Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Samsung Galaxy S10e

Samsung Galaxy S10e

di Luca Pierattiniaggiornato il 18 marzo 2019
attesaelevata
La storia del prodotto
Questa pagina raccoglie tutte le news a tema Samsung Galaxy S10e ed è costantemente aggiornata. Il contenuto in cima è il più recente e l'ultimo aggiornamento risale al 16 Ottobre 2019.
Samsung Galaxy S10e si può acquistare fin da subito in pre-ordine

Samsung Galaxy S10e prezzo e uscita in Italia

Il Samsung Galaxy S10e sarà disponibile nelle edizioni Prism White, Prism Black. Prism Green e Canary Yellow a partire dall’8 marzo 2019 al prezzo di listino di 779€, ma pre-ordinabile fin da subito anche su Amazon.

Sono tanti? Se consideriamo il display e il processore sicuramente no, ma se diamo un’occhiata alla batteria e ai 6 GB di RAM probabilmente ci saremmo aspettati qualche decina di euro in meno da Samsung. Ad ogni modo dovremo valutare meglio il dispositivo in una prova approfondita, ma è chiaro che al momento Samsung Galaxy S10e sia il Galaxy da acquistare nel 2019 in termini di rapporto tra qualità e prezzo. Non solo perché è il più economico, ma perché la distanza dai fratelli maggiori non è tale da giustificare 150€ di spesa aggiuntiva.

Samsung Galaxy S10e offerte operatori telefonici

Abbiamo cercato nel database di Tim, Vodafone, Tre e Wind ma, al momento, Samsung Galaxy S10e non è ancora presente tra le offerte di smartphone degli operatori telefonici. Torneremo ad aggiornare la pagina appena il dispositivo sarà inserito all’interno di tutti i listini.

1 marzo 2019
Samsung Galaxy S10e è il nuovo smartphone coreano da acquistare?

Samsung Galaxy S10e caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Samsung sorprende tutti e, durante l’evento di lancio del nuovo smartphone pieghevole Galaxy Fold, annuncia anche l’arrivo della nuova serie Galaxy S10: tre nuovi telefoni top di gamma che cercheranno di coprire la fascia medio-alta di mercato subito sotto i 1000€. La grande novità dell’offerta 2019 si chiama Samsung Galaxy S10e, una sorta di modello “low cost” che prova a sposare la scheda tecnica di un flagship, ad un prezzo decisamente più basso. Insomma, è il modello che deve marcare da vicino l’iPhone XR.

Design

Come il fratello maggiore Samsung Galaxy S10, anche il Samsung Galaxy S10e mette da parte l’Infinity display per adottare il nuovo Infinity-O, caratterizzato da un “foro” in alto a destra sullo schermo. Una alternativa all’utilizzo del notch che non dà noia esteticamente e che può essere una buona soluzione ponte in attesa dell’integrazione definitiva della fotocamera anteriore sotto lo schermo.

L’obiettivo dei coreani è il XR e si capisce fin da subito notando che Samsung Galaxy S10e non ha i bordi curvi ma piatti, è più sgargiante ed è il modello più compatto del gruppo, con un pannello di appena 5,8 pollici. Frontalmente, è bello da vedere e mette in mostra fin da subito la compattezza e l’ergonomia: due dei cavalli da battaglia che contraddistingueranno il telefono. Dietro, invece, non convince fino in fondo. La doppia fotocamera disposta in orizzontale subito sopra il logo Samsung stona un po’ rispetto alla bellezza del pannello frontale.

Il lettore per le impronte digitali si sposta dal retro e, invece di finire integrato sotto lo schermo come nel resto della gamma, trova posto sopra il pulsante di accensione.

Display

Dal punto di vista dello schermo, Samsung Galaxy S10e monta un pannello AMOLED Full HD+ (1080 x 2280 pixel) da 5,8 pollici con rapporto d’immagine in 19:9 e una concentrazione di pixel pari a 438 PPI. Questo è probabilmente il segmento dove il modello paga di più le differenze con i fratelli maggiori, dotati di un display più ampio e con una migliore risoluzione di fondo.

Nonostante questo, il display rimane uno dei punti di forza di Samsung Galaxy S10e essendo ben superiore alla media di mercato nella stessa fascia di prezzo, grazie soprattutto all’utilizzo della tecnologia AMOLED, superiore in termini di qualità visiva rispetto all’LCD degli altri modelli.

Come detto anche per l’S10, anche lo schermo di S10e supporta la tecnologia HDR10+ ed è in grado di ridurre l’emissione di luce blu per evitare un affaticamento della vista senza compromettere la qualità dell’immagine – a tal punto da ottenere la certificazione “Eye Comfort” rilasciata dalla società TÜV Rheinland.

Prestazioni

Samsung Galaxy S10e è un mix perfetto tra un hardware potentissimo e un software basato sull’apprendimento automatico in grado di rendere ogni singola attività ancora più semplice e smart. A livello hardware monta il nuovo processore Samsung Exynos 9820 – octa-core a un massimo di 2,7 GHz – insieme a 6 GB di RAM e 128 GB di storage, espandibile per ulteriori 128 GB via micro USB. Una configurazione più che sufficiente per garantire il massimo delle prestazioni in tutti gli ambiti di utilizzo: lavoro, intrattenimento e videogiochi.

Fa il suo debutto sul telefono la nuova One UI introdotta da Samsung lo scorso gennaio e estesa a tutti i propri smartphone: basata su Android Pie 9.0, la nuova personalizzazione cerca di snellire tutti i processi rendendo l’esperienza utente più facile e veloce. E, grazie all’intelligenza artificiale, ottimizza automaticamente la gestione della batteria, della CPU, della RAM e perfino la temperatura del dispositivo in base al modo in cui si utilizza il telefono, continuando a imparare e migliorare nel corso del tempo.

Samsung Galaxy S10e è dotato di una connettività Wi-Fi intelligente che consente una connessione ininterrotta e sicura, passando senza interruzioni tra Wi-Fi e LTE, nonché segnalando all’utente le connessioni Wi-Fi potenzialmente rischiose. Supporta anche il nuovo standard Wi-Fi 6, rendendo possibile migliori prestazioni Wi-Fi quando è connesso a un router compatibile.

Presente a bordo anche Bixby, finalmente in italiano, che automatizza le routine dell’utente e fornisce consigli personalizzati per semplificare la vita. Con routine preimpostate e personalizzabili il Samsung Galaxy S10e rende le cose più semplici riducendo automaticamente i tocchi sul dispositivo e velocizzando le operazioni durante la giornata.

Batteria

Insieme al display, questa è l’altra caratteristica tecnica dove si sente maggiormente la distanza dal Galaxy S10 “base”. Ma se, per quanto riguarda lo schermo, Samsung Galaxy S10e è comunque superiore alla media di mercato, qui ci troviamo di fronte ad una batteria in grado di durare a malapena fino a fine giornata.

Essendo dotato di un alimentatore da 3100 mAh, il telefono dovrà necessariamente sperare nelle novità introdotte a livello software dalla nuova One UI e a livello hardware, con il nuovo Exynos 9820, per riuscire a garantire un’autonomia sufficiente. Storicamente, questo è il tallone d’Achille di Samsung per cui sarà necessario testare il prodotto per capire se la batteria è in grado di superare la giornata di utilizzo.

Buona la presenza della ricarica rapida sia via cavo che wireless con Fast Wireless Charging 2.0 a 25W. Presente anche la modalità Wireless PowerShare, che consente di ricaricare facilmente i dispositivi con certificazione Qi semplicemente avvicinandoli al retro di Galaxy S10: per la prima volta, la funzione di condivisione della carica consentirà di ricaricare anche i dispositivi wearable compatibili (come gli auricolari wireless o gli smartwatch).

Fotocamera

Samsung Galaxy S10e è dotato di una doppia fotocamera posteriore composta da un sensore principale da 12 megapixel dotato di Dual Pixel AF, F1.5/F2.4 e OIS e un secondo obiettivo ultra-grandangolare da 16 megapixel con un’apertura massima di 123 gradi, equivalente a quello dell’occhio umano, che permette di avere la certezza che ciò che viene visualizzato sullo schermo corrisponde esattamente all’inquadratura. Perfetto per scatti di paesaggi, panorami e persino per foto di famiglia con numerosi soggetti con la possibilità di catturare sempre l’intera scena.

Rispetto agli altri modelli della gamma, manca il teleobiettivo per cui Samsung Galaxy S10e è dotato di uno zoom ottico da 0,5x che arriva fino a 8x in versione digitale. Poco male se nel tuo utilizzo quotidiano non utilizzi spesso lo zoom per scattare le tue immagini. Buona la fotocamera anteriore da 10 megapixel.

Multimedia

Il Samsung Galaxy S10e ha tutte le caratteristiche che cerchi da un top di gamma: certificazione IP68, connettività Bluetooth 5.0, ingresso USB Type-C, chip NFC e GPS, oltre a servizi Samsung come Health, Pay e DeX. In più è basato sulle funzionalità di sicurezza di Samsung Knox, nonché su un’archiviazione sicura supportata da hardware, che ospita le chiavi private per i servizi di telefonia mobile abilitati per le blockchain.

Samsung ha annunciato che Samsung Galaxy S10e sarà disponibile in Italia a partire dall’8 marzo al prezzo di listino di 779€.

Samsung Galaxy S10e anteprima

Il punto di forza del nuovo Samsung Galaxy S10e è sicuramente la compattezza: il nuovo design a tutto schermo unito ad un display da 5,8 pollici lo rendono la scelta perfetta per chi cerca un dispositivo comodo da tenere in tasca e da utilizzare tranquillamente con una mano sola. Vedendolo da vicino insieme agli altri modelli, saltano all’occhio i bordi e le cornici leggermente più spesse (sarà dovuto al display piatto e non curvo?), mentre lascia a desiderare il touch&feel della cover posteriore: i materiali di costruzione sono ottimi, ma i colori sgargianti ingannano la mente e il primo impatto non è il massimo.

Stesso discorso vale per il design della cover: le due fotocamere disposte in orizzontale non danno il meglio di sé sopra il logo Samsung perdendo in termini di eleganza e raffinatezza, da sempre caratteristiche fondamentali dei dispositivi della casa coreana. Va meglio quando passiamo al display del nuovo Samsung Galaxy S10e: bello da vedere, con ottimi angoli di visione e una buona oleofobicità. Il “buco” in alto a destra non dà fastidio all’atto pratico e viene coperto sistematicamente da una soluzione a livello software: non cambia molto rispetto al notch, però la disposizione defilata e la grandezza ridotta lo fanno sembrare meno ingombrante.

Per il resto non ci sono enormi differenze rispetto agli altri modelli: stesse fotocamere (manca solo il tele) stesso processore ma dotazione RAM da 6 GB contro gli 8 GB degli altri due modelli. Considerando che parte da un prezzo di partenza di 150€ più basso, diciamo che si tratta del miglior Galaxy da comprare nel 2019. A meno che tu non scatti più di una foto su mille con lo zoom, non ci sono motivi per spendere di più: l’unica perplessità rimane sulla batteria ma ci riserviamo di fare un test più approfondito nel corso della recensione per capire meglio il suo comportamento.

20 febbraio 2019
Come sarà il nuovo Samsung Galaxy S10e

Samsung Galaxy S10e rumors

Nonostante il nostro impegno a seguire assiduamente la categoria, non abbiamo individuato alcun rumor su Samsung Galaxy S10e antecedente alla fase di annuncio effettivo. Pertanto, la fase dedicata ai rumors è rimasta priva di indiscrezioni: date direttamente un’occhiata alle caratteristiche ufficiali nella fase sovrastante!

1 febbraio 2019