Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
TV 4K per PS4 Pro: la nostra selezione dei migliori

TV 4K per PS4 Pro: la nostra selezione dei migliori

di Stefano Zocchi
Specialist Accessori PS4
aggiornato il 1 luglio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida PS4 Pro TV 4K è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Luglio 2019.

Con la diffusione di PS4 Pro, sono in molti ad essere interessati al primo vero sfruttamento della risoluzione 4K per i videogiochi casalinghi. Se stai cercando la televisione che meglio risponde ai tuoi bisogni, ci sono importanti fattori da considerare e termini che devi conoscere per poter scegliere il modello più adatto alle tue esigenze. Per questo motivo, in questa guida PS4 Pro TV 4K analizzeremo le offerte sul mercato, suddividendo ogni prodotto per fascia di prezzo, indicandone funzionalità, caratteristiche utili e link rapidi per un acquisto comodo e veloce.

PS4 Pro TV 4K: quale comprare

Nonostante la lista dei titoli con supporto al 4K nativo sia limitata, molti giochi di prima fascia garantiscono con la nuova console Sony un aumento notevole in termini di resa visiva proprio su pannelli UHD. Tali miglioramenti vengono raggiunti grazie a una tecnica chiamata checkerboard rendering: spiegato brevemente, questo metodo consiste nel rendering a risoluzione 4K nativa solo di una parte dei pixel di gioco, lasciando il resto dell’immagine ad un semplice upscaling e ricostruendo il tutto attraverso un pattern a scacchiera. Questo significa che la console visualizza a risoluzione “veramente” più alta solo certe parti dell’immagine, e le usa come riferimento per correggere il resto in maniera estremamente fedele.

In questo modo l’aumento della qualità dell’immagine risulta notevole, ma non tale da pesare eccessivamente sull’hardware di PS4 Pro, tecnicamente ancora non predisposta per supportare il vero e proprio 4K nativo. Si tratta comunque della qualità dell’immagine più alta disponibile sulla console, ed il modo assolutamente migliore per godersi i giochi di Sony. Detto questo, diversi utenti interessati all’acquisto della console si trovano allo stesso tempo nella situazione di dover acquistare anche un TV 4K per sfruttare al meglio queste potenzialità, che su schermi Full HD risulterebbe difficile da notare. Per scegliere la televisione 4K più adatta a te, questi sono i parametri da considerare.

Risoluzione e canali

Il primo parametro è, ovviamente, che la televisione presenti una risoluzione di 4K, cioè di 3840 x 2160 o 4096×2160 pixel – la piccola differenza è dovuta ai modelli con risoluzione Ultra HD (o UHD), molto spesso chiamati anch’essi 4K ma in realtà leggermente inferiori. Trattandosi di televisioni, andiamo a selezionare solamente modelli che offrano la possibilità di visualizzare canali televisivi – se intendi utilizzarli solo con PS4 potrebbe valere la pena consultare invece la nostra guida Monitor PS4, che include modelli a 4K.

Qualità dello schermo e HDR

Oltre alla risoluzione e ai canali, la qualità dello schermo è l’altro parametro fondamentale da considerare, assieme al supporto a HDR. Questa funzione permette di visualizzare un intervallo dinamico dei colori molto più ampio, con colori decisamente più vari e dall’impatto molto maggiore (ovviamente se i videogiochi scelti la supportano). E la presenza di modalità a bassa latenza, se non direttamente modalità gaming, è necessaria per evitare di andare a impattare la giocabilità dei titoli: gli schermi televisivi tendono a “ritoccare” l’immagine in modo da offrire una qualità più alta, ma aggiungendo ritardo alla risposta ai comandi. Se l’effetto è invisibile nei film, è assolutamente notevole giocando.

Modalità di visione extra

Infine, parlando di modalità gaming, la presenza di modalità aggiuntive per la visione di film e programmi TV rappresenta comunque un valore in più, e un fattore da considerare nella valutazione dell’acquisto. Se scegli una televisione al posto di un semplice schermo significa che sei interessato alle sue f

PS4 Pro TV 4K fino a 50″

HISENSE H43AE6000

Come base di partenza per assaporare la bellezza del 4K su PS4 Pro, HISENSE offre le migliori soluzioni per qualità/prezzo nella fascia entry level dei TV. Questo modello da 43″ offre una soluzione completa sia per quanto riguarda le specifiche tecniche, con contrasti e colori più che sufficienti (a discapito di un impianto sonoro integrato non eccellente). Non mancano ovviamente una serie di funzioni smart, con applicazioni per lo streaming on demand ed una serie di strumenti per sfruttare al massimo il prodotto anche non esclusivamente con la vostra console.

Puoi acquistare HISENSE H43AE6000 su Amazon o se preferisci su eBay

Sony KD-43XF7596

Se, invece, preferite puntare sull’accoppiata PS4 Pro/TV Sony, la serie Bravia propone il nuovo Sony KD-43XF7596. Questo pannello LED da 43” offre il supporto all’HDR attivo e la tecnologia 4K X-Reality Pro, che garantisce una ricostruzione istantanea di ogni pixel per mantenere alti livelli di nitidezza e pulizia dell’immagine anche con contenuti al di sotto della risoluzione 4K. Il display, inoltre, presenta la tecnologia Triluminos, con una resa cromatica, anche in abbinamento all’HDR, di altissima qualità. Per quanto riguarda i contenuti Smart TV, inoltre, il TV Sony offre tutte le possibilità garantite da Android TV e comprende una selezione completa di applicazioni multimediali.

Puoi acquistare Sony KD-43XF7596 su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

PS4 Pro TV 4K oltre 50″

LG 55UK6500

Passando a prodotti decisamente più grandi dal punto di vista delle dimensioni, utili quindi per un posizionamento all’interno di un ampio soggiorno, LG propone una soluzione non troppo dispendiosa con questo modello da 55″. La casa coreana certamente si distingue per l’ottima qualità dal punto di vista dei colori e del suo contrasto dinamico, con neri sempre molto profondi anche in mancanza di un pannello OLED. A questo si aggiunge la presenza del sistema operativo proprietario tra i migliori nel settore per quanto riguarda la gestione delle funzioni Smart TV ed un’applicazione per poter effettuare il mirroring da smartphone e tablet direttamente al TV.

Puoi acquistare LG 55UK6500 su Amazon o se preferisci su eBay

LG 55UK6500
Prezzo consigliato: € 525Prezzo: € 449

LG OLED AI ThinQ 55B8

Concludiamo la selezione rimanendo in casa LG, ma passando ad una fascia di prezzo e di qualità nettamente superiore con uno dei migliori pannelli OLED attualmente sul mercato. Se alle possibilità del 4K e HDR di PS4 Pro volete affiancare il migliore TV per ottenere in questo modo la qualità visiva più nitida e fedele in assoluto, questa è la scelta che fa per voi. Oltre all’ampio pannello da 55″, LG OLED AI ThinQ 55B8 offre un’innovativa tecnologia supportata da intelligenza artificiale per adattare in tempo reale l’immagine presente a schermo con la migliore resa possibile in termini di luminosità, contrasto, nitidezza e bilanciamento dei colori. A questo si aggiunge anche un sistema sonoro integrato di ottima qualità, con supporto Dolby Atmos per un suono spaziale a 360° che vi immergerà nella vostra azione di gioco, nel vostro film o serie TV preferita e così via. Una spesa non certo modesta, ma con questo prodotto saprete di esservi portati a casa il meglio.

Puoi acquistare LG OLED AI ThinQ 55B8 su eBay.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Stefano Zocchi tramite i commenti.