Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Notebook Xiaomi: guida ai portatili del brand cinese

Notebook Xiaomi: guida ai portatili del brand cinese

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 31 gennaio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco.

 

Inoltre, impazza su Amazon la nuova campagna HP Days: alla seguente pagina trovate una serie di prodotti davvero non indifferente con sconti che oscillano tutti intorno al 20% rispetto al prezzo di listino. Davvero niente male per anticipare il back-to-school, non vi pare?

N.B. La guida notebook Xiaomi è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

Xiaomi è un brand relativamente giovane se paragonato ad altre realtà del mondo dei personal computer, come Acer o HP. Ma questa azienda cinese negli ultimi anni ha guadagnato una popolarità sempre maggiore, prima con i suoi smartphone, poi con tantissimi altri dispositivi elettronici, dagli speaker ai wearable. Potevano dunque mancare all’appello i notebook Xiaomi? In questa guida ne scopriremo i principali modelli e quali sono le loro caratteristiche.

Notebook Xiaomi: quale comprare

Cos’è che ha reso famosi in tutto il mondo i dispositivi Xiaomi, elevandoli al di sopra del prodotto cinese nella sua accezione più comune? Se ancor prima che il brand sbarcasse ufficialmente in Italia, a metà 2018, già moltissimi utenti avevano in mano un cellulare o al polso una smartband Xiaomi, un motivo c’è. Questi prodotti sono riusciti a distinguersi per la loro qualità, in linea con quella dei principali brand attivi nel mercato occidentale, le schede tecniche interessanti, ma soprattutto, il loro prezzo estremamente competitivo. Se dunque già prima gli appassionati acquistavano prodotti Xiaomi d’importazione (pazientando per i lunghi tempi di spedizione e sperando di non incappare nelle spese doganali), l’arrivo di questo produttore cinese prima in Europa e poi in Italia, cancella anche le ritrosie dei meno coraggiosi. Adesso è sufficiente andare in uno degli store Xiaomi presenti nel nostro paese (al momento si trovano a Milano, ma sono previste a breve nuove aperture) per vedere e acquistare il dispositivo desiderato, con software e caricabatterie italiani.

Per quanto riguarda i notebook Xiaomi però, il discorso è un po’ diverso. I prodotti arrivati da noi in questo momento infatti sono principalmente smartphone, wearable e accessori. I portatili ancora non sono ufficialmente disponibili nel nostro Paese, anche se sembra mancare davvero poco: lo Xiaomi Mi Air è infatti arrivato in Spagna e pare che proprio questa versione (con tastiera spagnola) sia stata avvistata nello store di Arese. Ma fino a che non ci saranno evoluzioni in questo senso, cosa deve fare chi è impaziente di portare a casa un notebook Xiaomi? Rimane come al solito valida la strada dei prodotti di importazione. Nessuna paura: nessuno vi sta dicendo di avventurarvi in una giungla di siti cinesi in lingua originale, armati solo di Google Translate. Come vedrete in questa guida, non solo ci sono moltissimi siti che trattano prodotti provenienti dalla Cina “parlando italiano”, ma troverete la maggior parte dei notebook Xiaomi in vendita anche sugli eCommerce più noti, come Amazon o eBay. Se sull’affidabilità dei siti che abbiamo scelto di inserire in questo articolo non ci sono dubbi, prima di passare alla selezione di notebook Xiaomi vera e propria, ci preme darvi qualche indicazione di massima su alcuni degli elementi che più preoccupano gli utenti che stanno valutando l’acquisto di un portatile cinese. Stiamo parlando della questione spedizione/dazi doganali, di quella della garanzia e, infine, della lingua.

 

Partiamo dalla spedizione: si possono verificare due condizioni. Il vostro nuovo notebook Xiaomi potrebbe trovarsi già in Italia (o comunque in un altro paese dell’Unione Europea); in questo caso, non c’è nessun rischio di incappare in spese doganali. Questa casistica si applica ovviamente a negozi come Amazon, mentre nel caso di Ebay o Gearbest, occorrerà controllare dove si trova il magazzino da cui verrà spedito il pacco. Se dovesse essere proprio in Cina (o in qualche altro paese al di fuori dell’area UE), il rischio di doversi sobbarcare gli oneri di importazione è presente. C’è anche da dire che molti dei siti come Gearbest o Geekbuying offrono alcune particolari modalità di spedizione che permettono di evitare questo problema: in rete potete trovare moltissime guide sull’argomento, che vi aiuteranno a scegliere il tipo di spedizione più adatto alla vostra situazione.

Anche la questione garanzia è direttamente influenzata dallo store da cui acquistate: ovviamente per il massimo della tranquillità il top rimane Amazon, ma in generale la normativa europea prevede che lo store sia tenuto ad offrire due anni di garanzia al consumatore, qualora dovessero emergere difetti o malfunzionamenti. In caso di negozi esteri il discorso potrebbe cambiare: il nostro consiglio è quello di leggere la policy del sito su cui stiamo per acquistare, prestando attenzione a tutte le condizioni, incluse quelle che specificano a chi spetta accollarsi le spese di spedizione del prodotto da restituire.

Infine, la lingua. Visto che stiamo parlando di notebook Xiaomi pensati per il mercato cinese, ci troveremo ovviamente di fronte a un portatile… in cinese. Il sistema operativo sarà in lingua originale, con tastiera in versione internazionale. Risolvere la questione dell’OS è abbastanza semplice in realtà: la licenza di Windows 10 inclusa in un notebook Xiaomi d’importazione è valida anche per la versione del sistema operativo in italiano. Sarà sufficiente scaricare dal sito ufficiale Microsoft la ISO di Windows in italiano per sostituire la versione cinese con una più facilmente comprensibile. In secondo luogo, la tastiera: nonostante il layout internazionale sia apprezzato anche da molti utenti italiani, è comprensibile che ne desideriate uno più familiare. Una volta completata la nuova installazione del sistema operativo, basterà andare in “modifica le impostazioni di lingua e tastiera” per scegliere il layout italiano. E per quanto riguarda i tasti, quelli fisici? A meno che non siate tra quegli utenti (tra cui c’è chi scrive questo articolo) che digitano senza guardare la tastiera, la soluzione rimane quella degli sticker da applicare sui tasti diversi. Li trovate in tutti i principali store online e con una spesa irrisoria vi permettono di riprodurre una tastiera italiana standard.

Adesso avete a disposizione tutti gli elementi necessari a valutare se un notebook Xiaomi fa al caso vostro. Se siete convinti che la qualità e il prezzo vantaggioso di questi prodotti valgano qualche piccola seccatura in più, procedete nella lettura: ad aspettarvi c’è la nostra panoramica sui migliori notebook Xiaomi.

Notebook Xiaomi: la serie Air

I notebook Xiaomi della serie Air sono un’ottima via di mezzo tra prestazioni e portabilità. Sono caratterizzati da un design elegante e sottile, che a un primo sguardo potrebbe ricordare quello dei MacBook di Apple: il telaio è in metallo e gli schermi si mantengono su diagonali contenute; in particolare troveremo un piccolo modello da 12 pollici, e uno più tradizionale da 13. A chi consigliamo un notebook Xiaomi Mi Air? Grazie al peso ridotto questi portatili sono l’ideale per chi si sposta spesso e ha bisogno di una macchina che non si senta troppo in una borsa o in uno zaino. Complice il prezzo accessibile, anche molti universitari potrebbero trovare interessanti questi device. Infine, aggiungiamo che sono PC belli da vedere, il logo Xiaomi non è particolarmente evidente e non altera l’immagine di un prodotto elegante, interamente in alluminio; per cui anche chi è più attento al design dei propri oggetti rimarrà probabilmente soddisfatto da questi notebook Xiaomi. Come vedremo, le specifiche tecniche variano da un laptop all’altro e se avete bisogno di performance di buon livello sarà necessario orientarsi su alcuni modelli specifici.

Xiaomi Mi Notebook Air 12,5 (2017)

Il Mi Notebook Air 12 è il più piccolo ed economico tra i notebook Xiaomi e rimane la soluzione ideale per chi desidera il massimo della trasportabilità. Il PC è dotato di uno schermo da 12,5 pollici di tipo IPS e con risoluzione 1920 x 1080 pixel (Full HD). Lo chassis è realizzato interamente in alluminio e pesa appena più di un chilo; la tastiera è retroilluminata.

Sotto la scocca del più piccolo della famiglia dei notebook Xiaomi c’è un processore m3-7Y30, dual-core con quattro thread (frequenza 1,00 – 2,20 GHz), a cui si affiancano 4 GB di memoria RAM e un disco SSD da 128 GB. Il sistema è completamente fanless: il raffreddamento passivo rende il laptop estremamente silenzioso e ideale da utilizzare anche in ambienti come biblioteche o aule studio. Ottima l’autonomia, che riesce a raggiungere le 10 ore di durata. Sui lati del case ci sono 3 porte: una USB Type-C, una USB 3.0 di dimensioni standard e il jack audio. Appare chiaro che l’utilizzo per cui è stato pensato questo notebook Xiaomi non è legato a performance particolari, quanto piuttosto ad una facile trasportabilità e un’ottima autonomia, che lo rendono il compagno ideale per chi viaggia di frequente.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Notebook Air 12 su GeekBuying.

Xiaomi Mi Notebook Air 13,3 (2018)

Mi Notebook Air 13 ci fa compiere un leggero salto dal punto di vista delle dimensioni, che diventa significativo se guardiamo alle prestazioni. La versione 2018 di questo notebook Xiaomi costa circa 700 euro sui principali store esteri, ma la sua dotazione hardware e la sua qualità costruttiva lo hanno già elevato al rango di best-buy in questa fascia di prezzo. Innanzitutto, il case è in alluminio ed ha un design molto pulito ed elegante, con color grigio scuro; il peso è di 1,3 chili. Lo schermo da 13 pollici è di tipo IPS, con risoluzione Full HD, la tastiera è retroilluminata.

Molto interessante la dotazione hardware: sono presenti un processore i5-8250U da quattro core fisici e otto logici, frequenza di clock minima 1,60 GHz e massima 3,40 GHz (in alternativa è possibile selezionare una variante con Core i7), 8 GB di RAM DDR4 e una scheda grafica dedicata Nvidia MX150. Si tratta di una GPU di medio livello che vi permetterà di giocare a qualche titolo anche recente (scendendo a patti con dettagli medio-bassi), oltre a rappresentare un valido aiuto in ambito produzione multimediale. Completa la dotazione un SSD NVMe da 256 GB (è presente un secondo slot M.2 su cui montare una memoria aggiuntiva). Buona l’autonomia, che si attesta intorno alle 7 ore con una carica completa. Lato connettività troviamo 1 USB Type-C (che supporta la ricarica del laptop), 2 USB 3.0, uscita HDMI e jack audio. Presente anche il lettore di impronte digitali. Questo notebook Xiaomi si dimostra quindi molto più versatile non solo del fratello minore da 12 pollici, ma anche di molti portatili della stessa fascia di prezzo.

Puoi acquistare Xiaomi Mi Notebook Air 13 su eBay su Amazon o su Gearbest

Notebook Xiaomi: la serie Pro

I modelli della serie Pro dei notebook Xiaomi si differenziano dagli Air innanzitutto per le dimensioni: se la linea precedente privilegiava la portabilità, in questo caso si tendono a favorire performance e schermi ampi. Incontriamo dunque i primi modelli di portatili dalle dimensioni standard di 15 pollici. Come vedremo, le schede tecniche in realtà non si discostano troppo da quelle dei Mi Notebook Air. Per scegliere tra le due serie (in questo momento) più che concentrarvi sulle performance, pensate a come utilizzerete il laptop. Se starete principalmente alla scrivania e volete favorire il lato usabilità, con schermo e tastiera più ampi e comodi, la serie di notebook Xiaomi Pro è la scelta più azzeccata. Nel caso utilizziate il computer più frequentemente in mobilità, o comunque se viaggiate spesso, probabilmente vale la pena orientarsi sui modelli della linea Air.

Xiaomi Mi Notebook Pro (2018)

Lo Xiaomi Mi Notebook Pro è un computer portatile da 15 pollici dotato di un elegante telaio in metallo. Il peso di questo modello arriva a toccare i 2 kg, ma lo spessore è pressoché identico a quello del Mi Air da 13 pollici. Il display è ancora una volta un IPS con risoluzione Full HD. Tastiera e touchpad (che, ricordiamo, include il lettore di impronte digitali) risentono positivamente delle dimensioni maggiori della scocca, sono più grandi e comodi da usare.

A livello di componenti interni troviamo la seguente configurazione: processore i5-8250U (quattro core, 3,40 GHz di frequenza massima) o i7-8550U (frequenza max 4,00 GHz), RAM DDR4 da 8 o 16 GB (rispetto al modello da 13 pollici, nel Mi Notebook Pro è in dual-channel) e GPU Nvidia MX150. Chiude l’elenco una memoria SSD da 256 GB. I principali vantaggi in termini di performance sull’altro notebook Xiaomi Mi Air 13 stanno nella RAM dual-channel, in un migliore sistema di raffreddamento incorporato nel case dalle dimensioni più generose, e in una batteria più grande. Quest’ultima garantisce infatti un’autonomia di circa 10 ore. Vi segnaliamo inoltre che solo di recente è stata rilasciata una versione di questo portatile, detta Pro GTX, dotata di una GPU più prestante: si tratta di una Nvidia GTX 1050 in versione Max-Q. In questo caso il salto prestazionale è ancora più netto: consigliamo di scegliere la variante GTX a chi utilizza software professionali come CAD. In conclusione vediamo un reparto connettività che è abbastanza ricco: troviamo 2 USB-C (una da usare per la ricarica), 2 USB 3.0, jack audio e un lettore di schede SD (assente nel modello da 13 pollici).

Puoi acquistare Xiaomi Mi Notebook Pro su Amazon o se preferisci su Gearbest

Mi Gaming Laptop

L’ultima serie di notebook Xiaomi che vi presentiamo è anche una delle ultime che sono state lanciate sul mercato da questo brand cinese. Gli Xiaomi Gaming Laptop, come suggerisce il nome stesso, sono i portatili pensati per i gamer, dotati di case dalle dimensioni imponenti, che contengono hardware più prestante della media. Il mercato dei laptop da gaming è da tempo presidiato da alcuni produttori specializzati molto noti, come MSI, Razer o Alienware (ora di proprietà Dell), ma anche in questo caso Xiaomi è riuscita a convincere con la sua solita formula: device di buona fattura, dalle specifiche tecniche interessanti e proposti ad un prezzo vantaggioso. Vediamo nello specifico di che modelli stiamo parlando.

Xiaomi Mi Gaming Laptop (2018)

L’ultima edizione di questo notebook Xiaomi dedicato ai gamer include i nuovi processori Intel Coffee Lake. Nello specifico, la configurazione che trovate nel box qua sotto è equipaggiata con un i7-8750H, un esa-core con dodici thread virtuali, che operano ad una frequenza base di 2,10 GHz, arrivando fino a 4,10 GHz in burst. Ci sono poi 16 GB di RAM DDR4 e una scheda grafica dedicata Nvidia GTX 1060 (6 GB di memoria), che se la caverà bene con la stragrande maggioranza dei videogiochi, anche i più recenti, se giocati a 1080p. In ultimo, troviamo una doppia soluzione per l’archiviazione: un SSD da 256 GB per sistema operativo e programmi + un hard disk tradizionale da 1 TB dove salvare i dati senza preoccuparsi per un bel po’ di esaurire lo spazio a disposizione.

Questo notebook Xiaomi è dotato di uno schermo da 15,6 pollici di tipo IPS, con risoluzione Full HD. Il case, realizzato in plastica e metallo, è nero e non è troppo appariscente (se confrontato con lo standard dei PC da gaming); pesa circa 2,7 kg. Qualche informazione sulle porte: il Mi Gaming Laptop è dotato di 1 USB Type-C, 4 USB 3.0, HDMI, porta Ethernet, jack audio e lettore di schede. Se acquistata su Gearbest o Geekbuying lo Xiaomi Mi Gaming Laptop ha un costo che va dai 1200 ai 1300 euro: niente male per questa configurazione, vero?

Puoi acquistare Xiaomi Mi Gaming Laptop su Gearbest.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.