Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Mini PC gaming: come e quale scegliere

Mini PC gaming: come e quale scegliere

di Matteo Gobbi
Specialist Computer gaming
aggiornato il 8 novembre 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Non avete mai provato il servizio di streaming di casa Amazon? Attenzione, perché c’è un’offerta per voi: fino al 4 novembre potete attivare ben tre mesi completamente gratuiti (90 giorni) di Amazon Music Unlimited, utilizzando il codice coupon che trovate all’interno di questa pagina ufficiale. Qui vi basterà cliccare “Utilizza codice di sconto“, incollare il coupon e… fatto! Avrete tre mesi di musica completamente gratuiti.

Vi segnaliamo inoltre tantissime offerte per la eBay Halloween Super Week: fino al 60% di sconto su articoli di tutti i tipi. Datele un’occhiata alla seguente sezione dedicata.

N.B. La guida Mini PC gaming è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Novembre 2019.

Solitamente un utente PC quando desidera acquistare un nuovo computer pensato per il gaming opta per una soluzione che risiede all’interno di case gaming dalle dimensioni più o meno considerevoli. Non tutto però hanno lo spazio per poter optare per questa via, visto il volume considerevole che comporta un case Mid Tower o addirittura un Full Tower. Altri utenti, invece, voglio un desktop che sia una meritevole per il gaming ma che sia anche sufficientemente leggero e pratico da trasportare. Dentro questa nostra guida, quindi, ci focalizzeremo sull’evidenziare le soluzioni hardware mirate proprio a questa tipologia di utenti, così da dare modo di assemblare un Mini PC gaming perfetto per queste esigenze.

Mini PC gaming: quale comprare

Prima di passare all’articolo vero e proprio, riteniamo sia essenziale spiegare cosa significa all’atto pratico questo termine. Con “Mini PC gaming” identifichiamo tutti quei computer sufficientemente piccoli da poter risiedere in un case formato Mini ITX (o più piccolo). Questo, dunque, comporta che il prodotto in questione dovrà essere assemblato impiegando una scheda madre in formato Mini ITX, con dimensioni dunque pari o inferiori a 170 × 170 mm.

Perché non suggeriremo mini PC pre-assemblati per il gaming?

Alcuni fra voi staranno pensando (giustamente) che un Mini PC può essere anche ben più piccolo, ed è assolutamente comprensibile. Un esempio concreto può essere dato ad esempio dall’interessantissimo Intel NUC Kit NUC8I7HVK (conosciuto anche come Hades Canyon), che vanta delle dimensioni davvero minuscole di 221 x 142 x 39 mm ed un validissimo set di componenti. Detto questo, però, è importante portare alla vostra attenzione non una ma ben due ragioni per cui non andremo a suggerire nessuno di questi prodotti.

La prima è che questa nostra collana è stata creata per rispondere alle esigenze di chi vuole assemblare un PC da gaming. Suggerire prodotti pre-assemblati, quindi, sarebbe molto semplicemente off-topic. In secondo luogo, questo tipo di prodotti non è pressoché mai idoneo per il gaming a livello prestazionale. Eccezion fatta per mosche bianche (come Zotac ZBOX EN1080K) che permettono di giocare in Full HD a framerate buoni ma hanno un rapporto qualità/prezzo inaccettabile, i Mini PC pre-assemblati non sono infatti in grado di offrire una resa in-game considerabile buona per il gaming.

Scheda madre: le migliori soluzioni Mini ITX

Selezionare una scheda madre dalle dimensioni contenute ma dalle specifiche valide non è affatto una sfida, anzi. A livello di quantità di modelli presenti la situazione è un po’ carente, però se non altro questi sono quasi tutti molto validi e degni della vostra attenzione. Qui sotto vi segnaliamo i due modelli che a nostro avviso sono i più adeguati per fungere da base per un PC gaming meritevole; il primo modello è indicato per un PC di fascia media, mentre il secondo è pensato per l’utente che desidera il meglio del meglio.

Gigabyte PRO WIFI Z390

Compatta, leggera e relativamente poco costosa in relazione alle sue specifiche, Gigabyte AORUS PRO WIFI Z390 è una MOBO perfetta per chi vuole creare un Mini PC gaming di tutto rispetto senza spendere troppo. La qualità di costruzione è molto buona, come evidenziano le unità di dissipazione poco ingombranti e la porta PCIe x16 rinforzata per supportare bene la GPU.

Anche il livello di supporto a componenti hardware d’ultima generazione è un elemento davvero apprezzabile, essendo compatibile con CPU Intel di ottava e nona gen e potendo sfruttare due banchi RAM DDR4 fino a 4.400 MHz. La connettività è buona, ed anche se la quantità di porte non è sbalorditiva sono presenti tutti i principali ingressi, persino per il supporto a due antenne Wi-Fi. Infine, segnaliamo anche la presenza di un sistema d’illuminazione RGB Fusion 2.0 multi-zona.

Puoi acquistare Gigabyte AORUS PRO WIFI Z390 su Amazon.

Gigabyte AORUS PRO WIFI Z390
Prezzo consigliato: € Prezzo: € 179.84

ASUS ROG Strix Z390-I GAMING

Se siete invece utenti che vogliono il massimo dalla propria MOBO, indipendentemente dal fatto che sia un prodotto pensato per un Mini PC gaming, non cercate oltre. ASUS ROG Strix Z390-I GAMING è infatti un prodotto davvero ottimo, ben costruito e perfettamente indicato a far operare al massimo le migliori componenti sul mercato. Sono infatti presenti al suo interno numerose tecnologie che aiuteranno a far operare in maniera ottimale il nostro PC anche in situazioni di overclocking intenso.

La connettività è molto buona, sia per quantità che tipologia di porte (USB 2.0/3.0, Type C, Wi-Fi, Display Port, HDMI 2.0…) ed anche il livello di compatibilità ottima, potendo infatti montare al suo interno RAM DDR4 fino a 4.800 MHz. Infine, l’illuminazione ROG Aura Sync RGB aiuta a donare non solo al prodotto ma all’interno del case un look marcatamente “da gaming”.

Puoi acquistare ASUS ROG Strix Z390-I GAMING su Amazon su eBay o su ePrice

Processore: i5 o i7 di nona gen, a voi la scelta

Scegliere il miglior processore per la propria configurazione è a dir poco importantissimo, dato che questo andrà a determinare l’efficienza e la velocità operativa di pressoché ogni componente. Al giorno d’oggi quando si tratta di gamin nel senso vero e proprio del termine le soluzioni migliori sono quelle Intel, e nello specifico stiamo parlando dei modelli Intel Core i5 e i7. AMD purtroppo è più prestante in situazioni non legate al gaming, ed il modello Intel Core i3 è valido solamente per build di stampo economico.

Intel Core i5 9600K

Se per il vostro Mini PC gaming desiderate una soluzione innegabilmente prestante ma non eccessivamente costosa, allora Intel Core i5 9600K è l’unica opzione che dovreste considerare. Questa CPU di nona generazione non solo vanta ottime specifiche – la velocità di lavoro in modalità Turbo Boost è pari a 4,6 GHz – ma essendo un modello “K” è anche possibile effettuare overclocking. Che vogliate overclockare o meno, però, questo processore saprà soddisfare le vostre esigenze di gaming indipendentemente dal gioco in questione.

Puoi acquistare Intel Core i5 9600K su Amazon o se preferisci su ePrice

Intel Core i7 9700K

Quando si tratta di processori dalla potenza estrema, Intel Core i7 9700K è a nostro avviso la migliore opzioni da integrare all’interno di una configurazione gaming. Grazie alla sua immensa potenza di calcolo, infatti, vanterete una resa in-game davvero meritevole, anche in giochi particolarmente CPU-intensive come gli strategici a tempo reale. Le sue potenzialità però non solo limitate unicamente ai giochi, ma anche sul lato hardware, dato che con una CPU così potente sarà possibile anche effettuare video editing e rendering a velocità considerevolmente migliori.

Puoi acquistare Intel Core i7 9700K su Amazon su eBay o su ePrice

Dissipatore: a liquido per ottimizzare lo spazio e l’efficienza

Tenere fresca la CPU è imperativo, quindi individuare un dissipatore ottimale per la propria build non è affatto una cosa da sottovalutare. Quando si parla di Mini PC gaming, però, la faccenda si complica. Lo spazio interno disponibile nel case è relativamente limitato, ed indipendentemente dalla bontà e validità del case in questione il riciclo d’aria non sarà mai ai livelli di quello presente in un case dalle dimensioni più canoniche. Di conseguenza, abbiamo deciso di bypassare completamente le soluzioni termiche tradizionali e di consigliarvi esclusivamente dissipatori a liquido. Attenzione, non stiamo dicendo che un modello ad aria sia da evitare a tutti i costi, ma a nostro avviso il gioco non vale la candela.

Cooler Master MasterLiquid Lite 120

Economico ma efficiente, Cooler Master MasterLiquid Lite 120 offre una soluzione compatta e valida per tenere fresco un processore. Sia chiaro, essendo un modello entry-level non è la soluzione più indicata per un Intel Core i7, ma con un i5 (se non avete in mente di effettuare overclocking) sarà più che sufficiente. Le dimensioni dell’unità refrigerante da montare sul case sono di 120 mm, quindi è facile da montare all’interno di qualsiasi case, ed è anche piuttosto silenzioso per la categoria.

Puoi acquistare Cooler Master MasterLiquid Lite 120 su Amazon su eBay o su ePrice

Enermax Liqmax II 240

Se state cercando qualcosa dal potere refrigerante idoneo per un Intel Core i7, Enermax Liqmax II 240 sarà molto probabilmente la soluzione migliore per voi. Il livello di cooling, infatti, è davvero meritevole visto che l’unità refrigerante è composta da ben due ventole da 120 mm. In termini di rapporto qualità/prezzo/prestazioni è davvero difficile trovare di meglio.

Puoi acquistare Enermax Liqmax II 240 su Amazon su eBay o su ePrice

RAM: 16 GB DDR4 per stare sicuri

Per l’ambiente gaming di oggi  quando si tratta di RAM optare per 16 GB è a dir poco raccomandabile; 8 GB sono un po’ pochi, e più di 16 GB è uno spreco di budget. Con questo quantitativo di RAM, infatti, ne avrete non solo a sufficienza per videogiocare oggi ma anche per numerosi anni a venire. La frequenza di lavoro andrà chiaramente ad influire moltissimo sulla capacità di calcolo, quindi andremo a suggerirvi due varianti in modo da venire incontro sia a chi cerca una soluzione più accessibile (ma pur sempre prestante), sia chi desidera un modello estremamente performante.

Corsair Vengeance LPX 16 GB Kit

Questo modello di RAM è davvero molto buono sia da un punto di vista prestazionale, sia a livello di qualità/prezzo, risultando dunque un’ottima scelta per qualsiasi PC orientato al gaming. Le frequenze disponibili sono numerose ed oscillano da un minimo di 2.400 MHz ad un massimo di 4.600 MHz, ma a nostro avviso i tagli più consigliabili per massimizzare le prestazioni senza spendere inutilmente sono quelli da 3.000 e da 4.333 MHz. Starà a voi scegliere quale modello comprare, dato che entrambe le varianti sono assolutamente competenti per il gaming.

Puoi acquistare Corsair Vengeance LPX 16 GB Kit (3.000 MHz) su Amazon. In alternativa Corsair Vengeance LPX 16 GB Kit (3.000 MHz) è disponibile nelle varianti Corsair Vengeance LPX 16 GB Kit (4.333 MHz) o nella variante Corsair Vengeance LPX 16 GB Kit (4.333 MHz).

Scheda video: prestante ma poco voluminosa

Quando si parla di Mini PC gaming, per forza di cose la componente soggetta alle limitazioni più impattanti sulle performance finali è la scheda video. Il motivo è molto semplice: mancanza di spazio. Un case dalle dimensioni contenute non potrà per forza di cose montare al suo interno schede video particolarmente importanti, dato che queste vantano dimensioni troppo grandi. Anche nei casi in cui incontrerete case Mini Tower relativamente molto capienti, non è infatti una buona idea inserire una GPU che riesce a stare dentro al case giusto con giusto qualche centimetro di avanzo. Ovviamente questo non significa che non sia possibile dotarsi di GPU potenti, anzi, semplicemente non aspettatevi di mettere una RTX 2080 dentro a case per Mini PC gaming.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Gigabyte GeForce GTX 1060 Windforce OC 3 GB

Pensata per un gaming in Full HD a 60 fps a dettagli medio/alti anche con titoli AAA d’ultima generazione, Gigabyte GeForce GTX 1060 Windforce OC 3 GB è un’ottima soluzione per chi desidera videogiocare in maniera dignitosa senza investire troppi Euro. I 3 GB di VRAM non sono moltissimi, ma se non altro sono molto veloci e grazie ad un prezzo di poco superiore ai 200€ il rapporto qualità/prezzo è di sicuro un punto che gioca molto a favore di questa GPU.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce GTX 1060 Windforce OC 3 GB su Amazon su eBay o su ePrice

ASUS Phoenix GTX 1660 Ti O6G

Questa scheda video è davvero interessante, essendo infatti stata creata da Nvidia per riempire un buco di mercato estremamente gettonato: quello delle GPU col prezzo che oscilla intorno ai 300€. Essendo di fatto una RTX 2060 a cui è stata rimossa l’unità logica responsabile per la gestione del ray tracing, la potenza grafica della scheda è ottima e risulta all’atto pratico superiore sotto quasi ogni frangente alla “vecchia” GTX 1070 (non Ti chiaramente). Questo, in concomitanza alle dimensioni ridotte del modello specifico che siamo andati a consigliarvi (ASUS Phoenix GTX 1660 Ti O6G), la rende di fatto non solo un’ottima GPU per un Mini PC gaming ma in generale la migliore scheda video per il gaming sotto i 350€.

Puoi acquistare ASUS Phoenix GTX 1660 Ti O6G su Amazon o se preferisci su ePrice

Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB

Sebbene sia una scheda della generazione passata, Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB risulta la scelta migliore che vogliamo consigliarvi. I motivi che ci spingono a suggerirvi una GTX 1070 Ti sono principalmente due. Il primo è che le sue ottime specifiche la portano ad essere molto competente anche per videogiocare a risoluzione 1440p tenendo 60 fps. La seconda ragione, invece, è di natura molto più pratica: schede video più grandi di questa sono pressoché impossibili da inserire in un case per Mini PC gaming. Vi direi di prestare particolare attenzione infatti alle sue dimensioni (37 mm di spessore, 280 di lunghezza e 131 mm di altezza) quando deciderete che case comprare, visto che non necessariamente tutti i case saranno in grado di alloggiarla.

Puoi acquistare Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB su Amazon.

Gigabyte GeForce GTX 1070 Ti Windforce 8 GB
Prezzo consigliato: € Prezzo: € 510

Le unità di memoria: un buon SSD SATA

Per immagazzinare dati al giorno d’oggi un SSD è sempre la soluzione più indicata, principalmente in virtù delle sue ottime velocità di trasferimento in relazione all’esborso. Quando si parla di build Mini PC gaming, però, entra in gioco anche il fattore del volume occupato, che nel caso degli SSD SATA è nettamente ridotto se comparato ad un HDD. Anche un SSD M.2 NVMe non occupa molto spazio, ma dovendo questo essere collegato direttamente alla MOBO risulta altamente sconsigliabile in condizioni dove lo spazio è limitato. Qui sotto, quindi, andremo a consigliarvi semplicemente un modello di SSD SATA, chiaramente con diversi tagli per venire incontro alle vostre preferenze di budget e storage.

Samsung 860 EVO

Prestante e non troppo costoso, Samsung 860 EVO è da tempo ormai uno degli SSD SATA più gettonati del mercato, sia gaming che non. Indipendentemente dal taglio che desiderate acquistare, il rapporto prestazioni/prezzo è molto buono, visto che la velocità di scrittura si assesta a 520 MB/s e quella di lettura è di 550 MB/s.

Puoi acquistare Samsung 860 EVO (500 GB) su Amazon o se preferisci su ePrice In alternativa Samsung 860 EVO (500 GB) è disponibile nelle varianti Samsung 860 EVO (250 GB) o nella variante Samsung 860 EVO (1 TB).

L’alimentatore: potenza ed efficienza ideali

Per garantire performance adeguate, un alimentatore deve garantire un wattaggio non solo sufficiente ma più che sufficiente. Se si considera poi anche il fatto che per definizione l’efficienza di una PSU non è mai del 100%, questo significa che è sempre una buona norma comprare un alimentatore che vanti almeno 50/100 Watt in più di quanto sia effettivamente richiesto. Di conseguenza, qui sotto andremo a consigliarvi un alimentatore dalla buona efficienza (quindi certificato 80 Plus Silver o superiore) e dal buon rapporto qualità/prezzo.

Corsair TX650M

Grazie ad una buona resistenza termica ed efficienza 80 Plus Gold, Corsair TX650M risulta un’ottima soluzione per far funzionare efficacemente qualsiasi combinazione di componenti presente in questo articolo. Le dimensioni sono piuttosto contenute, assestandosi a 150 x 86 x 140 mm, e grazie ad una garanzia di ben sette anni potete stare sicuri che questa PSU rimarrà con voi a lungo. In aggiunta, grazie al suo design semi-modulare potrete risparmiarvi di intasare l’interno del case con inutili cavi ed aggiungere di volta in volta solamente ciò che effettivamente serve.

Puoi acquistare Corsair TX650M su Amazon su eBay o su ePrice

Il case: i migliori modelli

Infine, chiudiamo il nostro articolo mostrandovi alcuni dei migliori case per accogliere un Mini PC gaming in commercio, dalle opzioni con un prezzo più accessibile ai modelli di fascia più elevata. Ciascuno di questi sarà in grado di custodire in un ambiente sicuro e ben ventilato le vostre componenti, quindi non temete, non vi segnaleremo soluzioni low-cost poco raccomandabili.

Cooler Master MasterBox Q300L

Quando si tratta di case Mini Tower, Cooler Master MasterBox Q300L (387 x 230 x 381 mm) rappresenta a nostro avviso la migliore soluzione sotto i 50€. Il suo design è compatto, ben studiato per essere efficiente da un punto di vista termico e vanta pure un aspetto molto apprezzabile a nostro avviso. Il fianco finestrato permette sia di vedere bene le componenti interne che di accedervi rapidamente, e potendo alloggiare GPU lunghe fino a 360 mm è pure sorprendentemente capiente.

Puoi acquistare Cooler Master MasterBox Q300L su Amazon su eBay o su ePrice

Thermaltake Core V1

Nel caso il case sopracitato non vi piaccia, Thermaltake Core V1 (336 x 320 x 424 mm) potrebbe risultare una soluzione più consona ai vostri gusti. Il form factor è molto più piantato, viste le dimensioni proporzionalmente più omogenee, e grazie al fatto che ogni lato è grigliato vanta anche un livello di ricircolo d’aria incredibile. In aggiunta, con l’acquisto è inclusa una grossa ventola da 200 mm pre-installata che renderà ancor più marcata l’efficienza termica di questo design. Per quanto riguarda la GPU, infine, segnaliamo che al massimo è possibile inserire una scheda video lunga 350 mm.

Puoi acquistare Thermaltake Core V1 su Amazon o se preferisci su ePrice

NZXT Manta

L’ultimo modello di case che vogliamo portare alla vostra attenzione è NZXT Manta, ed il motivo è davvero semplice: qualità di costruzione e design notevoli. Indipendentemente dalla colorazione, infatti, questo case Mini Tower è costruito con materiali di qualità, offrendo una soluzione ben piantata e solida per custodire in sicurezza la propria build. Il riciclo d’aria è molto buono, è presente una copertura integrata per la PSU e grazie al sistema di cable management si potranno avere risultati davvero meritevoli. Le dimensioni sulla carta possono trarre in inganno, essendo di 426 x 245 x 450 mm. Le dimensioni infatti possono suonare un po’ borderline per un case Mini Tower, ma in realtà le forme portano ad un volume complessivo più piccolo di quanto possa sembrare. Detto questo, però, le possibilità d’assemblaggio non sono affatto limitanti, anzi, è possibile inserire GPU fino a 363 mm e ben 160 mm di spessore.

Puoi acquistare NZXT Manta (nero, senza finestra) su Amazon. In alternativa NZXT Manta (nero, senza finestra) è disponibile nelle varianti NZXT Manta (nero/bianco, con finestra) o nella variante NZXT Manta (nero/rosso, con finestra).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.