Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia

PlayStation 4: guida al Remote Play su PlayStation Vita e PC

di Federico Parraviciniaggiornato il 11 maggio 2016

Il 27 gennaio 2011 Sony presentò ufficialmente alla stampa PlayStation Vita, nuova console portatile del colosso nipponico dalle sorprendenti caratteristiche hardware. A livello di connettività, Sony annunciò l’ampliamento delle funzionalità di Riproduzione Remota (o Remote Play appunto), già presenti su PSP in maniera estremamente limitata. Tra le possibilità di comunicazione con PlayStation 3, Vita prevedeva anche una funzione di riproduzione dei giochi; tale funzione, purtroppo, rimase limitata ad un numero esiguo di titoli.

Universalmente la riproduzione remota dava la possibilità di collegarsi con la XMB di PlayStation 3 per gestire l’intero comparto multimediale, comprendente Foto, Video e PSN, oltre alla gestione delle impostazioni personali. Con l’uscita di PlayStation 4, le possibilità di comunicazione con PlayStation Vita si ampliarono notevolmente; grazie alla nuova funzione di Remote Play, infatti, l’intero comparto gaming venne supportato integralmente, garantendo al giocatore la possibilità di utilizzare Vita per la riproduzione di qualsiasi titolo PlayStation 4; il tutto, naturalmente, è influenzato dalla velocità della propria connessione. Recentemente Sony ha reso inoltre possibile impiegare il Remote Play anche su PC e Mac, rendendo questa feature ancora più sfruttabile (visto che esistono molti più giocatori dotati di PC rispetto agli utenti PlayStation Vita). Scopriamo quindi come attivare il Remote Play su ambedue i sistemi, partendo dalla portatile Sony.

Come avviare una sessione di Remote Play su PlayStation Vita

Per avviare una sessione di riproduzione remota è necessario, prima di tutto, essere connessi su entrambi i dispositivi con il medesimo account PSN (la connessione in Remote Play con account differenti è possibile, pur limitandosi alla funzione di spettatore). Dal menù Impostazioni di PlayStation 4 selezionare Impostazioni della connessione di Riproduzione Remota e quindi Aggiungi Dispositivo.

A questo punto verrà generato un codice identificativo per la connessione con PlayStation Vita.

Passando al dispositivo portatile, è necessario aprire l’applicazione Riproduzione Remota, abbinare il codice e attendere l’avvenuta connessione.

Come avviare una sessione di Remote Play su PC o Mac

Per poter sfruttare la Remote Play sul nostro computer, sia esso un PC Windows o un Mac, dovremo verificare di avere installato il sistema operativo corretto; non potremo infatti usare il Remote Play se non con Windows 8.1 e Windows 10, oppure con OS X 10.10 Yosemite e successivi. Per quanto riguarda le specifiche tecniche, eccovi i requisiti minimi:

Requisiti Windows

  • Processore Intel Core i5-560M da 2.67 GHz o più veloce
  • Almeno 100 MB di memoria su disco disponibile
  • Almeno 2 GB di RAM
  • Display a risoluzione da almeno 1024 x 768 pixel
  • Scheda audio
  • Porta USB

Requisiti OS X

  • Processore Intel Core i5-520M da 2.4 GHz o più veloce
  • Almeno 40 MB di memoria su disco disponibile
  • Almeno 2 GB di RAM
  • Porta USB

Verificate in primis di avere installato almeno l’update 3.50 su PlayStation 4, altrimenti questa feature non sarà disponibile. Per controllare se la vostra PlayStation 4 è aggiornata all’ultima versione, dovete semplicemente andare su Impostazioni e selezionare Aggiornamento Software di Sistema. Una volta aggiornato il sistema e fatta questa rapidissima verifica, andate su Impostazioni della connessione di Riproduzione Remota e selezionate Abilita Riproduzione Remota, come da immagine.

Una volta verificata la compatibilità degli OS, andate ora sulla vostra console e selezionate PlayStationNetwork/Gestione account e Attiva come PS4 principale.

Sempre nel menù impostazioni di PlayStation 4, andate su Impostazioni di risparmio energetico, selezionate Imposta le funzioni disponibili nella modalità riposo ed abilitate Rimani connesso a Internet e Abilita l’accensione della PS4 dalla rete.

Potremo ora scaricare ed installare PS4 Remote Play, il tool offerto da Sony per poter impiegare appunto la riproduzione remota. Seguite le istruzioni a schermo per installare il software; una volta terminata la procedura, dovrete collegare al computer via USB il controller PlayStation 4  niente Bluetooth o Wi-Fi, mi spiace. Loggate quindi con il vostro account PSN (lo stesso che impiegate per giocare) ed il computer cercherà automaticamente la vostra PlayStation 4; perché questa operazione abbia esito positivo, vi ricordo che la console deve essere collegata ad Internet.

Nel caso il software PS4 Remote Play non trovasse la vostra console, non disperate: è pur sempre possibile connetterla manualmente. Vi basterà selezionare Connetti Manualmente sul PC, prendere nota del numero che apparirà e quindi spostarsi su PlayStation 4 nel menù Impostazioni e selezionare Impostazioni della connessione di Riproduzione remota / Aggiungi dispositivo.

Per compiere questa procedura, la vostra PlayStation 4 ed il PC devono essere connessi allo stesso network. Una volta seguite queste procedure, potrete iniziare ad impiegare la vostra console su PC.

Le risoluzioni disponibili sono 360p, 540p e 720p (di base sarà 540p), mentre il frame rate sarà selezionabile fra 30fps e 60fps (30fps standard). Per sfruttare 720p / 60fps vi ricordiamo che bisogna però avere una connessione Internet da almeno 5 Mb.

Se non vi è chiaro, vi rimandiamo alla nostra guida dedicata proprio al Remote Play su PC.

PS4 Remote Play: note

  • A partire dall’aggiornamento FW 3.50 di PlayStation Vita è possibile regolare la frequenza dei fotogrammi durante il Remote Play (regolato in base alla velocità di connessione). Sempre in seguito allo stesso aggiornamento FW è possibile collegarsi in Remote Play fino a 4 giocatori.

  • Durante la riproduzione di un titolo PlayStation 4 tramite Remote Play, data la mancanza dei quattro tasti dorsali presenti sul controller DualShock anche su Vita, alcuni tasti vengono rimappati. Di norma, ai due tasti dorsali di PlayStation Vita sono assegnate le funzioni di L2 e R2, mentre L1 ed R1 sono utilizzabili mediante il touchpad posteriore della handheld Sony. Le funzioni assegnate in origine al touchpad di Dualshock vengono riassegnate al touchscreen frontale.
  • Durante il Remote Play non è possibile riprodurre DVD o Blu Ray.