Periscope apre ufficialmente al supporto ai live a 360 gradi

scritto da Claudio Carelli ultima modifica il 29 December, 2016

I video a 360 gradi ormai hanno ormai contagiato l’intero web, come ci aspettavamo. Dopo l’arrivo sui principali portali, come Facebook e YouTube, i video immersivi fanno un passo in avanti e raggiungono, a partire da oggi, anche la piattaforma Periscope. Nata dall’idea di Twitter di voler creare contenuti live da condividere (broadcast), Periscope offre ufficialmente a partire da ora, per il momento solo per i partner, la possibilità di realizzare dei live da condividere con la community del social oppure su Twitter, a 360 gradi effettivi.

Per fare ciò, su mobile, è richiesta la presenza di una Insta360 Nano, unico modello di action cam in grado di acquisire video a 360 gradi mediante l’app. Ciò non toglie però che l’azienda dichiara che tramite Periscope Producer, il software di supporto per i partner ufficiali, arriverà il supporto a tutte le altre varie action cam. Al momento “Periscope 360” è un’esclusiva per gli account selezionati, ma nelle prossime settimane verrà distribuito a tutta l’utenza. Fin da subito possiamo però apprezzare, sia su mobile muovendo i dispositivi che su interfaccia web trascinando col mouse, i contenuti 360° realizzati dai partner.

Se vi interessa creare video a 360 su Periscope vi invitiamo ad iscrivervi alla waiting list ufficiale.

Top