Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Mouse gaming economico: come e quale scegliere

Mouse gaming economico: come e quale scegliere

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 23 agosto 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
N.B. La guida Mouse gaming economico è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

In questo articolo andremo ad illustrarvi la nostra selezione di prodotti, scelti con l’intento di aiutarvi a trovare un mouse gaming economico perfetto per le vostre esigenze. Senza ulteriori indugi, partiamo vedendo quali sono stati i criteri di selezione che abbiamo impiegato.

Mouse gaming economico: quale comprare

Il mouse da gaming è una periferica estremamente importante, ed usato in concomitanza con le migliori tastiere consentirà all’utente di giocare ed interagire con il proprio PC. Essendo un elemento così importante, che svolge un ruolo da protagonista nella propria esperienza ludica, è davvero imperativo assicurarsi che il prodotto in questione sia in grado di adempiere al proprio lavoro più che dignitosamente.

Un mouse gaming economico, quindi, non dovrà mai essere poco costoso a discapito della sua funzionalità, e per evitare di incombere in questa sfortunata casistica abbiamo seguito dei criteri di valutazione e selezione dei prodotti molto precisi. Così facendo, quindi, abbiamo individuato prodotti sì economici, ma comunque più che competenti per permettervi di videogiocare in tranquillità. Andiamo a vedere quali sono questi aspetti.

Ergonomia

Comfort ed ergonomia sono i due fattori principali da valutare per stabilire quanto un mouse da gaming sia degno di questa nomenclatura. Quando si pongono determinate restrizioni sul prezzo, però, è facile incombere in problematiche. Ipotizzando che il budget oscilli tra i 15€ (il minimo che vi suggeriamo di spendere in qualsiasi circostanza per evitare prodotti scadenti) ed i 35€, aspettarsi elementi di ergonomia variabile o forme esotiche è irragionevole. Di conseguenza, per individuare un buon livello di ergonomia in un mouse gaming economico è sufficiente verificare che i tasti siano ben raggiungibili e che i materiali usati non siano scadenti, sgradevoli al tatto.

Sensore ottico e funzionalità aggiuntive

Visto e considerato l’intento di questa guida – ovvero di suggerirvi opzioni economiche – non si può certo avere immense pretese dal proprio mouse, quando si tratta di analizzare di che sensore ottico e di che feature aggiuntive dispone. Questo, però, non è propriamente vero. Da un lato non ci si può certo aspettare feature estremamente avanzate, come ergonomia variabile o switch meccanici. Il prezzo ridotto, però, non deve comportare sacrifici su alcuni frangenti, altrimenti non si tratterebbe più di mouse da gaming ma di un comunissimo mouse economico.

Uno dei nostri criteri di selezione irrinunciabili, che deve essere presente tanto in un mouse gaming economico quanto nelle migliori soluzioni che ha da offrire il mercato, è che siano presenti almeno due tasti laterali. In aggiunta, il sensore ottico deve assolutamente vantare 1.000 Hz di polling rate e deve offrire la possibilità di regolare il valore del DPI. Infine, chi desidera il meglio del mezzo potrà (raramente) trovare in questo articolo anche prodotti muniti di feature come la retroilluminazione RGB, o addirittura una memoria interna su cui salvare i propri profili.

Mouse gaming economico: i migliori modelli

TeckNet RAPTOR PRO

Questo mouse gaming economico ha un sensore ottico da 7.000 DPI, polling rate di 1.000 Hz e due pulsanti laterali. Il cavo è lungo 1,6 metri.

Vantando un egregio rapporto qualità/prezzo non è difficile capire come mai TeckNet RAPTOR PRO abbia ottenuto una buona reputazione tra gli utenti in cerca di un mouse gaming economico ma prestante. Il sensore ottico è decisamente buono, risultando uno dei migliori in assoluto della categoria e raggiungendo un livello di DPI discretamente customizzabile (regolabile a step di 1.000/1.500/2.000/3.000/4.000/5.000/6.000/7.000 DPI). La quantità di pulsanti laterali è sufficiente per i bisogni della maggior parte dei giocatori ed il mouse non è proprio lunghissimo, però non ci si può affatto lamentare visto l’incredibile prezzo di listino, che include persino un sistema di retro-illuminazione. Se volete acquistare questo mouse vi basta selezionare uno dei box dedicati che trovate qui sotto.

Puoi acquistare TeckNet RAPTOR PRO (retroilluminazione blu) su Amazon o se preferisci su eBay In alternativa TeckNet RAPTOR PRO (retroilluminazione blu) è disponibile nella variante TeckNet RAPTOR PRO (retroilluminazione rossa).

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Logitech G203 Prodigy

Questo mouse gaming economico ha un sensore ottico da 200 – 8.000 DPI, polling rate di 1.000 Hz e due pulsanti laterali. Il cavo è lungo 2 metri.

Semplice e perfettamente adeguato per le esigenze di ogni giocatore medio, Logitech G203 Prodigy è un mouse decisamente meritevole per questa fascia. La qualità e solidità dei materiali è uno dei punti di forza del prodotto, che sotto questo frangente risulta uno dei migliori in assoluto della categoria, ed il sensore ottico è particolarmente preciso e capace. I pulsanti laterali sono due e purtroppo quello frontale non è molto comodo da raggiungere se avete dita corte, però se non altro la forza richiesta per l’attuazione è davvero leggera e pulita.

Logitech G203 Prodigy: la nostra prova

Per cominciare la mia prova di Logitech G203 Prodigy, mi son concentrato sul valutare tutti gli elementi che vanno a determinare l’ergonomia del prodotto. Il mouse ha una forma molto schiacciata, ed essendo la protuberanza dove solitamente si stenderebbe il palmo della mano poco marcata mi è venuto più piacevole usare il mouse con le dita ad artiglio piuttosto che a palmo disteso. Le forme del mouse di per sé sono buone e consentono una presa piuttosto salda, però uno degli escamotage usati per migliorare il grip è formare una sorta di spigolo fra il piano d’appoggio ed i fianchi del mouse. Non è uno spigolo vivo, però mouse alla mano si sente e non a tutti potrebbe far piacere.

Subito dopo aver valutato l’ergonomia son passato ad analizzare il sensore ottico, che nel caso di Logitech G203 Prodigy è particolarmente meritevole. In questa fascia di prezzo inferiore ai 30€, infatti, è quasi impossibile trovare un sensore ottico che all’atto pratico si dimostra così preciso nel tracking e – soprattutto – con un range del DPI ottimo che va da un massimo di 8.000 ad un minimo di addirittura 200 DPI.

Per scegliere il proprio profilo del DPI è possibile usare il tasto dedicato, posto sotto la rotella e che ho trovato molto facile da attuare. Per customizzare i valori, però, è necessario usare il Logitech Gaming Software. Anche in questo caso durante la mia prova il programma si è dimostrato semplice da usare, e permette facilmente di impostare sia il sensore ottico che il sistema di retroilluminazione RGB integrato. In aggiunta, G203 Prodigy include al suo interno una memoria su cui salvare i propri profili, dunque la presenza del Logitech Gaming Software è necessaria solamente per modificare le preferenze ma non per impiegare il mouse.

Puoi acquistare Logitech G203 Prodigy su Amazon o se preferisci su eBay

Corsair Harpoon RGB

Questo mouse gaming economico ha un sensore ottico da  250 – 6.000 DPI, polling rate di 1.000 Hz e due pulsanti laterali. Il cavo è lungo 1,8 metri.

Corsair Harpoon RGB è un ottima soluzione per il gaming, offrendo un pacchetto davvero valido e dal prezzo contenuto pur conservando buone specifiche tecniche. I tasti laterali sono due, che assieme alla forma del mouse lascia indicare una propensione al gameplay di molteplici generi videoludici ma in maniera particolare agli FPS. Infine, il sensore ottico è personalizzabile – così come la retroilluminazione RGB – e grazie al suo settaggio minimo di 250 DPI risulta davvero interessante. Anche in questo caso se siete interessati potete acquistare il prodotto tramite il link sottostanti.

Puoi acquistare Corsair Harpoon RGB su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.