Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Monitor 4K gaming: come e quale scegliere

Monitor 4K gaming: come e quale scegliere

di Matteo Gobbi
Specialist Accessori PC Gaming
aggiornato il 26 marzo 2019
4251 utenti hanno trovato utile questa guida
4251 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Monitor 4K gaming è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Aprile 2019.

In questo articolo andremo a spiegarvi cosa cercare in un monitor 4K gaming, illustrandovi anche le migliori soluzioni attualmente disponibili. Andiamo insieme a scoprire dunque quali sono le motivazioni che vi dovrebbero spingere ad acquistare o meno uno di questi schermi 4K. Per i migliori monitor 4K G Sync, invece, vi rimandiamo alla guida dedicata.

Monitor 4K gaming: quale comprare

Ancor prima di iniziare a ponderare se acquistare o meno un monitor 4K gaming oriented bisogna assolutamente porsi due domande. La prima, che è tanto ovvia quanto essenziale, è se si ha a disposizione un PC da gaming sufficientemente potente per sfruttare il pannello in questione. La seconda, che per forza di cose ha un taglio soggettivo e non oggettivo, è chiedersi cosa si preferisce avere tra maggiore framerate o migliore qualità/fedeltà dell’immagine.

I requisiti per poter sfruttare davvero il 4K

Rispondere alla prima domanda è decisamente semplice: l’acquisto di un monitor 4K è decisamente sconsigliato se non si ha a propria disposizione una GPU equivalente o superiore ad una GTX 1080 o meglio ancora una GTX 1080 Ti. La quantità di VRAM richiesta per far viaggiare un titolo AAA a 3840 x 2160 pixel è a dir poco esorbitante.

Persino una GTX 1080, una delle migliori schede video gaming disponibili, spesso e volentieri faticherà a raggiungere e mantenere 60 fps stabili in molti giochi. Di conseguenza, a meno che non abbiate una potentissima GPU e siate disposti in molti casi a rinunciare ai settaggi Ultra, un monitor 4K potrebbe essere più uno spreco che una risorsa.

Quando conviene optare per il 4K

Se il denaro nel vostro caso non è un limite e siete dotati di un PC di fascia “Master Race” effettivamente potreste considerare l’acquisto di un monitor 4K. Detto questo, però, bisogna prima porsi un quesito. Quali sono i titoli che andrete a giocare principalmente con il vostro bellissimo monitor 4K gaming? Se la risposta è “giochi online” allora vi suggerisco caldamente di evitare un monitor 4K ed andare verso un pannello 144 Hz. La qualità dell’immagine e soprattutto dei colori sarà praticamente sempre inferiore rispetto a quella offerta dai dispositivi presenti in questo articolo, però l’importanza del framerate è totalmente imprescindibile nel gaming competitivo/online, perciò è un “sacrificio” inevitabile. Esistono prodotti in grado di coprire entrambi i requisiti, però il quantitativo di denaro necessario per far viaggiare i giochi con quei settaggi è folle. Non possiamo proporvi in tutta sincerità queste soluzioni come se fossero effettivamente necessarie per videogiocare. 

Le caratteristiche da valutare per capire la bontà del display

Ora che abbiamo stabilito che i monitor 4K sono prodotti ottimi ma mirati ad un pubblico decisamente particolare e ristretto, andiamo a vedere quali sono i punti essenziali da tenere a mente nella valutazione dei prodotti. Il primo è la dimensione del pannello. Sconsigliamo di comprare un monitor 4K gaming inferiore ai 24″. Allo stesso tempo, però, sono in commercio numerosi schermi che raggiungono dimensioni astronomiche (almeno per il mondo del PC gaming) come 40″ o ancor di più. Anche questi prodotti li riteniamo sconsigliabili; essendo così grandi sono davvero limitanti a livello logistico ed i prezzi sono davvero notevoli. Cercate di limitarvi a monitor inferiori ai 40″.

L’unico altro elemento veramente importante da tenere in considerazione è la tecnologia impiegata dallo schermo per mostrare l’immagine. Un pannello TN tradizionalmente ha un veloce tempo di risposta (solitamente di 1 ms) ma degli angoli di visuale non proprio magnifici. Gli schermi IPS, invece, hanno tempi di risposta maggiori (3-5 ms) ma colori ed angoli di visuale più notevoli.

Monitor 4K gaming: i migliori modelli

Samsung U28E590D

Questo monitor 4K ha un pannello TN da 28″, ed ha refresh rate è di 60 Hz ed è inclusa anche anche la tecnologia Free-Sync.

Se siete interessati ad investire qualcosa in più nel vostro monitor 4K gaming ma desiderate conservare buon tempo di risposta di 1 ms allora Samsung U28H750 rappresenta un ottima soluzione. Grazie alla tecnologia Samsung MagicAngle che aggiusta dinamicamente contrasto e gamma per migliorare la percezione visiva gli angoli di visuale sono migliori della media, si compensa in parte il difetto innato degli schermi TN: gli angoli di visuale poco buoni.

La luminosità è di ben 370 cd/m² e ciò garantisce (assieme ad una gamma cromatica sorprendentemente buona) un’esperienza 4K davvero valida per uno schermo TN. Con l’aumento della diagonale ad un rispettabile 28″ il 4K inizia ad essere veramente apprezzabile e la risoluzione elevata diventa quindi ben più evidente in qualsiasi ambito. Nel retro, infine, troviamo due porte HDMI ed una DisplayPort ed è incluso persino un set di speaker integrati.

Puoi acquistare Samsung U28E570D su Amazon o se preferisci su eBay

LG 27UD58-B

Questo monitor 4K ha un pannello IPS da 27″, il refresh rate è di 60 Hz ed è inclusa anche anche la tecnologia Free-Sync.

Se siete interessati ad acquistare un monitor 4K dal prezzo contenuto LG 27UD58-B è una scelta molto valida, soprattutto se siete dotati di una scheda video AMD. Il tempo di risposta è piuttosto alto essendo uno schermo IPS (5 ms), però ciò non toglie che il pannello sia comunque piuttosto competente in relazione al prezzo. La luminosità massima è di 250 cd/m², i colori son vivaci e c’è un rivestimento anti-riflesso sulla superficie dello schermo. Infine, nel retro sono presenti un ingresso HDMI, una porta DisplayPort ed un ingresso da 3,5 mm per collegare le proprie cuffie (non essendo incluso nello chassis un set di altoparlanti).

Puoi acquistare LG 27UD58-B su Amazon su eBay o su ePrice

Acer Predator XB271HK

Questo monitor 4K gaming oriented ha un pannello IPS da 27″, il refresh rate è di 60 Hz ed è inclusa anche anche la tecnologia Nvidia G-Sync.

Se desiderate avere il meglio del meglio in termini di resa visiva Acer Predator XB271HK è sicuramente una delle soluzioni al top per il PC gaming al momento. Lo schermo ha una profondità e qualità dei colori fantastica, come anche una eccellente luminosità massima di 350 cd/m². Essendo dotato di tecnologia G-Sync, inoltre, questo monitor 4K gaming oriented è davvero molto allettante per tutti i possessori di schede grafiche targate Nvidia. Parlando di ingressi e funzioni aggiuntive, infine, è presente uno speaker integrato e nel retro troviamo una porta HDMI ed una Display Port. Nel caso foste interessati, assicuratevi di avere un cavo Display Port 1.2 come quello che potete trovare nel box sottostante però, altrimenti non potrete sfruttare il G-Sync!

Puoi acquistare Acer Predator XB271HK su Amazon su eBay o su ePrice In alternativa Acer Predator XB271HK è disponibile nella variante Cavo DisplayPort 1.2 (necessario per sfruttare il G-Sync).

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

4251 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Matteo Gobbi tramite i commenti.