa guida vogliamo guidarti all’acquisto di uno smartphone 5.5 pollici, andando a scavare tra le recenti offerte di mercato, in modo tale da fornirvi solo ed esclusivamente il meglio della categoria.

Display

Per rendere efficace la nostra ricerca, abbiamo deciso di utilizzare alcuni criteri di selezione ben precisi che possano guidarti ad acquistare il prodotto migliore per le tue esigenze e necessità. Innanzitutto bisogna tener presente il display: noi abbiamo selezionato soltanto i migliori smartphone 5.5 pollici che avessero un display compreso tra 5,3 e 5,7 pollici, in modo tale da trovare la giusta via di mezzo tra chi cerca un device compatto e tascabile e chi vuole comunque una buona ergonomia ma con uno schermo bello e luminoso per godersi al meglio film, video e serie TV in streaming.

Abbiamo tenuto conto di una risoluzione minima in HD+ per i modelli più economici che può andare bene per chi non guarda video e film dal telefono, ma cerca soltanto un dispositivo compatto da portare bene in tasca. Chi invece vuole un pannello di qualità, troverà telefoni più adatti a questo scopo nel corso della guida.

Portabilità

Poi abbiamo tenuto conto della portabilità: come detto sopra, gli smartphone 5.5 pollici – un tempo considerati phablet – sono diventati oggi il compromesso perfetto tra chi ha bisogno di un telefono compatto, leggero e utilizzabile comodamente con una mano sola e chi vuole comunque uno schermo grande a sufficienza per giocare o guardarsi un contenuto multimediale. Una linea che ci ha guidato anche nella scelta dei prodotti che troverai qua sotto.

Prestazioni

In seguito non può mancare una buona potenza di base che ti consenta di scorrere tra le principali app in circolazione in maniera fluida e veloce, senza rallentamenti. Per questo servono ottimi chip (meglio se Qualcomm o proprietari) e l’ottimizzazione con il sistema operativo Android, nella personalizzazione scelta da ogni singolo brand. In questo caso, la componente del prezzo gioca moltissimo sulla bilancia di quale smartphone 5,5 pollici comprare: se cerchi un dispositivo senza troppe pretese in termini di prestazioni, bastano 3 GB di RAM e un processore in grado di girare a 1,4 GHz, altrimenti troverai nella guida modelli migliori, ma dal costo superiore.

Autonomia

Senza dimenticare l’autonomia: gli smartphone 5.5 pollici di oggi sono sempre più potenti e prestazionali ma peccano spesso della mancanza di una batteria sufficiente a durare per due giorni. Noi siamo partiti da un’autonomia minima di una giornata di lavoro per far sì che il telefono fosse meritevole di essere incluso nella guida all’acquisto. Un valore “base” che abbiamo selezionato per chi non stressa troppo il dispositivo o non passa le proprie giornate a giocare al proprio videogioco preferito: per questa tipologia di utilizzo, abbiamo selezionato smartphone con una batteria più capiente. Per trovare quello che fa più al caso tuo, ti rimandiamo alla descrizione dei prodotti.

Fotocamere

Infine, le fotocamere. Avere uno o più moduli è diventata la routine per gli ultimi smartphone usciti sul mercato e gli smartphone 5.5 pollici non fanno eccezione: per questo abbiamo scelto i modelli più eclettici e in grado di accontentare anche i più creativi. Se ti interessa avere un device compatto e leggero che sia in grado di scattare delle ottime foto, qui troverai ciò che stai cercando. La maggior parte dei modelli all’interno di questa guida hanno una doppia fotocamera posteriore: un elemento sempre più comune e che certifica una buona qualità d’immagine da sommare a una buona versatilità dovuta alla presenza di un grandangolo o di uno zoom: se ti interessa soltanto il meglio dal punto di vista fotografico si tratta di un plus da tenere in considerazione, altrimenti una sola camera basta e avanza.

Non ci resta che andare a vedere da vicino i miglior smartphone 5.5 pollici nella nostra selezione, disposti in ordine di prezzo. Iniziamo.

Smartphone 5.5 pollici fascia bassa: meno di 200€

Motorola Moto E6 Play

Tra i miglior smartphone 5.5 pollici non poteva mancare Motorola Moto E6 Play, smartphone entry level del brand controllato da Lenovo. Probabilmente ci troviamo di fronte al miglior smartphone di questa guida in termini di rapporto tra qualità e prezzo: grazie al display da 5,5 pollici a risoluzione HD+ (1440×720 pixel).

Sotto la scocca, c’è un processore MediaTek MT6739, quad-core con clock fino a 1.5 GHz, supportato da 2 GB di RAM e da 32 GB di memoria interna, espandibile via micro SD, che controlla e gestisce il sistema operativo Android Pie 9.0. Buono il comparto fotografico grazie ad una fotocamera posteriore da 13 megapixel e ad una anteriore da 8 MP, con funzione di face unlock; ma è soprattutto la batteria il piatto forte di questo dispositivo con un modulo da 3000 mAh in grado di durare tranquillamente per tutta la giornata e oltre. Non manca poi la presenza di un sensore d’impronte digitali sul retro, in corrispondenza del logo Motorola. Pensato per chi vuole uno smartphone economico, con un pizzico di stile in più dal punto di vista del design. Tutto questo per una cifra intorno ai 100€.

Puoi acquistare Motorola Moto E6 Play su Amazon.

Motorola Moto E6 Play
Prezzo consigliato: € 119.99Prezzo: € 97.5

Smartphone 5.5 pollici fascia media: da 200€ a 400€

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Sony Xperia XZ Premium

Decisamente di un altro livello è, invece, Sony Xperia XZ Premium, pensato per chi vuole spendere una cifra adeguata per un ex top di gamma, ma ancora dotato di un display di primissima categoria. Lo schermo, infatti, è da 5,5 pollici con risoluzione 4K nativa in 16:9, dotato di supporto HDR. Lo sblocco tramite impronta digitale è posto sul lato dispositivo, comodo anche per chi impugna spesso il telefono con una sola mano.

Dal punto di vista tecnico, troviamo un SoC Qualcomm Snapdragon 835, octa-core a 2 GHz con GPU Adreno 540, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibili tramite micro SD. Ottima anche la singola fotocamera posteriore da 19 Mp con apertura focale a f/2, in grado di registrare video 4K a 30 fps o filmati in super slow motion a 960 fps. Non male il resto della scheda tecnica: dalla batteria da 3230 mAh, all’ingresso USB Type-C arrivando infine al Bluetooth 5.0.

Puoi acquistare Sony Xperia XZ Premium su Amazon.

Sony Xperia XZ Premium
Prezzo consigliato: € 769.9Prezzo: € 317.76

Smartphone 5.5 pollici fascia alta: sopra i 400€

Google Pixel 3

Tra i miglior smartphone 5.5 pollici, non può mancare il Google Pixel 3. Lo smartphone Google ha un display OLED Full HD+ (1080 x 2160 pixel) da 5,5 pollici – con un nuovo design a cornici e bordi ridotti in grado di accontentare anche chi cerca un dispositivo davvero compatto da tenere comodamente in tasca. All’eleganza corrisponde anche una parte esterna resistente, costituita da vetro Corning Gorilla Glass 5 e cornici in metallo per aggiungere ulteriore resistenza. Sotto la scocca, ha il processore Qualcomm Snapdragon 845 – octa-core a 2.5 GHz – con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, aiutato da una batteria da 2915 mAh in grado di durare tranquillamente fino a fine giornata.

Sul fronte fotocamere ti troverai con un vero e proprio asso nella manica: nella parte posteriore ha una fotocamera da 12,2 megapixel con apertura focale f/1.8 e dual LED ma con la miriade di funzionalità software introdotte da Big G per renderla una delle migliori in assoluto sul mercato. Bonus: la modalità notturna, in grado di scattare immagini favolose, e la possibilità di utilizzare l’intelligenza artificiale per “rimediare” alle foto con gli occhi chiusi. Se cerchi un device compatto, che funzioni alla grande e che scatti immagini ottime, allora Google Pixel 3 è la scelta giusta da fare.

Google Pixel 3: la nostra prova

Pro

Il Google Pixel 3 è perfetto per chi ama il look degli smartphone tradizionali: compatti, leggeri da trasportare e con due cornici intorno allo schermo OLED da 5,5 pollici. Impeccabile dal punto di vista del design con una bella cover satinata che non trattiene le impronte, separata da una parte lucida superiore che dà un bell’effetto elegante e insolito. Frontalmente, il design conservatore si scontra un po’ con il look moderno, ma favorisce l’ergonomia e la comodità d’uso. Ottimo il lettore per le impronte digitali posto sul retro del telefono.

Dal punto di vista delle prestazioni, spicca Android Pie nella versione pensata e realizzata da Google: mai così veloce e rapido, anche se il processore scalda parecchio se messo sotto la pressione di film e giochi pesanti; nonostante questo ottiene un benchmark di 282953 su Antutu, in media con la sua fascia di prezzo. Il display ha degli angoli di visione pressoché perfetti, un’ottima gestione della luminosità e dei colori leggermente freddi, ma ritoccabili nel menù Impostazioni. Davvero superba la fotocamera posteriore da 12,2 megapixel potenziata con l’intelligenza artificiale che è in grado di dare il meglio in tutte le condizioni di luminosità, sia di giorno (bellissima la modalità Ritratto) che di notte con una modalità notturna pressoché imbattibile. Davvero semplice da usare l’app Fotocamera.

Contro

La batteria è un po’ il tallone d’Achille del dispositivo, considerando che va in difficoltà dopo appena 5,5 ore di schermo acceso – anche se l’AI è destinata a “imparare” a gestire la tua autonomia nel corso del tempo. C’è la ricarica rapida (con il caricatore da 18W in dotazione ci mette meno di un’ora) e wireless (solo con Google Stand). Considerando il prezzo inferiore ai 700€ siamo di fronte alla scelta ideale per chi cerca compattezza e una fotocamera “punta e scatta” al livello dell’iPhone.

Puoi acquistare Google Pixel 3 su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Luca Pierattini tramite i commenti.