Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Notebook tablet: ecco i device ibridi più interessanti del momento

Notebook tablet: ecco i device ibridi più interessanti del momento

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 1 ottobre 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
  • Wacom Days: dal 10 al 20% di sconto sui prodotti Wacom, dal 14 fino al 20 ottobre.
N.B. La guida Notebook tablet è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

Notebook tablet, tablet con tastiera… in qualsiasi modo vogliate chiamarli, siete qui per loro. Device versatili che uniscono la comodità di un tablet alla funzionalità di un computer. In questa guida scopriremo i modelli più interessanti del panorama attuale e quale è il più adatto alle vostre esigenze.

Notebook tablet: quale comprare

I portatili 2 in 1 di tipo detachable, più comunemente noti come notebook tablet, sono device versatili che si prestano particolarmente all’utilizzo in mobilità. Sono costituiti da due parti che possono essere separati: una superiore, che include lo schermo, e una tastiera. Contrariamente a quanto avviene con un portatile tradizionale, le componenti hardware non si trovano nella scocca inferiore, ma dietro il display. Questo permette di utilizzare la parte superiore del notebook tablet anche quando è staccata dalla tastiera. Attraverso lo schermo touchscreen si potrà interagire con il sistema anche in assenza di tasti e touchpad.

Per preservare l’usabilità, solitamente il sistema operativo dei notebook tablet è in grado di rilevare in quale modalità si sta utilizzando il dispositivo. Se la tastiera è collegata, l’interfaccia mostrata sarà quella tradizionale di un portatile Windows. Se invece lo si sta usando come tablet, verrà visualizzata la versione di Windows pensata per essere utilizzata con i dispositivi touchscreen.

Solitamente si associa l’idea dei notebook tablet a quella di device pensati per l’uso in mobilità: leggeri, compatti, comodi da tenere in borsa. L’hardware generalmente non è così prestante, anche per garantire una buona autonomia ad un dispositivo fatto per accompagnarci in viaggio. Ma in realtà esistono anche notebook tablet di alto livello, adatti non solo a chi cerca un portatile poco impegnativo da portare in viaggio per navigare sul web, gestire la posta o guardare qualche serie in treno. Non mancheranno in questa guida anche device al pari degli Ultrabook, adatti ad esempio ad un professionista che si trova spesso a lavorare in mobilità. Ma iniziamo a vederli, dal più economico a quello più professionale.

Microsoft Surface Go

Iniziamo la nostra selezione di “notebook tablet” con un modello piuttosto recente realizzato da casa Microsoft: stiamo parlando di Surface Go. Arrivato decisamente tantissimi anni dopo l’avvento dei tablet ibridi (anche troppi forse), il dispositivo della società di Redmond vuole mettersi fra le mani di tutti quegli utenti che necessitano di un prodotto davvero estremamente portabile. Questo ha dei pre-requisiti: deve non dover comportare una spesa esagerata, deve avere Windows e una tastiera fisica. Tutto ciò è Surface Go, venduto anche con un bundle che include la cover con tastiera ad un rezzo tutt’altro che proibitivo.

Il prodotto, costituito da una scocca in alluminio con kickstand integrato, dispone di un display da 10″ con risoluzione da 1800 x 1200 pixel (PixelSense). Il suddetto offre una buona resa nella gamma cromatica e dispone di supporto all’input con penna grazie al digitalizzatore attivo. All’interno troviamo un processore Intel Pentium Gold 4415Y, fatto per i consumi ridotti a discapito di performance strabilianti. Questo è infatti un dual-core dotato di clock base a 1.60 GHz, il quale si può elevare durante l’esecuzione di tutte le attività più pesanti.

Associati troviamo 4 GB di RAM e storage eMMC da 64 GB (esiste anche la versione 8 GB/128GB), ottimi per il lancio di app base, per la navigazione sul web e per l’installazione solo di qualche software. Non temete però, perché volendo è possibile usare lo storage esterno col lettore di schede microSD integrato. Fra le porte troviamo inoltre una USB Type-C (con alimentazione), jack audio da 3,5 mm, mini DisplayPort e Surface Connect. L’ultima citata funge da tramite per la comunicazione con la cover dotata di tastiera e trackpad, ottimi per usare Windows 10 Home a pieno regime.

Puoi acquistare Microsoft Surface Go su Amazon o se preferisci su eBay

Lenovo Yoga Book C930

Se saliamo di un gradino davvero piccolo, la collezione dei “notebook tablet” si arricchisce di una macchina davvero di enorme successo. Giunta ormai sul mercato da un po’ di tempo, Lenovo Yoga Book C930 è un prodotto che difficilmente non si suggerisce a chi sta cercando qualcosa di particolarissimo. Quale notebook 2 in 1 del resto è in grado di mettere a disposizione due pannelli con input touchscreen? Approfondiamolo meglio insieme.

Giunto sul mercato da qualche tempo, Yoga Book ha spezzato bruscamente quella linea di confine tra tablet e notebook mettendo a disposizione un corpo estremamente compatto e sottile con hardware inedito. Lungo l’asse orizzontale è infatti presente una cerniera che consente di classificare Yoga Book come un vero e proprio convertibile. Infatti, Yoga Book rientra nella sezione notebook tablet in modo molto improprio, visto che il display all’atto pratico non si può separare dal corpo con tastiera. Facciamo però questa eccezione perché, come detto, C930 dispone di due pannelli touchscreen: quello superiore associato al classico display, quello inferiore affiancato ad una tastiera tattile illuminata.

Proprio così: mentre sul pannello superiore è possibile interagire normalmente con Windows mediante il concetto di tocco come siamo abituati, sul lato inferiore abbiamo una tastiera qwerty. Questa può fungere da periferica di input praticamente a spessore zero, visto che i tasti sono proiettati e illuminati, ma anche da tavoletta per scrivere e prendere appunti. Il classico utilizzo suggerito da Lenovo è quello di pannello per digitalizzare documenti cartacei scrivendo direttamente sul lato interno di Yoga Book con la Real Pen.

Lato hardware trovate un pannello da 10″ Full HD, processore Intel Atom X5-Z8550, 4 GB di RAM e Windows 10 Pro. L’acquisto è fortemente consigliato a chi vuole prendere prettamente appunti o disegnare.

Puoi acquistare Lenovo Yoga Book C930 su Amazon o se preferisci su eBay

Microsoft Surface Pro 6

Se ci discostiamo dalla fascia economica, il notebook tablet che incontriamo non può che essere Microsoft Surface Pro 6. Giunto ormai alla sua sesta generazione, il tablet per professionisti di casa Microsoft si propone come alternativa ideale per chi cerca una buona potenza e agilità nel prendere appunti, ma col minimo dell’ingombro. Surface Pro 6 si mantiene infatti un prodotto dalle dimensioni assolutamente contenute, con corpo in alluminio dotato di kickstand e cover con tastiera. Quest’ultima, presente nel bundle che vi suggeriamo, è ben ampia, stilosa e dotata di trackpad abbastanza ampio.

Frontalmente troviamo un display PixelSenseTM da 12.3″ con risoluzione da 2736 x 1824 pixel, dotato di touch e ovviamente digitalizzatore attivo. Sebbene non sia dotato di stylus in dotazione, è proprio l’utilizzo con pennino il motivo che dovrebbe spingervi a scegliere Surface Pro 6, l’ideale per prendere note o disegnare on-the-go. Sottilissimo e leggerissimo (meno di 1 Kg con cover inclusa), dispone al suo interno nella configurazione che vi suggeriamo un processore Intel Core i5-8250U. Di ottava generazione, questo è un quad-core con clock fino a 3.40 GHz, ed è associato ad 8 GB di RAM e 128 GB di SSD saldati.

La combo consente di utilizzare Surface Pro 6 come notebook tablet da utilizzare un po’ in tutte le circostanze, ma considerate che se volete di più esiste anche la configurazione con i7. Lato porte troviamo una USB 3.0, jack audio, mini DisplayPort, lettore microSD e connettore Surface per la cover con tastiera. Manca purtroppo ancora la Type-C, che arriverà probabilmente solo con la prossima generazione. Se cercate un notebook tablet che sostituisca un vero e proprio PC, l’avete trovato.

Puoi acquistare Microsoft Surface Pro 6 su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Lenovo Miix 630

Sbarcato in Italia a fine 2018, Lenovo Miix 630 è un notebook tablet dotato di processore Snapdragon. Proprio uno di quelli che comunemente si trovano su smartphone o tablet! Schermo da 12,3 pollici Full HD, spessore di 1,5 cm, peso a partire da 770 grammi (inclusa la tastiera retroilluminata). Già così il Lenovo Miix 630 appare come il candidato ideale all’uso in mobilità, ma non è tutto. È l’autonomia il punto forte di questo dispositivo always-on, ovvero in grado di ricevere notifiche in qualsiasi momento, anche mentre è in standby (proprio come uno smartphone). Lenovo stima infatti una durata che tocca le 20 ore di utilizzo continuativo.

Ma vediamo la scheda tecnica di questo particolare dispositivo. Come abbiamo detto il processore è un Qualcomm Snapdragon 835, che include una GPU Adreno 540. Ci sono 8 GB di memoria RAM e uno spazio su SSD di 128 GB. Per garantire la connettività anche quando siamo fuori e lontani da una rete WiFi, è presente uno slot per nano SIM (il notebook supporta il 4G). Le porte includono una USB tipo C, un lettore di schede micro SD e un jack audio. All’interno della confezione si trova anche una digital pen utile a prendere appunti direttamente sul display. Per chi cerca più che le prestazioni un compagno affidabile in grado di accompagnarlo davvero durante l’intera giornata, Lenovo Miix 630 è un ottimo candidato.

Puoi acquistare Lenovo Miix 630 su Amazon o se preferisci su eBay

iPad Pro 12.9″

Se siete amanti della mela morsicata, allora l’alternativa migliore a Surface Pro 6 è iPad Pro 12.9. Sottilissimo, ampio e davvero molto pratico, iPad Pro 12.9 è una macchina per chi non vuole troppe rinunce e non ha bisogno della complessità di un notebook per svolgere le proprie attività. Anzi, proprio grazie all’ottimo display touch e al nuovo iPadOS, il professionista può trovare il notebook tablet ideale per svolgere le proprie attività. Frontalmente troviamo un display da 12.9″ con risoluzione Retina da 2732 × 2048 pixel; uno dei migliori per quanto riguarda densità e luminosità.

All’interno pulsa un cuore sviluppato in casa, ovvero il chip A12X Bionic, octa-core con clock fino a 2.49 GHz. Associati troviamo 4 GB di RAM, che salgono a 6 GB solo nella configurazione con 1 TB di storage (un po’ folle). Lo storage che vi suggeriamo per contenere il prezzo finale è da 256 GB, ma scegliete il taglio che più si addice al vostro utilizzo. Oltre al connettore USB Type-C (Apple si è piegata agli standard universali), troviamo solo il connettore smart per collegare la cover con tastiera che trasforma iPad Pro da tablet normale ad ibrido. Tale prodotto è acquistabile solo separatamente, anche da produttori di terze parti.

Degne di nota sicuramente le fotocamere, che consentono addirittura di acquisire video fino al 4K. La Apple Pencil non è inclusa in dotazione, ma è il fulcro su cui dovrebbe ruotare l’acquisto di questo dispositivo. Grazie alle svariate app presente sullo store, iPad Pro 12.9″ è sicuramente il miglior tablet per disegnare.

Puoi acquistare iPad Pro 12.9" su Amazon o se preferisci su eBay

Microsoft Surface Book 2 2019

Giungiamo alla vetta dei notebook tablet e troviamo lui, il sommo Microsoft Surface Book 2. Altra macchina nata direttamente all’interno di casa Microsoft, questo è un dispositivo 2 in 1 unico nel suo genere: alla vista sembra un notebook convertibile, ma all’atto pratico i due blocchi (tastiera, display) che lo compongono si possono dividere agilmente. Nonostante ciò, l’hardware è quello di un Ultrabook a tutti gli effetti.

Partiamo dal display, che può già definirsi impressionante. Esso ha un polliciaggio di 13.5″ con una risoluzione decisamente molto elevata pari a 3000 x 2000 pixel. All’interno dello chassis in ottimo alluminio troviamo un processore quad-core Intel Core i5-8350U di serie Kaby Lake R. Esso ha un clock fino a 3.60 GHz in modalità Turbo, ed ha associati 8 GB di RAM e 256 GB di SSD NVMe. Sono svariate le configurazioni più estreme, sia per processore che per memoria: vi suggeriamo infatti, tramite il box di seguito, anche quella con processore i7, più potente.

Fra le porte troviamo due USB 3.1 full size, una USB 3.1 Type-C con Thunderbolt 3, connettore jack audio, lettore di schede SD e due porte Surface Connect. Se volete un notebook che sappia fare il tablet ibrido senza rinunciare però a tutte le potenzialità di tablet da lavoro, allora lo avete trovato. 

Puoi acquistare Microsoft Surface Book 2 su Amazon.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.