Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Mouse gaming per mancini: le migliori soluzioni in commercio

Mouse gaming per mancini: le migliori soluzioni in commercio

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 6 marzo 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Fino al 27 marzo puoi approfittare dei nuovi “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco. Inoltre, usando nel carrello il codice “PIT50EURO” su una spesa minima di 20€, puoi ottenere il 5% di sconto (fino a 50€ massimi) su tutti gli acquisti per il settore di tecnologia, videogiochi, casa e fotografia.

 

Nello specifico, vi suggeriamo le seguenti offerte:

  • Samsung S24D330H, disponibile fino al 31 marzo (o esaurimento scorte) con circa 15€ di sconto;
  • MSI Optix MPG27C, disponibile fino al 31 marzo (o esaurimento scorte) con circa 25€ di sconto.
N.B. La guida Mouse gaming per mancini è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Marzo 2019.

Con questa guida andremo ad esplorare il mondo dei mouse gaming per mancini. Con questo termine identifichiamo tutti i mouse che risultano fruibili alle persone mancine, e di conseguenza includono anche le soluzioni ambidestre. Come andrete a vedere, praticamente ogni prodotto che siamo andati a selezionare non è esclusivamente mancino ma ambidestro, e la motivazione è davvero semplice. I mouse gaming dall’ergonomia strettamente mancina sono davvero pochi, e fra questi di effettivamente meritevoli non ne abbiamo individuati. Prima di passare alla lista di prodotti che vi suggeriamo è importante dare una breve introduzione, in cui andremo a spiegare quali sono i punti essenziali da conoscere per scegliere un mouse gaming per mancini perfetto per le vostre esigenze.

Mouse gaming per mancini: quale comprare

Capire cosa bisogna effettivamente valutare di un mouse gaming per mancini è davvero semplice. All’atto pratico sono pur sempre dei mouse pensati per essere impiegati con finalità videoludica. Di conseguenza, è sufficiente seguire le medesime linee guida che abbiamo già stilato nel nostro articolo dedicato in generale al mondo dei mouse gaming.

Il primo punto che si considera normalmente di un mouse è la sua ergonomia, che per forza di cose è dettato dalle sue forme e dal design della periferica. Un mouse gaming per mancini chiaramente dovrà avere particolare attenzione a questo aspetto, quindi in primo luogo bisogna assicurarsi che si tratti effettivamente di un prodotto capace di essere usato con la mano sinistra. Una volta stabilito questo punto, starà all’utente valutare quale tipo di forma sia la più adatta per i propri gusti. Alcuni mouse favoriscono una presa a palmo disteso, altri ancora “ad artiglio”, ovvero toccando la periferica con polso e polpastrelli ma non col metacarpo. La maggior parte dei mouse, però, ben si sposano con entrambe queste tipologie d’impugnatura.

Il sensore ottico

Dopo aver confermato che il design del mouse sia idoneo alle nostre aspettative, è tempo di passare a valutare il sensore ottico. Quest’ultimo altro non è se non lo strumento tramite il quale viene tradotto lo spostamento del mouse in un input da inviare al proprio PC. Di conseguenza, avere una soluzione di qualità e non low-cost è imperativo, onde evitare un livello di precisione carente.

Per determinare la bontà di un sensore vi sono diversi aspetti, dalla sensibilità all’accelerazione, ma in realtà ai giocatori realmente importa un solo aspetto: il range del DPI. Il DPI, o Dots Per Inch in lingua inglese, è un valore che sta ad indicare la correlazione diretta impostata in quel momento tra spostamento fisico e virtuale del mouse. Più basso è il DPI, più si dovrà muovere la mano per spostare il cursore a schermo e viceversa. Solitamente i giocatori adottano impostazioni che oscillano tra i 400 ed i 1.500 DPI, quindi assicurarsi di avere come minimo accesso a questi valori è essenziale. Detto questo, però, un buon sensore ottico offrirà ancor più range tra DPI minimo e massimo.

Feature aggiuntive opzionali

Visto questo importantissimo punto, quindi, non resta altro che constatare gli altri aspetti della periferica. Uno dei più rilevanti per decidere quale mouse gaming per mancini acquistare tra quelli evidenziati in questa collana è sicuramente la tipologia di connettività. Un mouse cablato ed una soluzione wireless, infatti, ha i suoi pregi o difetti rispetto all’altra. A seconda di ciò che valutate più importante – autonomia infinita ed intralcio di un cavo oppure niente cavi ma necessità di ricaricare le batterie – potrete scegliere per che opzione andare.

Altro punto potenzialmente interessante da valutare è la presenza o meno di maniere per customizzare la periferica a livello fisico. Pesi removibili e grip intercambiabile sono tra gli extra più ricercati, ma anche sul fronte software ve ne sono alcuni davvero interessanti e/o pratici. Dalla retroilluminazione RGB all’inclusione di una memoria interna per salvare i propri profili, infatti, i mouse più validi avranno certamente maniere per espandere l’offerta e migliorare più o meno sensibilmente la cosiddetta “quality of life” quando si usa la periferica.

Mouse gaming per mancini di fascia medio/bassa

ASUS ROG Strix Evolve

Questo mouse gaming per mancini è cablato, vanta un design ambidestro ed adotta un sensore ottico da 200 – 7.500 DPI. I pulsanti laterali sono quattro (due per lato) ed è possibile scambiare la scocca del mouse tra due varianti.

Il primo prodotto che desideriamo evidenziare è un ottimo mouse da gaming per chi vuole un pacchetto completo ad un prezzo assolutamente ragionevole. Praticamente ogni aspetto di questo mouse è davvero valido, dal buon sensore ottico all’ergonomia. Quest’ultima di per sé sarebbe buona ma nulla di più, però è ulteriormente valorizzata dal fatto che è possibile scambiare a nostro piacimento la meta destra, sinistra o entrambe fra due diversi set. Ciascuno di questi ha un profilo leggermente diverso, uno più alto e marcato, l’altro più basso e tondeggiante. In questa maniera, dunque, è possibile personalizzare le forme dell’impugnatura, e ben pochi mouse possono vantare questa feature nella fascia “under 70€”.

Puoi acquistare ASUS ROG Strix Evolve su Amazon o se preferisci su eBay

Mouse gaming per mancini di fascia media

Razer Lancehead

Questo mouse gaming per mancini vanta un design ambidestro ed adotta un sensore ottico da 200 – 16.000 DPI. I pulsanti laterali sono quattro (due per lato) ed è possibile acquistarlo sia in forma cablata che wireless.

Passiamo ora ad una soluzione targata Razer molto apprezzata sia da giocatori mancini che destrorsi. Razer Lancehead è infatti sia nella sua variante Tournament Edition cablata, sia nella versione senza fili, davvero un fantastico mouse da gaming. Il prodotto è solido, ben piantato, e vanta un’ergonomia eccellente che ben si sposa con qualsiasi stile di grip. I tasti meccanici vantano un’attuazione reattiva e precisa, ed anche il sensore ottico è semplicemente fantastico, grazie ad un enorme range del DPI e non solo. Infine, la presenza dell’illuminazione RGB Razer Chroma ed una memoria interna arricchiscono ancor di più il già allettante pacchetto offerto da Razer Lancehead.

Puoi acquistare Razer Lancehead Tournament Edition (cablato) su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa Razer Lancehead Tournament Edition (cablato) è disponibile nella variante Razer Lancehead (senza fili).

Mouse gaming per mancini di fascia alta

Logitech G900 Chaos Spectrum

Questo mouse gaming per mancini è wireless, vanta un design ambidestro ed adotta un sensore ottico da 200 – 12.000 DPI. I pulsanti laterali sono quattro (due per lato) e l’autonomia massima della batteria AA ricaricabile è di 32 ore.

Infine, chiudiamo la nostra selezione di prodotti con quella che a nostro avviso è al momento il migliore mouse gaming wireless attualmente in commercio. Logitech G900 Chaos Spectrum è infatti un prodotto davvero ottimo, che vanta una qualità di costruzione semplicemente fenomenale. Ogni aspetto del mouse è un punto di forza a sé stante, dal sensore ottico dalla precisione e specifiche strepitose ai sensazionali switch meccanici con sistema d’attuazione a cardine davvero ben costruita.

L’ergonomia ambidestra è eccellente, a patto di non avere mani troppo piccole, ed i tasti laterali sono ben fruibili indipendentemente dalla tipologia di presa che si impiega. Infine, segnaliamo anche in questo caso la presenza della retroilluminazione RGB (che però abbassa l’autonomia da 32 a 24 ore) e di una memoria interna.

Puoi acquistare Logitech G900 Chaos Spectrum su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.