Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
PC gaming 1000 Euro: la migliore configurazione per questa fascia

PC gaming 1000 Euro: la migliore configurazione per questa fascia

di Matteo Gobbi
Specialist Computer gaming
aggiornato il 5 ottobre 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida PC gaming 1000 Euro è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2020.

Con questa guida andremo a guardare il mondo dell’assemblaggio, o più nello specifico le componenti che a nostro avviso porteranno alla realizzazione del miglior PC gaming 1000 Euro possibile. Questo budget è uno dei più gettonati, e purtroppo è anche uno di quelli che può più facilmente creare problemi durante il processo di selezione.

Per risparmiarvi il fastidio si scoprire e cercare cosa comprare, abbiamo deciso dunque di selezionare per voi le componenti che porteranno alla realizzazione del migliore setup da gaming possibile con 1000€ di budget. Riconosciamo che è possibile apportare diverse modifiche, investendo di più su determinati frangenti a discapito di altri (es. prendere una CPU più potente a discapito della GPU). Detto questo, però, a nostro avviso la configurazione sottostante è in assoluto il miglior connubio tra prestazioni dell’intero sistema e prezzo che possiate fare.

PC gaming 1000 Euro: quale comprare

Vista la mole di contenuti presenti in questo articolo, andremo di volta in volta a specificare le motivazioni delle nostre selezioni, trattando le varie casistiche in maniera indipendente. Solitamente non seguiamo questo processo, ma visto e considerato il fatto che questa guida non è incentrata su una sola tipologia di prodotti, riteniamo sia controproducente offrirvi un recap generale comprensivo di ogni singola tipologia di componenti inclusa nella guida.

Se avete paura di perdervi qualcosa lungo il cammino, non preoccupatevi: qui sotto troverete tutte quante le componenti per poter creare da zero un PC gaming 1000 Euro. L’unica premessa che riteniamo importante da fare, però, è di tenere a mente che viste le costanti fluttuazioni del mercato e dei vari store il prezzo potrebbe oscillare di qualche decina di Euro. Noi chiaramente aggiorneremo l’articolo mensilmente per tenere d’occhio la situazione ed eventualmente aggiornare la build, ma in ogni caso l’esborso complessivo oscillerà tra i 950€ ed i 1050€.

La scheda madre: qualcosa di funzionale e non dispendioso

Chiaramente la scheda madre , conosciuta anche come MOBO, è la base sulla quale si fonda ogni PC. La bontà del prodotto avrà un impatto diretto sulla resa di ogni componente, ma questo non significa che sia l’elemento su cui è necessario investire più soldi, anzi. Qui sotto evidenziamo infatti una MOBO che vanta una resa superiore alle opzioni low-cost, ma senza impattare troppo sul budget. Per dirla in maniera rapida e concisa, non serve investire più del necessario sulla MOBO, così da trasferire quei fondi su componenti con un impatto più sostanziale sulla resa finale del prodotto.

Gigabyte B450 Aorus Elite

Questa soluzione di taglio ATX rappresenta il perfetto compromesso tra esborso richiesto, prestazioni e versatilità per una build PC gaming 1000 Euro. Dalla buona connettività all’integrazione di diverse feature utili per controllare ed ottimizzare l’hardware collegato, questa MOBO saprà offrire tutto quello che serve e qualcosina in più ad un prezzo assolutamente ragionevole. Vi sono opzioni meno costose chiaramente, ma riteniamo che questa opzione sia più sensata all’atto pratico, essendo anche molto recente.

Puoi acquistare Gigabyte B450 Aorus Elite su Amazon o se preferisci su eBay

Il processore: la sicurezza di un Ryzen 5

Per un utilizzo prettamente “da gaming”, il giocatore medio (e non solo) vedrà nei prodotti Intel l’opzione migliore, quindi non consiglieremo modelli AMD. Di conseguenza, la soluzione logica per questa fascia di prezzo è una ed una soltanto: Ryzen 5. Le soluzioni Intel di ultima generazione non godono del medesimo rapporto qualità/prezzo. Un Ryzen 5 è davvero più che adeguato, e per alcuni anni a venire non sentirete mai il bisogno di effettuare un upgrade.

Ryzen 5 3600X (con dissipatore incluso)

Che dire, gli ultimi Ryzen 5 di terza generazione offrono ai giocatori il miglior compromesso tra esborso richiesto, prestazioni e longevità dell’hardware. Questo processore, infatti, vanta una resa prestazionale più che ottima per il gaming di oggi. L’unica casistica in cui si potrebbe sentire la mancanza di un modello superiore è nei giochi dove viene impiegata in maniera particolarmente intensiva. A parte questi casi isolati, però, un Ryzen 5 (specialmente nella variante X, quindi overclockabile e boostabile dalla MOBO) risulterà assolutamente più che sufficiente.

Da notare la presenza in confezione di un dissipatore ad aria di notevole efficienza, tale da non richiedere l’acquisto di un dissipatore indipendente.

Puoi acquistare Ryzen 5 3600X su Amazon o se preferisci su eBay

La RAM: assolutamente 16 GB

Oggi come oggi il nuovo “gold standard” della quantità di RAM da avere per videogiocare in tranquillità è 16 GB. Per quasi 10 anni 8 GB sono stati più che sufficienti, ma da un annetto se si considera tutto quanto l’insieme (dall’OS ai giochi che pesano più sul sistema) 16 GB diventano praticamente fondamentali. Stando a quanto vi abbiamo detto, dunque, andremo a suggerirvi una validissima opzione che vanta dei clock leggermente superiori al minimo sindacale ma nulla di più. La scheda madre tecnicamente può supportare RAM con clock ancor più alti, ma francamente i benefici ottenuti non varrebbero la candela in relazione all’investimento richiesto.

Corsair Vengeance LPX (2 x 8 GB)

Con questo modello di RAM, dotato anche di unità dissipante di metallo pre-assemblata, non dovreste avere problemi per molti anni a venire. Se da un lato infatti 8 GB sono un po’ stretti al giorno d’oggi, 16 GB sono abbondanti e lo risulteranno ancora per bel un po’ di tempo. In aggiunta, grazie alla sua frequenza di 3.200 MHz (che dovrete ricordarvi di abilitare dal BIOS, altrimenti di base lavorerà a 2.400 MHz) la frequenza di lavoro sarà buona senza inficiare però troppo sul prezzo. I modelli da 3.466 MHz e 4.000 MHz, infatti, offrono sì qualche beneficio ma visto il costo superiore ai 200€ risultano troppo esosi per il guadagno ottenuto.

Puoi acquistare Corsair Vengeance LPX (2 x 8 GB) su Amazon o se preferisci su eBay

La scheda video: una RTX 2060 per il massimo della resa a 1080p

Oggi come oggi si può “amichevolmente” dividere il mercato delle GPU in due grosse famiglie: le schede video con meno di 8 GB di VRAM e quelle con più di 8 GB di VRAM. Purtroppo con PC gaming 1000 Euro aspettarsi una GPU da 8 GB di VRAM è impensabile, salvo offerte imprevedibili. Chiaramente la GPU è la componente che percentualmente influenza più di tutte la resa grafica dei giochi, però fate attenzione: investire eccessivamente solo su questa componente porterebbe a peggioramenti inaccettabile su tutti gli altri fronti. Per questo motivo abbiamo scelto la seguente GPU, che a nostro avviso una volta considerato ogni fattore risulta l’opzione migliore per un PC gaming 1000 Euro.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

MSI GeForce RTX 2060 GAMING Z

Al momento la migliore opzione possibile per il budget associato ad un PC gaming 1000 Euro è la recentemente rilasciata Nvidia RTX 2060. Non esistono al momento opzioni migliori sotto i 400€. Una buona soluzione, quindi, specialmente nella variante che vi proponiamo noi, che è sicuramente una delle più potenti versioni custom sul mercato.

Puoi acquistare MSI GeForce RTX 2060 GAMING Z su Amazon o se preferisci su eBay

Le unità di memoria: SSD M.2 ad alte prestazioni

Da alcuni anni l’SSD ha soppiantato in toto l’Hard Disk come unità di storage principale nell’ambiente PC. I benefici che porta installare su SSD il sistema operativo e le applicazioni più frequentemente utilizzate sono tali da rendere impensabile optare solo per un HDD al giorno d’oggi. Detto questo, però, la selezione di un Hard Disk da affiancare opzionalmente al proprio SSD per espandere la quantità di spazio a propria disposizione senza spendere molto è comunque una scelta valida.

Riteniamo quindi che le opzioni migliori siano due: acquistare solamente l’SSD nel taglio da 500 GB, oppure un SSD (da 250 GB o 500 GB) affiancato anche da un Hard Disk da 1 TB.

Sabrent Rocket 512 GB

Questo SSD è uno dei più gettonati degli ultimi mesi, offrendo valide velocità di lettura e scrittura ad un buon prezzo. Grazie a questa velocità, potrete dare un notevole boost alla velocità del sistema operativo e nel contempo ridurre i tempi di caricamento di qualsiasi gioco o applicazione. Il taglio che andiamo a suggerirvi è quello da 512 GB.

Puoi acquistare Sabrent Rocket 512 GB su Amazon o se preferisci su eBay

L’alimentatore: 650 Watt per non stare troppo stretti

Un aspetto troppo spesso snobbato dagli utenti è l’importanza dell’alimentatore, o PSU. Lo scopo di questa componente è non solo di fornire corrente all’interno PC, ma anche di preservarne l’integrità qualora vi siano sbalzi di tensione. In aggiunta, è preferibile che una PSU abbia sia in grado di erogare almeno 50/100 Watt in eccesso rispetto a quelli effettivamente richiesti per far funzionare la rig in questione. Avere un po’ di margine è sempre un bene, anche perché l’efficienza di un alimentatore non è mai del 100%; noi vi consiglieremo una soluzione 80 Plus Gold, quindi davvero meritevole.

Sharkoon SilentStorm Cool Zero 650W

Questa soluzione modulare di Sharkoon è un’ottima opzione per questa configurazione PC gaming 1000 Euro. La sua potenza è assolutamente più che sufficiente per far operare ogni componente in maniera ottimale, ed è anche presente un po’ di margine per avere un po’ di sicurezza a livello di power output. Inoltre, grazie alla certificazione 80 Plus Gold avrete anche determinate garanzie sull’efficienza delle componenti, sulle capacità di cooling di questo design ed anche della longevità del prodotto.

Puoi acquistare Sharkoon SilentStorm Cool Zero 650W su Amazon o se preferisci su eBay

Il case: praticità del mid tower e design accattivante

L’ultimo acquisto che bisogna fare, ma non per questo ultimo per importanza, è il case. Lo scopo di questa componente è di custodire al suo interno comodamente tutto l’hardware del PC, riducendo al minimo l’ingresso della polvere e fornendo sufficiente spazio interno/bocchette d’ingresso per garantire un flusso idoneo dell’aria. Considerando che ciò che stiamo andando a creare è un PC gaming 1000 Euro, un’opzione mini tower è impensabile, dunque vi suggeriremo un mid tower. In aggiunta, riconosciamo anche il fatto che per un case l’estetica è davvero un fattore importante, quindi vi suggeriremo un prodotto che ha molti punti positivi su questo frangente.

Corsair 275R Airflow

Infine, chiudiamo con un prodotto davvero molto intrigante, sia da un punto di vista estetico che a livello di qualità di costruzione. Capiente ma non eccessivamente voluminoso, Corsair 275R Airflow offre infatti una soluzione adeguata ed anche piacevole alla vista per strutturare questa configurazione PC gaming 1000 Euro. In fin dei conti, quando si compra un setup di una certa importanza è importante anche dargli una postazione dignitosa in cui operare, no?

Detto questo, riconosciamo che non tutti potrebbero essere interessati ad acquistare un modello così “da gaming” e forse si accontenterebbero anche di qualcosa di più economico. In questo caso, vi segnaliamo che potete pur sempre visionare la nostra guida dedicata ai case gaming, dove troverete anche modelli mid tower più economici di questo.

Puoi acquistare Corsair 275R Airflow su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.