Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
PlayStation 4 vs Xbox One: confrontiamo i sistemi Sony e Microsoft d'ottava generazione

PlayStation 4 vs Xbox One: confrontiamo i sistemi Sony e Microsoft d'ottava generazione

di Federico Parravicini
Specialist Migliore console
aggiornato il 17 luglio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida PlayStation 4 vs Xbox One è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Luglio 2019.

Con questo  articolo andremo ad aiutarvi a capire le principali differenze (ed eventuali similitudini) presenti nel confronto PlayStation 4 vs Xbox One, così da aiutarvi a scegliere il sistema che meglio risponde ai vostri gusti e bisogni. Come accade ogni generazione, le esclusive giocano un ruolo fondamentale nello scegliere quale sistema comprare, e per quanto sia la prima ragione dietro al processo di selezione non è chiaramente l’unico aspetto da considerare; scopriamo insieme, quindi, quali sono le qualità che contraddistinguono tutti i vari modelli di PS4 e Xbox One in commercio.

PlayStation 4 vs Xbox One: i diversi modelli di PS4

Cominciamo il nostro confronto partendo da PS4 e la sua famiglia di console. Il sistema originariamente è stato lanciato con la sua prima versione, chiamata Chassis A, nell’ormai lontano 2013  ma da allora sono uscite nuove edizioni. Di questi, due sono attualmente in produzione: PS4 Slim e PS4 Pro. Entrambe vantano la stessa libreria videoludica, ma vi sono un paio di differenze piuttosto importanti da segnalare che le rendono di fatto pensate per due tipologie di pubblico differenti. Partiamo da PS4 Slim.

PS4 Slim

Similmente a quanto abbiamo già detto parlando del confronto Xbox One S vs Xbox One, anche in questo caso PS4 Slim è intesa come una edizione 1.1 dell’originale PlayStation 4. A livello di performance la console vanta le medesime dell’edizione precedente, tutto sommato, ma come già accaduto in passato (PS One, PS2 Slim e PS3 slim) è stato apportato un lavoro di ammodernamento che ha consentito alla console di ridurre il consumo energetico e le dimensioni. Nello specifico, PS4 Slim circa il 37% in meno di PS4 (165 Watt) e vanta una riduzione complessiva del volume occupato del 30%.

Durante il lavoro di ammodernamento sono anche state apportate alcune piccole modifiche in termini di funzionalità e design, ed il più evidente consiste nella rimozione della banda luminosa posta frontalmente. Sul retro, invece, si può notare la rimozione della porta ottica S/PDIF per l’uscita audio, elemento che purtroppo comporta l’impossibilità ai possessori di impianti audio DTS o cuffie PS4 che sfruttano questa tipologia di connessione di impiegarli su PS4 Slim. Infine, sono state incorporate due porte USB 3.1 al posto delle 3.0. Guardando all’interno della console, invece, le uniche novità degne di segnalazione sono l’introduzione del supporto al Wi-Fi da 5 GHz e del supporto allo standard Bluetooth 4.0. Il processore è semplicemente una versione aggiornata in termini di efficienza energetica dell’AMD Jaguar 8-core già incluso in PS4, e lo stesso discorso vale per la GPU e la RAM, rispettivamente un’AMD da 800 MHz con supporto all’HDR e 8 GB GDDR5 che fungono sia da RAM che VRAM. Anche la memoria interna rimane identica, essendo disponibile in due varianti (500 GB e 1 TB) ed espandibile con un Hard Disk esterno PS4.

Se si vuole rapportare PS4 Slim alla sua diretta controparte (Xbox One S) per rispondere una volta per tutte al confronto “PlayStation 4 vs Xbox One”, si arriva ad una conclusione che in fin dei conti è assolutamente prevedibile: entrambi i sistemi hanno prestazioni relativamente analoghe ed adempiono tutto sommato allo stesso ruolo a livello videoludico. Di conseguenza, se siete giocatori non interessati al gaming 4K o ad una integrazione più evoluta con la propria TV (di cui vi parleremo fra poco nel capitolo dedicato) l’unica cosa che vi dovrebbe spingere a comprare PS4 Slim invece che Xbox One S è la libreria di titoli in esclusiva. Detta banalmente, se preferireste giocare a Bloodborne invece che ad Halo 5 allora andare per PlayStation 4 e così via.

PS4 Pro

Se PS4 Slim è pensata per il giocatore “comune”, PS4 Pro è invece concepita per chi desidera sfruttare la propria console con una TV 4K. Vantando una superiore potenza di calcolo, infatti, PS4 Pro riesce ad offrire ai giocatori performance superiori che in accoppiata con uno schermo idoneo permetterà di giocare con una resa grafica migliore i titoli che supportano nello specifico PS4 Pro. Attenzione a non fraintendere, però: PS4 Pro supporta ogni gioco PS4 e viceversa, ciò che cambia è che alcuni giochi sono in grado di venir renderizzati meglio su PS4 Pro.

Le modalità di potenziamento grafico offerte sono due: una chiamata “performance” (dove il gioco mantiene la risoluzione originale ma viene alzato il framerate, aggiunto un filtro anti-aliasing migliorato e simili) ed una 4K. Detto questo, però, è importante specificare che tecnicamente PlayStation 4 Pro non supporta il 4K nativo ma dinamico, ovvero ottenuto sfruttando una tecnica di up-scaling (chiamata “checkerboard“) che come potete vedere dall’immagine sottostante raggiunge un risultato simile senza richiedere le medesime prestazioni.

Parlando di prestazioni, PS4 Pro è decisamente più potente di PS4 Slim, grazie ad una versione over-clockata a 2,1 GHz del processore AMD Jaguar 8-core e la GPU AMD Radeon che lavora a 911 MHz. Anche la RAM ha ricevuto un piccolo boost, andando da 8 GB GDDR5 ad 8+1 GB GDDR5, dove quel “+1” sta a rappresentare la quantità di memoria dedicata alle funzioni non videoludiche. Ad  un tale aumento di prestazioni corrisponde inevitabilmente anche un generale incremento del volume della console e dei consumi, ed infatti PS4 Pro risulta decisamente più grande di PS4 Slim (78% circa) e consumando quasi il doppio (310 W).

Andando ora a rapportare PS4 Pro a Xbox One X, la sua diretta rivale nel confronto PlayStation 4 vs Xbox One, arriviamo ad una conclusione importante. Se da un lato PS4 Pro non è affatto potente come Xbox One X, non riuscendo di fatto a renderizzare i giochi in 4K nativo ma “solamente” in maniera dinamica, dall’altro Xbox One X non vanta la sopracitata “modalità performance”. Di conseguenza, PS4 Pro riesce ad essere un sistema che può essere consigliato anche a giocatori non in possesso di una TV 4K, poiché le sue potenzialità sono impiegabili anche su schermi Full HD.

PlayStation 4 vs Xbox One: i diversi modelli di Xbox One

Dopo aver dato un’occhiata ai modelli offerti da Sony, è tempo di continuare il nostro confronto PlayStation 4 vs Xbox One andando a guardare cos’ha da offrire la ben nota azienda di Redmond, California. Le console in questione sono Xbox One S e Xbox One X, che similmente a PS4 Slim e PS4 Pro risultano pensati per due utenze ben distinte.

Xbox One S

Questa console altro non è se non la nuova versione dell’originale Xbox One, offrendo agli utenti diversi miglioramenti più o meno considerevoli, ed il più immediato da riconoscere è il design. Il fatto che la console non assomigli più ad un “decoder”, come molti utenti amavano segnalare, è sicuramente un fatto molto gradito e questa cosa arriva anche in concomitanza con una riduzione del 40% del volume occupato. In aggiunta, la console ora incorpora al suo interno il sistema d’alimentazione – cosa che sarebbe dovuta essere inclusa sin dal principio – e

A livello di funzionalità cambiate, Xbox One S perde la porta Kinect, visto che Microsoft ha saggiamente deciso di interrompere il supporto alla periferica. Sul retro è possibile trovare l’aggiunta di una porta HDMI-In, rendendo la console compatibile con servizi TV/SAT. Questo fatto, in aggiunta alla tecnologia IR Blaster, rende la piattaforma un’ottima soluzione all-in-one per chi desidera avere un centro multimediale unico attaccato alla propria TV.

A livello di componentistiche interne Xbox One S monta un processore AMD Jaguar 8-core da 1,75 Ghz ed una GPU Durango 2 da 914 MHz, ed esattamente come su PS4 Slim la RAM ammonta a 8 GB. La differenza, però, è che questa è di una tecnologia più vecchia, essendo DDR3 e non GDDR5. Detto questo, però, grazie a questa configurazione Xbox One S supporta pienamente l’HDR e la risoluzione 4K per tutti i contenuti non gaming; nel caso si desideri impiegare la console su una TV 4K, però, Xbox One S effettua un up-scaling a 2160p per tutti i giochi.

In conclusione, nel confronto PlayStation 4 Slim vs Xbox One S entrambe vantano tutto sommato la medesima resa, ma quest’ultima riesce ad offrire una risoluzione maggiore su schermi 4K. Di conseguenza, possiamo dire che Xbox One S risulta una scelta più indicata per chi vuole un sistema videoludico che faccia anche da centro multimediale.

Xbox One X

Manca solamente una console da evidenziare, prima di passare alla selezione dei migliori bundle, ed abbiamo lasciato per ultima la più potente. Xbox One X, infatti, vanta il record di “console più potente al mondo”, e basta dare un’occhiata alle specifiche per capire il motivo.

Come abbiamo già detto nei nostri articoli Xbox One S vs Xbox One X e PS4 Pro vs Xbox One X, il processore di Xbox One X è una variante over-clockata a 2,3 GHz (invece che 1,75 GHz) dell’AMD Jaguar 8-core già incluso in Xbox One S. DL’incremento è sicuramente notevole, ma non tanto quanto quello riscontrabile nella RAM/VRAM (che ora ammonta ad addirittura 12 GB GDDR5) e nella GPU Scorpio, che vanta un volume di trasferimento dei dati impressionante per una piattaforma casalinga (ben 6 teraflops). Tutto questo è stato fatto per una sola ragione: rendere Xbox One X l’unica console in grado di renderizzare i giochi in risoluzione 4K nativa.

Xbox One X è una console più costosa e che consuma ben più di Xbox One S, tutto nel nome del 4K. Le differenze fra Xbox One X e Xbox One S, infatti, sono solamente il gaming in 4K nativo, il supporto ai Blu-Ray 4K e l’encoding H.265 per registrare filmati in 4K/60 fps, altrimenti si tratta della stessa console, supportando di fatto la stessa libreria di titoli. Di conseguenza, pare chiaro che dovete considerare l’acquisto di Xbox One X esclusivamente per sfruttarla con una TV 4K, altrimenti non c’è alcuna ragione di preferire questa a Xbox One S. Contrariamente a PlayStation 4 Pro, infatti, Xbox One X non ha nulla da offrire al di fuori del gaming 4K dato che non esiste una modalità “performance”. Anche in questo frangente, quindi, lo scontro PlayStation 4 vs Xbox one X non offre un chiaro vincitore; da un lato Xbox One X è l’unico sistema in grado di offrire veramente il 4K, dall’altro PS4 Pro ha tanto da offrire anche al di fuori di questa nicchia. A voi la scelta.

PlayStation 4 vs Xbox One: i migliori bundle

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

PS4 Slim

Cercate un bundle interessante per portarvi a casa una PS4 Slim? Esistono bundle sia per il modello da 500 GB che da 1 TB, ma per quest’ultima versione la scelta è limitata. In questo caso specifico, l’unico bundle che vi consiglieremmo di acquistare include una PlayStation 4 Slim da 1 TB con incluso God of War, comprendendo dunque una capacità di storage considerevole ed un’esclusiva molto rispettata dal grande pubblico.

Le opzioni disponibili per quanto riguarda i modelli da 500 GB, invece, sono sicuramente di più. La selezione “base” include chiaramente la sola PlayStation 4 Slim da 500 GB, ma è possibile trovare variazioni di bundle piuttosto intriganti. La variante che desideriamo evidenziare maggiormente è PlayStation 4 Slim da 500 GB con FIFA 19, perfetta per chi desidera comprare l’ultimo modello in concomitanza col più recente capitolo della serie sportiva EA. Infine, segnaliamo anche la presenza di altri due bundle particolarmente interessanti, ovvero PlayStation 4 Slim da 500 GB con un Voucher di Fortnite, pensata per gli amanti del genere battle royale, e PlayStation 4 Slim da 500 GB, Lego Marvel Super Heroes 2 e Lego Avengers per gli appassionati dei giochi LEGO.

In alternativa il prodotto è disponibile nelle varianti PS4 Slim, PS4 Slim 500 GB + FIFA 19 o PS4 Slim 500 GB + Voucher Fortnite.

PS4 Pro

Passando ora a PS4 Pro, il modello orientato al gaming 4K, è importante specificare che soffre – anche se in forma limitata – dello stesso “problema” che affligge Xbox One X: i bundle disponibili sono davvero pochi rispetto a PS4 Slim. Oltre alla classica opzione di acquistare su GameStop una PS4 Pro da 1 TB (nuova o usata), infatti, le opzioni davvero valide sono giusto un paio. La prima è include una PS4 Pro da 1 TB con FIFA 19 ad un prezzo ridottissimo, mentre l’altra – perfetta per gli appassionati dell’Uomo Ragno – include una PS4 Pro da 1 TB e Spider Man, l’apprezzatissima esclusiva action/open world di Insomniac.

Puoi acquistare PS4 Pro su Amazon. In alternativa PS4 Pro è disponibile nelle varianti PS4 Pro 1 TB + FIFA 19 o nella variante PS4 Pro 1 TB.

Xbox One S

Passando ora ai bundle dedicati a Xbox One S, in questo caso specifico la selezione di opzioni interessanti non è affatto limitata. Le opzioni “basic” sono sempre presenti, con la semplice Xbox One S da 500 GB acquistabile direttamente dal Microsoft Store, andando anche a bundle dal prezzo davvero interessante come una Xbox One S 500 GB con incluso Rocket League e 3 mesi di Xbox Live Gold, che risulta un pacchetto completo ed indirizzato agli amanti dei giochi arcade online.

Sono presenti anche opzioni interessanti per quanto riguarda la variante da 1 TB della piattaforma, e fra questi quello col rapporto quantità/prezzo più interessante (intorno ai 250€) include una Xbox One S da 1 TB, Assassin’s Creed Origins e Rainbow Six Siege. Se non siete interessati ad uno sparatutto ed Assassin’s Creed non è un franchise che vi interessa particolarmente, invece, potete optare per una Xbox One S da 1 TB e Shadow of War, l’ultimo capitolo nella serie di videogiochi legati al mondo del Signore degli Anelli. L’ultima opzione che desideriamo segnalare, infine, include una Xbox One S da 1 TB con 3 mesi di Xbox Game Pass e 3 mesi di Xbox Live Gold, offrendo dunque una base solida con cui iniziare la propria esperienza Xbox sia grazie all’inclusione dell’abbonamento per giocare online, sia grazie all’immensa libreria di titoli disponibile (con giochi dello stampo di Halo 5, Gears of War 4 e molto altro ancora).

Puoi acquistare il prodotto su Amazon. In alternativa il prodotto è disponibile nelle varianti Xbox One S 1 TB All Digital Edition + FIFA 19 + Controller Sport Red, Xbox One S 1 TB + 3 mesi di Game Pass + 3 mesi di Live Gold, Xbox One S 1 TB + Forza Horizon 4 + 1 mese di Game Pass + 14 giorni di Live Gold o Xbox One S 500 GB.

Xbox One X

Xbox One X purtroppo non è proposta a bundle, ed è disponibile esclusivamente in formato “sciolto”. Se desiderate portarvi a casa la console per il gaming 4K più potente del mondo, quindi, non avrete molta scelta a vostra disposizione; come sempre evidenziamo diversi store da cui potete acquistarla, così da darvi diverse opzioni per effettuare il vostro acquisto.

In alternativa il prodotto è disponibile nelle varianti Xbox One X, Xbox One X o Xbox One X.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Federico Parravicini tramite i commenti.