Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Monitor LG gaming: le migliori soluzioni da acquistare

Monitor LG gaming: le migliori soluzioni da acquistare

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 12 marzo 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Che aspetti? Per un tempo limitato puoi approfittare dei nuovi sconti “Imperdibili di eBay“: tantissime offerte su svariate categorie, con sconti fino al 50% per innumerevoli prodotti di spicco. In più, fino al 26 maggio, puoi approfittare su Amazon di una serie di sconti dedicati a tutto ciò che ruota intorno ad HP grazie alle promozioni per gli “HP Days“, dove puoi trovare notebook, monitor e cuffie in offerta. In particolare ti segnaliamo la seguente offerta:

N.B. La guida Monitor LG gaming è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Maggio 2019.

Grazie a questa guida potrete scoprire quali sono al momento i migliori monitor LG gaming-oriented. Quest’azienda produce molte tipologie di monitor, e non tutti sono considerabili come “da gaming”. Di conseguenza, dopo una breve introduzione in cui vi spieghiamo quali sono le qualità essenziali da ponderare quando si cerca un monitor da gaming, passeremo ad evidenziare quali sono i modelli più meritevoli di essere acquistati.

Monitor LG gaming: quale comprare

Una piccola premessa, importante per partire col piede giusto quando si vuole selezionare un monitor da gaming. Indipendentemente dalle caratteristiche che volete dal vostro display, c’è una regola molto utile da seguire per evitare di comprare qualcosa di troppo piccolo o inutilmente grande. In base alla risoluzione ed alle proporzioni del monitor, infatti, vi sono dei range di dimensioni “ideali”.

Taglio e risoluzione dello schermo

Nello specifico, vi suggeriamo caldamente di evitare in ogni caso l’acquisto di soluzioni 16:9 inferiori ai 23″ e 21:9 minori di 25″. In questa maniera, non rischierete mai di dotarvi di prodotti troppo piccoli per offrire una visione chiara dei dettagli a schermo. Detto questo, però, è importante scegliere le dimensioni anche in virtù della risoluzione che vanta il pannello.

Se si tratta di un display Full HD è preferibile stare tra i 23″ ed i 27″, mentre per il 4K il minimo consigliabile è 27″ e non vi sono limiti massimi. Con il 4K infatti, a patto di avere un PC considerevolmente potente (GTX 1080/1080 Ti o superiore per raggiungere framerate accettabili) si raggiungerà un livello di dettaglio tale che anche su uno schermo da 40/50″ sarà possibile giocare senza perdere alcun dettaglio.

Una qualità su cui punta però molto LG, anche se non in maniera totale, è proprio il taglio ultra-wide, e nello specifico la risoluzione 2560 x 1080 (o Full HD ultra-wide). Per questi prodotti, avendo un formato 21:9 che permette di avere più visione laterale in-game (oltre a dare un taglio più cinematografico a qualsiasi tipo di contenuti multimediale) suggeriamo di stare tra i 25″ ed i 29″. Più di 29″, infatti, e diventerebbero evidenti le limitazioni del Full HD ultra-wide, rendendo il passaggio ad una risoluzione superiore raccomandabile.

Tipo di pannello e fluidità dell’immagine

Una volta visto l’importantissimo aspetto della risoluzione e del suo rapporto con le dimensioni del display, è tempo di passare agli ultimi due aspetti che maggiormente caratterizzano l’esperienza gaming di un monitor da gaming. Stiamo parlando ovviamente del refresh rate e della tecnologia che impiega il pannello.

I monitor diffusi attualmente sul mercato PC possono vantare tre tipologie di schermo: TN (Twisted Nematic), VA (Vertical Alignment) e IPS (In-Plane Switching). Il primo tipo di pannello è pensato per un pubblico che desidera il minor tempo di risposta possibile, anche a discapito della qualità dei colori, della profondità dei neri e dell’ampiezza degli angoli di visuale. I pannelli VA sono una via di mezzo tra IPS e TN. Le soluzioni IPS infine, che sono le uniche proposte nel roster LG dato che l’azienda è la più grossa al mondo in questo ambito, sono diametralmente opposte a quelle TN.

I monitor LG gaming offrono tutti una buona resa dei colori, neri profondi ed ottimi angoli di visuale. L’unico aspetto in cui non brillano – come d’altro canto tutti i display IPS – è il tempo di risposta dell’immagine. Questo valore, indicato in millisecondi (o ms) rappresenta il tempo richiesto da un singolo pixel per passare da un colore all’altro. Si parla di valori microscopici, trattandosi appunto di millisecondi, ma in ambito prettamente competitivo (ovvero in giochi come CS:GO, DOTA 2 e simili) anche qualche millisecondo può fare la differenza. Di conseguenza, i monitor LG gaming sono maggiormente orientati a chi desidera vivere un’esperienza gaming non primariamente incentrata al gaming online di stampo competitivo.

Monitor LG gaming di fascia medio/bassa

LG 29UM59A/25UM58

Questi monitor LG gaming hanno un pannello IPS in formato 21:9 da 25″ o 29″, a seconda del modello. La risoluzione massima è 2560 x 1080 (Full HD ultra-wide) ed il refresh rate è di 75 Hz per quanto riguarda LG 29UM59A, che supporta anche l’AMD FreeSync. Il modello LG 25UM58, invece, si ferma a 60 Hz.

Partiamo subito con una soluzione fantastica per chi vuole un monitor ultra-wide a basso prezzo. LG 29UM59A, infatti, vanta un ottimo display per la categoria, con una qualità dell’immagine sostanzialmente superiore alla media. Inoltre, grazie alla frequenza d’aggiornamento superiore al normale di 75 Hz, sarà possibile dare un piccolo ma sensibile boost alla fluidità dell’immagine senza pesare molto sull’hardware del proprio PC. Anche un computer da gaming di fascia media infatti potrà sfruttare questo aspetto del prodotto senz’alcun problema. Nel caso vogliate invece una soluzione più piccola e non siate tanto interessati ai 75 Hz, è pur sempre possibile acquistare LG 25UM58, variante da 25″ che offre lo stesso livello di bontà dell’immagine ma in un pacchetto più economico.

Puoi acquistare LG 29UM59A (29") su Amazon o se preferisci su ePrice In alternativa LG 29UM59A (29") è disponibile nella variante LG 25UM58 (25").

Monitor LG gaming di fascia media

LG 27UD58-B

Questo monitor LG gaming ha un pannello IPS in formato 16:9 da 27″. La risoluzione massima è 4K (3840 x 2560) ed il refresh rate, invece, è di 60 Hz; è inclusa anche la tecnologia AMD FreeSync.

Questo monitor è un altro prodotto davvero interessante targato LG, però questa volta è mirato ad un target ben diverso rispetto ai due precedenti. LG 27UD58-B, infatti, non è un monitor 21:9, adottando invece una più classica configurazione 16:9. Ciò che lo rende così interessante ed appetibile non è infatti il formato, bensì la risoluzione. A nostro avviso infatti – come abbiamo già detto nella nostra guida ai monitor 4K IPS gaming LG 27UD58-B è il miglior monitor entry-level per entrare nel mondo del 4K.

Le dimensioni non sono sicuramente immense, però sono sufficienti per iniziare a godere dei benefici del 4K. La qualità dei colori è molto buona, e la presenza di un rivestimento anti-riflesso aiuta a goderne appieno anche in posizioni poco ottimali. Infine, l’aggiunta dell’AMD FreeSync aiuterà i possessori di GPU AMD a raggiungere e mantenere più facilmente un framerate stabile. Un vero gioiellino, quindi, soprattutto se si considera il prezzo a cui è proposto (intorno ai 300€).

Puoi acquistare LG 27UD58-B su Amazon.

LG 27UD58-B
Prezzo consigliato: € 429Prezzo: € 294

Monitor LG gaming di fascia alta

LG 34UC89G/34UC79G 

Questi monitor LG gaming hanno un pannello curvo IPS in formato 21:9 da 34″. La risoluzione massima è 2560 x 1080 (Full HD Ultra-Wide) ed il refresh rate è di 144 Hz. Il modello LG 34UC89G supporta l’Nvidia G-Sync, mentre LG 34UC79G include l’AMD FreeSync.

Infine, chiudiamo la nostra selezione di dispositivi con una coppia di periferiche molto interessanti. Entrambi queste varianti sono davvero grandi (34″) ed offrono dunque un’esperienza ultra-wide davvero coinvolgente. Bisogna dire che il Full HD Ultra-Wide è solamente sufficiente per questo formato, risultando un tetto limite a livello di rapporto taglio/risoluzione. Detto questo, però, il motivo di questa scelta è semplice e ben accetto: consentire di sfruttare l’alto refresh rate senza problemi anche senza avere un PC dalla potenza stratosferica. Con una scheda video GTX 1070 o superiore, infatti, non dovrebbe essere affatto un problema giocare a 144 FPS senza sacrificare la qualità in-game o addirittura abbassare la risoluzione.

La frequenza d’aggiornamento di 144 Hz, infatti, è un fattore estremamente positivo e neppure molto comune tra i pannelli IPS LED. Il tempo di risposta rimane a 5 ms, come ogni soluzione IPS, però è innegabile che avere accesso ad un refresh rate così elevato porta il prodotto ad offrire un’esperienza dalla fluidità notevole. Come se tutto questo non bastasse, è possibile scegliere tra due varianti: una con l’Nvidia G-Sync, l’altra con l’AMD FreeSync. In questa maniera, indipendentemente dall’hardware del vostro PC, avrete sempre modo di munirvi di un importante strumento per aiutare a raggiungere e mantenere i 144 FPS in-game.

Puoi acquistare LG 34UC89G (Nvidia G-Sync) su Amazon. In alternativa LG 34UC89G (Nvidia G-Sync) è disponibile nelle varianti Cavo DisplayPort 1.2 (necessario per sfruttare il G-Sync) o nella variante LG 34UC79G (AMD FreeSync).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.