Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Sensore movimento: i migliori prodotti domotici

Sensore movimento: i migliori prodotti domotici

di Simone Sala
Specialist Smart Home
aggiornato il 19 aprile 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida sensore movimento è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Aprile 2019.

Nella guida agli acquisti dedicata al sensore movimento vediamo come questo accessorio possa rendere più funzionale un’abitazione smart, comunicando con altri prodotti per la domotica, così generando una serie di azioni a cascata.

Sensore movimento: quale comprare e come sceglierlo

Non ha molto senso utilizzare un sensore movimento da solo, ma piuttosto può essere sfruttato insieme ad altri prodotti per smart home; infatti, solo per rilevare un’attività, è più utile basarsi su una telecamera di sorveglianza, che è in grado di notificare un movimento, ma anche render conto di cosa stia accadendo. Il sensore movimento è da vedersi più come un dispositivo di input per altri accessori domotici, che di conseguenza reagiranno secondo le nostre preferenze e le loro possibilità d’azione. Ecco che una lampadina si accenderà, un termostato saprà che qualcuno occupa la stanza, scaldandola, un allarme farà il suo dovere, e così via. Esistono anche sensori di movimento progettati per rilevare l’apertura di un infisso, ma non sono inclusi in questa guida, poiché in tal caso è meglio classificarli come sensori per porte e finestre, e si basano su un principio di funzionamento differente.

Proprio perché un sensore movimento deve funzionare in abbinamento ad altri prodotti, bisogna assicurarsi che vi sia una sorta di compatibilità tra questi, cioè che possano dialogare tra loro. Tuttavia la questione non è semplicissima. Un certo sensore movimento può comunicare con altri accessori del medesimo brand, ma potrebbe anche essere compatibile con prodotti terzi, magari che sfruttano gli stessi protocolli di comunicazione, o che si appoggiano alle medesime piattaforme domotiche, come Apple HomeKit, Amazon Alexa o Google Assistant, o ancora se ci sono applet IFTTT che mettono in relazione due prodotti. Tuttavia non esiste una regola generale, ed è quindi necessario di volta in volta assicurarsi della compatibilità.

In questa guida cerchiamo di affrontare anche questa questione spinosa, almeno in linea generale; sappiate che comunque potete sempre avere il nostro supporto in caso di dubbi o perplessità. Vediamo dunque quale può essere il sensore movimento più adatto alle vostre esigenze, e come integrare questi prodotti in un ecosistema domotico

Sensore movimento per Philips Hue

Per chi ha un sistema d’illuminazione basato sui prodotti Philips Hue, può certamente ricorrere al sensore movimento del brand. Il sensore Philips è di forma quadrata e misura 55mm di lato; si alimenta a batterie stilo, e al suo interno troviamo tre diversi sensori, quello di movimento, uno di luminosità, ed anche un termometro. Si tratta certamente di un prodotto adatto a comandare le luci Philips affinché si accendano al passaggio, quando fa buio, o con una combinazione specifica di condizioni. Il sensore movimento è un prodotto ideale per gli ambienti di passaggio, corridoi poco illuminati, scale, sgabuzzini, ma anche bagni. È possibile usare il sensore Philips anche sul pianerottolo di casa o in garage, ma deve comunque rimanere protetto dalla pioggia, poiché non è certificato per l’uso outdoor.

Il vasto ecosistema di prodotti creato Philips Hue funziona con l’app per iOS e Android, ma si integra anche perfettamente in tutte le piattaforme domotiche di Apple, Google e Amazon, sfruttando il protocollo ZigBee. Tuttavia, il sensore movimento Philips non dialoga sempre al meglio con gli altri accessori di brand diversi, che pure si integrano negli stessi ecosistemi, e può capitare che non si possa sfruttare al 100% delle sue potenzialità, almeno quando si esce dall’ecosistema Philips Hue. È possibile anche sfruttare la piattaforma IFTTT per creare catene causa-effetto.

Philips Hue ha una soluzione per voi anche se necessitate d’installare un sensore movimento in ambiente outdoor, per controllare le luci del terrazzo, del vialetto o del portico – e per i prodotti adatti ad illuminare questi ambienti potete leggere la nostra guida dedicata all’illuminazione da esterno. Il sensore adatto a questo scopo, dal design leggermente differente e resistente alle intemperie, è disponibile nel catalogo Hue.

Puoi acquistare Sensore di movimento Philips Hue su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Sensore di movimento Philips Hue è disponibile nella variante Philips Hue | Sensore di movimento da esterno.

Eve Motion (per Apple HomeKit)

Eve System ha progettato un sensore movimento specifico per la piattaforma Apple Homekit, Eve Motion, e quindi soprattutto adatto a chi usa dispositivi iOS. Per quanto riguarda l’aspetto estetico, sono poche le distinzioni da fare rispetto al prodotto Philips, e l’alimentazione avviene sempre a batterie. Troviamo però alcune differenze importanti: il sensore Eve Motion è adatto anche all’uso in esterni, poiché certificato IPx3, troviamo poi un’integrazione Apple HomeKit molto ben fatta, che permette al sensore di essere abbinato a tanti prodotti compatibili con la piattaforma di casa Apple, potendo creare diverse logiche di funzionamento causa-effetto.

Per questo sensore movimento troviamo il protocollo di comunicazione Bluetooth, e quindi non risulta necessario dotarsi di alcun bridgeaggiuntivo ma, come avviene per questo tipo di accessori HomeKit, affinché funzioni anche quando ci troviamo fuori casa, è fondamentale che rimanga nell’abitazione un HUB Apple, ovvero uno di questi dispositivi: iPad, Apple TV e HomePod, oltre ad iPhone. Questo potrebbe essere uno dei prodotti più interessanti per un’abitazione basata sull’ecosistema Apple HomeKit.

Puoi acquistare Eve Motion su Amazon o se preferisci su eBay

Eve Motion
Prezzo consigliato: € 49.95Prezzo: € 48.79

Fibaro Motion Sensor

Un altro sensore movimento interessante è quello proposto da Fibaro, che integra diversi sensori aggiuntivi, che rilevano – oltre al movimento – la luminosità, la temperatura ed anche le vibrazioni. Questo sensore movimento arriva in due varianti, una specifica per Apple HomeKit, basata sul Bluetooth, ed una che invece funziona tramite un protocollo per l’Internet of Things, ovvero Z-Wave. Questo sistema offre una buona portata del segnale con bassi consumi energetici, esattamente come fa ZigBee. Tuttavia, sempre come avviene con ZigBee, per usare questo protocollo è necessario dotarsi di un bridge, e Fibaro ha in catalogo due prodotti adatti: l’Home Center 2 e l’Home Center Lite, ma è possibile sfruttare anche bridge terzi.

Parlando del sensore movimento in sé, ci troviamo davanti ad un prodotto dal design molto originale e interessante, probabilmente il migliore da questo punto di vista. Fibaro Motion Sensor è una sfera di plastica bianca, con frontalmente una parte luminosa che richiama l’occhio di un felino, e si illumina di diversi colori a seconda della situazione. La luce si può sempre disabilitare, ma può servire per varie segnalazioni, e al contempo indica il rangedi temperatura in cui ci si trova. Il termometro del sensore movimento è utilizzabile per gestire i sistemi smart di climatizzazione oppure, in abbinamento al sensore di luminosità, una tenda motorizzata, o una finestra. Questo sensore movimento di Fibaro è uno dei più belli esteticamente, ma anche molto completo tecnologicamente parlando e, come detto, si può acquistare sia nella variante Z-Wave che in quella Bluetooth, specifica per Apple Homekit.

Puoi acquistare Fibaro Motion Sensor (HomeKit) su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Fibaro Motion Sensor (HomeKit) è disponibile nella variante Fibaro Motion Sensor (Z-Wave).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Simone Sala tramite i commenti.