Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Monitor 4K gaming: come e quale scegliere

Monitor 4K gaming: come e quale scegliere

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 23 agosto 2019
4251 utenti hanno trovato utile questa guida

Nasce Amazon Prime Students: tutti i privilegi dell’abbonamento Amazon Prime, ma alla metà del prezzo se siete studenti. Per saperne di più ed eventualmente attivarlo clicca qui.

Portiamo inoltre all’attenzione alcune promozioni attive:

  • eBay Tech Week: fino al 50% di sconto su prodotti di elettronica dal 14 al 20 ottobre;
N.B. La guida Monitor 4K gaming è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Ottobre 2019.

In questo articolo andremo a spiegarvi quale monitor 4K gaming comprare per soddisfare i vostri bisogni videoludici. Prima di evidenziare quali siano le migliori soluzioni attualmente disponibili, però, andremo a spiegarvi brevemente quali son stati i nostri criteri di selezione e valutazione dei prodotti.

Monitor 4K gaming: quale comprare

Se per voi il livello di definizione dell’immagine è molto più importante della sua fluidità ed avete a disposizione una scheda video tra le migliori disponibili, allora l’acquisto di un monitor 4K gaming è decisamente un’opzione che dovreste considerare. Grazie alla risoluzione massima di 3840 x 2160, infatti, la quantità di pixel a schermo sarà ben quattro volte superiore a quella che vanta uno schermo Full HD. Ora come ora non vi sono soluzioni da gaming migliori su questo frangente, quindi se volete il meglio del meglio a livello di risoluzione non cercate altro.

Vi sono chiaramente alcuni fattori che abbiamo tenuto a mente, durante il processo di selezione, e per quanto possano essere simili a quelli evidenziati nel nostro articolo generalmente incentrato sui migliori monitor gaming vi sono delle differenze fondamentali. Andiamo a vedere quali sono, andando anche in questo caso in ordine d’importanza.

Taglio e tipologia del pannello

Quando si tratta di individuare le specifiche più importanti da valutare per scegliere il monitor più valido per le proprie necessità, c’è un punto su cui bisogna porre enfasi: le dimensioni. Per poter apprezzare davvero della risoluzione 4K, infatti, un monitor 4K gaming non deve essere più piccolo di 27″. Non seguendo questo criterio di selezione, infatti, si rischia di comprare un prodotto dove sì la risoluzione è 4K ma le dimensioni sarebbero così contenute da non poter cogliere differenze sostanziali rispetto a ciò che hanno da offrire i ben più ragionevoli monitor 1440p.

Per quanto riguarda la tipologia di pannelli che si possono trovare su un monitor 4K, invece, vi sono principalmente due tipologie: IPS e TN. Quest’ultimo si trova principalmente nelle soluzioni meno costose, dato che vanta sì un miglior tempo di risposta dell’immagine ma una profondità dei neri ed una scala cromatica meno entusiasmante. I modelli IPS, invece, son ben più validi da un punto di vista di resa qualitativa dell’immagine, con colori molto belli, angoli di visuale ottimi e neri molto profondi ma (chiaramente) un prezzo nettamente superiore di listino.

Funzionalità aggiuntive

Cos’altro bisogna valutare in un monitor 4K gaming, oltre alle potenzialità del pannello? Non molto, ma non per questo ci si può permettere di saltare questo’ultimo importante step di valutazione. Essendo il 4K una risoluzione che comporta uno stress importante sulla propria GPU, cercare un display munito della tecnologia Nvidia G-Sync o AMD Free-Sync potrebbe essere una scelta saggia. Questa infatti permetterà al display di prendersi in carico la gestione della sincronizzazione verticale dei frame, alleggerendo un po’ il carico di lavoro della scheda video ed aumentando dunque indirettamente il framerate massimo raggiungibile (e la sua stabilità).

Un altra feature che potrebbe far comodo, specialmente nei modelli TN, è la presenza di una superficie anti-riflesso. L’importanza di questa ed altre aggiunte al display, come uno speaker integrato o la quantità di porte nel retro, sono tutte d’importanza relativa a seconda delle preferenze dell’utente.

Monitor 4K gaming: i migliori modelli

Samsung U28E590D

Questo monitor 4K ha un pannello TN da 28″, ed ha refresh rate è di 60 Hz ed è inclusa anche anche la tecnologia Free-Sync.

Se siete interessati ad investire qualcosa in più nel vostro monitor 4K gaming ma desiderate conservare buon tempo di risposta di 1 ms allora Samsung U28H750 rappresenta un ottima soluzione. Grazie alla tecnologia Samsung MagicAngle che aggiusta dinamicamente contrasto e gamma per migliorare la percezione visiva gli angoli di visuale sono migliori della media, si compensa in parte il difetto innato degli schermi TN: gli angoli di visuale poco buoni.

La luminosità è di ben 370 cd/m² e ciò garantisce (assieme ad una gamma cromatica sorprendentemente buona) un’esperienza 4K davvero valida per uno schermo TN. Con l’aumento della diagonale ad un rispettabile 28″ il 4K inizia ad essere veramente apprezzabile e la risoluzione elevata diventa quindi ben più evidente in qualsiasi ambito. Nel retro, infine, troviamo due porte HDMI ed una DisplayPort ed è incluso persino un set di speaker integrati.

Puoi acquistare Samsung U28E570D su Amazon.

Samsung U28E570D
Prezzo consigliato: € 499Prezzo: € 222.26

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

LG 27UD58-B

Questo monitor 4K ha un pannello IPS da 27″, il refresh rate è di 60 Hz ed è inclusa anche anche la tecnologia Free-Sync.

Se siete interessati ad acquistare un monitor 4K dal prezzo contenuto LG 27UD58-B è una scelta molto valida, soprattutto se siete dotati di una scheda video AMD. Il tempo di risposta è piuttosto alto essendo uno schermo IPS (5 ms), però ciò non toglie che il pannello sia comunque piuttosto competente in relazione al prezzo. La luminosità massima è di 250 cd/m², i colori son vivaci e c’è un rivestimento anti-riflesso sulla superficie dello schermo. Infine, nel retro sono presenti un ingresso HDMI, una porta DisplayPort ed un ingresso da 3,5 mm per collegare le proprie cuffie (non essendo incluso nello chassis un set di altoparlanti).

Puoi acquistare LG 27UD58-B su Amazon su eBay o su ePrice

Acer Predator XB271HK

Questo monitor 4K gaming oriented ha un pannello IPS da 27″, il refresh rate è di 60 Hz ed è inclusa anche anche la tecnologia Nvidia G-Sync.

Se desiderate avere il meglio del meglio in termini di resa visiva Acer Predator XB271HK è sicuramente una delle soluzioni al top per il PC gaming al momento. Lo schermo ha una profondità e qualità dei colori fantastica, come anche una eccellente luminosità massima di 350 cd/m². Essendo dotato di tecnologia G-Sync, inoltre, questo monitor 4K gaming oriented è davvero molto allettante per tutti i possessori di schede grafiche targate Nvidia. Parlando di ingressi e funzioni aggiuntive, infine, è presente uno speaker integrato e nel retro troviamo una porta HDMI ed una Display Port. Nel caso foste interessati, assicuratevi di avere un cavo Display Port 1.2 come quello che potete trovare nel box sottostante però, altrimenti non potrete sfruttare il G-Sync!

Puoi acquistare Acer Predator XB271HK su Amazon su eBay o su ePrice In alternativa Acer Predator XB271HK è disponibile nella variante Cavo DisplayPort 1.2 (necessario per sfruttare il G-Sync).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

4251 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.