Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Migliori giochi Xbox One del 2019: la nostra selezione

Migliori giochi Xbox One del 2019: la nostra selezione

di Federico Parravicini
Specialist Giochi Xbox One
aggiornato il 21 giugno 2019
4453 utenti hanno trovato utile questa guida
4453 utenti hanno trovato utile questa guida
N.B. La guida Migliori giochi Xbox One è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Luglio 2019.

La seguente guida agli acquisti è dedicata ai migliori giochi Xbox One del 2019. Si tratta di una selezione in continuo aggiornamento che comprende i titoli di maggior rilievo rilasciati nel corso dell’anno, valutati e consigliati dai nostri specialist per aiutarti nella scelta migliore in base ai tuoi gusti. Ovviamente, parlando di una selezione dedicata ai migliori giochi Xbox One del 2019, non tutti i generi possono essere coperti durante tutto l’anno, tuttavia cercheremo il più possibile di spaziare tra i migliori titoli di vario genere per offrire una proposta il più completa possibile. Se, al contrario, sei interessato ai titoli di prossima uscita, in questo caso ti rimandiamo alla nostra guida dedicata ai migliori giochi in uscita Xbox One, dove troverete un articolo sempre aggiornato con tutti i titoli più rilevanti in arrivo nei prossimi mesi.

Migliori giochi Xbox One: quale comprare

La nostra selezione dei migliori giochi Xbox One tocca tutti i principali generi videoludici ed il criterio di selezione è dato da una considerazione complessiva di diversi fattori.

Limitazione non di genere, ma di tempo

Prima di tutto è necessaria una doverosa premessa: se nelle altre guide della collana giochi Xbox One offriamo delle selezioni specifiche in base ai generi d’appartenenza o alcune caratteristiche precise, la selezione dei migliori giochi Xbox One rappresenta un sunto del tutto; ma con una limitazione. Se da una parte le guide più mirate offrono una selezione complessiva dei migliori titoli di ogni categoria senza porsi limiti di tempo, vale a dire dai titoli più datati a quelli di ultima uscita, questa guida offre i giochi di maggiore rilevanza del 2019 che andiamo a selezionare per te.

In tal senso, trattandosi di una guida in continua evoluzione nel corso dell’anno, non è possibile offrire costantemente un’offerta che spazi tra tutti i generi videoludici disponibili sulla console, ma una selezione dei titoli che abbiamo valutato più positivamente nel corso dell’anno corrente. Ogni titolo viene seguito in tutta la sua storia, dall’annuncio ufficiale fino ad una prova diretta che ne evidenzia pregi e difetti tali da far rientrare un gioco o meno all’interno di questa selezione.

L’importante è che ci si diverta

I fattori che ne determinano l’inserimento nella nostra guida sono diversi, ma su tutti spiccano senza dubbio l’esperienza ed il coinvolgimento in grado di offrire. Certo, nel caso specifico risulta molto facile che le produzioni di primissima fascia siano in lizza per rientrare in questa selezione, tuttavia valutiamo costantemente anche titoli meno altisonanti comunque in grado di rivelarsi delle piacevoli sorprese. Non è comunque il nome a dare valore assoluto ad un gioco, quanto l’esperienza diretta del giocatore indipendentemente dal livello di produzione alle sue spalle.

Secondariamente, per quanto il giudizio su un gioco – specialmente se accompagnato da una forte componente narrativa – tende ad essere molto soggettivo, lo scopo di questa selezione è consigliare i migliori giochi Xbox One che possano essere definiti tali nella maniera più oggettiva possibile. Una sorta di selezione di “imperdibili” per ogni giocatore appassionato e in possesso di Xbox One.

Resident Evil 2

Ogni appassionato della storica serie di survival horror firmata Capcom consiglierebbe ad occhi chiusi questo titolo come uno dei migliori giochi Xbox One del 2019, ma in questo caso il consiglio più grande è proprio diretto a coloro che non si sono mai avvicinati a questa serie, o più in generale a questo genere. Resident Evil 2, dopo aver terrorizzato un’intera generazione di giocatori alla fine degli anni ’90, torna in questo 2019 in grandissima forma con un remake che ha tutt’altro che il sapore di una semplice trovata commerciale. Stiamo parlando, infatti, di un titolo interamente riscritto da zero, forte del motore grafico lanciato lo scorso anno con il settimo capitolo ed ulteriormente rifinito con il ritorno ad una visuale in terza persona. Le meccaniche a visuale isometrica dei titoli storici della serie e del più datato remake del primo capitolo lasciano spazio in Resident Evil 2 ad una visuale a spostamento di telecamera libero e meccaniche più fresche, ricalcando e ammodernando il gameplay di Resident Evil 4. Un titolo che al di là della tensione in grado di suscitare del giocatore, rappresenta una succulenta sfida di sopravvivenza e spirito di osservazione, in cui intricati indovinelli ci portano a lavorare molto con la logica, e non solo con il grilletto. Una storia intrigante e personaggi magistralmente scritti completano quello che nel 2019 rappresenta un titolo da non perdere assolutamente.

Puoi acquistare Resident Evil 2 su Amazon o se preferisci su eBay

Devil May Cry 5

Si rimane in casa Capcom per un altro attesissimo ritorno. Per quanto ingiustamente criticato, il precedente DmC Devil May Cry firmato da Ninja Theory aveva saputo reggere egregiamente l’eredità pesantissima della serie con un titolo fresco ed impegnativo, ma in troppi chiedevano a gran voce un vero ritorno della serie canonica. Devil May Cry 5 è quanto di meglio i fan potessero aspettarsi, con il ritorno di Nero e Dante a revitalizzare un genere che sembrava in costante declino. Il titolo torna infatti al suo classico stile di hack and slash tecnico e spettacolare, capace grazie alla sua scalabilità di accontentare sia i giocatori meno avvezzi a combo troppo intricate, sia gli hardcore gamer più tecnici. Se padroneggiato a dovere, infatti, il gameplay di Devil May Cry 5 riesce ad offrire un’esperienza di gioco profonda ed estremamente soddisfacente, condito dal classico stile tamarro, rockettaro e demonicamente violento che ha saputo riscrivere il genere action all’epoca del suo esordio su PS2. Da far notare, inoltre, un supporto perfetto di Devil May Cry 5, in grado di offrire un’esperienza in 4K a 60 fps capace di lasciare a bocca aperta anche i maniaci dei dettagli grafici. Uno dei migliori giochi Xbox One dall’inizio di quest’anno, senza alcun dubbio.

Puoi acquistare Devil May Cry 5 su Amazon o se preferisci su eBay

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Sekiro Shadows Die Twice

Con un nome come quello di From Software alle sue spalle, sembrava quasi impossibile osare con un titolo di rottura dopo che la saga dei Souls aveva praticamente inventato un genere nuovo capace di legare a sé una community così tanto legata. Eppure, Sekiro Shadows Die Twice ha saputo rivelarsi una piacevole sorpresa, soprattutto per l’intelligenza alla base di questo titolo. Da una parte, infatti, questo titolo abbandona la sua natura più profonda di gioco di ruolo per proporre un’esperienza più diretta ed immediata. C’è chi lo definisce – limitatamente – un action, ma non si rivelerebbe l’affermazione più azzeccata. Certo, parliamo di un titolo d’azione, ma quell’azione ragionata e legata alle abilità del giocatore che poco ha a che fare con tanti titoli action in cui premere pulsanti casuali porta comunque a risultati positivi. In questo senso, il pregio più grande di Sekiro è proprio il suo gameplay, capace di proporre un qualcosa di nuovo pur non snaturando quelle meccaniche che hanno dato gloria proprio allo studio nipponico From Software. Ad accompagnare il sistema di combattimento tecnico ed impegnativo all’arma bianca troviamo un mondo di gioco molto suggestivo ed esplorabile non più solo linearmente, ma anche verticalmente, permettendo un cambio d’approccio continuo dal contatto frontale all’azione stealth. Se è una sfida quella che cercate, questo è uno dei migliori giochi Xbox One che potremmo consigliarvi in questo momento.

Puoi acquistare Sekiro Shadows Die Twice su Amazon o se preferisci su eBay

La nostra analisi

Perché fidarti di noi

Ridble è il primo sito in Italia dedicato alle guide all’acquisto per tre motivi: è, innanzitutto, il sito dedicato alle guide all’acquisto più longevo, avendo compiuto 6 anni il 18 febbraio 2019. Inoltre è il primo sito di guide all’acquisto per numero di guide a disposizione: ne offriamo oltre 2000, sempre accessibili per gli utenti. Ridble è, infine, il primo sito in Italia di guide all’acquisto per numero di ordini online generati: sono stati oltre 100.000 quelli effettuati nel 2018.

Sono infatti migliaia i lettori che si sono già fidati di noi per trovare il miglior prodotto per le loro esigenze, ed il perché è semplice: il nostro compito è quello di monitorare e seguire costantemente i prodotti al fine di testarli, analizzarli e confrontarli fra loro per suggerire solo i più degni di nota. La qualità del nostro lavoro è testimoniata dal fatto che il 98% degli utenti che hanno fatto un acquisto attraverso le nostre guide hanno dichiarato di essere rimasti pienamente soddisfatti del prodotto consigliato. Infatti solo il 2% degli utenti ha richiesto il reso del prodotto acquistato tramite una nostra guida. Nel corso di questi anni abbiamo risolto i più disparati dubbi sugli acquisti non solo in Italia, ma affermandoci anche in mercati più complessi e sensibilmente diversi, come quello spagnolo. Possiamo quindi dire che in questi anni abbiamo creato un vero e proprio “metodo Ridble” per consigliare i prodotti da acquistare.

Uno dei cardini di questo modello è rappresentato dalle competenze e conoscenze che i nostri Specialist devono necessariamente arrivare ad avere anche solo per realizzare una guida all’acquisto. Difatti, per diventare Specialist di Ridble è necessario studiare e testare circa 100 prodotti, al fine di dimostrare di essere realmente degni di aiutarvi nelle scelte più difficili. Inoltre ogni Specialist si dedica interamente ad una specifica categoria merceologica, perché non crediamo nei “tuttologhi”: ognuno ha delle aree di competenza, e non scrive di tutto solo per generare traffico.

Appassionato di videogiochi su console della prima ora, mi sono specializzato negli anni con tutti i migliori (e i peggiori titoli) che hanno segnato la storia di questo medium. Dalle spese pazze con le poche paghette per giochi che si sono poi rivelati cocenti delusioni o grandi sorprese, la mia esperienza sul campo ha fatto crescere in me uno spirito profondamente critico nei confronti dei nuovi titoli, potendo comunque apprezzare e godere della sensibile evoluzione tecnologiche delle console di nuova generazione. Con un occhio di riguardo nei confronti dei migliori giochi Xbox One, ho spolpato le più grandi esclusive della console Microsoft e trovare le sorprese più nascoste per questa console.

Un altro importante fattore del nostro modello è che le nostre guide all’acquisto sono sempre aggiornate. Infatti ogni mese aggiorno personalmente tutte le guide di mia competenza. Potete quindi essere certi che ogni volta che consulterete una nostra guida troverete i migliori prodotti da comprare in quello specifico momento.

A conferma del nostro impegno, vi basti pensare che la nostra competenza in materia di guide all’acquisto è riconosciuta dai brand più importanti al mondo. Siamo, ad esempio, tra i pochi siti al mondo ad aver realizzato una guida all’acquisto direttamente su Amazon Italia.

Come selezioniamo i prodotti

La valutazione e la selezione dei migliori giochi Xbox One si basa su un attento processo che definiamo “metodo Ridble”, basato su 4 fasi ben specifiche.

Per quanto affascinanti e stimolanti per gli utenti come per noi, in veste di specialist ma anche di appassionati, tutto ciò che riguarda un videogioco al di fuori dell’ufficialità non influenza e non deve in alcun modo influenzare la selezione di un titolo in una guida all’acquisto. In questo senso, il primo step fondamentale è l’annuncio ufficiale da parte di sviluppatori e produttori, in modo da poterci basare su dati ed informazioni reali e, quando possibile, su materiale di gameplay. Nella maggior parte dei casi, abbiamo la possibilità di mettere le mani sul titolo con diversi mesi di anticipo, attraverso prove esclusive in occasione di eventi stampa e fiere di settore. Non una prova definitiva, dunque, ma uno step comunque fondamentale per il nostro processo di selezione.

Le informazioni raccolte vengono poi mantenute aggiornate con le ultime informazioni ufficiali fino all’effettiva disponibilità del prodotto sul mercato. Il secondo step, infatti, è rappresentato dall’eleggibilità del prodotto, vale a dire quando un nuovo titolo è acquistabile tramite le principali catene fisiche o piattaforme di e-commerce. Ad eccezione delle nostre guide all’acquisto dedicate ai titoli in uscita, ciò che andiamo a definire effettivamente come “migliore” deve per forza essere acquistabile dall’utente.

La terza fase è anche la più importante nel processo di selezione: la prova definitiva di un titolo, un’analisi approfondita che possa portare ad un giudizio definitivo su un videogioco. Un giudizio tale da poter far rientrare un titolo nella fase finale del nostro “metodo Ridble”, evidenziandone attentamente caratteristiche, pregi e difetti.

Una volta terminata la prova con successo, se il videogioco è stato ritenuto meritevole, questo viene allora inserito all’interno delle nostre guide all’acquisto. Quest’ultimo step viene poi replicato mensilmente ed è costantemente rimesso in discussione in base alle nuove uscite sul mercato dei giochi Xbox One.

Se vuoi approfondire maggiormente il metodo Ridble visita la nostra pagina come lavoriamo.

Test tecnici

Come anticipato nel capitolo di apertura di questa guida all’acquisto dedicata ai migliori giochi Xbox One, questa selezione si pone come unica limitazione il fattore temporale. Sono, infatti, presi in considerazione unicamente i titoli usciti nell’anno corrente. La questione più importante, tuttavia, è che si tratta di una selezione best of the best, ossia non limitata a generi specifici, ma spaziando su tutte le migliori uscite per Xbox One nel 2019. Fatta questa doverosa premessa, dunque, i test che vengono effettuati sui diversi titoli presenti si basano su caratteristiche molto differenti tra di loro.

Nonostante ciò, diversi aspetti vengono testati in comune a tutti i generi presi in considerazione. Il più importante di tutti è, come lecito aspettarsi, il grado di coinvolgimento di ogni singolo titolo. In base al proprio genere, infatti, viene testata la bontà del gameplay in tutte le sue sfaccettature: dal livello di profondità in grado di raggiungere alla difficoltà del titolo, maggiormente apprezzabile se scalabile gradualmente anche dai giocatori meno esperti, così da poter essere apprezzato non solo dai cosiddetti hardcore gamer, ma da una fetta più vasta di giocatori. Nella considerazione del rapporto qualità/prezzo, inoltre, viene attentamente analizzato il fattore della longevità: sia nel caso dei titoli più lineari e narrativi, sia nel caso di produzioni diametralmente opposte come uno sportivo o un simulatore di guida, vengono testate tutte le modalità presenti con il completamento della campagna principale e di tutti gli extra, ove presenti.

Un aspetto sempre importante, ma più complicato, riguarda l’aspetto della trama (naturalmente per i titoli più narrativi): in questo caso il fattore della soggettività assume un peso considerevole, avvicinandosi più o meno ai gusti dei diversi giocatori. In tal senso, l’esperienza pluriennale dello specialist assume un valore importante, potendo contare su un bagaglio di esperienza tale da poter rappresentare un marchio di garanzia anche quando si parla della valutazione qualitativa di una storia all’interno di un videogioco.

Ultimo, ma non meno importante, è il test del comparto tecnico. Qui è necessario specificare che nella selezione dei migliori giochi Xbox One il valore del comparto tecnico non si limita alla sola valutazione della qualità grafica (aspetto comunque di peso, specialmente nelle grandi produzioni), ma si estende alla fluidità del gameplay, alla presenza o meno di bug o fastidiosi glitch e alla qualità del comparto sonoro; quest’ultimo viene valutato sia nella bontà degli effetti sonori, del doppiaggio, dell’eventuale localizzazione, sia nella varietà e nella qualità della colonna sonora.

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

4453 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Federico Parravicini tramite i commenti.