Vai a Tecnologia
Vai a Videogiochi
Vai a Fotografia
Vai a Casa
Fotocamere Compatte Canon: scopriamo la gamma del produttore

Fotocamere Compatte Canon: scopriamo la gamma del produttore

di Carlo Carlino
Specialist Fotocamere compatte
aggiornato il 26 agosto 2019
4437 utenti hanno trovato utile questa guida

Il Natale 2019 sta per arrivare! Se stai cercando le offerte migliori del periodo o non sai cosa regalare ai tuoi cari, niente paura: ti aiutiamo noi! All’interno della sezione Migliori regali di Natale trovi consigli utili e i migliori sconti natalizi su una vasta serie di categorie.

 

Paura di non ricevere in tempo i tuoi prodotti per Natale? Nessun problema, la spedizione è rapidissima con Amazon Prime! Ti invitiamo a provarlo nella versione classica e Student qui ai link di seguito:

 

N.B. La guida Fotocamere Compatte Canon è monitorata mensilmente e aggiornata con eventuali nuove proposte. Per maggiori dettagli su come realizziamo le nostre guide all’acquisto ti rimandiamo alla pagina Come lavoriamo. L’ultimo aggiornamento risale a Dicembre 2019.

Le fotocamere compatte Canon sono dei modelli ideali sia per chi vuole avvicinarsi al mondo della fotografia, sia a chi ha già esperienza e cerca un prodotto di buona qualità da portare sempre in tasca. I modelli attualmente presenti sul mercato non sono pochi, quindi potrebbe risultare complicato scegliere quello più adatto ai propri bisogni e al proprio budget. Abbiamo quindi realizzato questa guida proprio per aiutarvi nella scelta della vostra prossima fotocamera compatta Canon, selezionando solo i prodotti che secondo noi sono più validi.

Fotocamere compatte Canon: quale comprare

La gamma delle fotocamere compatte Canon è molto vasta, in quanto il produttore copre tutte le fasce di prezzo e di utilizzo. I prodotti di questa categoria si caratterizzano principalmente per le dimensioni molto contenute e per le prestazioni fotografiche che riescono ad offrire. Visto il grande numero di modelli, abbiamo deciso di selezionare solo i migliori, dividendoli in tre categorie: inquadra e scattasuperzoom e per esperti. Quindi come prima cosa bisogna capire di che tipologia di prodotto si ha bisogno, se una fotocamera semplice ed economica, una compatta con una lente molto estesa oppure una compatta che offra ottime prestazioni da portare sempre in tasca. Dopo aver capito di cosa avete bisogno ci sono dei criteri da tenere in considerazione per capire quale tra le fotocamere compatte Canon acquistare.

Sensore

Il criterio più importante da considerare nella scelta della compatta Canon è il sensore, in quanto è da lui che dipende la qualità delle immagini. Le fotocamere compatte Canon utilizzano principalmente sensori CCD CMOS. La qualità di un sensore si misura tramite i pixel presenti e la grandezza della superficie. I pixel vengono quantificati in megapixel e solitamente maggiore è il numero dei megapixel, maggiore sarà la qualità di foto e video. I megapixel vanno però valutati insieme alla grandezza del sensore, perché più superficie si avrà a disposizione, maggiori saranno le prestazioni. I sensori delle fotocamere compatte Canon possono essere da 1/2.3″, da 1″ oppure APS-C. I primi hanno delle dimensioni molto contenute e permettono di ottenere risultati abbastanza buoni, vengono utilizzati principalmente per le compatte economiche e su alcuni modelli superzoom. I sensori da 1″ sono tra i migliori che si possono trovare sulle compatte Canon in quanto nonostante le loro dimensioni molto contenute riescono ad offrire risultati molto buoni, è possibile trovarli su molte fotocamere, sia economiche che costose. Per quanto riguarda i sensori APS-C, invece, sono molto rari e derivano direttamente dalle reflex di fascia media, nonostante abbiano dimensioni più importanti, Canon è riuscita ad integrarli in corpi dalle dimensioni molto contenute. I sensori più grandi riescono ad offrire prestazioni migliori quando si utilizzano valori ISO alti. Gli ISO determinano la sensibilità alla luce del sensore, quindi avere dei valori ISO molto alti consente di scattare foto e video ben esposti anche in condizioni di bassa luminosità. Purtroppo i valori ISO sono anche i responsabili del rumore digitale, cioè la grana che si forma sulle immagini e che può compromettere il risultato finale. Di solito i sensori più grandi permettono di utilizzare sensibilità ISO alte senza perdere troppi dettagli, nitidezza e qualità dei colori. Quindi spetta a voi capire di quale tipologia di sensore avete bisogno, perché se volete acquistare una fotocamera solo per scattare delle foto ricordo, bastano i sensori più piccoli in quanto offrono prestazioni sufficienti anche per stampare le immagini, se invece avete bisogno di prestazioni più importanti, magari perché volete acquistare una compatta come secondo corpo da portare sempre in giro, allora dovete orientarvi su quelli da 1″ o APS-C, quindi spendere di più.

Processore

Il processore d’immagine è il secondo criterio da valutare nella scelta della fotocamera compatta Canon, perché è responsabile, insieme al sensore, della qualità di foto e video. Canon utilizza dei processori proprietari denominati DIGIC per tutte le tipologie di fotocamere. Questo vuol dire che sulle compatte è possibile trovare processori d’immagine uguali a quelli delle reflex o mirrorless. Sono molte le versione dei DIGIC, ma vi basta sapere che più è alto in numero che segue la sigla, maggiori saranno le prestazioni. Il lavoro del processore è quello di elaborare tutte le informazioni che riesce a catturare la fotocamera, in modo da poterle elaborare per ottenere il miglior risultato. Un buon processore deve essere veloce nell’elaborazione delle immagini, soprattutto quando si utilizzano le impostazioni automatiche, perché è lui che decide l’esposizione e il bilanciamento del bianco da utilizzare. Sui modelli più economici delle fotocamere compatte Canon il processore più utilizzato è il DIGIC 4+, quindi se non volete spendere molto e non avete grandi esigenze potete tranquillamente puntare su questa versione. Per i modelli più prestanti, invece, si deve puntare almeno al DIGIC 7, in quanto consente un’elaborazione delle immagini molto veloce ed è infatti utilizzato sui modelli più prestanti.

Obiettivo

Come terzo criterio bisogna considerare l’obiettivo, perché la particolarità delle compatte non sono solo le dimensioni molto contenute, ma anche l’impossibilità di cambiare lente. Dell’obiettivo bisogna considerare due aspetti important: zoom diaframma. Lo zoom è lo strumento che permette di avvicinarsi a soggetti lontani e consente di dedicarsi a varie tipologie di foto. Canon offre compatte per tutti i gusti, da quelle che hanno uno zoom tuttofare standard, che solitamente ha una focale che va da 24mm70mm, a quelle superzoom che invece montano lenti in grado di arrivare anche a 1200mm. Se siete interessati a fotografie senza troppe pretese una lente standard va già bene, in quanto consente di scattare foto grandangolari e foto abbastanza strette come i ritratti. Se invece avete la necessità di qualcosa di più “spinto” dovete concentrarvi sulle superzoom, in quanto permettono di scattare foto a soggetti anche molto lontani, come ad esempio animali nel loro habitat naturale oppure i monumenti di una città. Per questa seconda categoria abbiamo dovuto selezionare anche alcune bridge, delle fotocamere che hanno in comune con le compatte l’impossibilità di cambiare lente, ma che riprendono il design robusto e più ingombrante delle reflex. Inoltre bisogna fare attenzione alla tipologia di zoom di cui è dotato ogni modello, perché esiste lo zoom ottico e lo zoom digitale. Quest’ultimo non va considerato molto, in quanto si tratta di uno zoom “finto”, perché avviene via software e abbassa la qualità delle immagini. Quindi, nonostante Canon lo chiami ZoomPlus e affermi che non si perde qualità, dategli il giusto peso durante la vostra scelta. Lo zoom ottico è invece uno zoom che funziona in modo meccanico grazie allo spostamento dell’obiettivo, quindi non si perde qualità.

Per quanto riguarda invece il diaframma bisogna sapere che si tratta di un componente presente all’interno dell’obiettivo e ha una forma di iride. È composto da alcune lamelle mobili, le quali consentono di avere un’apertura del diaframma stesso più o meno ampia. Grazie al diaframma è possibile decidere quanta luce deve entrare all’interno della lente, quindi è una caratteristica da considerare soprattutto se si è soliti scattare foto e video in luoghi con poca luce. L’apertura del diaframma si misura con la lettera “f” seguita da alcuni numeri, più è basso il valore di questi numeri, maggiore sarà l’apertura massima, e quindi la luminosità, della lente. Avendo a disposizione delle lenti zoom, il diaframma viene espresso due volte: la prima indica l’apertura massima quando si utilizza la focale minima, mentre la seconda indica l’apertura massima quando si utilizza lo zoom alla massima focale. Avere un diaframma molto ampio consente anche di avere una profondità di campo ridotta, questo vuol dire che è possibile ottenere uno sfocato molto netto dietro al soggetto che si mette a fuoco. L’esempio più basilare sono i ritratti, in cui il soggetto è perfettamente nitido, mentre lo sfondo è sfocato. Per questo motivo le compatte che dispongono di un diaframma molto ampio a tutte le focali hanno prezzi spesso molto alti. Se non siete interessati ad un genere fotografico in particolare può andare bene qualsiasi fotocamera presente in questa guida, quindi dovete basarvi sul vostro budget, se invece siete interessati a scattare ritratti o fotografie più professionali dovrete per forza di cose orientarvi principalmente sulla fascia professionale.

Video

L’ultimo criterio da mettere sotto la propria lente è la qualità video. Sono molti i content creator che utilizzano le fotocamere compatte Canon per registrare filmati, perché hanno dimensioni molto contenute e prestazioni molto buone. In generale, tutti i modelli offrono prestazioni video che possono soddisfare la maggior parte degli utenti, in quanto registrano con una risoluzione Full HD 60fps. Alcuni modelli però, soprattutto i più recenti, arrivano a registrare video in Ultra HD 4K, quindi riescono ad offrire la risoluzione massima per quanto riguarda il settore consumer. Ovviamente non è detto che tutti gli utenti siano interessati a registrare video con una fotocamera compatta, ma per alcuni potrebbe fare la differenza poter registrare ogni tanto filmati in alta risoluzione. Anche alla risoluzione 1080p con un frame rate di 60fps si riusciranno ad ottenere filmati di buona qualità con una fluidità eccellente. La nota positiva è che non bisogna spendere per forza molti soldi per acquistare una fotocamera compatta Canon che offra buone prestazioni video, quindi quando considerate questo criterio potete orientarvi su tutte le fasce di prezzo.

Fotocamere compatte Canon: i modelli inquadra e scatta

Canon IXUS 180

La prima fotocamera che abbiamo selezionato per questa guida è la Canon IXUS 180, una delle fotocamere compatte Canon più economiche che si possano acquistare. È molto semplice da utilizzare, in quanto basta accenderla, inquadrare e premere il tasto di scatto, il processore DIGIC 4+ penserà a tutto. Il sensore è da 20 megapixel, quindi permette di scattare foto buone per chi non ha grandi pretese, integra uno stabilizzatore d’immagine e una funzione che permette di utilizzare lo zoom automatico. La lente integra uno zoom 10x ed ha un’apertura del diaframma di f/3.0-6.9. Per quanto riguarda i video è possibile registrare soltanto filmati con una risoluzione di 720p, che non saranno il massimo, ma sono rapportati al prezzo della fotocamera. Infine è presente un buon display nella parte posteriore e WiFi NFC per il collegamento con smartphone e tablet per trasferire foto e video.

Puoi acquistare Canon IXUS 180 su Amazon o se preferisci su eBay

Canon IXUS 285 HS

Al top di questa serie troviamo Canon IXUS 285 HS che, a differenza degli altri due modelli, integra un’ottica grandangolare da 25mm con zoom ottico pari a 12x. Riesce inoltre a registrare video in Full HD a 1080p, foto a 20,2 megapixel e fare rapide messe a fuoco grazie al sistema Intelligent IS spinto dal processore DIGIC 4+. Anche questo modello ovviamente integra WiFi ed NFC per una rapida condivisione del materiale catturato con altri dispositivi.

Canon IXUS 285 HS per le funzioni offerte lievita leggermente di prezzo rispetto agli altri modelli.

Puoi acquistare Canon IXUS 285 HS su Amazon su eBay o su ePrice

Canon PowerShot SX620 HS

Si passa poi a Canon PowerShot SX620 HS, fotocamera compatta che va a sostituire la ormai datata SX610 HS (nonostante quest’ultima sia ancora a listino Canon) e che integra diverse funzionalità interessanti come ad esempio un nuovo sensore CMOS da 20,2 megapixel, processore d’immagine DIGIC 4+ e un obiettivo ultra-grandangolare con zoom ottico pari a 25x. Lo zoom si può estendere fino a 50x grazie alla tecnologia digitale ZoomPlus di Canon. All’interno troviamo anche uno stabilizzatore con ben otto modalità diverse che si adattano ad ogni situazione e, oltre a questo, Canon PowerShot SX620 HS può registrare filmati in Full HD con tanto di stabilizzazione “Dynamic IS” al fine di aiutare l’utente ad evitare il fastidioso mosso. Non mancano WiFi ed NFC per rapide condivisioni e controllo remoto così come diversi filtri pronti all’uso da applicare istantaneamente alle vostre foto.

Puoi acquistare Canon PowerShot SX620 HS su Amazon su eBay o su ePrice

Canon PowerShot G9 X Mark II

Canon PowerShot G9 X Mark II è la fotocamera compatta che sostituisce la G9 X, un modello che è stato presente per molto tempo in questa guida. Si tratta di una fotocamera perfetta da portare sempre con sé e che presenta un design molto elegante.

Il cuore della G9 X Mark II è un sensore CMOS da 1″ con 20,9 megapixel accoppiato ad un processore d’immagine DIGIC 7 (lo stesso montato su modelli di fascia professionale della stessa casa). L’obiettivo è dotato di uno zoom ottico 3x che permette di coprire una distanza focale pari a 28-84 mm equivalenti ed è stabilizzato su 5 assi. L’apertura massima del diaframma è di f/2 quando si utilizza il grandangolo e f/4.9 all’estensione massima. Grazie a questi valori, e alla gamma ISO che va da 125 a 12.800, è possibile ottenere degli ottimi scatti anche con scarsa luminosità. Per quanto concerne il reparto video la Canon G9 X Mark II può registrare filmati in Full HD a 60fps con stabilizzazione Intelligent IS. Per quanto riguarda la connettività la G9 X Mark II non si fa mancare nulla, è dotata di Bluetooth, WiFi e NFC. Grazie a queste interfacce è possibile trasferire file e controllare la fotocamera da remoto direttamente da smartphone o tablet.

Canon PowerShot G9 X Mark II è una perfetta compagna di avventure, il design elegante, la compattezza e le performance la rendono una delle migliori fotocamere compatte Canon.

Puoi acquistare Canon PowerShot G9 X Mark II su Amazon su eBay o su ePrice

Fotocamere compatte Canon: i modelli superzoom

Canon PowerShot SX740 HS

PowerShot SX740 HS, evoluzione di SX730 HS (rimasta in questo articolo per molti mesi), è una compatta super zoom dalle caratteristiche decisamente interessanti e pronta ad ottenere un grande successo nel suo segmento. Canon PowerShot SX740 HS integra un sensore CMOS da 20,3 megapixel e un potente processore DIGIC 8 che, tra le altre modalità di scatto, permette di raggiungere una raffica di 10 fps. Per tale motivo, Canon la definisce come “compagna perfetta per i tuoi viaggi”. Canon PowerShot SX740 HS integra inoltre una lente con zoom ottico pari a 40x e modalità ZoomPlus 80x, motivo per cui diventa interessante sia per inquadrature da vicino che da lontano. È spessa solo 39,9 mm ed integra un sistema di autofocus con Dynamic IS su 5 assi. Può mettere a fuoco in soli 0,12 secondi e ha la possibilità di registrare filmati in 4K a 30fpsL’ottica è una 24-960mm (equivalente al formato 35mm) ed ha un’apertura massima di f/3.3-6.9. Il display misura 3″ ed è orientabile, adatto quindi anche ad utilizzo vlog, con circa 922.000 punti ed una copertura pari a quasi il 100% dell’area. Non mancano inoltre WiFi e Bluetooth 4.1 per la condivisione di foto e video con smartphone e tablet. Per ulteriori informazioni vi rimandiamo alla nostra recensione di Canon PowerShot SX740 HS.

Puoi acquistare Canon PowerShot SX740 HS su Amazon su eBay o su ePrice

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

Canon PowerShot SX540 HS

Si continua poi con Canon PowerShot SX540 HS, modello presentato in contemporanea con SX420 IS e che integra uno zoom ottico da 50x molto più prestante di SX420 IS: questo modello infatti è paragonabile ad un 24-1200mm, escursione focale senz’altro unica nel suo genere e soprattutto di qualità per questa fascia di prezzo. Per il resto troviamo ovviamente caratteristiche migliorate rispetto all’altro modello, come ad esempio un sensore leggermente più definito, una maggior sensibilità ISO massima (3200 contro 1600) e la possibilità di registrare video in FullHD a 60p. Questo modello è sicuramente più interessante per chi ha bisogno di uno zoom decisamente importante e sta cercando un buon rapporto qualità prezzo.

Essendo un prodotto di fascia “media” per quanto concerne la gamma delle Fotocamere compatte zoom di Canon, PowerShot SX540 HS ha un prezzo decisamente abbordabile se pensate che comunque integra anche un Wi-Fi, NFC e un display da 3″ con 461.000 punti definizione (il doppio rispetto a SX420 IS).

Puoi acquistare Canon PowerShot SX540 HS su Amazon su eBay o su ePrice

Canon PowerShot SX70

Una delle migliori e più recenti fotocamere presentate dall’azienda è la Canon PowerShot SX70, una superzoom che va a sostituire la precedente SX60. Si tratta di una bridge, quindi una via di mezzo tra una compatta e una reflex. Monta un sensore CMOS da 1/2.3″con 20.3 megapixel affiancato da un processore d’immagine DIGIC 8, grazie ai quali è capace di restituire un’ottima qualità fotografica, scattare fino a 10 foto al secondo e registrare video che possono arrivare al 4K. L’obiettivo dispone ovviamente di uno zoom ottico molto esteso (65x), il quale copre una distanza focale equivalente pari a 21-1365 mm. Questa grande estensione, unita ad un’apertura massima del diaframma di f/3.4-6.5, consente di dedicarsi a praticamente qualunque genere fotografico. Non manca inoltre un display LCD TFT da 3″ completamente orientabile e un mirino elettronico da 2,36 milioni di punti, i quali permettono di inquadrare la scena, rivedere foto e video e cambiare le varie impostazioni. Infine è presente la possibilità di scattare foto in formato RAW, controllare tutti i parametri di scatto in modalità completamente manuale, il WiFi per la connessione con i dispositivi mobili e uno stabilizzatore di immagine su 5 assi.

La Canon PowerShot SX70 è la fotocamera superzoom di Canon perfetta per chi cerca uno zoom molto esteso e delle prestazioni molto buone.

Puoi acquistare Canon PowerShot SX70 su Amazon o se preferisci su eBay

Canon PowerShot G3 X

Tra le fotocamere compatte Canon che segnano una parte fondamentale per l’azienda troviamo sicuramente PowerShot G3 X, prodotto definito sia “bridge” che “fotocamera compatta” e che integra davvero moltissime ottime qualità, a partire dal tipo di ottica installata. Canon PowerShot G3 X integra infatti una mastodontica ottica 24-600 con apertura massima pari a F/2.8, un prodotto davvero eccezionale per riprendere soggetti vicini e distanti con interessanti sfocature ed effetti bokeh che caratterizzano soprattutto la fotografia ritrattistica.

Per il resto, Canon G3 X integra un sensore CMOS da 20.20 megapixel e un processore d’immagine DIGIC 6 in grado di garantire buone prestazioni sia per la messa a fuoco da 31 punti con Face Detection e Touch AF, sia per quanto concerne una raffica pari a circa 7fps in modalità JPEG. Non manca il supporto ai file RAW a 14 Bit, filmati in FullHD, la possibilità di collegare un microfono esterno per registrare l’audio durante i video, l’uscita cuffie, un display Touch screen da 3″ e un peso complessivo pari a circa 739 grammi. Abbiamo avuto modo di provare Canon PowerShot G3 X in occasione di una nostra “gita” a Berlino per IFA 2015 e ci siamo anche stupiti sfruttando la funzione di filtro ND digitale. Senz’altro si tratta di un prodotto a chi cerca davvero un’ottima escursione focale per poter fotografare più soggetti dalla distanza e non sfruttando anche un’ottima apertura di diaframma (davvero molto luminosa).

Se volete approfondire vi rimandiamo alla nostra recensione di Canon PowerShot G3 X.

Fotocamere compatte Canon: i modelli per esperti

Canon PowerShot G5 X

Continuando troviamo Canon PowerShot G5 X, la quale si distingue dalla G7 X per alcune caratteristiche. Il sensore è un CMOS da 20.2 megapixel, mentre l’ottica compre un’escursione focale di 24-100mm con apertura del diaframma pari a f/1.8-2.8, motivo per cui è una fotocamera che può essere facilmente sfruttata per fotografia notturnafotografia paesaggistica o anche semplicemente fotografia ritrattistica. Una caratteristica importante di questa fotocamera è sicuramente il mirino EVF OLED da ben 2.36 milioni di pixel e un display Touchscreen orientabile a piacimento.

Grazie al mirino elettronico potrete vedere la vostra foto senza nessuna distrazione o, addirittura, il filmato che state girando o avete registrato. Lo schermo orientabile è invece un must per chi adora gli autoscatti o semplicemente necessita di riprendersi e capire l’inquadratura (come fa ad esempio uno YouTuber). Il design di Canon PowerShot G5 X ricorda molto quello di una reflex in miniatura, infatti, oltre ai dettagli molto curati, troviamo una piccola calotta che ospita il mirino, una slitta hotshoe per flash ed accessori esterni e un piccolo flash pop-up.

La G5 X è sicuramente una compatta molto interessante se siete interessati ad un’ottima molto performante ed a un mirino elettronico. Se volete approfondire vi rimandiamo alla nostra recensione di Canon PowerShot G5 X.

Puoi acquistare Canon PowerShot G5 X su Amazon o se preferisci su eBay

Canon PowerShot G7 X Mark III

Ad aprire questa categoria troviamo Canon PowerShot G7 X Mark III, una delle ultime fotocamere compatte Canon che va a sostituire la tanto amata G7 X Mark II. Con questo modello l’azienda è andata ad aggiornare uno dei dispositivi più amati dagli utenti che vogliono scattare foto e video in mobilità con una qualità sorprendente. La Mark II aveva ormai molti anni sulle spalle, quindi questa versione porta con sé una ventata di modernità.

All’interno di questa versione è presente un sensore CMOS da 1″ con 20,1 megapixel in grado di registrare video in 4K a 30fps (grande mancanza sul modello precedente) e in Full HD 1080p a 120fps. Ora è quindi possibile registrare filmati con una risoluzione altissima in qualsiasi situazione. Anche per quanto riguarda il chipset c’è stato un upgrade, infatti su questo modello il processore d’immagine è il DIGIC 8, uno dei più avanzati in casa Canon. L’azienda ha puntato molto sul reparto video, lo si evince dalla presenza di un ingresso da 3,5mm per microfoni esterni. L’obiettivo rimane lo stesso del vecchio modello: un 24-100mm f/1.8-2.8. Si tratta di una lente molto luminosa su praticamente qualsiasi distanza focale, quindi perfetta per tantissime occasioni. Infine rimane il display ribaltabile da 3″ touch screen, il WiFi, il Bluetooth e la possibilità di registrare time lapse. La Canon PowerShot G7 X Mark III è la compatta da acquistare se amate registrare video professionali senza rinunciare alla massima portabilità.

Puoi acquistare Canon PowerShot G7 X Mark III su Amazon o se preferisci su eBay

Canon PowerShot G1 X Mark III

Chiudiamo questa lista delle fotocamere compatte Canon con la Canon PowerShot G1 X Mark III, la sostituta della già ottima G1 X Mark II. Ha un aspetto molto simile alle sorella minore, la G5X di cui abbiamo già parlato, ma con delle caratteristiche più professionali. È perfetta per i professionisti che cercano una fotocamera con prestazioni da reflex in un corpo molto compatto.

La Canon PowerShot G1X Mark III integra un sensore APS-C da 24,2 megapixel affiancato ad un processore d’immagine DIGIC 7, lo stesso montato sugli ultimi modelli di reflex. L’obiettivo è un 24-72 mm f/2.8-5.6 che permette l’utilizzo di questa G1 X per svariati generi fotografici. Il sistema di autofocus è il Dual Pixel AF, già visto su altri modelli di casa Canon, con 49 punti di messa a fuoco. Con AF continuo è possibile scattare fino a 7 foto al secondo che passano a 9 se si utilizza l’autofocus a punto fisso. È dotata di due display, uno orientabile e touch screen da 3″ e un mirino EVF da 2.360.000 punti di tipo OLED. Dispone di connettività WiFi e Bluetooth per la condivisione di foto e video e per il controllo remoto. Infine è dotata di intervallometro (per dei fantastici Time Lapse) e della funzione panorama, che unisce fino a 7 foto sia in orizzontale che in verticale. Se volete scoprire le nostre opinioni riguardo questa compatta vi rimandiamo alla nostra recensione di Canon PowerShot G1 X Mark III.

Puoi acquistare Canon PowerShot G1 X Mark III su Amazon o se preferisci su eBay

Canon PowerShot G1 X Mark III
Prezzo consigliato: € 1124.9Prezzo: € 1124.9

Ti segnaliamo che per i prodotti in vendita su Amazon puoi usufruire delle spedizioni rapide e di tanti altri servizi privilegiati attraverso un account Amazon Prime: per attivarlo clicca qui.

Se vuoi ricevere ogni settimana consigli per i tuoi acquisti, le migliori offerte e conoscere il nostro dietro le quinte, iscriviti alla Ridble newsletter!

4437 persone hanno trovato la guida all'acquisto utile. Anche tu?
Se hai ulteriori domande chiedi a Carlo Carlino tramite i commenti.