Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Need for Speed Payback

Need for Speed Payback

di Federico Parraviciniaggiornato il 14 maggio 2018
valutazione finale6
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Need for Speed Payback presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 19 Ottobre 2018.
Need for Speed Payback: è online la nostra recensione

Need for Speed Payback recensione: il nostro giudizio sul gioco

Dopo averlo provato e portato a termine, è finalmente giunto il momento di tirare le somme sul nuovo Need for Speed Payback. Trovate l’analisi completa ed il voto all’interno del nostro articolo Need for Speed Payback recensione.

28 novembre 2017
Need for Speed Payback è disponibile su PS4, Xbox One e PC

Need for Speed Payback news su prezzo, edizioni e data uscita

Need for Speed Payback è ufficialmente 10 novembre su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Per l’occasione, EA ha reso disponibili diverse edizioni del gioco.

Per tutte le edizioni pre-acquistate, prima di tutto, sarà possibile accedere al Platinum Car Pack, contenente le seguenti vetture esclusive: Chevrolet Camaro SS 1967, Dodge Charger R/T 1969, Ford F-150 Raptor 2016, Nissan 350Z 2008 e Volkswagen Golf GTI Clubsport 2016. La Need for Speed Payback Deluxe Edition, invece, include  un episodio Storia inedito e diversi pacchetti di personalizzazione esclusivi. L’edizione Standard è acquistabile al prezzo di 59,90€, mentre l’edizione Deluxe costerà 79,90€.

Chi fosse interessato alla versione retail di Need for Speed Payback, infine, può effettuare l’acquisto direttamente da Amazon.

Puoi acquistare il prodotto su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa il prodotto è disponibile nelle varianti NFS Payback Xbox One o nella variante NFS Payback PC.

10 novembre 2017
Need for Speed Payback provato in anteprima alla Gamescom 2017

Need for Speed Payback anteprima Gamescom 2017

Durante l’evento EA della Gamescom 2017 abbiamo avuto modo di testare pad alla mano Need for Speed Payback, il prossimo atteso capito della saga di corse clandestine più nota al mondo. Ciò che noi abbiamo testato non è moltissimo purtroppo e nonostante sia stata complessivamente un’esperienza positiva non abbiam potuto fare a meno di notare un piccolo problema tecnico (sicuramente dovute al fatto che il gioco è ancora in fase di sviluppo, ma comunque necessarie da segnalare).

Il gameplay del titolo è assolutamente arcade e molto divertente, da ciò che abbiamo visto nelle due gare proposte in questa demo.  Mentre la seconda era una “semplice” gara, la prima altro non era se non la prima parte della seconda missione della campagna. La storia mostrata è decisamente semplice (ambientata nella desertica Fortune Valley) e ci introduce anche al protagonista del gioco – Tyler Morgan – ed il cartello “The House” contro cui opereremo nella nostra avventura.

Guidare è facile a livello di meccaniche, però l’esperienza risulta comunque molto adrenalinica, soprattutto grazie all’alta velocità dell’azione e del sound molto coerente alle situazioni proposte. I mezzi sono molto reattivi, fin troppo per poter definire la fisica di gioco realistica, però non è assolutamente nulla di fastidioso ed anzi rende ancor più epico e spettacolare quando effettuiamo collisioni per eliminare i nostri avversari.

Il comparto tecnico è buono, proponendo una grafica sicuramente non da urlo ma comunque più che soddisfacente per rappresentare in grande stile i veicoli proposti, tra cui è certamente spiccata la meravigliosa BMW M5 del 2018 (presentata ufficialmente per la prima volta proprio sul palcoscenico di EA). L’unica pecca che abbiamo notato – dovuta come detto poco sopra molto probabilmente alla natura alpha di questa demo – è che ogni tanto alcuni veicoli avversari scompaiono improvvisamente dallo schermo se sono troppo distanti dal giocatore. Riavvicinandosi compaiono nuovamente, però incrociamo le dita e speriamo che questo problema di pop-up venga risolto prima dell’uscita.

22 agosto 2017
Need for Speed Payback: tutto ciò che devi sapere

Need for Speed Payback caratteristiche, storia e rumor

L’ultimo Need for Speed ha saputo senza dubbio rilanciare la serie dopo qualche alto e basso fatto registrare negli ultimi anni. Le ambizioni erano già alte con il titolo presentato due anni fa, grazie ad un sistema di guida dinamico e spettacolare, il grande ritorno della personalizzazione ed una storia che, nel bene e nel male, si è rivelata a suo modo interessante.

Mancava, tuttavia, quella marcia in più a livello di spettacolarità che non ha saputo far riscoprire il vero amore per questa serie. D’altronde anche l’interesse per questo particolare genere si è spostato sempre di più dalle semplici corse illegali ai tempi storici di Need for Speed Underground verso un tipo di esperienza più cinematografica. Basti pensare alla direzione presa anche dalla serie di film Fast & Furious, da cui il nuovo Need for Speed Payback sembra voler prendere più che un semplice spunto.

In questo senso, andando a parlare dell’inedita modalità Storia di Need for Speed Payback, il titolo sarà ambientato nei giri malavitosi di Fortune Valley, in cui i giocatori potranno mettersi alla guida nei panni di tre personaggi – Tyler, Mac e Jess il cui scopo è quello di vendicarsi de La Loggia, una pericolosa organizzazione che controlla i casinò della città, i criminali e le forze di polizia.

Lo stesso, rinnovato gameplay, dunque, sarà in grado di offrire un perfetto connubio tra l’azione narrativa e le folli corse in mezzo al deserto di Fortune Valley. Tra le diverse modalità disponibili, sarà possibile affrontare la polizia in inseguimenti mozzafiato, gareggiare con altri piloti per il controllo di alcune zone della città ed altri tipi di esperienze per un’esperienza davvero pirotecnica. Ogni singola sfida, infatti, è legata in maniera salda allo sviluppo narrativo del gioco: per questo motivo potremo organizzare vere e proprie rapine pianificate in ogni particolare e portare a termine il nostro piano in una serie di gare differenti e a difficoltà sempre crescente per riuscire, alla fine, nella nostra vendetta.

Un altro aspetto molto importante riguardo al nuovo Need for Speed Payback è rappresentato dalla cooperazione tra  i tre protagonisti della storia. Non si tratterà, in ogni caso, di un’esperienza co-op, ma in diverse fasi della gara sarà possibile cambiare personaggio in tempo reale e passare da una vettura all’altra per completare i diversi obbiettivi necessari al superamento della sfida.

Infine, nessun Need for Speed sarebbe completo senza delle degne possibilità di personalizzazione. In questo senso, Need for Speed Payback saprà sicuramente dare una grande risposta, con una modalità tuning davvero completa e divertente. Avremo, infatti, la possibilità di limare e personalizzare ogni singolo dettaglio delle nostre vetture, dall’aspetto puramente estetico, alla carrozzeria, fino al motore. Ogni singolo veicolo a disposizione, se modificato a dovere, potrà dunque diventare la vera supercar dei nostri sogni; anche un vecchio Maggiolino (sì, questa vecchia gloria sarà disponibile all’interno del nuovo parco auto. L’unica “pecca” è che non saranno presenti veicoli Toyota all’interno di Need for Speed Payback, esattamente come confermato nelle più recenti news di Forza Motorsport 7.

15 giugno 2017