Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Notebook Huawei: guida alla gamma del produttore cinese

Notebook Huawei: guida alla gamma del produttore cinese

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 20 maggio 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida
2 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Notebook Huawei è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Agosto 2019.

Sicuramente conoscerete Huawei per i suoi smartphone, ormai diffusissimi nel nostro paese. Ma proprio in questi ultimi anni, questo produttore cinese ha iniziato a farsi notare anche in un’altra categoria dell’elettronica di consumo: quella dei computer portatili. In questa guida scopriremo insieme tutti i notebook Huawei su cui vale la pena fare affidamento oggi.

Notebook Huawei: quale comprare

Huawei è una grossa società cinese attiva nei settori dell’elettronica di consumo, in particolare in quello degli smartphone, e delle telecomunicazioni. Pochi, ma buoni. È così che si può riassumere l’approccio del colosso cinese al mondo dei portatili. Non ci sono tanti modelli di notebook Huawei infatti, ma ciascuno di essi è realizzato con estrema cura ed attenzione. La filosofia potrebbe ricordare un po’ quella della Apple, e a primo impatto anche l’estetica di un notebook Huawei potrebbe ricordare quella di un MacBook. Linee sottili, chassis in alluminio chiaro con tastiere nere… Ci sono però alcune differenze fondamentali: innanzitutto, si parla di portatili Windows, quindi dotati di tutta la versatilità che questo sistema operativo si porta dietro. In secondo luogo, le fasce di prezzo. Tra i notebook Huawei, che pure includono Ultrabook top di gamma da 1000 euro e più, non mancano device di livello medio. Come vedremo nelle prossime righe, anche chi ha un budget di 500-600 euro potrà portare a casa un laptop che condivide con i suoi fratelli di fascia superiore costruzione solida, ottimi materiali e un design piacevole.

Esattamente come avviene per gli smartphone, i notebook Huawei sono caratterizzati da un ottimo rapporto qualità prezzo. E nessuna paura per garanzia e riparazioni: l’azienda è attiva in Italia ormai da molti anni, ha sedi a Roma e Milano e i suoi prodotti vengono venduti dalla maggior parte degli eCommerce che meglio conosciamo, a partire da Amazon. I centri di assistenza sono diffusi sul territorio italiano in modo abbastanza capillare. Insomma, nonostante l’azienda si sia affacciata relativamente da poco nel mercato dei portatili, ci sono già tutti gli indicatori che preannunciano Huawei come un attore da tenere d’occhio. E che già adesso, agli albori, è riuscito a sfornare qualche best buy.

Ma adesso è arrivato il momento di parlare nello specifico dei modelli di notebook Huawei attualmente sul mercato. Vedremo insieme quali sono le caratteristiche che li distinguono, a quali utenti sono consigliati e le offerte migliori per acquistare online il modello che avete scelto.

Huawei Matebook D

Tra i più interessanti portatili di fascia media c’è sicuramente il Matebook D. Questo notebook Huawei è disponibile in due configurazioni: la prima su piattaforma Intel, la seconda su AMD. In entrambi i casi, ci troviamo di fronte ad uno schermo da 14 pollici IPS a risoluzione Full HD, dai colori vividi. La tastiera è retroilluminata e il touchpad è ampio e comodo. Il case è in alluminio e in generale il Matebook dà l’impressione di un dispositivo elegante e curato. Il peso complessivo è di 1,6 kg.

Come accennato, a seconda della configurazione scelta troveremo sotto la scocca un processore diverso. Nel primo caso si tratta di un Intel Core i5-8250U, quad-core (otto thread) che lavora in un range di frequenze che vanno da 1,60 GHz fino a un massimo di 3,40 GHz in burst. Ci sono poi 8 GB di RAM LPDDR3 e un SSD da 256 GB. La variante AMD invece equipaggia una CPU Ryzen 5 2500U, anche in questo caso un quad-core in grado di raggiungere i 3,60 GHz in burst. La scheda grafica è uno degli elementi che più fa la differenza tra le due configurazioni: mentre nella prima abbiamo la classica integrata Intel, qui troviamo la Radeon RX Vega 8, un chip più potente che permette di concedersi anche un po’ di gaming. Non ci troviamo ai livelli delle GPU di fascia alta, ma per qualche partita a Overwatch se la caverà. Vediamo rapidamente anche le porte: ci sono una USB Type-C, che serve anche per la ricarica, una USB 3.0 e una 2.0, oltre a un jack audio.

Nella fascia di prezzo tra i 500 e i 700 euro questo notebook Huawei è sicuramente uno dei portatili che vale la pensa considerare. È reattivo e le sue prestazioni sono ampiamente sufficienti per le esigenze della maggior parte degli utenti. AMD o Intel? Se avete bisogno di più potenza lato grafica, considerate la versione Ryzen, mentre se non avete bisogni particolari potete anche optare per la versione Intel, leggermente più ottimizzata.

In alternativa Huawei Matebook D è disponibile nella variante Huawei Matebook D (Ryzen).

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Huawei Matebook X Pro

Questo notebook Huawei punta al confronto con alcuni degli Ultrabook più classici, come Dell XPS 13 o Asus Zenbook, uscendone a testa alta. Si tratta di un device dall’insolito form factor 3:2: lo schermo più quadrato favorisce la produttività, soprattutto per chi si occupa di programmazione o di creazione contenuti. Lo chassis è in alluminio, molto sottile: Matebook X Pro pesa circa 1,3kg. Il display da 13,9 pollici, monta un pannello LTPS a risoluzione 3000 x 2000 pixel, ed è touchscreen. Una delle features più particolari di questo portatile è la webcam a scomparsa: invece di essere posizionata sulla cornice dello schermo, la periferica si trova all’interno di un tasto funzione dedicato. Sarà sufficiente una pressione per nasconderla e disattivarla: ottimo per chi è particolarmente attento alla sua privacy.

La dotazione hardware include un processore Intel i5-8250U, quad-core con otto core virtuali, in grado di toccare i 3,40 GHz in burst (1,60 di frequenza base). Ci sono poi 8 GB di RAM DDR3 e un disco SSD NVMe da 256 GB. Molto interessante la presenza di una scheda video dedicata, la Nvidia MX150. Il chip rappresenta un valido aiuto con tutti quei software che richiedono un minimo di potenza grafica in più, incluso un po’ di gaming. In alternativa, si può scegliere la configurazione con processore i7-8550U e l’SSD da 512 GB. Minimal la dotazione di porte: ci sono una USB-C da usare anche per la ricarica, una USB 3.0 standard e il jack audio. Presente il lettore di impronte digitali, integrato all’interno del pulsante di accensione. Decisamente buona l’autonomia, che raggiunge e supera le canoniche 8 ore della giornata lavorativa.

A chi consigliamo questo notebook Huawei? Se state puntando ad un Ultrabook, dunque ad un portatile di alto livello, prestante, ma anche bello da vedere, Matebook X Pro è una scelta valida. Anche in un panorama che include modelli ultranoti come gli XPS, gli ZenBook e gli stessi MacBook, questo computer, oltre ad essere ottimamente realizzato, presenta alcune particolarità in grado di attirare l’attenzione degli utenti.

Puoi acquistare Huawei Matebook X Pro su Amazon su ePrice o su eBay In alternativa Huawei Matebook X Pro è disponibile nella variante Huawei Matebook X Pro (Core i5).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.