Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Panasonic Lumix DC-TZ200

Panasonic Lumix DC-TZ200

di Carlo Carlinoaggiornato il 11 ottobre 2018
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Panasonic Lumix DC-TZ200 presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 22 Febbraio 2019.
Panasonic Lumix DC-TZ200 disponibile all'acquisto

Panasonic Lumix DC-TZ200 prezzo e uscita in Italia

Panasonic ha ufficialmente reso disponibile la TZ200 all’acquisto. Il prezzo di partenza è di 799€, un prezzo importante per una fotocamera compatta. Rispetto al modello precedente la nuova Lumix è più costosa, ma è costruita con materiali migliori. Si tratta di una macchina fotografica pensata per chi ama viaggiare ed ha bisogno di un buono zoom per tutte le occasioni. Inoltre non dimentichiamoci che registra video in 4K a 30fps e che dispone delle funzionalità 4K PhotoPost Focus e time lapse. È anche dotata di mirino elettronico e schermo ad alta definizione touchscreen. Ci aspettiamo un calo di prezzo nei prossimi mesi, soprattutto sui vari siti di e-commerce. Per chi cerca una buona fotocamera compatta tutto fare e ama i viaggi questa Panasonic Lumix DC-TZ200 potrebbe essere un ottimo acquisto.

15 marzo 2018
Panasonic Lumix DC-TZ200: la nuova compatta da viaggio superzoom

Panasonic Lumix DC-TZ200 caratteristiche: tutto quello che c’è da sapere

Dopo le notizie ufficiose trapelate nelle scorse settimane, Panasonic, tramite comunicato stampa, ha presentato ufficialmente la nuovissima Lumix DC-TZ200, la compatta “Travel Zoom” che promette ottime prestazioni e uno zoom molto esteso.

I rumors che giravano in rete negli ultimi giorni non sbagliavano, la nouva TZ200 monta infatti un sensore MOS da 1″ con 20 megapixel, il quale assicura un ottima qualità fotografica nonostante le sue dimensioni siano molto contenute. La sensibilità ISO della nuova compatta da viaggio firmata Panasonic va da un valore minimo di 125 ad un massimo di 12.800. Questi valori possono essere estesi in modalità i.ISO ad un minimo di 80 e un massimo di 25.600. Le raffiche di foto di questa piccola Lumix possono arrivare fino a 10 foto al secondo con tempi di scatto fino a 1/16.000 di sec, merito dell’otturatore elettronico. Sono presenti i soliti filtri fotografici che spesso troviamo sui modelli della casa giapponese, grazie ai quali è possibile applicare degli effetti direttamente in macchina. Una delle novità di questo nuovo modello, che avevamo accennato durante la fase dei rumors, è il nuovo filtro L. Monochrome, che va ad aggiungersi ai già numerosi filtri in bianco e nero presenti sui modelli più datati. Infine non manca la funzione 4K Photo, che permette di estrapolare una foto in risoluzione Ultra HD da un video, la connessione WiFi, il Bluetooth 4.2 e la possibilità di scattare fotografie in formato RAW. La batteria della Panasonic Lumix DC-TZ200 dovrebbe assicurare circa 370 scatti secondo l’azienda.

Autofocus

Come detto nella fase di rumors il motore di messa a fuoco della Panasonic Lumix DC-TZ200 è tutto nuovo. Si tratta di un motore lineare dedicato grazie al quale è possibile mettere a fuoco in modo molto rapido (l’azienda dichiara una messa a fuoco in soli 0,1 secondi). Le aree AF disponibili sono 49 con la possibilità di rilevare i volti, la modalità tracking e la messa a fuoco tramite il touchscreen. La messa a fuoco minima quando si utilizza l’obiettivo a 24mm è di 50cm, mentre se si utilizza l’estensione massima della lente sale a 100cm. Come anticipato è però disponibile una nuova modalità Macro che consente una messa a fuoco precisa anche ad oggetti a soli 3cm di distanza. Infine sono presenti le modalità di Post Focus Focus Stacking. La prima permette di scattare una fotografia e cambiare il punto di messa a fuoco in un secondo momento, mentre la seconda permette di scattare foto con una messa a fuoco su più livelli, questo permette di avere tutti i soggetti della scena perfettamente a fuoco.

Design

L’aspetto della TZ200 non si discosta molto dalla versione che l’ha preceduta. La parte frontale presenta la grande lente con ghiera programmabile e una nuova impugnatura in gomma nella parte destra che permette di afferrare in modo più semplice la compatta (nel precedente modello infatti la presa non era molto salda). Nella parte superiore troviamo il tasto di scatto con la ghiera per lo zoom, la ghiera dei programmi, una ghiera per cambiare i parametri di scatto e il flash pop-up. Posteriormente, oltre al display fisso, sono presenti gli stessi tasti della TZ100 (compresi i 4 tasti fn che possono essere programmati a piacimento dall’utente) e una nuova sporgenza in gomma per il pollice. Inoltre la TZ200 sarà disponibile in due diverse colorazioni che, in abbinamento ai materiali utilizzati, donano un aspetto molto elegante e gradevole.

Mirino e display

Una delle caratteristiche più apprezzate della TZ100 è sicuramente mirino elettronico. Su questo nuovo modello Panasonic ripropone lo stesso mirino LVF da 0,21 pollici con una risoluzione maggiore rispetto alla TZ100. Ora infatti i pixel sono 2.330.000, decisamente superiori ai 1.166.000 del vecchio modello. Rimane anche il sensore di prossimità che spegne il display quando si avvicina l’occhio al mirino e la regolazione diottrica. Per quanto concerne il display è invece presente un LCD TFT da 3″ con 1.240.000 pixel touchscreen. Anche in questo caso c’è stato un aumento della risoluzione rispetto alla TZ100, anche se le funzioni sono le stesse: è possibile toccare lo schermo per mettere a fuoco, impostare l frame rate a 30fps invece che a 60 per risparmiare energia ed è possibile visualizzare la scena in bianco e nero.

Video

La precedente versione è stata molto apprezzata anche dagli utenti che erano soliti registrare video in quanto era possibile registrare video in 4K a 25p. Con la nuova Panasonic Lumix DC-TZ200 è possibile registrare video in 4K a 30fps a 100Mbps o in Full HD a 50fps. Inoltre i video in 1080p possono essere stabilizzati su 5 assi grazie al sistema HYBRID O.I.S. Anche su questo nuovo modello sono presenti la modalità timelapse, che consente di scattare foto ad intervalli prestabili per poi creare un video, e la modalità stopmotion, molto simile alla precedente ma con un effetto diverso. La possibilità di registrare video in alta risoluzione, lo zoom molto esteso e le funzioni esclusive di Panasonic rendono questa TZ200 una perfetta compagna anche per registrare video durante i propri viaggi.

Panasonic Lumix DC-TZ200 obiettivi

Come anticipato dai rumors, la Panasonic Lumix DC-TZ200 è dotata di una lente diversa dal modello precedente. Si tratta sempre di un Leica DC Vario-Elmar, ma in questo caso è dotato di uno zoom 15x (la TZ100 montava un 10x) ed è composto da 13 elementi in 11 gruppi. La distanza focale che copre questo obiettivo è pari a 26-390mm equivalenti al formato 35mm, perfetta per tutte le occasioni, soprattutto i viaggi. Se da una parte aumenta lo zoom ottico, dall’altra si abbassa l’apertura massima del diaframma. Su questo modello il diaframma ha un’apertura massima pari a f/3.3-6.4 e una minima pari a f/8. Non manca poi lo stabilizzatore ottico Htbrid O.I.S a 5 assi, grazie al quale è possibile eliminare micromossi indesiderati e tremolii durante i video. Può essere utilizzato a tutte le risoluzioni video tranne che per il 4K. Infine non manca l’Intelligent zoom che permette, tramite zoom digitale, di raggiungere i 30x di zoom, con una perdita di dettaglio delle immagini ovviamente.

Panasonic Lumix DC-TZ200 anteprima

In occasione di IFA 2018 abbiamo avuto la possibilità di provare, anche se per poco, la Panasonic Lumix DC-TZ200. Da subito abbiamo notato come dal punto di vista dei materiali e del design l’azienda abbia fatto un passo avanti. La TZ200 ha un aspetto più robusto rispetto alla precedente versione, e i materiali utilizzati sembrano migliori dal punto di vista della qualità. Molto comoda la nuova impugnatura che permette di tenere la fotocamera con una sola mano in modo molto più saldo rispetto alla TZ100 che risultava scivolosa. È bastato aggiungere uno spessore in gomma nella parte anteriore e uno nella parte posteriore per cambiare del tutto il grip. Lo stesso discorso, per quando riguarda le migliorie, non può essere esteso alle prestazioni. Dalla breve prova che abbiamo potuto fare non sembrano esserci particolari miglioramenti per quanto riguarda la qualità complessiva delle immagini. Il sensore è infatti rimasto invariato, mentre è cambiato l’obiettivo. Ora lo zoom a disposizione è di ben 15x, con una focale massima che arriva a 390mm. La qualità delle immagini all’estensione massima non è delle migliori e, inoltre, l’apertura massima del diaframma è diminuita rispetto al modello precedente. In grandangolo è possibile usufruire di un’apertura di f/3.3 (sulla TZ100 era f/2.8), non molto luminosa, mentre utilizzando il teleobiettivo non si può andare al di sotto di f/6.4. Non è stata migliorata l’apertura minima del diaframma (difetto che aveva evidenziato sulla TZ100) che rimane di f/8, non abbastanza se si vuole avere un campo visivo più ampio. Infine non abbiamo apprezzato il mirino elettronico: ha una buona qualità ma è troppo piccolo, quindi scomodo da utilizzare.

In conclusione la Panasonic Lumix DC-TZ200 è una buona fotocamera compatta destinata a chi ama viaggiare. Le migliorie rispetto al modello precedente sono davvero poche, ma non dimentichiamo che la TZ100 era sul mercato ormai da svariati anni. Non vediamo l’ora di poterla provare molto più a fondo, con test più accurati, per capire se le nostre prime impressioni saranno confermate.

15 marzo 2018
Panasonic Lumix DC-TZ200 rumors su disponibilità e prezzo

Panasonic Lumix DC-TZ200 rumors: le nostre aspettative

Le fotocamere compatte da viaggio sono molto apprezzate dagli utenti in quanto permettono di scattare foto e video di buona qualità e si adattano a qualsiasi situazione: sono dotate di sensori piccoli e prestanti che permettono di mantenere delle dimensioni contenute e zoom molto estesi che consentono di utilizzarle per qualsiasi genere fotografico. Una delle compatte di più famose di questa categoria è sicuramente la Panasonic Lumix DMC-TZ100, una fotocamera che permette di scattare buone foto, registrare video in 4K e che dispone di uno zoom molto esteso. Secondo alcuni siti di rumors la TZ100 sarà presto rimpiazzata da una nuova versione. Il nome della nuova fotocamera sarà, con molta probabilità, Panasonic Lumix DC-TZ200.

All’interno della nuova Panasonic Lumix DC-TZ200 sarà presente un sensore MOS da 1″ con 20 megapixel, lo stesso dell’attuale modello. L’obiettivo, uno dei componenti più importanti di questa tipologia di fotocamere, passa da uno zoom di 10x ad un zoom 15x, vale a dire una copertura focale che va da 24mm e si estende fino a ben 360mm. Inoltre sarà presente una stabilizzazione su 5 assi HYBRID OIS + che assicurerà immagini sempre nitide, anche quando si utilizza lo zoom alla massima estensione. Cambierà il mirino elettronico rispetto all’attuale modello, si avrà a disposizione una densità di pixel maggiore che assicurerà una qualità video eccellente. Il motore dell’autofous sarà rinnovato, anche se non sappiamo quanti punti AF saranno disponibili. Sappiamo però che sarà molto più veloce e reattivo, con una modalità Macro che ora permette di mettere a fuoco soggetti ad una distanza di soli 3 cm. Aumenteranno gli fps per quanto concerne i video: in risoluzione Ultra HD 4K sarà possibile registrare con un frame rate di 30fps, mentre in Full HD 1080p fino a ben 120fps.

Infine dovrebbe essere presente un nuovo filtro creativo L. Monochrome, la funzione 4K photo, WiFi Bluetooth. Osservando i primi render ufficiosi sembra che l’aspetto non dovrebbe discostarsi molto dall’attuale TZ100, sarà quindi presente un flash pop-up, il mirino pop-up e una nuova impugnatura nella parte anteriore destra. Il prezzo della nuova Panasonic Lumix DC-TZ200 dovrebbe aggirarsi intorno ai 799$ in Nord America e dovrebbe essere presentata a marzo 2018.

15 marzo 2018