Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

Raspberry Pi Zero W: nuova edizione con Bluetooth e Wi-Fi

di Claudio Carelliaggiornato il 28 febbraio 2017

Vi ricordate la dev-board più economica al mondo, ovvero Raspberry Pi Zero? Questa, con un hardware modestissimo, si è offerta a tutti coloro che volevano addentrarsi nel mondo di Linux a soli 5$ – qualcosina in più calcolando spedizioni ed eventuali accessori.

Oggi è tempo di refresh, poiché la Raspberry Pi Foundation ha ufficializzato la nuova Raspberry Pi Zero W. La lettera W è abbastanza indicativa, poiché contrazione di “Wireless”. Ciò cosa significa, se non che la dev-board vista in precedenza acquista un modulo Bluetooth 4.0 e uno Wi-Fi b/g/n? Se non volete perdervi in adattatori USB vari e avere una soluzione per creare un piccolo server domestico o una piattaforma di sviluppo in ambiente Linux, allora Pi Zero W potrebbe essere la nuova interessante scelta da fare. Con i moduli Wi-Fi e Bluetooth integrati potrete navigare sul web o collegare periferiche esterne direttamente di stock.

All’interno troviamo sempre un processore Broadcom BCM2835 da 1 GHz (più veloce del 40% rispetto a Raspberry Pi) e 512 MB di RAM LPDDR2, accompagnati da uno slot micro SD per installare manualmente il proprio storage interno. L’uscita video è una porta mini-HDMI con output massimo a 1080p / 60fps, mentre l’alimentazione è affidata ad un connettore micro USB. Degna di nota è inoltre la presenza di 40 pin per il collegamento di controller e periferiche di sviluppo.

Se volete, potete già acquistarla, fin da oggi, tramite The Pi Hut, portale che la mette a disposizione al prezzo di 9.60£ (circa 12€), con eventuali bundle come case, memorie ed altri accessori che ne fanno lievitare il prezzo fino a circa 35€. Il case della precedente Pi Zero è oltretutto compatibile con la nuova, quindi potete optare fin da subito anche su un rivestimento plastico per il trasporto in mobilità.