Pentax KP è ufficiale: ecco la nuova fotocamera che arriva fino a 819.200 ISO

scritto da Jacopo Famularo ultima modifica il 02 February, 2017

Dopo numerosi voci di corridoio nel web, Pentax KP è stata annunciata in maniera ufficiale dal noto produttore giapponese. Si tratta di una reflex compatta con interessanti caratteristiche in termini di prestazioni, come ad esempio la possibilità di arrivare fino a 819.200 ISO. Pentax KP è il modello successore di K-3, fotocamera già giudicata perfetta per i fotografi da esterno.

All’interno di Pentax KP è presente un sensore CMOS APS-C da 24 megapixel, un sistema di autofocus da 27 punti (di cui 25 croce) in grado di operare fino a -3EV, un otturatore elettronico e un display LCD orientabile verticalmente da 921.000 punti con una speciale tecnologia costruzione chiamata “air-gapless” che permetterebbe di ridurre i riflessi di luce indesiderati ed ottenere quindi una migliore visione. Il display LCD è stato costruito per lavorare nelle condizioni più difficili in esterno, motivo per cui sono presenti diversi parametri da regolare al fine di aggiustare la luminosità e i colori al meglio per adattarsi ad ogni condizione di luce.

Oltre a questo, Pentax KP è la prima fotocamera APS-C del produttore ad utilizzare il sistema Shake Reduction II, il quale sfrutta uno stabilizzatore a 5 assi per compensare i movimenti involontari fino a 5 stop. Questo sistema si abbina alla funzione “Pixel Shift Resolution“, già resa famosa su Pentax K-70 e su K-1, che permette di catturare quattro immagini separate ed unirle in un unico scatto ad altissima risoluzione.

Il corpo di Pentax KP è in magnesio, estremamente compatto e resistente alle condizioni metereologiche avverse in quanto tropicalizzato. Interessante la possibilità di cambiare l’impugnatura della fotocamera al fine di adattarla al meglio al tipo di mano del fotografo. Non manca la possibilità di scattare fino a ben 1/240000 (grazie all’otturatore elettronico super veloce) e troverete inoltre la presenza di un filtro AA per immagini più nitide, un mirino ottico con il 100% di visione dell’area dell’immagine, registrazione video a 1080p in FullHD, ingresso microfono e chip WiFi per condividere rapidamente immagini e video con smartphone e tablet oppure sfruttare la gestione da remoto.

Pentax KP sarà disponibile sul mercato a partire da fine febbraio ad un prezzo pari a 1.099$ che, ipotizzando il cambio, potrebbe corrispondere a 1029€ sul mercato italiano per il solo corpo. Si tratta sicuramente di un modello molto interessante che potrebbe effettivamente avere un buon successo visto e considerando la fascia di prezzo in cui è stato posizionato. Certamente con un sensore del genere e tali potenzialità ISO, Pentax KP risulta un modello particolarmente perfetto per la fotografia notturna, motivo per cui pensiamo che presto potrà tranquillamente entrare nella nostra guida all’acquisto dedicata alla migliore fotocamera reflex.

Voi cosa ne pensate?

Top