Panasonic FZ80: la nuova bridge con video in 4K

scritto da Ricky Delli Paoli ultima modifica il 10 January, 2017

Panasonic ha da poco mostrato al pubblico del CES 2017 la nuova FZ80, evoluzione di FZ70, modello già ampiamente amato dal pubblico grazie alle sue potenzialità per quanto concerne zoom e qualità d’immagine. La nuova Panasonic FZ80 può arrivare ad uno zoom ottico fino a ben 60x ed è in grado di registrare video in 4K a 30fps oppure a 1080p fino a 60fps.

Tra le novità troviamo anche la possibilità di scattare una raffica di foto fino a 10fps con AF Lock attivo grazie alla recente evoluzione tecnologica del processore Venus Engine. La qualità d’immagine è più che buona e garantita da un sensore MOS da 18 megapixel, così come la definizione del display da 3.0″ integrato pari a ben 1.166 milioni di punti definizione. L’ottica equivale ad una 20-120mm e permette agevoli zoom per coprire molti generi fotografici. Non manca un chip WiFi per la connettività e lo scambio d’immagini con smartphone e tablet, sensibilità ISO fino a 6400 e le classiche modalità fotografiche a cui Panasonic ci ha ben abituati come il Post Focus e la modalità “Foto a 4K” che permette di estrapolare fotografie da un filmato in Ultra HD.

Novità importanti anche per l’autofocus che ora deriva direttamente dalle sorelle maggiori mirrorless: Panasonic FZ80 integra infatti un sistema DFD (Depth From Defocus) in grado di focalizzarsi rapidamente anche su soggetti in movimento e a focali importanti in appena 0.09 secondi. Questo sistema si integra alla perfezione con lo stabilizzatore O.I.S., anch’esso già ampiamente conosciuto, e che garantisce riprese fluide e stabili. Panasonic FZ80 integra anche un mirino LVF (Live View Finder) completamente elettronico con una magnificazione approssimativa pari a 2.59x con una definizione pari a 1170 mila punti e con un angolo di visione pari al 100%. Grazie inoltre alla modalità 60fps, il lag delle immagini è ridotto al minimo ed è possibile fotografare anche soggetti in rapido movimento senza nessun problema. Il produttore ha anche inserito controlli completamente manuali per permettere l’utilizzo della fotocamera anche a professionisti o amatori evoluti che vogliono cimentarsi in particolari fotografie creative. Non manca inoltre la possibilità di caricare la fotocamera tramite USB sfruttando anche una powerbank esterna.

Panasonic FZ80 sarà disponibile sul mercato internazionale a partire da Marzo ad un prezzo consigliato pari a $399.99 che, in Italia, possiamo ipotizzare superiore a 380€. Per le caratteristiche che abbiamo visto, siamo sicuri che Panasonic FZ80 entrerà presto nella nostra guida all’acquisto dedicata alla migliore fotocamera bridge.

Top