Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa

PES 2017: come importare i File Opzioni su PlayStation 4

di Federico Parraviciniaggiornato il 3 ottobre 2016

Come abbiamo riportato nella nostra recensione, PES 2017 quest’anno ha subito una brusca frenata dal punto di vista delle licenze, constatando la perdita di un gran numero di squadre ufficiali come – giusto per fare qualche esempio – Juventus, Bayern Monaco e gran parte della Liga Spagnola. Allo stesso modo, tuttavia, l’edizione PlayStation 4, dopo la reintroduzione delle maglie personalizzate dello scorso anno, vanta in PES 2017 un altro grande ritorno: da quest’anno, infatti, anche l’ultima console di casa Sony permette di importare i gloriosi File Opzioni per intero. Vediamo quindi come importare in PES 2017 i File Opzioni.

Questa possibilità è stata ufficialmente introdotta da Konami per dare la possibilità di creare “leghe personalizzate”, tuttavia sanno bene come lo sappiamo noi che tale opportunità viene sfruttata proprio per colmare le lacune in termini di licenze ufficiali. Grazie al supporto di alcuni modder, infatti, i File Opzioni permettono la sostituzione di loghi e divise di squadre non licenziate con quelle ufficiali da poter utilizzare in una qualunque delle modalità a disposizione.

Vediamo, dunque, tutti i passaggi necessari per poter importare i File Opzioni all’interno della nostra console.

Prima di tutto, per poter procedere dovrete procurarvi uno dei tanti File Opzioni a disposizione in rete. Per trovare quello più adatto a voi vi basterà una ricerca molto semplice per potervi procurare uno dei più completi ed aggiornati – vi consigliamo di scaricare questo, oppure le versioni successive. Una volta in possesso del File Opzioni, sarà necessaria una delle tante chiavette USB o un hard disk esterno formattato in FAT32, l’unico riconosciuto dalla console.

All’interno della periferica dovrete creare la cartella WEPES, all’interno della quale potrete scompattare tutti i file presenti nel pacchetto appena scaricato. Fatto questo, potete accendere la vostra PS4 ed avviare PES 2017.

Prima di procedere con l’importazione dei file, assicuratevi che la vostra console sia connessa a internet e che all’interno di PES 2017 siano stati installati gli ultimi aggiornamenti live. Nel caso non siate sicuri, vi sarà sufficiente recarvi nella sezione Extra, Modifica Aggiornamenti Live.

Una volta fatto questo, collegate la chiavetta USB alla console e accedete alla Modalità Modifica, presente sempre nella sezione Extra.

Da qui, selezionate Gestione Dati, Importa/Esporta e infine Importa Squadra. Tra i dispositivi presenti dovrebbe comparire proprio la vostra periferica esterna. Nel caso non fosse presente, controllate che la pennetta sia formattata nel giusto formato e che la cartella WEPES sia nominata in maniera corretta (è necessario utilizzare tutte le lettere maiuscole).

Se, al contrario, la vostra periferica venisse riconosciuta regolarmente selezionatela e vi compariranno una serie di file .bin.

Di norma, i File Opzioni sono confezionati per sostituire automaticamente tutte le squadre prive di licenza, o comunque di andare a sostituire esattamente una determinata squadra con la versione aggiornata e corretta. In questo caso, vi basterà premere il tasto Quadrato per selezionare tutti i file in un colpo solo e procedere all’importazione.

Nella schermata successiva, lasciate vuoto il campo Seleziona squadra in cui importare i dati, mentre dovrete mettere la spunta alla seconda voce Applica dati giocatore e squadra, in modo da importare anche i giocatori con statistiche aggiornate e altri giocatori creati precedentemente mancanti.

Se tutto è andato a buon fine, l’operazione installerà automaticamente nomi, loghi, giocatori e divise di tutte le squadre presenti all’interno del File Opzioni, mentre rimarranno esclusi unicamente i loghi e i nomi delle competizioni.

Per colmare anche questa lacuna tornate nel menu principale della Modalità Modifica e selezionate nuovamente Gestione Dati, quindi Importa/Esporta. A questo punto selezionate Importa Immagini, quindi Stemmi Competizione e selezionate il dispositivo su cui avete esportato il File Opzioni. Scegliete tutti i loghi di cui avete bisogno ed importateli nel sistema. Per applicare i nuovi loghi, dal menu della Modalità Modifica selezionate Competizioni e scegliete il vostro logo personalizzato da applicare ad una determinata competizione.

Questi, dunque, sono tutti i passaggi necessari per gustare al 100% l’esperienza di gioco di PES 2017. Nel corso delle prossime settimane saranno sicuramente rilasciati a cadenza regolare ulteriori File Opzioni che vi consentiranno di mantenere aggiornati tutti i vostri dati di gioco o di giocare con squadre inedite precedentemente non presenti all’interno del gioco. Vi ricordiamo, infine, che tale opportunità è al momento limitata, per quanto riguarda le console di ultima generazione, all’edizione PlayStation 4.

Non abbiamo ancora notizie su un’eventuale implementazione futura anche su Xbox One. Se, invece, siete interessati all’acquisto di PES 2017, vi rimandiamo direttamente ad Amazon per una qualunque delle edizioni disponibili.