Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Guida all’acquisto: i migliori notebook economici

Guida all’acquisto: i migliori notebook economici

di Fiorenza Polverino
Specialist Miglior notebook
aggiornato il 19 agosto 2020
2 utenti hanno trovato utile questa guida

Iniziamo questa nuova stagione con una musica completamente diversa e, soprattutto, in HD! Arriva Amazon Music HD, il servizio di streaming audio che spinge tutto sulla risoluzione massima ULTRA HD. Più di 60 milioni di brani a vostra disposizione, con un prezzo pari a 14,99€ al mese per tutti i clienti Amazon, oppure di 5€ aggiuntivi al mese per tutti i clienti Amazon Music Unlimited (abbonamento individuale o family).

Non sapete se ne vale davvero la pena? Se avete delle buone cuffie o un bell’impianto audio, vi assicuriamo di sì ma… non temete, potete provarlo senza impegno. Sì, come al solito Amazon permette di provare il servizio in anticipo e senza impegno, in questo caso fino a ben 90 giorni di utilizzo. Volete attivare la prova? Vi basta recarvi a questa pagina informativa e procedere eventualmente con l’avvio del periodo di prova!

N.B. La guida notebook economici è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Settembre 2020.

In questo articolo andiamo a scoprire i migliori notebook economici attualmente presenti sul mercato. Volete acquistare un notebook spendendo poco, ma desiderate comunque portarvi a casa un prodotto efficiente e longevo? Niente paura: date un’occhiata alla nostra selezione dei migliori notebook economici che segue: troverete di certo il computer portatile economico che fa più al caso vostro.

Migliori notebook economici: quale comprare

Se siete alla ricerca dei migliori notebook economici, allora sapete già moltissime cose sulla macchina che andrete ad acquistare. Che sia per voi o per un regalo, il notebook economico è una macchina che rappresenta uno strumento di appoggio per attività poco intensive. Risparmiare però non è detto che implichi fare necessariamente particolari rinunce, soprattutto se le attività che dovrete svolgere non saranno molto complesse. Se controllate posta elettronica, navigate su Internet con qualche scheda del browser e aprite qualche documenti, non serve spendere tanto, assolutamente.

Ma a questo punto quali sono i criteri per selezionare i migliori notebook economici e quali sono i punti cardine da seguire per capire se un notebook economico fa al caso proprio? Vediamo di seguito tutto ciò che c’è da sapere prima di acquistarne uno.

Budget

Il primo criterio selettivo che abbiamo considerato per selezionare i migliori notebook economici in assoluto è quello del budget. Il proprio portafogli è il punto di partenza per accedere ad un ventaglio di prodotti innanzitutto ristretto, selettivo. State cercando un notebook economico, che costi poco: va da sé dunque che spendere poco è assolutamente la prima cosa. Il mercato però è stracolmo di prodotti, talvolta anche poco validi: per questo motivo abbiamo scelto di restringere il campo. Per selezionare i migliori notebook economici abbiamo infatti fissato un budget che non superi in nessun caso i 450€.

L’acquisto di un portatile solitamente in media richiede fra i 600 e i 700€. Proprio per questo ci siamo imposti un limite decisamente più basso, così da offrirvi solo i notebook realmente convenienti, slegati dalle logiche solitamente imposte dagli e-Commerce. In tutti i casi tenete in considerazione che il budget ristretto non va però a scendere a compromessi: non vi suggeriremo mai prodotti spazzatura.

Utilizzate questo criterio selettivo tenendo in considerazione che, più ci si avvicina alla soglia dei 450€, più il computer portatile avrà caratteristiche e performance maggiori.

Display

Il secondo criterio selettivo per scegliere i migliori notebook economici è quello del display. Anche in questo caso abbiamo voluto porci volutamente dei “limiti”, se così possono essere definiti. Se fino a qualche anno fa era impensabile, oggi fra i migliori notebook economici abbiamo scelto di non suggerirvi nessun modello che non sia dotato di risoluzione Full HD. Il perché è presto detto: ormai i contenuti video sono sempre alla portata di tutti e il Full HD è il minimo per tutti i video acquisiti anche con dei comunissimi smartphone economici.

Ecco dunque che il nostro impegno su questo componente si è spinto a selezionare solo i portatili con display Full HD, così da poter guardare video su YouTube, Netflix e simili ad alta qualità. Per tenere contenute inoltre le dimensioni (e anche per avere il Full HD), fra i migliori notebook economici abbiamo optato solo per prodotti con polliciaggio contenuto. Ovviamente la risoluzione e il polliciaggio non sono tutto, poiché la gamma cromatica del display o la tecnologia del pannello sono altrettanto importanti. Su questa fascia ristretta di prezzo però, le pretese non possono essere troppe.

Considerate questo criterio selettivo come una certezza di Full HD per un polliciaggio ridotto. Se volete invece navigare su notebook più ampi, date un’occhiata alla nostra pagina dedicata alla ricerca del Miglior notebook.

Hardware interno

Il terzo e ultimo criterio da approfondire per la scelta dei migliori notebook economici è quello dell’hardware interno. Come abbiamo detto, il budget è da preservare, ma non significa che questo faccia portare a casa prodotti mediocri o che si impuntano. Per questo abbiamo scelto solo notebook con un rapporto qualità/prezzo elevato che dispongono di processori in grado di far girare egregiamente Windows o altri OS analoghi. Questi sono ovviamente nati appositamente per le macchine economiche ma consentono di eseguire tutte le classiche operazioni di routine in modo fluido. Controllo di mail, navigazione sul web, streaming video o audio ed e lavorazione di documenti su Office non sono assolutamente un problema per tutti i migliori notebook economici che abbiamo scelto per voi.

Tenete tale criterio selettivo però ovviamente variabile proprio in base al budget che spendete. Maggiore sarà la spesa, migliore sarà l’hardware interno del notebook economico che troverete di seguito. Quanto spendere sarà da rapportare all’utilizzo che dovete fare del vostro notebook economico. Se ad esempio vi serve giusto una macchina per prendere qualche appunto in mobilità poiché avete già un PC fisso a casa, allora magari potete risparmiare un gruzzolo optando per il più economico. Di contro, se volete spendere poco ma avere un po’ di più, come un processore più prestante o memoria più ampia, allora guardate alla fascia più alta.

 

Capiti i criteri selettivi, approfondiamo dunque i nostri migliori notebook economici. Questi sono ordinati in senso crescente di prezzo, quindi dal più al meno economico, senza oltrepassare la soglia dei 450€.

Migliori notebook economici: i modelli

CHUWI HeroBook Pro

Iniziamo la nostra rassegna dei migliori notebook economici con un modello davvero molto giovane e giovanile allo stesso tempo. Si tratta del CHUWI HeroBook Pro, prodotto del brand cinese che negli ultimi anni è riuscita a cambiare le regole del mercato dei portatili proprio sulla fascia bassa. Questo presenta un design davvero molto curato che strizza l’occhio ai modelli metallici, ma con un policarbonato che si finge alluminio. Sottilissimo e molto ergonomico, questo presenta al suo interno un pannello Full HD, punto cardine sicuramente della sua natura. Proprio così, perché un notebook con display da 14.1″ Full HD così accessibile a tutti è un vero e proprio primato sul settore.

Al suo interno presenta un processore Intel Celeron N4000, serie Gemini Lake dual-core in grado di raggiungere i 2.6 GHz in modalità Turbo. Ad esso troviamo associati ben 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna flash eMMC 5.1. Questa può essere estesa sia grazie alla porta micro SD presente lateralmente, sia tramite uno slot SSD M.2 interno in grado di accogliere fino ad 1 TB di spazio aggiuntivo; davvero niente male!

Non mancano un grande trackpad e una tastiera ampia che strizzano molto l’occhio ai prodotti di casa Apple. Ad alimentare il tutto troviamo una batteria da 38 Wh in grado di raggiungere le 9 ore di autonomia ad utilizzo medio. Purtroppo l’alimentazione avviene tramite connettore DC, poiché manca purtroppo una Type-C. Presenti invece due USB 3.0 Type-A, jack audio e uscita mini HDMI.

Non potete davvero chiedere di meglio a questo prezzo, visto che siamo sotto ai 300€! Se volete il minimo indispensabile, dategli una possibilità.

Puoi acquistare CHUWI HeroBook su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Acer Chromebook 314

Se state cercando una soluzione alternativa a Windows e vi serve fondamentalmente una macchina secondaria su cui eseguire principalmente la navigazione sul web, allora potrete dare un’opportunità ad Acer Chromebook 314. Di cosa si tratta? Semplice, di un notebook dotato di ChromeOS. Volete approfondire su cos’è un Chromebook? Date un’occhiata alla nostra guida. Il telaio ben disegnato e solito è costituito in alluminio e protegge un pannello da 14″ Full HD, ottimo per tutti gli utilizzi. Tale telaio va ad offrire un peso finale di 1.5 chilogrammi con ottime dimensioni, pratico per essere portato in zaino o in borsa comodamente.

All’interno dell’hardware principale troviamo un processore Intel Celeron N4000, Gemini Lake dual-core con clock fino a 2.60 GHz, associato a 4 GB di RAM e 64 GB di storage eMMC. Si tratta, a conti fatti, di una macchina ottima per navigare sul web, fare blogging, fruire mail, gestire documenti con Google Documents, guardare video e poco altro. Ottima insomma per gli studenti che devono fare ricerche, magari dalle scuole medie alle superiori, ma anche per chi ha bisogno appunto di una macchina economica secondaria per la navigazione.

Lato porte troviamo due USB 3.0, due USB 3.1 Type-C con supporto ricarica, jack audio da 3.5 mm e slot micro SD. La batteria integrata è da 48 Wh, e punta all’autonomia di circa 12 ore di utilizzo, cosa praticamente impossibile su Windows se non sfruttando il browser di Microsoft.

Puoi acquistare Acer Chromebook 314 su Amazon o se preferisci su eBay

CHUWI Lapbook Pro

Continuiamo a salire verso la vetta dei migliori notebook economici e troviamo ancora una volta un prodotto di Chuwi. Questa volta abbiamo di fronte una macchina piuttosto simile ad HeroBook, ma con qualche ottimizzazione degna di nota: parliamo di CHUWI Lapbook Pro.

Il corpo principale è in policarbonato rigido, con finitura simil-metallica, pratico e leggero. Al suo interno troviamo un display da 14.1″ Full HD, ottimo per fruire contenuti video ma anche per utilizzare in modo efficiente tutti i software. All’interno troviamo un processore leggermente ottimizzato rispetto ad HeroBook, ovvero Intel Celeron N4100: questo è un Gemini Lake dual-core con clock fino a 2.60 GHz, dotato di una GPU integrata che riesce a ridurre i consumi. Associato troviamo 8 GB di RAM e 256 GB di memoria eMMC 5.1. Quest’ultima può essere estesa sia tramite micro SD, sia mediante uno slot SSD M.2 interno in grado di accogliere fino ad 1 TB di spazio aggiuntivo.

Alimenta il tutto una batteria da 37 Wh in grado di raggiungere le 9 ore di autonomia. Le porte a disposizione sono poche: una USB 3.0 Type-A, jack audio, una uscita mini HDMI e, udite udite, una bella USB Type-C 3.1 con PowerDelivery. Questa è usata sia per la ricarica del prodotto, sia per l’output video o il trasferimento di dati. Il sistema operativo preinstallato è Windows 10 Home.

Puoi acquistare CHUWI Lapbook Pro su Amazon o se preferisci su eBay

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

2 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Fiorenza Polverino tramite i commenti.