Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Mortal Kombat 11

Mortal Kombat 11

di Stefano Zocchiaggiornato il 30 gennaio 2019
attesamedia
La storia del prodotto
Questa pagina raccoglie tutte le news a tema Mortal Kombat 11 ed è costantemente aggiornata. Il contenuto in cima è il più recente e l'ultimo aggiornamento risale al 18 Ottobre 2019.
Mortal Kombat 1, le notizie e la Kollector's Edition

Forse annunciare Mortal Kombat 11 nell0 stesso giorno dell’uscita di Super Smash Bros Ultimate non è stata una mossa saggia, visto come il colosso di Nintend0 ha messo in ombra la notizia. Ma per i fan della storica serie americana, è ufficiale: Mortal Kombat 11 è in fase di sviluppo e sarà rilasciato la prossima primavera.

Mortal Kombat 11 news: tutte le novità conosciute ad oggi

Sono state poche le notizie ufficiali durante il reveal, ma si è saputo di più nelle settimane successive. L’attenzione sembra concentrarsi su una modalità di personalizzazione dei combattenti, che promette creatività sfrenata, e su una storia che – affermano gli sviluppatori – sarà qualcosa di speciale per la serie. Torneranno tutte le caratteristiche classiche della serie – brutalità, violenza esagerata e Fatality con tutte le loro variazioni. Tornerà quindi il gameplay che l’ha resa un punto di riferimento nel mondo dei picchiaduro, sanguinario e violento. Tra i nuovi elementi si segnalano i Colpi Fatali, degli attacchi critici che potranno essere eseguiti quando il nostro personaggio è vicino alla morte, e i Colpi Schiaccianti, un nuovo tipo di mosse speciali. Il roster offrirà 25 personaggi al lancio con ulteriori resi disponibili successivamente come DLC.

Mortal Kombat 11 storia

Per quanto riguarda la trama, ci saranno inghippi temporali. Mortal Kombat 11 introduce infatti un nuovo cattivo: Kronika, Custode del Tempo e primo nemico donna nella serie. Le azioni di Raiden, che ha “ucciso” il dio Shinnok nel precedente episodio, hanno causato un mutamento nella timeline del mondo di Mortal Kombat e Kronika non l’ha presa molto bene. Ancora non sappiamo tutti i dettagli, ma quello che è certo è che Kronika è intenzionata a riportare il corso degli eventi alla normalità, costi quel che costi, e che darà del filo da torcere ai nostri personaggi preferiti nel farlo. Il suo atteggiamento è da vera e propria villain, ma non è perfettamente chiaro se si tratta del classico cattivo che vuole conquistare il mondo o se Kronika è più simile a una forza della natura, che vuole riportare ordine nel caos.

Mortal Kombat 11 personaggi: le nuove aggiunte

Uno degli elementi più interessanti dell’undicesimo episodio è Geras, subordinato di Kronika. Questo personaggio ha poteri e abilità legati alla manipolazione del tempo, in maniera simile al famoso Principe di Persia, e gli sviluppatori l’hanno portato alla sua logica conclusione: Geras può modificare la durata del timer del match, aggiungendo o rimuovendo secondi. Le possibilità strategiche che questa abilità offre sono enormi, rendendolo l’equivalente picchiaduro di un mazzo mill nei giochi di carte collezionabili, vincendo facendo scoccare l’orologio quando ci si trova in vantaggio. Prevedibilmente, la comunità di giocatori competitivi ha già iniziato a chiedere che Geras sia bandito dai tornei di Mortal Kombat 11.

Mortal Kombat 11 trailer

Nel trailer ufficiale possiamo vedere Dark Raiden e Scorpion che se le danno di santa ragione, con schizzi di sangue che tingono l’arena di rosso e ossa che si frantumano assieme alle roccie dello scenario. È un banchetto di organi spappolati e parti del corpo violate a ripetizione, che vede Dark Raiden uscirne vincitore grazie ai suoi poteri elettrici – almeno finchè un personaggio molto simile a Scorpion non appare dal nulla concludendo lo scontro, indicando che qualcosa di strano sta accadendo. Il filmato si chiude con Shao Khan che si siede su un trono, ma la cosa più notevole è la colonna sonora: i duellanti si pestano a ritmo di trap, sulle note di Immortal di 21 Savage. Una scelta strana, che non è chiaro se sia solo per il trailer o se sarà alla base del soundtrack del gioco.

Mortal Kombat 11 beta

È già stata annunciata una beta, anche se con qualche limitazione. In primo luogo la beta sarà disponibile solo per le versioni Xbox One e PlayStation 4, lasciando completamente da parte PC e Nintendo Switch. Inoltre la beta sarà limitata ai giocatori che hanno preordinato il gioco attraverso venditori selezionati, quindi non avrà una funzione di “demo” come in altre occasioni. Se sei interessato al gioco e vorresti partecipare, la beta sarà inaugurata a marzo 2019.

Mortal Kombat 11 uscita e prezzo in Italia

La data d’uscita è già fissata, e sarà il 23 aprile 2019. Per quanto riguarda le edizioni, saranno disponibili due versioni del gioco semplice, una versione di base dal prezzo di 69,99€ e una versione premium del costo di 99,99€ che include i combattenti aggiuntivi inclusi nel Kombat Pack anch’esso annunciato come DLC dal publisher.

Se sei un fan appassionato della serie verrà realizzata una Kollector’s Edition, che include steelbook, versione premium del gioco e una maschera di Scorpion da esposizione per un costo totale che si aggira sui 300€, e varia leggermente a seconda della versione. I preorder sono già disponibili; preordinando il gioco potrai ottenere anche il personaggio di Shao Khan.

5 gennaio 2019
Mortal Kombat 11 in lavorazione?

Mortal Kombat 11 rumor

Che la serie di Mortal Kombat avrà un undicesimo episodio è un dato di fatto: si tratta di un franchise troppo famoso e di successo per essere lasciato in disparte. Ma stando ai rumor che stanno facendo il giro di internet in questi mesi potrebbe avvenire prima di quanto ci aspettiamo. Il sito web SegmentNext riporta che il gioco sarà lanciato nella primavera 2019 per un numero di piattaforme non ancora specificato, e che avrà un roster di 40 personaggi diversi che include 17 provenienti da Mortal Combat XL e 6 totalmente nuovi. Non manca inoltre un pizzico di polemica: il doppiatore spagnolo José Eduardo Garza Escudero afferma in un furioso post sui social che gli sviluppatori hanno deciso di rimuovere la sua voce dai personaggi di Kung Lao e Reptile senza il suo consenso. L’attore si è riferito al titolo come “Mortal Kombat XI” ma in una correzione successiva ha detto di “non sapere con certezza se si trattasse di XL, 10,5 o un altro gioco”. Una rivelazione sfuggita e corretta in extremis o un errore? Quel che è certo è che qualcosa bolle in pentola.

1 dicembre 2018