Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Migliori reflex economiche: guida all'acquisto

Migliori reflex economiche: guida all'acquisto

di Antonino Clemente
Specialist Reflex
aggiornato il 20 giugno 2019
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Il Natale 2019 sta per arrivare! Se stai cercando le offerte migliori del periodo o non sai cosa regalare ai tuoi cari, niente paura: ti aiutiamo noi! All’interno della sezione Migliori regali di Natale trovi consigli utili e i migliori sconti natalizi su una vasta serie di categorie.

 

Paura di non ricevere in tempo i tuoi prodotti per Natale? Nessun problema, la spedizione è rapidissima con Amazon Prime! Ti invitiamo a provarlo nella versione classica e Student qui ai link di seguito:

 

N.B. La guida Reflex economiche è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Dicembre 2019.

Le fotocamere reflex riescono a garantire un’ottima qualità dell’immagine nella maggior parte delle condizioni in cui ci si trova a fotografare, e per questo motivo vengono scelte da tanti fotografi, sia principianti che professionisti. Se pensate che per portarsi a casa una buona fotocamera reflex sia necessario spendere un capitale, vi possiamo assicurare che non è così. Infatti, esistono diverse opzioni dal prezzo contenuto che possono comunque garantire delle ottime prestazioni. In questa guida, andiamo a scoprire quali sono le migliori reflex economiche attualmente disponibili sul mercato. 

Reflex economiche: quale comprare

Le macchine fotografiche reflex sono molto apprezzate dai fotografi di qualsiasi livello, dal principiante al professionista affermato. Possiedono delle caratteristiche particolari che le differenziano dalle altre categorie di fotocamere, a partire dal loro form factor. Le fotocamere reflex sono dotate di un sistema di specchi (chiamato pentaprisma o pentaspecchio) che riflette l’immagine inquadrata dall’obiettivo direttamente sul mirino, assicurando la massima fedeltà di visione per il fotografo. La presenza del pentaprisma porta le dimensioni delle reflex ad essere più sostanziose rispetto a compatte o mirrorless: questa caratteristica risulta in una migliore ergonomia, grazie al grip più grande che è possibile integrare, e ad un’autonomia della batteria difficilmente paragonabile.

Le varie aziende produttrici presentano regolarmente modelli di fotocamere reflex per tutte le tasche, dalle poche centinaia di euro alle svariate migliaia necessarie per portarsi a casa le top di gamma. Chi ha bisogno di una reflex per migliorare il livello delle proprie foto rispetto ad una fotocamera compatta o ad uno smartphone senza spendere troppo, può contare su una buona varietà di modelli. Per scegliere tra le migliori reflex economiche quella più adatta alle proprie esigenze, bisogna tenere in conto alcuni criteri.

 

Sensore

Il primo criterio riguarda il sensore, e la qualità delle immagini che può produrre. I sensori vengono differenziati in base alla loro grandezza. Nelle migliori reflex economiche vengono integrati sensori APS-C, più piccoli e meno costosi rispetto ai Full Frame, che hanno le stesse dimensioni della classica pellicola analogica (24x36mm). Per valutare un sensore, bisogna partire dal numero di megapixel che integra. Questo ci fornisce un’indicazione sulla grandezza e quindi sulla quantità di dettagli che è capace di registrare: se avete bisogno di ottenere file di grandi dimensioni, per la stampa o per progetti grafici, è indicato puntare su modelli con sensori da almeno 20 megapixel. Per tutto il resto, compresa l’attività sui social network, questo valore non è fondamentale e può andare molto bene anche un sensore con meno di 20 megapixel. Una buona fotocamera reflex oltre ai dettagli deve anche fornire un’ottima resa dei colori e la capacità di mantenere dei buoni livelli di range dinamico (la differenza tra le zone buie e le aree più luminose di un’immagine). In questa guida troverete delle fotocamere reflex che nonostante abbiano un costo decisamente contenuto, offrono delle buone prestazioni fotografiche per la maggior parte degli scenari di utilizzo.

Sensibilità ISO

Passiamo al secondo criterio di scelta per le migliori reflex economiche, ovvero le prestazioni in termini di sensibilità ISO. La sensibilità ISO indica la quantità di luce che il sensore può assorbire: se avete bisogno di una fotocamera che possa darvi soddisfazioni anche in condizioni di scarsa luminosità, dovrete controllare il valore massimo di ISO che può raggiungere. Se per voi fotografare con poca luce è fondamentale, dovrete prendere in considerazione i modelli che supportano almeno 6400 ISO e oltre. È importante notare anche che più si alzano i valori ISO, più probabile sarà incappare in un rumore digitale, una grana che ricopre le immagini fino a renderle poco nitide e confondendone i colori. È difficile trovare una fotocamera di fascia bassa che realizzi delle foto perfette con scarsa luminosità, ma non vuol dire che non ci si possano aspettare comunque dei buoni risultati a valori ISO non estremi. Le fotocamere presenti in questa guida alle migliori reflex economiche riescono a mantenere una discreta qualità anche ad alti livelli di sensibilità, permettendovi di ottenere degli scatti utilizzabili anche con poca luce.

Capacità Video

Il terzo criterio di scelta è relativo alle capacità video delle reflex economiche in esame. Il primo elemento da valutare è la risoluzione massima alla quale è possibile registrare. Normalmente, nelle reflex economiche si arriva a supportare il Full HD (1920 x 1080p), e tutte le fotocamere presenti in questa guida offrono questa possibilità. Invece, la registrazione in 4K (3840 x 2160 pixel, ovvero il doppio del Full HD) rimane esclusiva di fotocamere di fascia superiore. Oltre alla risoluzione, è fondamentale considerare anche il frame rate supportato. Si tratta del numero di frame che è possibile catturare in un secondo: se il frame rate è maggiore, i video registrati risulteranno più fluidi. Il minimo da considerare è 30 fps, ma per ottenere degli ottimi filmati è preferibile che sia supportata anche la registrazione a 60 fps. Quindi, se per voi i video sono molto importanti, dovreste puntare ai modelli che possono registrare filmati nella configurazione 1080p/60 fps.

Sistema di autofocus

Il quarto ed ultimo elemento da prendere in considerazione per valutare le migliori reflex economiche è il sistema di messa a fuoco automatica. Chi non è capace di mettere a fuoco manualmente, o semplicemente non ne ha voglia, deve poter fare affidamento su un buon autofocus. Generalmente può essere di due tipi: a rilevamento di contrasto o di fase. Se scattate molto foto a soggetti in movimento, dovete preferire macchine fotografiche che integrano la seconda tecnologia, quella a rilevamento di fase, che è decisamente più prestante della prima. Se invece vi dedicate principalmente alla fotografia di paesaggi o di still life, anche un AF a rilevamento di contrasto può andare bene.  Interessante notare anche il numero di punti AF supportati dal sensore: più alta la quantità di punti selezionabili, maggiore sarà la precisione della messa a fuoco.

Dopo aver visto i criteri di scelta, partiamo alla scoperta delle migliori reflex economiche attualmente disponibili sul mercato. 

Reflex economiche: i migliori modelli disponibili sul mercato

Canon EOS 4000 D

In quanto ad economicità, la Canon EOS 4000D è difficilmente superabile. Si tratta infatti della entry level della casa giapponese, che grazie alla sua semplicità di utilizzo e alle dimensioni ridotte può diventare un’opzione molto indicata per chi si avvicina per la prima volta al mondo della fotografia. Oltre la possibilità di scattare in manuale, offre tante opzioni automatiche che aiutano i meno esperti ad ottenere delle ottime immagini nelle varie situazioni di scatto. La sensibilità ISO supportata varia da 100 a 6400, con la possibilità di estenderla digitalmente fino a 12800.

Monta un sensore APS-C CMOS da 18 megapixel, capace di scattare raffiche di foto da 3 fps. Canon non si è dimenticata dei video, e ha dotato questa macchina della possibilità di registrare in Full HD a 30 fps. Può sfruttare un sistema di messa a fuoco automatica a 9 punti a rilevamento di contrasto, ed integra un sistema di connettività WiFi che permette di inviare in modo rapido le foto scattare ai propri dispositivi, senza dover passare per forza da un PC.

La Canon EOS 4000D è la macchina fotografica adatta ai principianti, che vogliono migliorare il livello delle proprie foto senza però spendere un capitale.

Puoi acquistare Canon EOS 4000D su Amazon su eBay o su ePrice

Nikon D3500

La Nikon D3500 è tra le migliori reflex economiche grazie alla sua versatilità. Offre una buonissima qualità fotografica, accompagnata da delle prestazioni solide in termini di registrazione video. Il sensore integrato è un APS-C da 24 megapixel, che si comporta molto bene per la fascia di prezzo in cui si trova questa fotocamera. In particolare, la sensibilità ISO supportata è abbastanza ampia da dare una grossa mano in condizioni di illuminazione difficili. Varia infatti tra 100 e 25600, senza possibilità di espansione digitale. Il sistema di messa a fuoco è a rilevamento di fase, e può contare su 11 punti AF selezionabili.

Lato video, i filmati in Full HD/60 fps sono buoni, e grazie ad un peso di soli 365 grammi è davvero piacevole da portare in giro anche per lunghe sessioni. Non manca un display da 3 pollici non orientabile, e la possibilità di condividere le foto con il proprio smartphone attraverso l’app di Nikon Snapbridge. È anche capace di raffiche di foto da ben 5 fps, e la batteria difficilmente sarà un problema in quanto garantisce 500 scatti con una sola ricarica.

Se siete alla ricerca di una buona reflex tuttofare, comoda e maneggevole da usare, e che possa dare qualche soddisfazione anche quando ci si trova con poca luce, la Nikon D3500 può fare al caso vostro.

Puoi acquistare Nikon D3500 su Amazon o se preferisci su eBay

Nikon D3500
Prezzo consigliato: € 439Prezzo: € 439

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Pentax K-S2

Se oltre che economica, la vostra prossima reflex deve essere anche robusta e resistente nell’utilizzo in condizioni difficili, la Pentax K-S2 può essere adatta a voi. Grazie alla tropicalizzazione del corpo sopporta polvere e umidità, e può essere utilizzata fino a -10 gradi di temperatura ambientale.

I punti di forza di questa fotocamera reflex economica non si fermano al suo design e costruzione: offre anche un’ottima qualità fotografica, in particolare quando ci si trova a scattare con poca luce. Il sensore APS-C da 20 megapixel infatti è dotato di stabilizzazione meccanica, e si comporta bene anche ad alti livelli di sensibilità ISO. Sensibilità che è supportata per una gamma molto ampia, da 100 a 51200. I video sono possibili fino a 1080p/30 fps, mentre le raffiche di foto possono essere scattate fono a 5.4 fps. Buono anche l’autofocus da 11 punti AF, e non manca la possibilità di trasferire rapidamente i file ai propri dispositivi tramite un’app dedicata.

La Pentax K-S2 è l’opzione rugged di fascia bassa: unisce un’ottima qualità d’immagine ad una costruzione resistente a condizioni climatiche abbastanza estreme, elemento che può tornare sempre utile.

Puoi acquistare Pentax K-S2 su Amazon o se preferisci su eBay

Pentax K-S2
Prezzo consigliato: € 549.99Prezzo: € 549.99

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarlianalizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Io mi chiamo Antonino e sono lo Specialist delle fotocamere reflex all’interno di Ridble. Fin da piccolo sono sempre stato appassionato al mondo della fotografia, e dopo aver ricevuto in regalo la mia prima reflex me ne sono innamorato. Negli anni la mia passione per le reflex mi ha portato a studiare e provare tantissimi modelli diversi, diventando un esperto in materia. Nonostante esistano opzioni più leggere e compatte, non rinuncerei mai a portare in giro la mia reflex dovunque vado. Mi informo quotidianamente sugli ultimi modelli, ed in questo modo posso tenere sempre aggiornate le guide all’acquisto riguardanti questa categoria di prodotto con i prodotti più adatti. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

Tutti i prodotti presenti all’interno delle guide all’acquisto di fotocamere reflex, compresa questa guida alle migliori reflex economiche, vengono selezionati attraverso il metodo Ridble, un modus operandi che abbiamo sviluppato e perfezionato nel corso del tempo. Le fasi di cui si compone il nostro metodo sono 4: ufficialità, eleggibilità, prova e selezione.

Partiamo dal primo. Rumors, indiscrezioni e “voci di corridoio” riguardo i prodotti non trovano posto nel nostro modus operandi, ma iniziamo a seguire i prodotti solo quando vengono presentati ufficialmente. Veniamo a conoscenza delle nuove reflex economiche attraverso i comunicati stampa, la partecipazione ad eventi, e molto altro. 

Che un prodotto sia stato presentato ufficialmente non è però sufficiente. Prendiamo in considerazione soltanto i modelli che soddisfano un determinato requisito: l’eleggibilità. Infatti, per essere eleggibile a far parte di una nostra guida all’acquisto, una fotocamera reflex deve essere effettivamente disponibile all’acquisto in Italia, online o negli store fisici.

Superati i primi due requisiti, il prodotto passa alla terza fase, quella di prova. In questa fase, le reflex economiche vengono testate personalmente in modo da poter esprimere un giudizio diretto e verificarne i punti di forza e di debolezza. Realizziamo una serie di test tecnici precisi che possano fornirci dei risultati chiari sui prodotti provati.

L’ultima fase è quella della selezione. I prodotti che ottengono un giudizio positivo dopo la prova, vengono inseriti nelle guide all’acquisto. Ma non finisce qui: infatti, almeno una volta al mese le guide vengono aggiornate, mettendo in discussione ogni prodotto e valutandone il prezzo corrente. Così lo specialist può verificare se il prodotto merita di rimanere nella guida, e se è il caso di inserire altri modelli testati in quel lasso di tempo.

Se vuoi saperne di più del metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

Valutare una fotocamera reflex semplicemente leggendo la sua scheda tecnica è impossibile. I test tecnici sono necessari per mettere alla prova sul campo un prodotto, e farsi un’idea chiara dei suoi punti di forza e di debolezza. 

Il primo test riguarda la qualità fotografica della macchina. Tenendo la fotocamera a mano libera, scatto diverse immagini: alcune foto di paesaggi naturali, di scene urbane e anche ritratti. Poi controllo le immagini sul display di un computer, e dopo aver effettuato uno zoom digitale verifico che la perdita di dettaglio non sia eccessiva. Mi interessa anche controllare che la resa dei colori sia abbastanza fedele alla realtà, e che il range dinamico catturato dalla fotocamera sia sufficientemente ampio.

Passiamo adesso alla seconda prova, quella relativa alle prestazioni in termini di sensibilità ISO. Dopo aver montato la fotocamera su un treppiedi, ed aver impostato dei determinati valori di apertura del diaframma e di tempo di otturazione, scatto una serie di foto variando ogni volta i livelli ISO, dal più basso al più alto. Una volta ottenute le foto, le analizzo per vedere a che livello compare del rumore dell’immagine così evidente da rovinare la foto.

Il terzo test riguarda le capacità video delle reflex economiche in esame. Realizzo dei brevi video dalla durata di 1 o 2 minuti, a mano libera, per verificare la fluidità, l’assenza di scatti e la resa dei colori all’interno del filmato. Faccio anche una prova per essere sicuro che non si presentino problemi di surriscaldamento, girando filmati di oltre 10 minuti. Svolgo questi test sia all’aperto che all’interno, in modo da evidenziare le differenze di comportamento in condizioni di luminosità diverse. Faccio anche un test dell’autofocus continuo durante la registrazione di un video, per controllare che l’AF riesca a mantenere la messa a fuoco su un soggetto in movimento.

Infine, mi occupo di testare le prestazioni del sistema di autofocus. Prendo la fotocamera in mano, e dopo aver impostato la modalità automatica provo a mettere a fuoco un soggetto che si trova in primo piano. Subito dopo, sposto leggermente l’inquadratura e metto a fuoco sullo sfondo, facendo avanti e indietro più volte. In questo modo verifico la velocità e la precisione del sistema nel mettere a fuoco il soggetto inquadrato.

Grazie a questi test, posso valutare sul campo il comportamento delle fotocamere in esame, e decidere se inserirle o meno nella guida alle migliori reflex economiche.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Antonino Clemente tramite i commenti.