Panasonic GH5: nuove conferme e dettagli dal CES 2017

scritto da Andrea Ricci ultima modifica il 10 gennaio, 2017

Al Photokina 2016 avevamo avuto modo di vedere la nuova Panasonic GH5 in questa anteprima, mirrorless top di gamma della casa giapponese capace ancora una volta di stravolgere il settore e soprattutto le possibilità dei videomaker. In occasione del CES 2017 però l’azienda ne ha approfittato per riconfermare alcune specifiche e soprattutto dare nuove informazioni per capire al meglio le potenzialità della macchina e sapere anche il prezzo di arrivo sul mercato.

Panasonic GH5Di Panasonic GH5 già sapevamo della presenza di un sensore micro 4/3 confermato ora di essere da ben 20,3 MP, con sistema di stabilizzazione a cinque assi capace di collaborare con il motore presente dentro l’ottica per una immagine completamente ferma. Sono nuovi anche i sistemi per la messa a fuoco, basata ora sull’interpretazione del contrasto nell’immagine e dalla presenza di soggetti in movimento e la loro distanza, e il Venus Engine, atto al catturare immagini in raffica in tempi praticamente istantanei, fino a 12 scatti al secondo. Panasonic ha rimosso il filtro anti-aliasing nativo per permettere tempi di elaborazione minore e scatti più definiti, grazie all’aumento delle dimensioni del sensore e del numero di megapixel.

Vengono potenziate le modalità 4K PHOTO, che tocca i 60 fps, e introdotto il 6K PHOTO a 30 fps, e in più adesso troviamo ben 225 punti di messa a fuoco – a differenza dei 49 presenti su GH4. Il mirino elettronico e il display migliorano di risoluzione e luminosità per permettere di controllare al meglio la scena, e infine grazie al Post Focus e al Focus Stacking (rispettivamente, tecnologie per rimettere a fuoco una immagine dopo lo scatto o per combinare più immagini in modo da non avere punti sfocati) si potranno ottenere immagini di altissima qualità e con messa a fuoco sempre a punto.

Panasonic GH5La registrazione video, vero punto di forza di questa mirrorless, è adesso consentita a risoluzioni fino al 4K con vari frame-rate e formati file disponibili. Saranno disponibili vari profili colori Cinelike e, con un update a pagamento, anche il V-LogL per una color correction precisa da parte del montatore\colorista. Il 4K arriverà poi fino ai 60 fps, e potremo scegliere di registrare anche in formato 10 bit 4:2:2, catturando i colori ad una profondità praticamente professionale. Vari aggiornamenti del software espanderanno ancora di più le capacità di questa fotocamera, come ad esempio l’introduzione del profilo Hybrid-Log Gamma per registrare in HDR, e il supporto al bitrate 400 Mbps All-Intra per in video 4K fino ai 30 fps.

Completa il tutto la connessione USB Type-C di nuova generazione, il supporto Bluetooth 4.1 e Wi-Fi ac 5GHz, due slot per schede SD e una completa tropicalizzazione del corpo. Panasonic GH5 arriverà in Italia ad aprile. Il prezzo consigliato in USA per il solo corpo è di 2000$, che aumenteranno sicuramente per i due bundle previsti con ottica H-ES12060 o H-FS12060. Ipotizziamo quindi un prezzo di partenza di 2000€ nel nostro paese per un prodotto che è già pronto da adesso ad entrare nella nostra selezione delle migliori mirrorless.

Top

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi