Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Motorola Moto G6 Play

Motorola Moto G6 Play

di Luca Pierattiniaggiornato il 18 maggio 2018
attesabassa
La storia del prodotto
Questo articolo raccoglie tutte le news su Motorola Moto G6 Play presentate o in arrivo nelle prossime settimane e sarà costantemente aggiornato per non farvi perdere nulla sui nuovi dispositivi. L’ultimo aggiornamento risale al 21 Maggio 2018.
Motorola Moto G6 Play è disponibile all'acquisto in Italia

Motorola Moto G6 Play news su prezzo e data uscita in Italia

Puoi acquistare il prodotto su Amazon o se preferisci su eBay.

Motorola Moto G6 Play
Prezzo consigliato: € 197.8Prezzo: € 197.8
Motorola Moto G6 Play 209.99
18 maggio 2018
Motorola Moto G6 Play news: lo smartphone low cost che punta tutto sull’autonomia

Dopo un anno di stop, Motorola torna a lanciare la variante Play nella sua nuova gamma G6, appena lanciata in un evento organizzato a San Paolo, in Brasile. Oltre al Moto G6 e al Moto G6 Plus, vedremo in Italia anche il Motorola Moto G6 Play, la variante low cost ed economica, ma con minori funzionalità. Andiamo a scoprire la scheda tecnica, la data di uscita e il prezzo del nuovo smartphone al centro di questa pagina.

Motorola Moto G6 Play news e caratteristiche ufficiali

Il Motorola Moto G6 Play sposa l’arte del compromesso: per non superare la barriera dei 200€ di prezzo, l’azienda controllata da Lenovo ha dovuto rinunciare a qualcosa. Rispetto agli altri componenti della gamma, il G6 Play ha un display da 5,7 pollici con una risoluzione minore – soltanto in HD+ (1440×720 pixel) pur mantenendo un rapporto d’immagine in 18:9 – il lettore per le impronte digitali si sposta sul retro, proprio in coincidenza del logo Motorola e c’è una singola fotocamera posteriore.

Per il resto, il design è lo stesso degli altri due fratelli maggiori: corpo in vetro 3D Glass e finiture in metallo che, per un dispositivo da 199€ fa pur sempre bella figura. Non c’è il riconoscimento facciale, ma ciò su cui punta il Moto G6 Play è l’autonomia, grazie ad una batteria con ricarica rapida da 4000 mAh che promette di rispondere a qualunque esigenza, assicurando una durata superiore al singolo giorno.

Sotto la scocca, c’è un processore Qualcomm Snapdragon 430, octa-core con architettura ARM Cortex-A53 e clock fino a 1.4 GHz, supportato da 3 GB di RAM e da 32 GB di memoria interna, espandibile via micro SD, che controlla e gestisce il sistema operativo Android Oreo 8.0. Ovviamente, essendo il modello base della gamma è più facile elencare ciò che manca, rispetto alle caratteristiche di punta: dal punto di vista fotografico, non c’è il doppio sensore – considerato da Motorola un bonus che devi pagare su un modello più prestazionale – e la fotocamera posteriore da 13 megapixel non ha funzionalità avanzate, anzi ha un’apertura focale f/2.0 e il classico flash LED. Buona, invece la fotocamera frontale da 8 megapixel con flash LED. Non c’è il chip NFC e soprattutto mantiene la porta micro USB senza fare il salto verso l’USB Type-C; sono presenti invece il modulo Bluetooth 4.2, il Wi-fi 802.11 b/g/n.

 

19 aprile 2018